Cronaca

Scontro frontale a Ripa Teatina, grave una ragazza

Una 27enne di Villamagna e' ricoverata in gravi condizioni all'ospedale di Pescara per le lesioni riportate in seguito ad un incidente stradale tra due automobili avvenuto in mattinata a Ripa Teatina, nella zona del cimitero. La giovane era alla guida di un'automobile che, per cause in corso di accertamento, si sarebbe scontrata frontalmente con un altro veicolo. Ferito, in seguito all'incidente, anche il conducente del secondo mezzo, un uomo di 44 anni, le cui condizioni non sono gravi. Ad avere la peggio e' stata la 27enne che, soccorsa, e' stata trasportata a Pescara, dove i medici l'hanno sottoposta ad intervento chirurgico. E' ricoverata nel reparto di Chirurgia, in prognosi riservata. Dei rilievi si sono occupati i Carabinieri. 

Leggi Tutto »

Omicidio Sterlecchini, sopralluogo dei Ris

Sono iniziati i rilievi dei carabinieri del Ris di Roma all'interno dell'abitazione di strada vicinale Acquatorbida a Pescara, dove venerdi' scorso e' stata uccisa Jennifer Sterlecchini, 26 anni, al culmine di una lite con l'ex fidanzato Davide Troilo, attualmente in carcere con l'accusa di omicidio volontario. Al sopralluogo sono presenti il Pm Silvia Santoro, che coordina le indagini, e il maggiore Massimiliano Di Pietro, comandante del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo dell'Arma dei Carabinieri. In giornata sara' effettuata l'autopsia sulla giovane; incaricato l'anatomopatologo Ildo Polidoro. 

Leggi Tutto »

Pescara, arrestato 51enne accusato di violenza sessuale su una bimba di 10 anni

Avrebbe compiuto atti sessuali su una bambina di dieci anni in un parco pubblico. Con l'accusa di violenza sessuale aggravata un 51enne e' stato arrestato dalla squadra Mobile di Pescara in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale del capoluogo adriatico, Nicola Colantonio, su richiesta del pm Gennaro Varone. L'episodio e' avvenuto il 23 ottobre scorso.

L'uomo, che era all'interno di un parco pubblico frequentato da numerose famiglie, avrebbe compiuto atti sessuali su una bimba di dieci anni, toccandola nelle parti intime e costringendola a sua volta a toccarlo. Una donna e' intervenuta, affrontandolo e mettendolo in fuga. La piccola, nel giorno in cui sono accaduti i fatti, era stata affidata in custodia al 51enne, come gia' accaduto in altre occasioni, in quanto sono legati da vincoli di parentela.

L'uomo e' agli arresti domiciliari. Le indagini si sono svolte con l'iniziale supporto di intercettazioni telefoniche finalizzate a verificare l'esistenza di un possibile coinvolgimento della famiglia di origine della minore - che invece e' stato escluso - e sono proseguite attraverso due audizioni protette della piccola che hanno fornito conferma a quanto in precedenza riferito da alcuni testimoni dell'accaduto.

Per il 51enne il pm aveva avanzato la richiesta di custodia in carcere. Le indagini della Squadra Mobile hanno visto la preziosa collaborazione di almeno quattro testimoni, di una consulente e due poliziotte che sono riuscite a conquistare la fiducia della bambina. Come ha spiegato in conferenza stampa il capo della Mobile, Pierfrancesco Muriana, nella prima audizione la bimba aveva negato l'accaduto riferito dai testimoni. Successivamente a due poliziotte la bambina ha raccontato tutto dicendo di volersi togliere questo peso. Quel giorno nell'area verde adiacente la strada parco, vicina al complesso sportivo Le Naiadi, come ricostruito dagli inquirenti c'erano insieme alla bambina di 10 anni altri tre quasi coetanei, tutti con legami di parentela con l'uomo arrestato.

Leggi Tutto »

Omicidio Sterlecchini, il 32enne trasferito in carcere

E' stato trasferito in carcere Davide Troilo, il 32enne di Pescara accusato dell'omicidio della ex fidanzata Jennifer Sterlecchini, 26 anni, morta accoltellata venerdi' mattina al culmine di una lite. Il giovane era ricoverato in ospedale fin dal giorno della tragedia. Intanto prosegue l'attivita' dei Carabinieri del Nucleo investigativo di Pescara finalizzata a ricostruire l'esatta dinamica dell'accaduto. Nell'abitazione di via Acquatorbida nei prossimi giorni arriveranno anche i Ris di Roma, che si occuperanno di una serie di accertamenti con tecniche particolari, per completare il quadro investigativo. I due erano fidanzati da circa tre anni e pochi giorni prima dell'omicidio la ragazza aveva deciso di interrompere la relazione. Venerdi' mattina era andata nella casa in cui vivevano insieme per riprendere le sue cose. E' nata una lite, poi divenuta colluttazione, fino alla tragedia

Leggi Tutto »

Carabinieri arrestano rapinatore di prostitute vicino a Roma

Avrebbe avvicinato una donna che si prostituiva in una strada di Castelnuovo di Porto, in provincia di Roma, le ha puntato un coltello alla gola, si sarebbe fatto consegnare la borsa e sarebbe fuggito a bordo di un'auto. Per questo motivo, ieri notte, un 61enne della provincia di Chieti è stato arrestato dai carabinieri della locale Stazione. Il rapido intervento, a seguito della richiesta di aiuto della donna, una 42enne romena, e l'acquisizione delle informazioni dettagliate circa l'uomo e il veicolo su cui viaggiava, ha permesso ai carabinieri di rintracciarlo e bloccarlo, poco dopo, nelle immediate vicinanze dell'accaduto. Quando è stato fermato dai militari, l'uomo è stato trovato ancora in possesso del coltello e della borsa della donna; ora si trova nel carcere di Rebibbia a Roma. 

Leggi Tutto »

Arrestate dopo la rapina in un negozio ad Avezzano

Hanno rapinato il magazzino commerciale e poi hanno malmenato una commessa che aveva tentato di bloccarle mentre fuggivano. Con l'accusa di rapina impropria sono state arrestate dagli agenti del commissariato di polizia di Avezzano, guidato dal vice questore aggiunto Paolo Gennaccaro, due donne, di 26 e 34 anni. La rapina e' avvenuta in un negozio di via XX settembre ad Avezzano. Le due, dopo aver sottratto due borse, sono uscite facendo scattare l'allarme. A quel punto la commessa ha tentato di bloccarle mentre salivano in auto, ma, incastrata in uno sportello, e' stata trascinata per alcuni metri. Le due donne sono agli arresti domiciliari. La commessa e' stata portata in pronto soccorso per controlli.

Leggi Tutto »

Ispezione del Nas in una scuola provvisoria di Isola del Gran Sasso

Infiltrazioni di acqua piovana sulle pareti e sui pavimenti delle aule in cui si svolgevano le lezioni e carenze di tipo strutturale: e' quanto hanno accertato i Carabinieri del Nas di Pescara nel corso di un'ispezione in una struttura di Isola del Gran Sasso, in frazione Cerchiara, utilizzata come sede dell'istituto scolastico comprensivo dopo che la scuola e' stata danneggiata dal terremoto. Il controllo e' stato disposto in seguito alle lamentele dei genitori, che denunciavano la presenza di calcinacci e polvere. Il problema della sporcizia, al momento del sopralluogo dei militari per la tutela della salute, era stato risolto. Gli ispettori hanno pero' accertato altre carenze e problematiche,  segnalando il tutto all'autorita' competente e al sindaco.

Leggi Tutto »

Pasticceria abusiva scoperta in un bar di Pescara

Una pasticceria abusiva, allestita in un ex laboratorio di gelateria di un noto bar di Pescara, e'  stata scoperta dai Carabinieri del Nas del capoluogo adriatico. In collaborazione con il personale della Asl, e' stata disposta l'immediata sospensione dell'attivita', nonche' il divieto di commercializzazione dei prodotti dolciari preparati nel locale, che versava in pessime condizioni strutturali e igieniche. L'attivita' di pasticceria era abusiva perche' veniva condotta in assenza di notifica all'autorita' competente. Nel locale c'erano sporcizia diffusa, incrostazioni, infiltrazioni e presenza di materiali ed oggetti potenzialmente contaminanti. Numerosi, in questi giorni, i controlli dei Nas di Pescara nelle pasticcerie di tutto l'Abruzzo, impegnate nella preparazione e commercializzazione di prodotti dolciari tipici delle festivita' natalizie

Leggi Tutto »

Crac Carichieti, possibile l’unificazione con altro processo

Il gup Gianluca Sarandrea, il 4 aprile prossimo, sara' chiamato a decidere sulla riunione dei due procedimenti, in corso nel tribunale di Pescara, relativi al fallimento della vecchia Carichieti e al crac dell'imprenditore Carmine De Nicola, 71 anni, di Francavilla. La richiesta e' stata formulata questa mattina dal procuratore aggiunto Cristina Tedeschini e dal pm Anna Rita Mantini, nell'ambito del procedimento che riguarda De Nicola, accusato di bancarotta fraudolenta a truffa, per un mutuo da circa 50 milioni di euro, mai restituito nel corso degli anni, che avrebbe messo l'imprenditore abruzzese nella posizione di essere uno dei tre principali debitori dell'istituto di credito,finito al centro di uno scandalo nazionale.

Leggi Tutto »

Pescara, parte la nuova raccolta differenziata

Cambia la raccolta differenziata a Pescara. Parte infatti la separazione del vetro dalla plastica e dalle lattine con i nuovi cassonetti di colore viola, riservati solo al vetro e dislocati secondo il seguente calendario: dal 5 al 16 dicembre, Castellammare (a nord del fiume); dal 20 al 23 dicembre, San Donato e Rancitelli; dal 27 al 30 dicembre, Porta Nuova e riviera Sud. Sui cassonetti saranno ben visibili gli adesivi con le nuove istruzioni per la raccolta differenziata. Le zone gia' servite o dove e' in corso l'espansione del porta a porta (che gia' prevede la raccolta separata del vetro), e cioe' Colli e San Silvestro, non sono interessate. Al via anche la liberalizzazione degli orari: da dicembre, quelli per l'utilizzo dei cassonetti riservati ai rifiuti riciclabili (carta, vetro, plastica e lattine), vengono liberalizzati. Lo scopo ultimo annunciato dall'amministrazione comunale e' di avviare la differenziata porta a porta ovunque: da giugno il 2017 interessera' 7 ulteriori comparti cittadini.

Leggi Tutto »