Quattordicesime in arrivo, metà sarà destinata ai consumi

Arrivano le quattordicesime per circa 8 milioni i lavoratori dipendenti italiani che riceveranno la mensilità aggiuntiva, con un importo medio di 1.500 euro e un ammontare complessivo vicino ai 12 miliardi. Un’iniezione di liquidità consistente, che per oltre la metà (6,4 miliardi di euro) sara’ destinata a consumi. A questa si aggiunge, per i circa 4 milioni di dipendenti di terziario, distribuzione e servizi, l’una tantum prevista dai rinnovi dei contratti siglati a marzo: quasi 600 milioni di euro in più che verranno erogati a luglio. A stimarlo e’ Confesercenti, sulla base di un sondaggio condotto da Ipsos sui lavoratori dipendenti che percepiscono la quattordicesima. Quest’anno particolarmente attesa: il 95% di chi la riceve ha gia’ pianificato come utilizzarla, ed il 25% – uno su quattro – prevede di spenderla immediatamente tutta, appena ricevuta. Risparmi e spese obbligate. Del monte totale delle quattordicesime, circa 2,1 miliardi dovrebbero essere destinati a investimenti (900 milioni) e risparmio (1,2 miliardi), anche finalizzato ad una spesa futura, tra cui si segnala l’acquisto di una nuova automobile e un viaggio di lungo raggio. Le spese obbligate, invece, pesano per 3,5 miliardi: 1,9 miliardi sono conti in sospeso, in molti casi bollette, ma anche mutui e finanziamenti. Nel computo delle spese obbligate entrano anche 900 milioni circa per quelle sanitarie – soprattutto legate a problemi dentali – e 700 milioni per altri motivi familiari, tra cui emerge la voce dei centri estivi per i figli.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Gelato, prezzi in crescita del 30% in tre anni

 Volano i prezzi dei gelati che in 3 anni sono rincarati di quasi il 30%. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *