Spettacoli

Di Matteo presenta “Eremo sotto le stelle”

 Una grotta come scenario di due concerti per promuovere a livello turistico il territorio di Palombaro. La pianista Angela Giancristofaro, alle 21.00 di domani, venerdi' 18, portera' all'interno dell'Eremo di Sant'Angelo, le affascinanti melodie di alcune tra le piu' note musiche da film mentre il giorno dopo, sabato 19, sempre alle 21.00, nello stesso suggestivo contesto, sara' il pianista Michele Di Toro a dar vita ad un concerto a meta' tra jazz e repertorio classico caratterizzato dall'improvvisazione. Questa mattina, a Pescara, la presentazione dell'iniziativa da parte dell'assessore ai Parchi ed alle Riserve, Donato Di Matteo, dell'assessore comunale di Palombaro, Pietrantonio De Vitis, del consigliere della camera di Commercio di Chieti, Danilo Cavaliere, e del rappresentazione dell'Ente Parco nazionale della Maiella, Jhonny Forcone. Di Toro, presente all'incontro con la stampa, ha spiegato che "si trattera' di un evento unico sia per la suggestione di un luogo completamente immerso nella natura sia per le particolari condizioni acustiche determinate dalla circostanza di fare musica all'interno di una grotta". Per l'occasione, Di Toro suonera' un pianoforte elettronico e si avvarra' anche di un sintetizzatore.

Leggi Tutto »

Ferragosto, i musei raddoppiano con doppia apertura straordinaria

 Doppia apertura straordinaria per musei, aree archeologiche e luoghi della cultura statali, che lunedì 14 e martedì 15 saranno visitabili per un lungo ponte all'insegna della cultura. Non solo Ferragosto, quindi: quest'anno il ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo apre le porte ai visitatori anche lunedì, consueto giorno di chiusura per gran parte dei luoghi della cultura nazionali.Oltre 350 le occasioni per i turisti stranieri e nostrani. Dai resti dell'antica città italica nell'area archeologica di Alba Fucens a Massa d'Albe in Abruzzo alle opere di Carlo Levi al Museo nazionale di arte medievale e moderna della Basilicata a Matera, dai Bronzi di Riace al Museo archeologico nazionale di Reggio Calabria, alle tante domus riaperte agli scavi di Pompei.Dagli affreschi apocalittici dell'Abbazia di Pomposa a Codigoro, lungo l'antica strada Romea che conduceva i pellegrini dall'Europa centrale e orientale al soglio di Pietro, alla residenza asburgica del Castello di Miramare a Trieste, dalla più grande area archeologica d'Europa tra il Foro Romano e il Palatino ai capolavori di Van Dyck, Guercino e Tintoretto esposti nelle fastose sale del Museo di Palazzo Reale a Genova, dalla residenza rinascimentale dei Gonzaga a Palazzo Ducale a Mantova, a quella di Federico di Montefeltro a Urbino, dove oggi ha sede il Museo nazionale delle Marche.E ancora: le rovine della capitale dei Sanniti a Pietrabbondante in Molise, i Musei Reali di Torino, il rinnovato allestimento del Museo archeologico nazionale di Taranto, le vestigia della colonia fenicia di Tharros nei pressi di Cabras, la straordinaria collezione degli Uffizi di Firenze, il sito longobardo riconosciuto dall'Unesco del Tempietto sul Clitunno in provincia di Perugia, fino ai tesori della Galleria dell'Accademia di Venezia. L'elenco completo è consultabile sul sito del Mibact.

Leggi Tutto »

Il ritmo del Sud al Teatro del Mare con Giuliano Gabriele Ensemble

Saranno i ritmi ipnotici del sud ad invadere il Teatro del Mare mercoledì 16 agosto. Sul palco salirà Giuliano Gabriele Ensemble. L’artista  Italo-Francese, è nato a Sora nel 1985.

All’età di dieci anni si avvicina per la prima volta alla musica iniziando lo studio dell’organetto (fisarmonica diatonica) seguendo l’esempio del bisnonno e perfezionandosi con  alcuni dei più  importanti organettisti sia in Italia che all’estero. Il grande interesse verso la musica tradizionale lo porta ad approfondire il repertorio popolare del Centro-Sud Italia studiando non solo l’organetto ma anche  canto tradizionale, zampogna, tamburo a cornice e chitarra battente. I successi ottenuti sono tantissimi, ultimo in ordine di tempo è il secondo posto assoluto al festival dei conservatori italiani Città di Frosinone.

Esperienze anche di attore musicista, è attualmente il direttore artistico di alcuni importanti Festival folk del basso Lazio. Nel 2012 Pubblica il suo primo album da solista “Melodeonìa” raccogliendo ottime recensioni dai vari siti e riviste specializzate come il sito statunitense “worldmusiccentral.org “ Nel giugno 2014 vince il Premio Nazionale “L’Iguana” Omaggio ad Anna Maria Ortese nella sezione Musica, sotto l’Egida del Parlamento Europeo, con l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, il Patrocinio della Presidente della Camera dei deputati. Nel 2014 vince il concorso Umbria Mei Folk Festival, come migliore Band Folk Emergente. Ad Aprile 2015 presenta il secondo lavoro discografico  “Madre – The hypnotic dance’s time” che entra nella top 20 di World Music Charts Europe e si annovera un posto tra i 150 dischi migliori dell’anno 2015 secondo World Music Charts Europe.

«Giuliano Gabriele è riconosciuto come un protagonista del folk italiano di oggi -  dichiara l’assessore agli Eventi, Ottavio De Martinis -.  Siamo particolarmente contenti di avere nel nostro cartellone un momento musicale di questo tipo. Le sonorità della tradizione si intrecceranno con la modernità generando ritmi suggestivi e travolgenti».

Leggi Tutto »

Torna il Premio dedicato a John Fante, tra migrazioni e letteratura

La XII edizione del John Fante Festival "Il dio di mio padre", diretta da Giovanna Di Lello, si svolgera' dal 25 al 27 agosto. La manifestazione, fin dalla prima edizione, e' organizzata dal Comune di Torricella Peligna per ricordare e omaggiare lo scrittore americano John Fante (1909-1983), il cui padre Nicola era un muratore originario proprio di questo piccolo paese abruzzese. Tra gli ospiti presenti in questa edizione, che affrontera' il tema delle migrazioni passando per John Fante e la letteratura outsider: Jim e Victoria Fante, Gianrico Carofiglio, Matteo Nucci, Francesco Durante, Leonardo Colombati, Edoardo Camurri, Luca Briasco, Carlo Paris, Carmen Pellegrino, Omar Di Monopoli, Matteo Marchesini, Nada, che si esibira' anche in un concerto insieme a Julian Barrett sabato 26 agosto alle ore 22. Venerdi' 25 agosto, giornata nella quale sara' annunciato il vincitore, saranno ospiti del Festival anche i tre finalisti del Premio John Fante Opera Prima 2017: Tommaso Avati autore di Ogni citta' ha le sue nuvole (Sem), Valerio Callieri autore di Teorema dell'incompletezza (Feltrinelli) e Giacomo Mazzariol autore di Mio fratello rincorre i dinosauri (Einaudi). 

Leggi Tutto »

Atri a tavola, ospiti d’eccezione e cibo del territorio

Oltre 50 espositori lungo la Via del Gusto per la XV edizione di Atri a Tavola. Esporranno le loro eccellenze agroalimentari lungo Corso Elio Adriano - denominato per l'occasione Via del Gusto - sabato 12 e domenica 13 agosto nell'ambito di Atri a Tavola. Olio, formaggio, pecorino di Atri, vino, liquirizia Menozzi De Rosa, miele, zafferano, l'azienda Pan Ducale (che presentera' un nuovo prodotto per l'occasione: il cantuccio ai 7 cereali) e tante altre tipicita' in mostra, in una rassegna dall'alto valore culturale. Il programma prevede, inoltre, vari cooking show nel palco di piazza Duomo, dove sara' allestita una cucina, con ospiti di prestigio come Anna Moroni, volto noto grazie a La Prova del Cuoco, trasmissione di RaiUno. La cuoca sara' presente il 12 agosto e dopo una breve intervista pubblica, dara' il via al suo show cooking proponendo i Paccherri alla Scarpatiello; il Cacio e pepe e i crostini con crema di ceci e pomodorini secchi. Domenica 13 agosto protagonista sara' la cucina locale con lo chef Gianni Dezio del ristorante Tosto che presentera' un dessert "Terra dei calanchi". Ci sara' anche un cooking show di Luca Ciccone, aiuto chef del ristorante dell'Hotel du Parc, che preparera' un piatto con la Pasta alla Liquirizia. Ad arricchire il programma, il 12 agosto, proiezione del cortometraggio diretto dal regista atriano Maurizio Forcella "Timballo" che ha per protagonista Maria Grazia Cucinotta ed e' stato girato in Abruzzo. Domenica 13 agosto sul palco due ospiti d'eccezione: gli attori Maurizio Mattioli e Pamela Prati, figli de Il Bagaglino, ma con percorsi artistici vari e importanti che si racconteranno nel corso di una intervista pubblica a cura della giornalista Evelina Frisa e scopriranno le tipicita' abruzzesi. In apertura e chiusura della serata, suonera' la Band "Studio54" con un programma musicale che prevede i piu' bei successi degli anni ottanta e novanta. La manifestazione e' ideata dalla Promoeventi e organizzata in sinergia con l'Amministrazione Comunale. 

Leggi Tutto »

Casoli, a Palazzo Tilli parte la rassegna Sere d’estate.

Sarà la saudade della musica brasiliana ad aprire il cartellone di eventi “Sere d'estate”, organizzato a Palazzo Tilli di Casoli (Chieti), dall'imprenditrice Antonella Allegrino, che ha riaperto la dimora storica settecentesca  dopo un complesso intervento di restauro conservativo.

Domenica 13 agosto, alle ore 21, è in programma "O meu Brasil", concerto di musica brasiliana dedicato all'artista pescarese Goffredo Civitarese, a cura dell'associazione "Figlie d’Arte”, mentre lunedì 14 agosto, sempre alle 21, andrà in scena il "Teatro senza fissa dimora” con il recital “La linea della vita. Lettere che hanno attraversato la Linea Gustav”.

Il primo evento unirà arte e musica in una dimora che, per volontà della famiglia Tilli, ai primi del Novecento, era abitualmente luogo di concerti, feste e spettacoli teatrali e che oggi torna ad esserlo - spiega Antonella Allegrino – Nella location molto suggestiva della terrazza verranno eseguiti brani moderni e classici della canzone d’autore brasiliana, accompagnati dalla proiezione delle opere pittoriche di Goffredo Civitarese. Il secondo evento sarà una rappresentazione teatrale di grande intensità. Verranno letti e interpretati messaggi, lettere e poesie che, nel 1943, hanno attraversato la Linea Gustav e che sono stati scritti da rifugiati, prigionieri di guerra e deportati. Testimonianze commoventi e significative che risuoneranno nella cantina di Palazzo Tilli che, insieme alla dependance dell’edificio, oggi ribattezzata ‘Palazzina della Memoria, è stata campo di internamento dal 1940 al 1943”.

Si comincia, dunque, con la musica brasiliana che sarà eseguitdal sestetto composto da Tony Pancella, Claudia Civitarese, Miriana Faieta, Christian Mascetta, Pietro Pancella e Michele Santoleri. Iniziatore e ideatore del progetto l’artista Goffredo Civitarese, noto pittore abruzzese, appassionato chitarrista e cultore della musica brasiliana, che con la figlia Claudia, nel 2016, ha realizzato un cd contenente brani tratti dalla tradizione della bossa nova da lui arrangiati e interpretati, che ha per titolo proprio “O Meu Brasil. La versione attuale del progetto, dedicato all'artista, mescola la freschezza di un approccio stilistico contemporaneo alla tradizionale esecuzione sudamericana, densa di ritmi colori e atmosfere frizzanti, arricchite dal tocco raffinato e dall’esperienza artistica di un pianista come Tony Pancella, che con Goffredo Civitarese ha condiviso arte, musica e grande amicizia. Alla voce Claudia Civitarese, figlia di Goffredo, che seguendo le orme e gli insegnamenti del padre, ha unito con passione e creatività, all’interno della sua carriera professionale e artistica, il mondo dell’arte e del design con quello della musica e del canto. Con loro, quattro giovani musicisti abruzzesi di grande talento e creatività, vincitori di recente di un importanti premi musicali dedicati al jazz italiano, in rapida e costante ascesa artistica, conosciuti con il nome  di Blackish. 

In programma, insieme a rielaborazioni più moderne e di ricerca, classici della canzone d’autore brasiliana interpretati e arrangiati per due voci e sezione ritmica: chitarra, tastiere, basso elettrico, batteria. Alcuni titoli in repertorio sono “Berimbau”, “Samba da Volta”, “Samba do Aviao”, “Dindi”, “Vera Cruz”, “Voce e Eu” e ancora tante altre tra le composizioni più interessanti del panorama musicale brasiliano. Tra gli autori scelti Antonio Carlos Jobim, Vinicius de Moraes, Toquinho, Milton Nascimento. Di grande suggestione la proiezione scenografica delle opere pittoriche di Goffredo Civitarese che accompagnano il viaggio tra arte, musica e canto. Ideatrici e curatrici del progetto Adriana e Claudia Civitarese per l’Associazione culturale “Figlie d’Arte”. La serata prevede, oltre al concerto,  aperitivo cenato e degustazione dei vini della Cantina Tilli.


Lo spettacolo di lunedì 14 sarà portato in scena dal "Teatro senza fissa dimora" e interpretato da Elisabetta Battestini, Irene Ciavalini, Daniele Di Masci, Stefano Giampietro, Pierluigi Lorusso, Jamal Mouawad, Lorenzo Valori, con la partecipazione speciale di Davide Clivio e la regia di Federica Vicino. Il Teatro Senza Fissa Dimora è una compagnia teatrale under 35, che si occupa di teatro sociale e civile. Ha all'attivo allestimenti e spettacoli sui temi dell'emigrazione e dell'immigrazione, dei diritti umani, della salvaguardia del territorio e della tutela dell'ambiente, del lavoro (disoccupazione, sicurezza sui luoghi di lavoro, mobbing). La compagnia è inoltre specializzata in produzioni teatrali riferite alla storia, in particolare a quella contemporanea. Ha affrontato tematiche quali: il Brigantaggio post-unitario, la Resistenza, la deportazione degli ebrei, l'emigrazione italiana del secondo dopoguerra. E' composta da 25 attori ed è diretta da Federica Vicino, autrice e regista teatrale.

A Palazzo Tilli proseguono anche le visite guidate che si terranno, fino al 14 agosto,  tutti i giorni, su prenotazione al numero  3425501354.

Leggi Tutto »

Gli Afterhours a Pineto per Pinetnie moderne

Saranno gli Afterhours di Manuel Agnelli il gruppo frontline della undicesima edizione di Pinetnie Moderne. Organizzato dall’associazione “Risvegli Sonori”, con il contributo e il patrocinio del Comune di Pineto, il festival si svolgerà come di tradizione al Parco della Pace, dall’11 al 13 agosto, e tutti i concerti saranno gratuiti. “Pinetnie è uno degli eventi più importanti della nostra estate, capace di richiamare migliaia di ragazzi da tutto Abruzzo, e siamo entusiasti che quest’anno ci siano ospiti del calibro degli Afterhours”, ha commentato il vicesindaco Cleto Pallini.

“Pinetnie Volume 11 Music Festival” PLAY AGAIN prenderà il via venerdì 11 agosto con un progetto musicale organizzato per il festival, che girerà intorno alla tromba di Cesare Dell’Anna, che presenterà il suo nuovo album “Baluardo”. Nelle oltre due ore di concerto, che inizierà come tutti gli altri alle 22, Dell’Anna passerà dal balkan-jazz con gli Opa Cupa e la cantante napoletana Irene Lungo, alla world music di Zinacon il senegalese Talla, fino ad arrivare al travolgente sound di Tarantavirus con la partecipazione di Maria Mazzotta.

Sabato 12 agosto sarà la volta degli Ex-Otago, che porteranno sul palco il loro album “Marassi”. Gruppo genovese, gli Ex-Otago sono stati tra gli ospiti del Concerto del 1° maggio in piazza S. Giovanni a Roma, e sono nelle radio con il loro brano “Gli Occhi della Luna” feat. Jake LaFuria, che ha ottenuto oltre due milioni di visualizzazioni su YouTube, dopo il successo di “Ci vuole molto coraggio”, nel quale c’è stata la collaborazione con Caparezza.

Domenica 13 gennaio sarà la volta degli Afterhours di Manuel Agnelli, forse il gruppo italiano più famoso nel panorama del rock alternativo. Una carriera quasi trentennale, quella del gruppo, che nasce nel 1988 e prosegue implacabile nel corso degli anno ’90, con seguitissime tournee dal vivo in tutta Italia che proiettano la band al successo nazionale. Un successo che si trasforma in apprezzamento nazionalpopolare con la partecipazione di Manuel Agnelli al conosciutissimo X-Factor in qualità di giudice.

“Questa sarà una edizione con ospiti davvero importanti – ha commentato il presidente dell’associazione Risvegli Sonori Luca Romanelli – Sin dalla prima sera, avremo artisti capaci di far divertire e ballare, con un progetto unico. Dopo gli Ex-Otago, che stanno avendo un grande successo in radio e su YouTube, domenica avremo uno dei gruppi italiani più importanti. Tutte le serate saranno con ingresso gratuito, come è sempre stato, e questo grazie ai tanti sponsor e al Comune di Pineto”.

Leggi Tutto »

FestEstiva, gli appuntamenti dal 13 al 19 agosto a Montesilvano

Settima settimana di FestEstiva, il cartellone eventi dell’estate montesilvanese.

Domenica 13 agosto, al Teatro del Mare, tornano ad esibirsi, alle 21:30 i giovani di Nomadelfia che metteranno in scena danze e figurazioni acrobatiche. Lungo Viale Europa, nell’ambito della rassegna cinematografica “Ricordando l’Arena dei Fiori”, verrà proiettato il film “Delitto sull’Autostrada” con Tomas Milian e Bombolo.

Lunedì 14 agosto, al Teatro del Mare, alle 21:30 la Compagnia Teatrale Li Sciarpalite di teatro e…, metterà in scena la commedia “Li quatrine ve’ e va”.

Martedì 15 agosto, si festeggia il Ferragosto con il concerto di Edoardo Vianello, alle 21:30 al Teatro del Mare. Alle 21, in viale Europa, “Cocomerata in musica”, intrattenimento musicale e cocomero per tutti a cura dell’Associazione Culturale Europa 2.0.

Mercoledì 16 agosto, sul palco del Teatro del Mare, alle 21:30, salirà Giuliano Gabriele Ensemble, con i suoi ritmi ipnotici del Sud.

A Villa Verrocchio nel tratto via Lazio e via Pescara, alle 21 serata di musica tradizionale abruzzese.

Giovedì 17 agosto, al Teatro del Mare, dalle 21:30, grande musica con “Le più belle canzoni dagli anni ’70 ai giorni nostri”, a cura dell’Accademia Internazionale della Voce. Nella nuova piazza del Curvone, alle 18.30 , l’associazione culturale “Arteinvita” allestirà la mostra d’arte contemporanea “Arte in riviera”.

Venerdì 18 agosto, lungo viale Europa, alle 21.30 si terrà il concerto della band “Pride & Joy”. Nel Quartiere Ranalli, dalle 19 prenderà il via la festa parrocchiale San Raffaele Arcangelo, con stand gastronomici e alle 21:30 ballo in piazza con il gruppo “Deo lenis”. Su Corso Strasburgo, un nuovo appuntamento con il mercatino dei bambini a cura di Amare Montesilvano, arricchito dalla seconda edizione della mostra fotografica “Monteslvanesità”.

Sabato 19 agosto, quarta ed ultima sera, al Teatro del Mare, alle 20:30 con la “1^ Rassegna Folkloristica Città di Montesilvano”. Ad esibirsi saranno i cori folk  Città di Montesilvano “Madonna del Carmelo” diretto dal M° Gianfranco Onesti, “Acquaviva” di Mosciano S.Angelo diretto dal M° Michele De Flaviis e        “Sa’Mmalindine” di San Valentino in Abruzzo Cit. diretto dal M° Lorenzo D’Emilio. Nel Quartiere Ranalli, dalle 19 seconda serata con la festa parrocchiale San Raffaele Arcangelo, con stand gastronomici e alle 21:30 ballo in piazza con l’orchestra spettacolo “Lu Pizzicott”.  Su Corso Strasburgo, prosegue la seconda edizione della mostra fotografica “Montesilvanesità”, affiancata dal mercatino dell’artigianato al femminile “Rosadonna”.

Leggi Tutto »

Montesilvano festeggia Ferragosto con Edoardo Vianello

Sarà Edoardo Vianello con gli amati successi che hanno fatto e continuano a far ballare l’Italia ad animare il Teatro del Mare la sera di Ferragosto. Il cantante, classe 1938, accompagnato da un’orchestra composta di 8 musicisti e una corista, torna a Montesilvano dopo oltre 15 anni.

«L’Abruzzo -  afferma Vianello, che quest’anno raggiunge il sessantesimo anno di tournée -  è una delle poche regioni, insieme alla Puglia, che ha ancora voglia di divertirsi. C’è tanta malinconia in altri luoghi d’Italia, invece qui c’è desiderio di stare in allegria e di accogliere i turisti, dando comfort sotto tutti i punti di vista. Il pubblico è caldo e ben disposto e fare spettacolo diventa ancora più semplice».

In scaletta molti successi evergreen dell'artista, ai quali lui stesso è particolarmente legato come “I Watussi”, “Guarda come dondolo”, che quest’anno nella sua versione originale è stato decimo in classifica negli USA e poi ancora “Abbronzatissima”.

«E’ veramente un onore -  dichiara l’assessore agli Eventi Ottavio De Martinis -  festeggiare il Ferragosto con un’icona della musica italiana come Edoardo Vianello. Questo cantante riesce a far ballare diverse generazioni: quelle cresciute con i suoi grandissimi successi e le nuove che non riescono a non cedere ai ritmi di questo travolgente artista».

Il concerto inizierà, martedì 15 agosto, alle 21:30.

Leggi Tutto »

Montesilvano, al Teatro del Mare “Li Quatrine ve’ e va’”

Intrighi, colpi di scena e tante risate. Sono questi gli ingredienti  di “Li quatrine ve e va”, la commedia dialettale che la compagnia teatrale “Li Sciarpalite di Teatro e…”, metterà in scena lunedì 14 agosto al Teatro del Mare a partire dalle 21:30.

Ambientata negli anni ’50, in un paesino immaginario abruzzese, Roccaficuruccia, la storia in due atti, scritta da Franca Arborea, narra di un sindaco che cerca di  appropriarsi dell’eredità di una vedova. A contendere la donna anche un poeta innamorato. Ad interpretare la commedia saranno Guido Giansante, Rossella Marcheggiani, Luigi Corneli, Giovanna Centorame, Rita Di Cesare e Pina Di Salvo, quest’ultima anche regista della commedia. Le scenografie sono curate dalla Compagnia in collaborazione con Pasquale Nevoso.

«La compagnia teatrale “Li Sciarpalite di Teatro e…”  ha una storia di venti anni alle spalle – afferma l’assessore alle Manifestazioni Ottavio De Martinis -. Questa commedia sarà ricca di imprevisti  e situazioni esilaranti che sapranno divertire il pubblico».

Alla base della compagnia c’è un’associazione Culturale, nata a Silvi nel 1994, e composta da membri con una grande  passione per il teatro. Tra le commedie che sono state messe in scena fin’ora, le più conosciute sono quelle di Franca Arborea autrice, regista ed attrice degli”Amici della Saletta”  e di Tonino Ranalli, autore, regista ed attore della “Bottega del Sorriso”. La Compagnia ha partecipato a varie rassegne teatrali, conquistando riconoscimenti, con la rassegna di teatro Dialettale Abruzzese “Città di Silvi” - Premio Kursaal—5^ Edizione per la “migliore regia” e la “migliore scenografia”  nel marzo 2011, con la commedia “Sott’acque e sotta vente chi busse a stu cunvente” di Franca Arborea.

Leggi Tutto »