Paolo Patrizio di Francavilla al mare nominato Segretario Generale del Consiglio Internazionale Cooperazione Italo Arabo

E’ l’avv. Paolo Patrizio, di Francavilla al mare, il neo nominato Segretario Generale del Consiglio Internazionale di Cooperazione Italo Arabo, istituito per il perseguimento di programmi e progetti di sviluppo sociale, culturale, formativo, economico e commerciale tra il nostro Paese e quelli Arabi, per favorire e promuovere nuove opportunità di cooperazione, investimento, formazione, impresa e mercato tra l’Italia ed il mondo Arabo.

Noto professionista, già Vice Presidente di Meritocrazia Italia, direttore scientifico della redazione locale de “Il Giuslavorista” della Giuffrè editore e Giudice/Arbitro presso la Camera Arbitrale Internazionale, l’avv. Patrizio sarà chiamato a coadiuvare il Presidente (l’avv. Pierfranco Asciano) ed il Vice Presidente (il dott. Mofid Ghnaim) nell’espletamento delle funzioni direttive del Consiglio, al cui interno siedono anche il cav. Gaetano Brattoli (Capo di gabinetto della Presidenza della Fondazione Enasarco), il dott. Samir Al Quaryouti (Giornalista palestinese della Stampa Estera), il prof. Enea Franza (Direttore dell’Ufficio Consumer Protection della Consob e del Dipartimento di Scienze Politiche dell’UNIPEACE delle Nazioni Unite), il dott. Salvatore Gattuso (Analista di Finanza Islamica) ed il dott. Paolo Coscione (commercialista e consulente esperto in relazioni internazionali). Queste le prime dichiarazioni del Presidente l’avv. Pierfranco Asciano “ … Sono davvero lusingato per essere stato chiamato a presiedere questo importante organismo internazionale, anche se, invero, a prevalere è la consapevolezza della responsabilità del ruolo e del grande lavoro che ci attende e che svolgeremo con dedizione e con spirito di collaborazione con gli attori economici ed istituzionali. Il nostro principale compito sarà quello di creare un ulteriore e qualificato terreno di confronto e costruttivo dialogo con il mondo arabo, del quale abbiamo apprezzato in questi anni di comune lavoro la profondità e la portata della cultura, in uno all’enorme potenziale economico/imprenditoriale …” e del Segretario Generale, l’avv. Paolo Patrizio “… non posso che essere profondamente onorato e grato per questa nomina, per la fiducia accordatami e per il coinvolgimento in un progetto così importante ed ambizioso, finalizzato alla costruzione di una solida e fattiva interconnessione tra il nostro Paese ed il Mondo arabo, in ottica non solo cooperativa ma di effettiva integrazione valoriale e culturale, con visione prospettica a lungo raggio ..”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Dpcm, Coldiretti: effetto negativo a cascata sull’agroalimentare regionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *