Lavoro, CICAS convocato per l’Area di crisi industriale complessa Val Vibrata-Valle del Tronto Piceno

L’assessore regionale al Lavoro, Pietro Quaresimale, ha convocato, per martedì 12 luglio dalle ore 15:00, a Pescara, nella sede del Consiglio regionale di piazza Unione n.13 (sala sala Corradino D’Ascanio) il Comitato di intervento per le crisi aziendali e di settore (C.I.C.A.S). Oggetto della riunione, in relazione all’Area di crisi industriale complessa Val Vibrata-Valle del Tronto Piceno ed all’annualità 2022, le questioni concernenti il trattamento di integrazione salariale ed il trattamento di mobilità in deroga per i lavoratori delle imprese interessate.
“Si tratta un appuntamento estremamente importante -ha dichiarato l’assessore Quaresimale – soprattutto alla luce delle ulteriori risorse finanziarie destinate alla mobilità in deroga dei lavoratori di aziende dell’area di crisi complessa Val Vibrata-Val Tronto. In particolare -ha proseguito Quaresimale – sono stati stanziati circa 3 milioni 400mila euro proprio con lo scopo di finanziare la mobilità in deroga per l’annualità 2022. Sarà un’autentica boccata d’ossigeno per tante famiglie della Val Vibrata visto che i potenziali beneficiari delle risorse stanziate in favore dell’Abruzzo – ha concluso – sono i lavoratori licenziati alla data del 1° gennaio 2017 da aziende inserite nell’area di crisi complessa Val Vibrata-Val Tronto”.
Inoltre, lo stesso assessore Quaresimale ha convocato, in modalità di videoconferenza, per giovedì 14 luglio, alle ore 12:00, la commissione regionale delle politiche del lavoro (CRPL). Al centro della riunione la condivisione dell’avviso relativo al catalogo dei soggetti realizzatori del programma Gol, il programma nazionale per la garanzia e l’occupabilità dei lavoratori.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Cresce il contenzioso tributario nel primo semestre

Nei primi sei mesi del 2024 è notevolmente cresciuto il contenzioso tributario, secondo quanto riportato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *