Pnrr,  ’Piano Scuola 4.0′ finanziato con 2,1 miliardi

Un programma di innovazione didattica per avere lezioni piu’ interattive e studentesse e studenti piu’ coinvolti. E’ il ’Piano Scuola 4.0′, uno stanziamento di 2,1 miliardi di euro per trasformare 100.000 classi tradizionali in ambienti innovativi di apprendimento e creare laboratori per le professioni digitali del futuro negli istituti scolastici del secondo ciclo. Spazi di apprendimento flessibili e tecnologici per favorire la collaborazione e l’inclusione. In tutte le scuole italiane e in linea con le esigenze di crescita di bambini e ragazzi.

Le misure del ‘Piano Scuola 4.0’ richiamano anche altri interventi, per un totale di 2 miliardi e 443 milioni, previsti e predisposti per favorire l’innovazione del sistema di istruzione, come la didattica digitale integrata (379 milioni di progetti in essere), come il potenziamento delle reti locali, cablate e wireless delle scuole (445 milioni di fondi React EU), l’installazione di schermi interattivi nelle aule (455 milioni di fondi React EU); la creazione di ambienti STEM (99 milioni); il Piano per la Banda Larga (600 milioni in parte a valere sul Pnrr); il Piano PagoPA-SPID-CIE (60 milioni a valere sul Pnrr); migrazione cloud e siti internet delle scuole (155 milioni Pnrr in collaborazione con il Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri); ambienti innovativi per la scuola dell’infanzia (circa 250 milioni).  A queste risorse si aggiungono, infine, 800 milioni destinati alla formazione digitale del personale scolastico finanziati con il Pnrr, per un totale complessivo di circa 4,9 miliardi.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Commissione europea, in Italia c’è la maggiore distanza tra città per la qualità della vita

Le città italiane sono quelle che, in ambito europeo, presentano le maggiori differenze per qualità …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *