Ortona, 4 pescatori di frodo pugliesi sorpresi dai carabinieri

I carabinieri di Ortona hanno scoperto 4 pescatori di frodo, tutti pugliesi. I primi 2 erano all’opera alle 3 di notte. Si tratta di un pescatore subacqueo con muta e bombole e la sua vedetta di supporto a terra, intenti a caricare nella propria auto circa 400 ricci di mare e diversi chili di polpi appena pescati.

Ai 2 è stata contestata la pesca in aree vietate e oltre i limiti consentiti di ‘specie soggette a regolamentazione specifica’. Tre mila euro di sanzione e l’intero pescato è stato rigettato in mare. Saranno soggette a confisca le attrezzature in possesso dei pescatori, volti noti ai militari.

I due pugliesi infatti sono stati colti in flagrante per lo stesso tipo di illecito 2 mesi fa, sempre nel porto di Ortona. I pescatori di frodo recidivi saranno segnalati alla questura di Chieti per le successive limitazioni alla mobilità sul territorio nazionale.

Un secondo gruppo di subacquei, invece, è stato intercettato sempre questa notte sulla spiaggia dei Saraceni, con un bottino di 500 ricci appena prelevati. A questi pescatori di frodo, anch’essi provenienti dalla Puglia, è stata comminata una sanzione di mille euro oltre al sequestro dell’intero pescato.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Sanità, gli operatori del 118 all’aeroporto di Pescara

Gli operatori del 118 di Chieti dal 1° febbraio gestiscono il Primo Soccorso Aeroportuale all’Aeroporto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *