Confartigianato chiede un fisco semplice e leggero

“Chiediamo ai candidati di porre al centro degli interventi quel comparto che ha dimostrato, più di ogni altro, di saper creare occupazione e coesione che sceglie di reinvestire nel territorio italiano i propri guadagni, che sceglie di non delocalizzare la produzione in altri stati”. Lo hanno detto il presidente di Confartigianato Abruzzo, Giancarlo Di Blasio e il segretario regionale, Daniele Di Marzio, rivolgendosi ai candidati delle prossime elezioni politiche sottolineando la necessità di un fisco semplice e leggero. “Da riformare, nel segno dell’efficienza, anche la macchina burocratica, dal momento che oggi l’Italia è al 24° posto nell’Unione europea per la qualità dei servizi pubblici e soltanto il 28 per cento delle amministrazioni locali gestisce le pratiche completamente on line – hanno aggiunto i 2 rappresentanti – Lavoro di qualità è un altro dei punti del manifesto con cui diciamo no al salario minimo legale e sì al lavoro di cittadinanza, chiedendo al contempo di ridurre il cuneo fiscale e contributivo sul lavoro che in Italia pesa il 46,5 per cento (contro una media Ue del 41,7 per cento per cento) e di potenziare la formazione e l’apprendistato. Per sostenere la competitività delle piccole e medie imprese sollecitamo anche la riduzione dei costi di elettricità e gas, aumentati del 108 per cento nell’ultimo anno – hanno concluso – Al riguardo si ritiene necessario fissare un tetto europeo al prezzo del gas, attuando una riforma strutturale della bolletta, che escluda gli oneri di sistema impropri pagati dai piccoli imprenditori”. Confartigianato chiede inoltre di proseguire spediti nell’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza con la piena inclusione delle micro e piccole imprese e incentivi semplici e stabili per favorire l’innovazione tecnologica, la digitalizzazione e l’internazionalizzazione delle pmi.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Cresce la povertà ma migliorano i dati su ambiente e salute

Il Rapporto annuale dall’ASviS, l’Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile, presentato in occasione del Festival …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.