Riello Cepagatti lascia a casa 49 lavoratori in somministrazione nel Pescarese

La Riello Spa, facente parte del gruppo di societa’ Carrier Global Corporation, con sede a Villanova di Cepagatti, ha comunicato alle sue Rappresentanze Sindacali, di aver deciso di lasciare a casa 49 lavoratori in somministrazione. Dura la reazione delle rappresentanze sindacali che hanno riunito in assemblea tutti i lavoratori per parlare del futuro dello stabilimento. “E’ inspiegabile constatare – spiegano in una nota le Rsu Fiom e Uilm- che la sede di Cepagatti, nonostante abbia conosciuto negli ultimi anni una crescita esponenziale, decida di mandare via quasi un terzo della forza lavoro. I dati sono chiari: al 31 luglio lo stabilimento ha raggiunto l’80% della produzione dell’anno precedente, con un ‘organizzazione del lavoro su tre turni e con il ricorso massiccio agli straordinari. Una macchina efficientissima funzionante grazie a 145 lavoratori, 49 dei quali precari. A pagare le spese di logiche di profitto e di finanza delle multinazionali piu’ importanti del territorio, sono sempre i somministrati, lavoratori a termine, spesso molto giovani, che possono essere fermati, mandati via dall’‪oggi al domani‬, senza il ricorso alle procedure previste dalla normativa. Le Organizzazioni Sindacali territoriali, si dicono pronte a sostenere loro e tutti i lavoratori dello stabilimento, e ‪il 6 settembre‬ incontreranno la Direzione aziendale presso la sede di Confindustria Chieti-Pescara per avere chiarimenti e pretendere risposte”.

 

immagine di repertorio

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Turismo, presenze in calo del 40,7 per cento

I dati sul turismo nel 2021 mostrano un calo del 40,7% delle presenze rispetto al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *