Sondaggio, le tasse più odiate dagli italiani sono accise, tassa di soggiorno e canone Rai

Le tasse più odiate dagli italiani secondo uno studio di Krls Network of Business Ethics per Contribuenti.it Associazione Contribuenti Italiani-Aps condotto attraverso lo Sportello del Contribuente sono queste: accise, tassa soggiorno e canone Rai. In base al sondaggio la tassa più invisa agli italiani è quella delle accise su benzina, energia elettrica e metano che quest’anno hanno fatto lievitare sensibilmente il costo del carburante e di tutte le bollette elettriche e gas. Al secondo posto si colloca la tassa di soggiorno percepita dai Comuni, tre cittadini su quattro la ritengono illegittima per i cittadini italiani. Al terzo posto si piazza il Canone Rai, che è risultato anche l’imposta più evasa. Al quarto posto si colloca l’Iva che, con l’aliquota ordinaria al 22%, supera tutti gli altri principali paesi europei come il Lussemburgo al 17%, Malta al 18% la Germania, Romania e Cipro al 19%. Ma ciò che i contribuenti trovano più assurdo è la differenziazione di aliquota tra pannolini e pannoloni, carrozzine e carrozzelle. Mantiene il quinto posto il sempre verde ‘bollo auto’. A seguire al sesto posto troviamo Imu-Tasi-Tari e Tares; al settimo i ticket sanitari; ottavo, i contributi per i consorzi di bonifica; nono posto all’Irap ed infine al decimo l’Irpef.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Dichiarazione dei redditi precompilata, campagna di comunicazione dell’Agenzia delle Entrate affidata a Pomilio Blumm

L’Agenzia delle Entrate ha affidato a Pomilio Blumm la campagna di comunicazione istituzionale sulla Dichiarazione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *