Alba sul mare, per i turisti sulla Costa dei Trabocchi

La Costa dei Trabocchi scenario per promuovere il turismo abruzzese nel mondo. Si è conclusa “Costa dei Trabocchi Active Fam Trip”, evento che da domenica scorsa ha visto in Abruzzo giornalisti specializzati chiamati a valutare in prima persona la grande potenzialità di valorizzazione turistica che la costa può rappresentare anche per l’entroterra della provincia teatina, e non solo. Tappe nei borghi suggestivi di Roccascalegna e Gessopalena, all’abbazia di San Giovanni in Venere a Fossacesia, alle aree naturali care a D’Annunzio, con l’enogastronomia di qualità e l’artigianato artistico nelle vesti di attori protagonisti. Organizzato dal Gal della Costa dei Trabocchi in collaborazione con Cna Turismo Abruzzo e Bikelife, il format ha permesso di toccare con mano alcune tra le tante opportunità che questo angolo d’Abruzzo riserva agli amanti della vacanza attiva e del turismo esperienziale. “Con i diversi partner – spiega il presidente di Cna Turismo Abruzzo Claudio Di Dionisio – abbiamo messo a punto un percorso multisport, modulabile anche per un periodo breve quale può essere il fine settimana. Abbiamo realizzato un intenso percorso ricco di appuntamenti, alcuni dei quali assolutamente unici e originali, come la pesca del polpo su un peschereccio a diretto contatto con i marinai. Esperienze cui si rivolge un segmento sempre più vasto di vacanzieri alla ricerca di nuovi stimoli e novità”. Il Gal della Costa dei Trabocchi è un partenariato pubblico/privato nato nel novembre 2016 composto da Enti pubblici, associazioni di categoria e soggetti privati che rappresentano il tessuto economico e sociale del territorio per un totale di 48 soci: suo obiettivo è gestire fondi per lo sviluppo territoriale, al fine di creare occupazione e migliorare le condizioni generali di vita nei comuni della Costa dei Trabocchi.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Nel 2022 sono state create circa 380.000 posizioni lavorative

Nel complesso del 2022 sono state create circa 380.000 posizioni lavorative, un valore superiore a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *