Guardia costiera, scoperte opere non autorizzate nelle aree demaniali

Il personale dell’Ufficio Circondariale marittimo di Giulianova e dai dipendenti Uffici Locali marittimi di Martinsicuro, Tortoreto, Roseto degli Abruzzi e Silvi ha chiuso l’attività di controllo che ha portato alla trasmissione di 25 notizie di reato alla Procura della Repubblica di Teramo in materia demaniale.

Rilevate molte violazioni dal personale della Guardia Costiera su tutto il territorio della provincia di Teramo, dalle innovazioni abusive realizzate soprattutto all’interno delle aree in concessione agli stabilimenti balneari, alle violazioni di norme di carattere edilizio e paesaggistico, sino alle abusive occupazioni di aree demaniali marittime accertate sia sulla costa che nelle aree portuali.

Nel complesso sono state contestate l’esecuzione di opere non autorizzate e l’occupazione di oltre 4.700 mq di aree demaniali marittime, utilizzate in assenza o in difformità rispetto ai titoli autorizzativi rilasciati.

 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Droga negli slip, arrestato al casello dell’autostrada A25

I carabinieri hanno arrestato nei pressi dello svincolo autostradale della A/25 un 30enne avezzanese trovato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *