Elezioni amministrative, sono 48 i Comuni abruzzesi al voto

Sono 48 i Comuni in Abruzzo chiamati al voto domenica 12 giugno per l’elezione del nuovo sindaco e per il rinnovo del Consiglio comunale. Per i Comuni con oltre 15mila abitanti il turno del ballottaggio è fissato domenica 26 giugno. I Comuni al voto in provincia dell’Aquila; 4 in provincia di Teramo; 22 in quella di Chieti e 5 in provincia di Pescara. Anche in Abruzzo sarà l’occasione per esprimere il proprio voto sui cinque quesiti referendari della giustizia. All’Aquila, capoluogo di regione, c’è la sfida più importante su cui tanti big nazionale hanno dato il contributo nel corso della campagna elettorale: la sfida è tra il sindaco uscente Pierluigi Biondi, a capo della coalizione del centrodestra; la deputata del Partito democratico Stefania Pezzopane a capo di una coalizione che riunisce tutto il centrosinistra; il consigliere comunale (e anche regionale) Americo Di Benedetto, che si definisce ‘super partes’ e sostenuto in modo particolare da Azione e + Europa; la civica Simona Volpe, la cui candidatura è emersa il giorno stesso della scadenza per la presentazione della lista. A sostenerla, proprio in queste ore, è arrivato anche il partito di Paragone, Italexit. Nel Teramano domenica andranno al voto Crognaleto, Tortoreto, Martinsicuro (unico che potrebbe accedere al secondo turno) e Valle Castellana. A Martinsicuro si ricandida Massimo Vagnoni espressione in questa corsa elettorale di una posizione civica. Nel centrodestra corre Emma Zarroli, attualmente presidente del Consiglio comunale e che alle ultime regionali si è candidata con la lista ‘Legnini presidente’, dunque con il centrosinistra. Simona Lattanzi è la candidata sindaca di centrosinistra. In provincia di Chieti sono, invece, 22 i Comuni chiamati alle urne: Arielli, Atessa, Castelguidone, Castiglione Messer Marino, Fallo, Fraine, Furci, Gamberale, Giuliano Teatino, Lettopalena, Montelapiano, Ortona, Pennadomo, Ripa Teatina, Roccamontepiano, Roccascalegna, Roio del Sangro, Rosello, San Salvo, San Vito Chietino, Tollo e Torricella Peligna. Quattro i candidati di Ortona, nel quale è previsto il secondo turno: il sindaco uscente Leo Castiglione per l’area civica; il civico Francesco Terra; il consigliere comunale Angelo Di Nardo per l’area di centrodestra e l’ex presidente del Consiglio comunale Ilario Cocciola, espressione dell’area di centrosinistra. Ballottaggio previsto anche a San Salvo, dove la sfida è a tre: il centrodestra candida Emanuela De Nicolis, il centrosinistra diviso tra Giovanni Mariotti e Fabio Travaglini

In provincia di Pescara si voterà ad Alanno, Brittoli, Scafa, Villa Celiera e Spoltore, dove è previsto il secondo turno. A Spoltore la corsa a quattro dovrà stabilire quale sarà il successore del sindaco che ha amministrato la città per dieci anni Luciano Di Lorito (Pd). In campo ci sono la vicesindaca Chiara Trulli per il centrosinistra, candidata in chiave di continuità con l’amministrazione uscente e appoggiata anche dal Movimento 5 stelle; il consigliere comunale Pierpaolo Pace, espressione del centrodestra (che in questa competizione si presenta diviso), e poi Marco Della Torre sostenuto, invece, da Forza Italia e Fratelli d’Italia. Infine Nelson Anzoletti, candidato alla carica di sindaco per il gruppo civico ‘In Comune’.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Istat, a settembre in calo la fiducia di consumatori e imprese

A settembre 2022 si stima un calo deciso sia dell’indice del clima di fiducia dei consumatori (da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.