Politica

Pescara, le proposte di Erika Alessandrini (M5S) per il lavoro

''Una citta' e' viva quando lavora e produce, e quando i suoi cittadini possono progettare la propria vita partendo dalla certezza di avere un lavoro stabile e che rispetti la dignita' del lavoratore", commenta cosi' la candidata sindaco del M5S Pescara Erika Alessandrini la ricorrenza del primo maggio. "Per sostenere i cittadini, il Movimento 5 Stelle ha approvato il reddito di cittadinanza e ha proposto la legge per il salario minimo. In linea con questo il Movimento 5 Stelle Pescara promuovera', in sinergia con i vari attori del territorio, un patto con la citta' per la qualita' e stabilita' del lavoro, con misure a sostegno dei lavoratori e dei giovani professionisti, delle madri e dei giovani laureati. Il nostro obiettivo e' quello di garantire il lavoro e favorire l'insediamento di nuove imprese, con un impegno concreto a trasformare Pescara nella 'citta' delle opportunita'': per le start-up, per i piccoli e micro imprenditori, per gli innovatori che qui devono tornare ad investire, portando qualita' e ricchezza al tessuto urbano".

Leggi Tutto »

Montesilvano, De Martinis apre il comitato elettorale

Il candidato sindaco di Montesilvano per il centrodestra, Ottavio De Martinis, ha aperto il comitato elettorale, illustrando il programma della coalizione e presentando al pubblico i candidati delle quattro liste che lo sostengono (Fratelli d'Italia, Forza Italia, Lega e Montesilvano in Comune). L'iniziativa si e' svolta nel pomeriggio nella sede di viale Europa. Presenti, tra gli altri, oltre a De Martinis, il commissario provinciale pescarese della Lega, Gianfranco Giuliante, Antonello D'Aloisio, candidato alle europee per la Lega, i consiglieri regionali leghisti Vincenzo D'Incecco e Luca De Renzis, esponenti dei partiti della coalizione e i coordinatori cittadini delle liste a sostegno del candidato. Il programma della coalizione di centrodestra si prefigge di "rappresentare il rapporto che ogni suo componente intende stabilire con la citta', fatto di concretezza e di lealta'". Il programma "non prevede nessun progetto irrealizzabile al solo scopo di attirare consensi, nessuna promessa che non potra' essere mantenuta, ma idee e azioni basate sulle reali possibilita' economiche e certe del supporto dei nostri rappresentanti in Regione e al Governo". Otto i punti che compongono il programma e che rappresentano le priorita' di Montesilvano: sicurezza e legalita'; ambiente; sociale e disabilita'; macchina amministrativa; urbanistica e lavori pubblici; turismo, sport e volontariato; manifestazioni e cultura; pari opportunita'. "Lavoreremo insieme per una grande Montesilvano - ha detto De Martinis - Io sono l'unico candidato sindaco a favore di una grande Montesilvano e non di una grande PESCARA. Si possono creare dei servizi unificati, fare delle sinergie per ottimizzare le risorse, ma non si puo' cancellare l'identita' della terza citta' d'Abruzzo, che conta 54mila abitanti. Ci teniamo a mantenere le nostre radici"

Leggi Tutto »

Pescara, Costantini: servizi comunali sullo smartphone

 "Zero burocrazia, tempi celeri, comunicazioni snelle e una citta' a portata di smartphone. I servizi comunali saranno tutti sullo smartphone ed i cittadini non dovranno piu' andare negli uffici comunali, prendendo permessi o giorni di ferie dal lavoro". Cosi' il candidato sindaco di Pescara per il polo civico 'Faremo Grande Pescara', Carlo Costantini, illustra uno dei punti del piu' ampio programma che la coalizione ha elaborato in vista delle elezioni del 26 maggio. Intanto, giovedi', alle 10.30, nella sala Commissioni del Comune, verranno presentati i candidati delle tre liste del polo civico (Faremo Grande Pescara, Nuova Pescara, Citta' del Futuro), che il candidato sindaco definisce "la piu' grande coalizione civica mai esistita a Pescara". 

"Le politiche di semplificazione amministrativa non hanno prodotto risultati soddisfacenti - osserva Costantini - I cittadini e le imprese continuano, infatti, a subire in troppi casi forme invasive e sproporzionate di controlli amministrativi. Nel contempo, si persevera con la produzione inflazionata di regole confuse e contraddittorie affidate alla libera interpretazione di chi, rappresentando la pubblica amministrazione, non sempre ha chiara la differenza tra il semplice riconoscimento di un diritto ed una concessione. In questo contesto, anche gli interventi normativi sulla trasparenza e sulla digitalizzazione dell'attivita' amministrativa non sembrano essere riusciti, da soli, a scongiurare i fenomeni corruttivi".

"Per questo - sottolinea il candidato sindaco - la prossima amministrazione dovra' accogliere le rivendicazioni di maggiori spazi di liberta', dismettendo tutte le funzioni amministrative che, senza presidiare interessi pubblici di rilievo costituzionale, appesantiscono ed incidono negativamente sulle attivita' dei cittadini e delle imprese ed abolendo in tutti i casi in cui sara' possibile i relativi procedimenti amministrativi". "Questo - aggiunge - vuol dire concretamente che a Pescara, nei casi in cui risultera' consentito dal legislatore statale e regionale di fare senza dovere chiedere il rilascio di autorizzazioni, pareri, assensi, valutazioni, nulla osta, eccetera, le nuove regole della Citta' consentiranno di fare, ove possibile con una semplice comunicazione preventiva. Deve essere chiaro, quindi, che per noi, in tutti i casi in cui sara' consentito dalla legge, saranno solo le regole a distinguere cio' che e' consentito da cio' che non lo e' ed i diritti saranno trattati come tali e non piu' come privilegi".

Leggi Tutto »

Salvini in Abruzzo il 9 maggio

Il vicepremier e leader della Lega, Matteo Salvini, sara' in Abruzzo il prossimo 9 maggio. Mentre il programma e' in via di definizione, e' certo che Salvini sara' a Montesilvano. Lo ha annunciato il candidato sindaco per il centrodestra, Ottavio De Martinis, a margine dell'evento per l'inaugurazione del comitato elettorale e per la presentazione del programma e dei candidati. I dettagli verranno forniti nei prossimi giorni. Salvini, ha spiegato il candidato sindaco, dovrebbe essere in citta' nel tardo pomeriggio.

Leggi Tutto »

Commissione di Vigilanza in apertura della settimana del Consiglio regionale

La settimana politica all'Emiciclo inizia giovedì 2 maggio 2019, alle ore 10,30, nella sala "Gabriele D'Annunzio" di Palazzo dell'Emiciclo all'Aquila, dove si riunirà la Commissione di Vigilanza, in seduta straordinaria, per discutere il seguente ordine del giorno: Legge regionale 8 ottobre 2015, numero 26, "Istituzione della Banca della Terra d'Abruzzo" (con audizione dell'Assessore regionale all'Agricoltura); Asl Pescara, servizio di indagini a mezzo di apparecchiatura Pet/Ct (audizione del Direttore Generale Asl diPescara); Ospedale S.Pio di Vasto, mancata installazione seconda TAC (audizioni: Direttore Generale Asl Lanciano-Vasto-Chieti, Direttore Radiodiagnostica Asl Lanciano-Vasto-Chieti, Direttore Ingegneria Clinica Asl Lanciano-Vasto-Chieti, Direttore Investimenti Patrimonio e Manutenzione Asl Lanciano-Vasto-Chieti). Sempre giovedì 2 maggio ma alle ore alle 11,30, e comunque a seguire i lavori della Commissione di Vigilanza, nella sala "D'Annunzio" del Palazzo dell'Emiciclo, è in programma la seduta della Commissione Agricoltura, Sviluppo economico e Attività Produttive. All'ordine del giorno ci sono due progetti di legge aventi a oggetto le norme in materia di tutela delle prestazioni professionali, per attività espletate per conto dei committenti privati e di contrasto all'evasione fiscale. 

Leggi Tutto »

Chiusura Naiadi, sit-in dei dipendenti alla Regione Abruzzo

Un centinaio di persone, fra dipendenti e collaboratori della Progetto Sport Gestione Impianti, societa' che aveva la gestione delle piscine 'Naiadi' prima del fallimento decretato mercoledi' scorso, e della Sportlife assieme ai diversi genitori di ragazzi che svolgevano attivita' nell'impianto, hanno partecipato questo pomeriggio davanti alla sede della Regione Abruzzo di via Passolanciano ad un sit-in per chiedere certezze sul futuro dell'impianto sportivo che, dopo il fallimento decretato dal Tribunale di Pescara e' attualmente chiuso. Dipendenti e collaboratori hanno anche chiesto a gran voce il pagamento di stipendi e rimborsi arretrati. I manifestanti auspicano risposte dalla Regione, rappresentata dall'assessore Mauro Febbo. "Abbiamo chiesto alla Regione - spiega il segretario regionale della Slc Cgil, Guido Cupido - di provvedere al piu' presto alla riapertura delle Naiadi anche per non pregiudicare la fine della stagione sportiva e agonistica. Qui non si tratta solo del futuro di settanta lavoratori, ma anche del domani di una delle strutture sportive piu' grandi della regione. Dopo la riapertura che speriamo arrivi al piu' presto, anche auspichiamo che sia garantita la continuita' dei lavoratori che fino a ieri hanno lavorato con la Progetto Sport Gestione Impianti. Questa deve essere una priorita'". Piero Perna, Rsu lavoratori Naiadi, ha parlato, riguardo proprio le maestranze, di possibili sviluppi a breve. "Nelle ultime ore - ha spiegato - e' venuta fuori la possibilita' di un esercizio provvisorio da parte della Progetto Sport Gestione Impianti, nonostante il fallimento. Sarebbe una strada che permetterebbe la riapertura delle Naiadi, e una prospettiva almeno a breve termine". Al sit-in presente anche l'ex commissario tecnico della nazionale italiana di pallanuoto e oggi allenatore del Pescara, Paolo Malara. 

 "Noi contiamo entro la fine della settimana prossima di risolvere tutti i problemi e per questo devo ringraziare la curatela fallimentare per il lavoro e lo sforzo che sta producendo per rispettare e anzi abbreviare i tempi. Quattro, cinque giorni per chiudere gli adempimenti burocratici che una qualunque curatela deve portare a termine, e partiremo credo con l'apertura delle buste". Queste le prime parole dell'assessore regionale alle Attivita' Produttive Mauro Febbo, nel corso dell'incontro con i sindacati e rappresentanti dei lavoratori della Progetto Sport Gestione Impianti e della Sportlife, sulla vicenda Naiadi, chiuse a tempo indeterminato dopo i guasti dei giorni scorsi e la dichiarazione di fallimento della societa' di gestione degli impianti. "Sul reintegro dei lavoratori - ha spiegato Febbo - pur non essendoci la clausola sociale per i lavoratori ritengo che chi vincera' il bando non avra' problemi a reintegrarli. Cosa pero' non scritta nel bando di gara per cui potremmo anche intervenire, grazie all'art. 11 del bando stesso, per modifiche o addirittura anche con l'annullamento del bando di gara stesso. Lavoreremo comunque con chi subentrera' per tutelare le maestranze. Per quanto riguarda gli stipendi arretrati sono garantiti dalla curatela fallimentare che ha dei fondi, grazie anche al congelamento di alcune somme che ora sono a disposizione della curatela. Per il tfr i lavoratori possono scegliere se rivolgersi all'Inps, oppure farsi pagare dalla stessa curatela". "Oggi abbiamo pero' la necessita' di aprire le buste - ha aggiunto - e di affidare la gestione. Con la curatela siamo d'accordo di accelerare al massimo i tempi. Ci stiamo lavorando, e il Settore Patrimonio della Regione mi ha assicurato che ci sono sia le risorse, sia i preventivi per intervenire e ripartire, ma poi ci sono delle difficolta' oggettive visto che domani staccheranno la luce, con le pompe che si fermeranno"

Leggi Tutto »

Regione, nominata Grimaldi direttore del Dipartimento della presidenza della Giunta

Il dirigente dell'assessorato regionale alla Sanita' Emanuela Grimaldi, 45 anni ex Asl diTeramo, e' il nuovo direttore del Dipartimento della presidenza della Giunta e dei rapporti con l'Europa: lo ha deciso la Giunta regionale nella seduta di oggi. L'esecutivo di centrodestra ha dato seguito al primo bando lanciato nelle scorse settimane per coprire un posto vacante in quanto mantenuto ad interim dall'ex direttore generale, Vincenzo Rivera. Grimaldi, originaria di Giulianova, e' stata scelta discrezionalmente tra dieci candidati con requisiti. Il governo regionale ha 180 giorni di tempo dal suo insediamento per lanciare i bandi per la nomina dei capito degli altri Dipartimenti. Secondo quanto si e' appreso, l'assessore al personale Guido Liris, insieme ai dirigenti del settore, e' al lavoro per riorganizzare i Dipartimenti per adeguarli alla distribuzione delle deleghe che il governatore, Marco Marsilio, ha assegnato agli assessori.

