Conte a Teramo: Scienza e tecnica possono svolgere un ruolo importante nel combattere le disuguaglianze

“Non possiamo cullarci negli allori, la soglia di attenzione deve essere alta, altrimenti i sacrifici fatti si disperderanno”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte intervenendo al III Forum Internazionale del Gran Sasso presso l’Università degli Studi di Teramo.

“Non si puo’ pensare di correre sul piano economico senza prima garantire la massima sicurezza ai cittadini, ai lavoratori in fabbrica, agli impiegati pubblici. L’uomo e il rispetto della tutela umana devono essere sempre al centro di qualsiasi scelta democratica. La nostra recente esperienza ci sta dimostrando che anche di fronte a eventi drammatici, emerge il ruolo della scienza e della ricerca. Abbiamo dichiarato in modo trasparente l’importanza della scienza per governare il momento che stiamo vivendo, comunicando in maniera trasparente anche la metodologia utilizzata per prendere determinate decisioni”, ha precisato Conte.

“Scienza e tecnica possono svolgere un ruolo importante nel combattere le disuguaglianze”, ha aggiunto Conte. “Con il ministro Manfredi lavoreremo per un piano di investimenti che non trascuri questo decisivo ambito di intervento”, l’università e la ricerca, ha aggiunto Conte. “Dobbiamo anche rafforzare la ricerca di base” e “promuovere la ricerca mission oriented” e infine “avvicinare la ricerca alla formazione” perchè “dobbiamo saper dialogare con il mercato del lavoro”.

“Stiamo vivendo una stagione di cambiamenti epocali che sono caratterizzati a tutti i livelli da grandi incertezze e notevoli difficolta’. Dobbiamo decifrare il momento che stiamo vivendo. Nessuno puo’ sottrarsi al dovere di interrogarsi e riflettere su questi processi considerando che queste dinamiche producono nella vita quotidiana rischi, insidie, ma anche tante opportunita’ a saperle cogliere”, ha specificato il premier in un passaggio del suo intervento.

 

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Chieti, 13 nuovi posti letto all’ospedale SS. Annunziata per la rete covid

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *