Auto, in Europa c’è l’inversione di tendenza con +14% a ottobre

«In Europa Occidentale si intensificano i segnali di ripresa del mercato dell’auto. In ottobre le immatricolazioni hanno fatto registrare una crescita del 14,1% su ottobre 2021 con la maggior parte dei mercati nazionali dell’area in crescita tranne quelli di cinque paesi con volumi ridotti (Danimarca, Finlandia, Ungheria, Slovenia e Irlanda). La crescita di ottobre è la terza dopo tredici cali consecutivi». È quanto rileva Gian primo Quagliano, presidente del Centro studi Promotor commentando i dati auto europei, ricordando che «fino a luglio il mercato dell’Europa Occidentale era infatti in profondo rosso con un calo rispetto al gennaio-luglio del 2021 del 13,3%. In agosto si è avuto il primo segnale positivo con una crescita del 3,4% rispetto allo stesso mese del 2021 seguita da una crescita, sempre sullo stesso mese dell’anno precedente, del 7,9% in settembre ed ora dalla crescita del 14,1% nell’ottobre scorso». Quella che «ormai» si può definire una «inversione di tendenza è dovuta alla maggiore disponibilità di auto nuove derivante dall’attenuarsi delle difficoltà delle case automobilistiche nel reperire componenti essenziali, ed in particolari microchip».

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Sanità, due milioni di italiani rinunciano a curarsi per motivi economici

Ci sono quasi 2 milioni di persone in Italia che rinunciano a curarsi per motivi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *