Dati Comieco, nel 2021 ogni abruzzese ha raccolto 56,6 kg di carta e cartone

Nel 2021 ogni abruzzese ha raccolto 56,6 kg di carta e cartone. Con 73 mila tonnellate di carta e cartone raccolti nel 2021, la regione ha confermato i dati del 2020. Questi sono i risultati del report 2021 del Consorzio nazionale recupero e riciclo degli imballaggi a base cellulosica (Comieco) sulla raccolta, riciclo e recupero di carta e cartone in Italia. Il capoluogo di provincia più virtuoso è stato Chieti dove sono stati raccolti, una media pro-capite di 61,2 kg/abitante-anno. Il livello d’intercettazione della frazione cellulosica sul totale dei rifiuti prodotti si attesta al 12,3 per cento.

Il Consorzio ha gestito direttamente 67 mila 119 tonnellate, pari al 92,3 per cento della raccolta carta riconoscendo ai 279 comuni convenzionati corrispettivi economici oltre 5,5 milioni di euro. Nelle 4 province abruzzesi, in base al report del consorzio, le restrizioni della pandemia hanno interessato soprattutto la provincia dell’L’Aquila, con il 5,2 per cento in meno di raccolta carta e cartone e poi il teramano con il 2,3 per cento in meno. Meglio nel pescarese dove sono state raccolte circa 17 mila tonnellate di carta e cartone, con un pro-capite di 54,6 kg. Nell’area teatina più di 23 mila tonnellate raccolte, pro-capite di 61,2 kg/ab-anno. In provincia di L’Aquila oltre 15 mila tonnellate di carta e cartone raccolte, pro-capite di 53,3 kg/ab-anno, nel teramano quasi 17 mila tonnellate raccolte, pro-capite di 56,2 kg/ab-anno.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Guardia di Finanza stronca giro di spaccio nelle attività commerciali a Pescara e Teramo

Operazione di contrasto allo spaccio di droga nell’entroterra tra le province di Pescara e di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.