Spesa fondi Fesr e Fse, l’Abruzzo non brilla nella classifica delle Regioni

Alla fine dello scorso giugno quasi tutte le Regioni italiane hanno speso oltre il 50% dei fondi strutturali europei dedicati allo sviluppo regionale (Fesr). E’ quanto emerge da un’analisi dei dati pubblicati sul portale Cohesion Data della Commissione europea, che coprono l’andamento delle allocazioni della programmazione 2014-2020. Sono le Marche il fanalino di coda in Italia per quanto riguarda la spesa del Fesr. Alla fine del primo semestre infatti la spesa certificata dalla Regione e rimborsata da Bruxelles era al 47% del suo programma per il fondo nel periodo di programmazione 2014-2020. Anche Abruzzo (50%), Campania (53%) e Sicilia (53%) si trovano in fondo alla classifica della spesa del Fesr, mentre spiccano in cima la Val d’Aosta – che ha speso la totalita’ dei fondi allocati -, la Toscana (80%) e il Lazio (79%). Piu’ incoraggiante la situazione per quanto riguarda il Fondo Sociale europeo (Fse) per il quale quasi tutte le Regioni attestano almeno il 60% della spesa, salvo Abruzzo e Sicilia che hanno speso rispettivamente il 50% e il 57%. Con marcato distacco si posizionano prime in classifica Piemonte (99%), Emilia-Romagna (98%) e Lazio (97%) che hanno gia’ certificato quasi la totalita’ della spesa del Fse.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Autostrade A24 e A25, il ministro Salvini conferma l’impegno per il taglio dei pedaggi

Conclusa la riunione al Mit sulla A24/A25 con una delegazione di sindaci di Abruzzo e Lazio, dove …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *