Misure contro lo spopolamento dei piccoli comuni di montagna approvate in Giunta regionale

La giunta regionale dell’Abruzzo, presieduta dal Presidente Marco Marsilio ha approvato oggi i seguenti provvedimenti: adottate misure urgenti per contrastare lo spopolamento dei piccoli comuni di montagna in base alla L.R. 21 dicembre 2021, n. 32. La Regione Abruzzo, infatti, al fine di contrastare il declino demografico in atto nelle zone montane più marginali promuove iniziative volte a rivitalizzare il tessuto sociale ed economico dei piccoli Comuni di montagna, favorendo la natalità e incentivando l’insediamento di nuovi residenti che intendono trasferire la propria residenza in questi comuni. Approvato quindi, per l’anno 2023, l’elenco dei Comuni montani sulla base dei dati ISTAT aggiornati che presentano le seguenti caratteristiche: popolazione inferiore a 3.000 abitanti e con un calo demografico superiore a quello della media regionale nell’arco degli ultimi 5 anni; popolazione inferiore a 200 abitanti.

Questi i comuni interessati: Acciano, Aielli, Anversa degli Abruzzi, Ateleta, Barete, Barisciano, Bisegna, Bugnara, Cagnano Amiterno, Calascio, Campo di Giove, Campotosto, Canistro, Cansano, Capestrano, Capitignano, Caporciano, Carapelle Calvisio, Castel di Ieri, Castellafiume, Castelvecchio Calvisio, Castelvecchio Subequo, Cerchio, Civita d’Antino, Cocullo, Collarmele, Collelongo, Collepietro, Corfinio, Fagnano Alto, Fontecchio, Fossa, Gagliano Aterno, Gioia dei Marsi, Goriano Sicoli, Introdacqua, Lecce nei Marsi, Lucoli, Massa d’Albe, Molina Aterno, Montereale, Morino, Navelli, Ocre, Ofena, Opi, Ortona dei Marsi, Ovindoli, Pereto, Pescasseroli, Pescocostanzo, Pettorano sul Gizio, Poggio Picenze, Prata d’Ansidonia, Prezza, Raiano, Roccacasale, Rocca di Cambio, Rocca di Mezzo, Rocca Pia, Roccaraso, San Benedetto in Perillis, Sante Marie, Sant’Eusanio Forconese, Santo Stefano di Sessanio, San Vincenzo Valle Roveto, Scanno, Scontrone, Scurcola Marsicana, Secinaro, Tione degli Abruzzi, Tornimparte, Villalago, Villa Santa Lucia degli Abruz, Villavallelonga, Villetta Barrea, Vittorito, Arsita, Bisenti, Canzano, Castel Castagna, Castelli, Castiglione Messer Raimondo, Castilenti, Cellino Attanasio, Cermignano, Cortino, Crognaleto, Fano Adriano, Montefino, Penna Sant’Andrea, Pietracamela, Rocca Santa Maria, Torricella Sicura, Tossicia, Valle Castellana, Abbateggio, Bolognano, Brittoli, Bussi sul Tirino, Caramanico Terme, Carpineto della Nora, Castiglione a Casauria, Civitaquana, Civitella Casanova, Corvara, Farindola, Lettomanoppello, Montebello di Bertona, Pescosansonesco, Pietranico, Roccamorice, Salle, San Valentino in Abruzzo Citeriore, Serramonacesca, Tocco da Casauria, Turrivalignani, Vicoli, Villa Celiera, Archi, Bomba, Borrello, Montebello sul Sangro, Carpineto Sinello, Carunchio, Casalanguida, Castelguidone, Castiglione Messer Marino, Celenza sul Trigno, Civitaluparella, Civitella Messer Raimondo, Colledimacine, Colledimezzo, Dogliola, Fara San Martino, Fraine, Fresagrandinaria, Furci, Gamberale, Gessopalena, Gissi, Guilmi, Lama dei Peligni, Lentella, Lettopalena, Liscia, Montazzoli, Monteferrante, Montelapiano, Montenerodomo, Monteodorisio, Palena, Palmoli, Palombaro, Pennadomo, Pennapiedimonte, Pizzoferrato, Pretoro, Quadri, Rapino, Roccamontepiano, Roccascalegna, Roccaspinalveti, Roio del Sangro, Rosello, San Buono, San Giovanni Lipioni, Schiavi di Abruzzo, Taranta Peligna, Tornareccio, Torrebruna, Torricella Peligna, Tufillo, Villa Santa Maria, Pietraferrazzana, Fallo.

Approvato, su proposta dell’assessore Nicoletta Verì, il bilancio di previsione 2023-2025 dell’Agenzia sanitaria regionale. La giunta ha preso atto inoltre, della decisione della Commissione europea di approvare il programma regionale Pr Abruzzo Fesr 2021-2027 nonché il programma regionale Pr Abruzzo fse+ 2021-2027 nell’ambito dell’obiettivo “Investimenti a favore dell’occupazione e della crescita”. I programmi FESR e FSE+ della Regione Abruzzo per il ciclo di programmazione comunitaria 2021- 2027, presentano un valore complessivo di Euro 1.087 mln, di cui Euro 435.058.018,00 a titolo di Contributo dell’Unione e uropea e per Euro 652.587.027,00 a titolo di cofinanziamento nazionale, di cui Euro 195.776.108,10 a carico della Regione.

Di Redazione Notizie D'Abruzzo

Controllate anche

Valorizzazione dei negozi storici, via libera del Consiglio dei ministri alla legge della Regione Abruzzo

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, a …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *