Pnrr, occasione unica di rilancio per il 92% dei manager italiani

 Il Pnrr e’ un’occasione unica per modernizzare e rilanciare l’Italia. La pensa cosi’ il 92% dei manager italiani, mentre il 68% ha fiducia su come il governo gestira’ l’attuazione del Piano. Cauta invece l’opinione pubblica: il 42% dei cittadini pensa che non si riuscira’ a utilizzare nemmeno la meta’ delle risorse a disposizione, con instabilita’ politica e inefficienza amministrativa tra i principali ostacoli. Lo segnalano due indagini EY-Swg, presentate nel corso dell’evento “Riforma Italia”, organizzato da EY in collaborazione con Luiss Business School. Focus sulle riforme che il Paese attende. Sul fronte semplificazioni e PA, tra le priorita’ indicate dai manager, ci sono la digitalizzazione della pubblica amministrazione (57%), insieme alla velocizzazione del processo decisionale per la gestione degli interventi pubblici (55%). Quasi unanime la richiesta di accelerazione dei permessi legati alle attivita’ imprenditoriali (89%). Sul fronte fiscale la valutazione dell’attuale sistema tributario non raggiunge la sufficienza, ne’ tra i manager ne’ tra i cittadini. Per gli oltre 260 tra imprenditori, manager e professionisti intervistati, e’ prioritaria la riduzione della tassazione sul lavoro (45%), unitamente alla semplificazione del sistema tributario, riducendo il numero delle imposte (41%). Attesi poi significativi miglioramenti sul fronte della giustizia. Tra i manager la principale criticita’ resta, in tema di giustizia civile, la lunghezza dei tempi per ottenere una sentenza (70%). Per otto su 10 l’attuale modello di giustizia amministrativa e’ un elemento di incertezza, che contribuisce a limitare la propensione agli investimenti. C’e’ poi la riforma del lavoro. Ridurre il costo del lavoro, con il cuneo fiscale, affiancando anche una riforma fiscale, e’ la priorita’ per il 63% dei manager. Segue, per il 56%, la necessita’ di favorire la crescita dell’occupazione, incentivando in particolare la presenza di donne e giovani. Su questo fronte, per EY e Luiss Business School e’ “fondamentale il rafforzamento delle politiche attive del lavoro”.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Fira, D’Ignazio: le imprese familiari spina dorsale dell’economia in Abruzzo

“La storia ci mostra come le imprese a proprieta’ familiare creino occupazione, crescano piu’ delle …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *