Spettacoli

Montesilvano, artisti in corso

Clown, trapezisti, giocolieri, acrobati. Lasceranno a bocca aperta gli spettacoli che mercoledì sera invaderanno il centro di Montesilvano. Il 2 agosto infatti si terrà “Artisti in Corso”, la nuova notte bianca di Montesilvano organizzata dall’associazione Commercianti Montesilvano Nel Cuore, da Confesercenti Provinciale e con il patrocinio del Comune di Montesilvano, nell’ambito del cartellone eventi della città.

La manifestazione prenderà il via alle 20, con negozi aperti fino a tarda notte, saldi e oltre 20 punti di intrattenimento.

«Dopo il grande successo della Notte dello Shopping del 7 luglio scorso - ricorda l’assessore alle Manifestazioni Ottavio De Martinis - mercoledì si terrà un appuntamento che rappresenta una vera novità. I commercianti sono riusciti ad allestire un grandissimo evento, fatto di tanto spettacolo e che sarà al tempo stesso anche un’opportunità per rivitalizzare il commercio cittadino».

L’area interessata dall’evento sarà corso Umberto nel tratto compreso tra l’area ex Monti e via Ruffilli e un tratto di viale Europa fino al sottopasso ferroviario. Molti gli intrattenimenti offerti anche dai singoli commercianti che animeranno la strada principale della città. In questa isola pedonale particolare importanza sarà dedicata anche al food grazie ai ristoranti e i bar della zona.

Nel corso della serata, oltre agli artisti di strada si esibiranno anche due scuole di danza, in una postazione riservata al ballo e un arpista.

«Ci aspettiamo tanto da questo evento - afferma Gianfranco Costantini, dell’associazione commercianti Montesilvano nel Cuore - . Abbiamo voluto creare un’atmosfera coordinata per tutta la città. Sarà un evento dai toni più bassi, ma dall’effetto scenico più elevato grazie alla magia di questi spettacoli particolari. L’auspicio è di confermare il successo della prima Notte dello Shopping di questa estate, dove l’affluenza è stata molto alta, e l’organizzazione ha funzionato alla perfezione».

Per l’occasione corso Umberto e un tratto di Viale Europa, fino al sottopasso resteranno chiuse al traffico, mentre il lungomare sarà percorribile. Verranno messi a disposizione dei cittadini e dei turisti due bus navetta. Il primo percorrerà corso Umberto in direzione sud, raggiungerà il lungomare passando per via Arno, risalendo lungo viale Abruzzo, con arrivo alla stazione di servizio Eni. Il secondo bus farà la spola tra via Maresca e l'area nei pressi del Cormorano.

Sponsor della manifestazioni: Sapore di Mare, Conad Forum, Conad Ardente Due, Paper Plast, Pack – Tutto per le Feste, Bcc Abruzzese Cappelle sul Tavo.

Leggi Tutto »

Al via la 19a edizione di Musica nei Parchi 

 Al via dal primo agosto la 19a edizione della stagione concerto di Musica nei Parchi Regionali. L'iniziativa e' stata fortemente voluta dall'assessore Donato Di Matteo che ha illustrato le novita'. "C'e' una sempre grande necessita' - ha detto Di Matteo - di promuovere queste bellezze naturalistiche della nostra regione come i parchi, le aree naturalistiche e le riserve perche' noi, come Regione Abruzzo, abbiamo investito su uno slogan che deve essere un obiettivo strategico, ovvero quello di Abruzzo Regione dei Parchi. Per fare questo c'e' dunque anche la necessita' di mettere insieme tutta una serie di iniziative che possano valorizzare e far apprezzare il nostro territorio". "Questa iniziativa di Musica nei Parchi la porteremo avanti con l' associazione Ensemble'900 che - ha spiegato l'assessore - da anni porta avanti e lavora con eventi e manifestazioni musicali di altissimo livello che non possono far altro che essere un valore aggiunto per mettere in vetrina i nostri territori. Con questa iniziativa vorremmo ricostruire quella che e' la storia delle opportunita' in termini musicali delle nostre realta', dando spazio alla musica classica e alla musica sacra". Alla presentazione di Musica nei Parchi ha partecipato anche Pierluigi Mencattini, responsabile di Ensemble'900. La manifestazione prendera' il via domani 1 agosto, per concludersi il 30 agosto presso il Cortile del Museo-Palazzo di Delfina Olivieri di San Valentino in Abruzzo Citeriore (PESCARA). In totale gli appuntamenti musicali saranno 22. 

Leggi Tutto »

Festival del Cabaret si sposta a Fossacesia

 Ancora una volta grandi nomi, tra cui gli attesi ospiti Pablo e Pedro, per la 17/a edizione del Festival Nazionale Adriatica di Cabaret che quest'anno si sposta, non senza coda polemica, da Lanciano all'Abbazia di San Giovanni in Venere, a Fossacesia (CHIETI). L'evento, che si terra' il 25 e 26 agosto, ore 20.30, e' stato presentato a Lanciano dall'ideatore e direttore artistico Ivaldo Rulli e dal presentatore Matteo Cotellessa, giornalista della all-news Tgcom24. "Andiamo via da Lanciano - ha detto Rulli - perche' l' Amministrazione comunale non ha collaborato a trovare una location adeguata dopo i problemi di sicurezza, a seguito delle nuove norme sullo spettacolo, delle Torri Montanare, di cui si sapeva da anni e che non e' mai stato adeguata. Alla richiesta di incontro per trovare soluzioni non abbiamo ricevuto risposte, anzi l'assessorato alla Cultura ci ha proposto piazza Plebiscito ma senza bloccare il traffico delle auto nelle strade adiacenti. Come si fa ad ascoltare uno spettacolo". "Praticamente - ha proseguito Rulli - dopo essere stati sfrattati nel 2011 dal teatro Fenaroli, dove per anni abbiamo svolto i laboratori di Zelig e fatto le selezioni per il Festival nazionale di cabaret, ora ci costringono a lasciare anche Lanciano. Abbiamo avuto proposte anche da molti altri grandi comuni abruzzesi, ma restiamo in Frentania per non tradire il nostro pubblico". Al Festival Adriatica Cabaret prenderanno parte 12 semifinalisti, in sei approdano alla finale per l'aggiudicazione del Delfino d'oro, oltre agli ospiti delle due serate che saranno il giorno 25 Raffaella Di Donato, Massimo Burgada e Oscar Strizzi, mentre il 26 saliranno sul palco Pablo e Pedro, Giulio Carfora, vincitore nel 2016, Mago Gio'. I conduttori della serata finale saranno Sandro Avigliano e Maria Rita Piersanti. Al festival saranno allestiti anche stand gastronomici gratuiti. 

La replica del Comune di Lanciano

"Il Comune di Lanciano e l'amministrazione Pupillo non hanno sfrattato alcuna manifestazione, tantomeno il Festival Nazionale Adriatica Cabaret da anni ospitato nella Piazza d'Armi, alle Torri Montanare". Non si fa attendere la replica dell'assessore alla Cultura Marusca Miscia in merito alle polemiche innescate da Ivaldo Rulli, presidente del Festival di Cabaret, che ha annunciato il trasferimento della nota rassegna all'Abbazia di San Giovanni in Venere, a Fossacesia, il 25 e 26 agosto. L'assessore Miscia spiega "come e' noto all'intera Italia, enti pubblici e operatori dello spettacolo compresi, le direttive del ministero dell'Interno dopo i gravi fatti di Torino si sono fatte piu' stringenti e particolarmente severe in tema di safety e security degli spettacoli pubblici. L'ex candidato consigliere di Forza Italia e direttore artistico del Festival, Ivaldo Rulli - aggiunge Miscia - con cui questa Amministrazione ha collaborato proficuamente in occasione delle Feste di Settembre 2011 confermando la nomina dalla precedente amministrazione di centrodestra, e' stato prontamente informato e allertato dagli uffici del Comune, come le altre associazioni, sull' indisponibilita' delle Torri Montanare per ragioni di sicurezza dove non si possono ospitare piu' di 100 persone. Al Festival Cabaret, come all'Estate Musicale Frentana e altre rassegne e' stata offerta in alternativa la suggestiva location di largo dell'Appello dotata di palco e con oltre 400 posti a sedere, a 20 metri dalla stessa Piazza d'Armi. Soluzione che garantisce la possibilita' di tenere pressoche' nello stesso luogo anche gli spettacoli a pagamento, come avviene per i prestigiosi concerti dell'Emf e come e' avvenuto per il Mastrogiurato 2016". L'assessore Miscia aggiunge "sono state messe a disposizione altre location come piazza Plebiscito, chiusa al traffico ovviamente, lo stadio comunale Guido Biondi, il campo sportivo Esposito e piazza Pace. Le reali motivazioni del trasloco, impropriamente definito sfratto a beneficio di una sterile polemica dal sapore post-elettorale, sono da ricercare altrove. Questa Amministrazione ha piu' volte contattato la direzione del Festival, l'ultima volta il 20 luglio, giorno in cui siamo stati informati che tutto era stato deciso per il trasferimento del festival a San Giovanni in Venere". 

Leggi Tutto »

A Tollo lo spettacolo teatrale Olea et Labora

 Nell'ambito degli eventi dell'Estate Tollese 2017, domenica 30 Luglio, alle ore 21.15 in programma lo spettacolo teatrale Olea et Labora, a cura della della Compagnia Arotron.  L'evento si terrà presso il teatro all'aperto a Tollo.

Inno all'Ulivo
L'ulivo, l'olea europaea, così come lo conosciamo oggi, deriverebbe da undici diverse popolazioni provenienti tanto dall'est quanto dall'ovest del Mediterraneo. Una serie di incroci che possono essere riassunti in nove diverse fasi di domesticazione nei secoli. L’ulivo è presente nella simbologia e nei miti fin dalla preistoria, oltre a essere oggi emblema di pace, forza, fede, trionfo, vittoria, onore. L'accademia teatrale Arotron affida ai suoi allievi il compito di narrare le vicende legate alla cultura di questa pianta millenaria che ci riporta inevitabilmente alla memoria delle antiche tradizioni e che, oggi, è alla base dell'economia di tanta parte del territorio abruzzese. Per rendere alta e colta la narrazione, i giovani attori hanno chiesto aiuto a grandi poeti come D'Annunzio, Pascoli, Lorca, Neruda e tanti altri, sostenuti, accompagnati e anche, perché no, dissacrati da canti della tradizione contadina. Lo spettacolo è sotto forma di reading (oseremmo definirlo un “Musical Reading”), ma con una accattivante e vibrante impostazione teatrale. Con i giovanni attori dell' Accademia Arotron e la regia di Franco Mannella.

 

 

Leggi Tutto »

Piero Mazzocchetti in concerto a Montesilvano

Ritorno a casa per Piero Mazzocchetti. Il cantante dopo 8 anni torna ad esibirsi sul palco di Montesilvano. Lunedì 31 luglio, a partire dalle 21:30 l’artista offrirà il suo concerto alla città.

«Lo spettacolo  -  afferma Mazzocchetti -  è un viaggio attraverso ottant'anni di musica, passando da pezzi come “Parlami d'amore Mariù”, le canzoni degli emigranti, fino ai brani di oggi, da Renato Zero, a Modugno, da Sinatra, a Dean Martin. Ci saranno omaggi alla canzone napoletana, a Totò, ci saranno miei brani come “Schiavo d'amore” e “L'eterno respiro del mare”. Sarà un concerto trasversale per un pubblico molto ampio; un percorso a 360 gradi attraverso la musica leggera, il crossover, la lirica.  Mi accompagnerà una band di grandi musicisti: alla batteria Roberto Desiderio, al basso Gabriele Pesaresi, al mandolino Francesco Mammola, al pianoforte Pierluigi Santullo; ci saranno, poi, quattro archi, provenienti da Napoli. Sarà uno spettacolo anche coinvolgente: sul palco mi piace divertirmi e divertire».

Lo spettacolo sarà anche l’occasione per presentare al pubblico di casa il disco “Istanti”, pubblicato su etichetta Italiana Dischi, prodotto dal maestro Peppe Vessicchio, “tutore artistico” della Crossover Academy di Mazzocchetti di San Giovanni Teatino.  «Questo disco rappresenta davvero i miei istanti di vita, il percorso dei miei 20 anni di musica, dalla lirica alla musica da camera, passando per la Germania e Tosti, un artista abruzzese che mi colloca nel territorio nel pieno rispetto delle tradizioni. Con Vessicchio  -  dice ancora Mazzocchetti  - è stata fatta una scelta ben precisa: volevamo dare dimostrazione che un album Crossover potesse abbracciare tanti stili musicali. Sono brani che abbiamo voluto arrangiare in maniera diversa tra loro».

«Siamo davvero soddisfatti  - afferma l’assessore agli Eventi Ottavio De Martinis – di essere riusciti a riportare qui a Montesilvano il tenore Piero Mazzocchetti, un artista internazionale, ma soprattutto un amico della nostra città. La serata di lunedì sarà un momento di musica con la M maiuscola e di arte a tutto tondo che arricchisce significativamente l’offerta eventi della nostra estate».

 

Leggi Tutto »

Nomadelfia porta la sua danza acrobatica al Teatro del Mare

Danza gitana, irlandese, russa, acrobatica, messicana e western. Sono solo alcune delle esibizioni che animeranno il Teatro del Mare, martedì 1 agosto nello spettacolo di Nomadelfia.

Nomadelfia (che significa dal greco “legge di fraternità”) è una realtà comunitaria nota in Italia e all'estero per le sue finalità religiose e umanitarie, con sede nel grossetano, a cui esperienza si basa sul Vangelo.  E' composta da 350 persone, una sessantina di famiglie che lavorano e vivono insieme nella totale comunione dei beni, secondo lo stile delle prime comunità cristiane. Le "Serate di Nomadelfia" sono un modo originale e coinvolgente con cui  la comunità si fa conoscere attraverso danze e figurazioni acrobatiche eseguite dai suoi giovani, che ne fanno un evento artistico e un messaggio di vita.

Durante il periodo estivo da ormai 50 anni, sull'esempio del loro fondatore don Zeno Saltini, i Nomadelfi portano nelle piazze d'Italia e anche all'estero uno spettacolo-proposta denominato “Serate di Nomadelfia”, entusiasmante dal punto di vista artistico, ma ancor di più valido, attuale e affascinante per i contenuti cristiani, umani, culturali e sociali che diffonde.

«Lo spettacolo di martedì -  commenta l’assessore agli Eventi Ottavio De Martinis – sarà sicuramente coinvolgente. Questa speciale comunità sta girando l’Abruzzo e le Marche portando nelle piazze le loro incredibili esibizioni. Siamo sicuri che il pubblico resterà stupito dalle figure particolarissime che questi giovani artisti sono in grado di realizzare».

L’appuntamento è a partire dalle 21:30. Nello spettacolo si alterneranno sul palco un centinaio circa fra bambini, adolescenti e giovani, in una serie di danze popolari di vari paesi  e di coinvolgenti scherzi  e figurazioni acrobatiche.

 

Leggi Tutto »

Bellestate2017, a Fossacesia la Notte dei Pirati

Sarà un week and ricchissimo di musica, cultura, sport e puro divertimento quello che si sta preparando a Fossacesia. Si partirà questa sera, alle ore 21.30 presso il Parco dei Priori, con il Concerto finale della Masterclass per Ottoni, a cura dell’Orchestra Filarmonica giovanile d’Abruzzo.
Domani, sabato 29 Luglio, invece, a partire dalle ore 21.00, su tutto il Lungomare di Fossacesia Marina si svolgerà la Notte Bianca “Notte dei Pirati”, un grande evento, organizzato dall’Associazione PPM, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Fossacesia. La manifestazione avrà come ospite d’onore Roby Santini, il ragazzo di campagna, che con le sue popolari canzoni, presso la piazzetta del bancomat, farà cantare e ballare tutti i presenti. Numerosi saranno anche gli stand enogastronomici, con piatti tipici, ottimo vino e birre selezionate ed i mercatini di artigianato. Musica e divertimento ci saranno anche presso molti locali di Fossacesia Marina. Sempre per la Notte dei Pirati a far divertire i bambini, oltre a giostre, gonfiabili e tante altre attrazioni a loro dedicate, ci penserà “Lady Pirata”, una piratessa tutta matta che, con la fantasia, farà vivere ai più piccoli una notte da veri pirati. E poi ancora tanta musica nei vari locali di Fossacesia Marina.

La notte bianca coinvolgerà anche la zona della Fuggitella, sul lato nord dell’ex stazione ferroviaria, che, dopo la mezzanotte sarà presa d’assalto dai pirati nel loro “After dei pirati”. In occasione della Notte dei Pirati, a partire dalle ore 18.00 del 29 Luglio e fino alle ore 02.00 di domenica 30 Luglio, su tutto il Lungomare di Fossacesia Marina, dal civico n. 22 e sino all’intersezione con il parcheggio grande laterale al complesso Baya Verde, vi sarà il divieto di sosta con rimozione forzata per tutti gli autoveicoli ad eccezione dei veicoli di emergenza, soccorso e di quelli debitamente autorizzati.

Sempre a partire dalle ore 18.00 del 29 Luglio e sino alle 02 del 30 Luglio e sempre sul Lungomare, nel tratto che va dall’ex passaggio a livello e sino al parcheggio piccolo, lato sud, della struttura Baya Verde è fatto assoluto divieto di transito a tutti i veicoli, anche in tal caso ad eccezione di quelli di emergenza, soccorso e di quelli debitamente autorizzati. Gli eventi proseguiranno domenica 30 Luglio, quando in piazza Fantini si svolgerà il concerto “L’Opera in piazza”, a cura dell’Accademia Musicale Frentana. Per finire, lunedì 31 Luglio, presso il Parco dei Priori, alle ore 21.00, nell’ambito della rassegna Spazio Libri sarà presentato il libro “La discendenza” di Angela Capobianchi, invece a Villa Scorciosa, presso l’oratorio, a partire dalle ore 20.00 si svolgerà la 4^ edizione del torneo “Villiardino”.

Leggi Tutto »

Tutto pronto per il 10^ Premio Dean Martin a Montesilvano

Con il 10^ Premio Dean Martin si concludono le celebrazioni organizzate dalla Fondazione Dean Martin e dal Comune di Montesilvano, per il centenario della nascita dello showman  di origini montesilvanesi. Domani, venerdì 28 luglio, alle ore 21, nell'area antistante il Pala Dean Martin, si terrà la premiazione. Dopo due anni la manifestazione torna così a Montesilvano. 

La serata, condotta da Mila Cantagallo e con la regia di Matteo Veleno, vedrà sul palco salire gli abruzzesi che con la loro attività contribuiscono a portare nel mondo il nome della regione come simbolo di eccellenza. Il prestigioso e celebre cappello verrà consegnato a Piero Mazzocchetti, cantante e tenore con una storia di emigrazione alle spalle, a Francesca Salvatore, creativa pescarese che vive a Londra e che ha disegnato i principali film di animazione usciti nelle sale cinematografiche di tutto il mondo, Luigi Galante, top manager della Fiat Chrysler e Giuliana Martini, di Rovere (l’Aquila), imprenditrice nel settore organizzazione eventi e comunicazione, residente a Johannesburg, famosa in Sudafrica per essere stata una delle più strette collaboratrici di Nelson Mandela, quando era presidente dal 1994 al 1999.  Verranno consegnati anche:  Premio Dean Martin sez. Letteratura a Gerardo Di Cola e Andrea Mosca per il libro Dean Martin, La Ruota Del Destino; Premio Dean Martin sez. Patrimonio culturale abruzzese a  Lia Giancristofaro, (docente di Antropologia Università G. D'Annunzio Chieti) per il saggio Tomato Day - Il rituale della conserva di pomodoro; Premio Dean Martin sez. Arte ad Alessandra Finocchio e Michelangelo Prencipe;  Premio Gaetano Crocetti a Candida D'Aurelio (cantante); Premio Gaetano Crocetti a Tiziana Di Tonno (attrice). Ai premiati verrà consegnata una bottiglia di vino abruzzese, la cui etichetta è stata realizzata dall’artista montesilvanese Gino Berardi.

Durante la serata l’Orchestra Dean Martin, diretta dal M° Antonella De Angelis, riproporrà un viaggio musicale sulle note dei famosi e indimenticabili brani di Dean Martin, interpretati da Antonello Angiolillo. Verrà raccontato il viaggio di Gaetano Crocetti con l’addio di un emigrante, che ha poi trovato successo e fortuna negli Stati Uniti d’America grazie a Dino Paul, originario di una Montesilvano ormai cambiata a distanza di un secolo, ma che non dimentica uno dei suoi figli più famosi. Per l’occasione le Poste Italiane hanno predisposto un annullo filatelico, possibile nel corso della serata. Una riflessione verrà dedicata al Venezuela, per mezzo di una raccolta firme per condannare la violazione dei diritti umani. Ospite della serata anche la delegata alla cultura dell’Ambasciata in Sud Africa,

«A partire dallo scorso 7 giugno - ricorda l'assessore agli Eventi Ottavio De Martinis - abbiamo voluto omaggiare Dean Martin attraverso una ricca serie di iniziative, che con la premiazione di domani raggiungono il culmine. Nel corso della serata potremo ascoltare le storie di questi abruzzesi che ce l'hanno fatta e sono delle vere eccellenze, così come lo è stato Dean Martin».

«Sono davvero contenta di poter ritornare a Montesilvano - dichiara la presidente della Fondazione, Alessandra Portinari - città dalla quale è iniziato il viaggio del famiglia di Dean Martin e di questo premio che in 10 anni ci ha regalato moltissime soddisfazioni».

Leggi Tutto »

Mostra per il bimillenario di Ovidio a Corfinio: Metamorphoseon di Pietro Antonio Bernabei.

Ricorre quest’anno il bimillenario della morte di Publio Ovidio Nasone autore, tra le tante opere, del poema epico-mitologico “Le Metamorfosi” (Metaphormoseon). In quest’opera il poeta celebra ed elabora, in forma poetica, i miti dell’antichità greco-romana relativi alle trasformazioni di forma di creature viventi. E proprio quest’opera ha ispirato l’artista Pietro Antonio Bernabei che, in occasione del bimillenario, rende omaggio al poeta con l’allestimento temporaneo di opere, dipinti e sculture, sul tema della metamorfosi, omaggio che ritroviamo anche nel titolo della mostra, “Metamorphoseon”, preso in prestito dal titolo latino dell’opera ovidiana.

Il Museo Archeologico di Corfinio ospita questa mostra, dal 28 luglio al 4 agosto, e qui saranno esposti due gruppi di opere: un primo gruppo direttamente derivato dal poema di Ovidio, dove sono presentate opere eseguite su personaggi e miti descritti ne “Le Metamorfosi”; un secondo gruppo di lavori rappresenterà aspetti metamorfici riguardanti gli esseri viventi, in termini quindi strettamente biologici con opere riguardanti metamorfosi sia di materia zoologica sia botanica. L’inaugurazione della mostra è prevista per il 28 luglio alle ore 17:00, nella saletta multumediale del Museo Archeologico, e sarà introdotta da un benvenuto del Sindaco di Corfinio, Massimo Colangelo, e da una breve presentazione dell’autore sui temi trattati nelle sue opere. è da rilevare che il termine oggi di uso comune “metamorfosi”, impiegato anche nel campo delle scienze biologiche, deriva direttamente dall’uso letterario attribuibile in prima istanza a Nicandro di Colofone nel II secolo a.C., e successivamente a Ovidio, grazie al quale questa parola ha assunto una fama universale che travalica l’originale senso letterario. E nella mostra sono confrontati i due aspetti principali delle Metamorfosi, quello letterario e quello scientifico, focalizzando l’importanza che ha avuto l’opera di Ovidio nella storia della cultura. 



Un riferimento all’opera artistica del Bernabei, che si colloca in ambito di contaminazione tra arte e scienze, è presentato anche  nel sito web: www.artsandscience.eu e nella relativa pagina di Wikipedia https://it.wikipedia. org/wiki/Pietro_Antonio_Bernabei.
 La mostra è visitabile dal 28 luglio al 4 agosto, dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 16:00 alle 19:00 (escluso il lunedì), presso il Museo Civico Archeologico “Antonio De Nino” , via del Liceo 2, Corfinio (AQ).

Leggi Tutto »