Leggi Tutto »

Pescara, Attiva curerà il verde nei parchi della città

 

Sarà Attiva Spa dal 30 aprile a prendersi cura di 61 dei 65 parchi cittadini, lunedì la firma del contratto, oggi la presentazione dell’iniziativa voluta dall’Amministrazione Alessandrini, dopo la positiva sperimentazione di inizio anno che ha visto manutenzione, apertura e servizi affidati alla Spa partecipata dal Comune. In conferenza l’assessore a Parchi e Verde Pubblico Paola Marchegiani, il direttore generale di Attiva Massimo Del Bianco, il consigliere regionale Antonio Blasioli, ex vicesindaco e assessore ai Parchi del Comune di Pescara.

“La Giunta aveva chiesto agli uffici di creare una serie di studi per vedere quale fosse la soluzione migliore e più economica per assicurare la gestione dei parchi perché le sole forze del servizio dell’Ente ormai non bastano più per quanto è esteso il nostro patrimonio verde  – illustra l’assessore Paola Marchegiani– fra le ipotesi c’era l’affidamento ad Attiva, che si è rivelata la scelta migliore, perché già faceva servizio per i rifiuti, all’interno dei parchi e perché aveva dato esito positivo la sperimentazione avviata all’inizio del 2019. Il contratto fino al 2021 parte da questo e siamo certi che sia la scelta giusta, perché Attiva si occuperà dell’apertura e chiusura, oltre la pulizia, le potatura, la rasatura dell’erba e, conseguentemente, il controllo che da tutte queste azioni deriva. In questo modo le forze del Comune potranno dedicarsi più e meglio alle altre aree verdi, a loro devo però fare un plauso particolare, perché in questi cinque anni hanno garantito sempre il lavoro, dividendosi fra le tante emergenze che tanto verde in città comporta. Oggi sono una decina, 7 sono stati assunti nel corso di quest’anno, ma ci sono alcuni prossimi alla pensione e dunque saranno sempre troppo pochi per fare tutto. Attiva è rinata grazie al lavoro fatto sui conti, il Comune non ha più debiti verso la Spa, che è cresciuta ed è stata il motore vero della fusione fra le società di gestione dei rifiuti del territorio (Linda e Ambiente, oltre Attiva) che dal prossimo 2 di maggio vedrà un soggetto unico, di nome “Ambiente” e accoglierà subito dopo il comune di Serramonacesca, quale primo ente che farà l’affidamento del servizio al nuovo soggetto nato dalla fusione”. 

 

“Ci occuperemo di 61 parchi per circa 195.000 mq di verde – aggiunge il direttore generale di Attiva Massimo Del Bianco-  alcuni sono già affidati ad altri soggetti, come villa Sabucchi, il Parco del Sorriso, Villa De Riseis e anche il Florida, degli altri ci occuperemo noi. Il personale del Comune servirà ancora, perché la città ha tantissimo altro verde, dalla Riserva alle migliaia di alberi e alle aree verdi. Noi faremo due tipi di attività: la gestione amministrativa dei parchi, perché il Comune si è dotato di un software che utilizzeremo e grazie a cui registreremo tutte le azioni che faremo nei parchi, anche per capire sia le priorità che i problemi e il lavoro già svolto parco per parco; oltre l’aspetto amministrativo anche quello gestionale: apertura e chiusura, pulizia, sfalcio e potatura dei 2.600 alberi presenti nei parchi, degli impianti di irrigazione, della manutenzione ordinaria dei giochi (la straordinaria resta in capo al Comune), della parte idraulica. Per fare queste cose useremo 15 unità per un costo complessivo di 568.000 euro per ogni un anno (gli 8/12 dell’importo per quello corrente, circa 380.000 euro), l’affidamento è fino al 31/12/2021"

Leggi Tutto »

Montesilvano, sono tre i candidati sindaco

Sono state depositate tutte le liste in gara a Montesilvano dei candidati a sindaco per le amministrative del prossimo 26 maggio. Tra ieri e le 12 di oggi sono state depositate sette liste all'Ufficio elettorale del Comune adriatico. Ottavio De Martinis, per il centrodestra, Enzo Fidanza per il centrosinistra e Raffaele Panichella per i Cinquestelle i tre candidati scesi in campo per la competizione che vedrà al voto 40.600 elettori. Sono quattro le liste a sostegno della coalizione di centrodestra capitanata dal candidato sindaco Ottavio De Martinis, assessore uscente, sostenuto da Lega, Forza Italia, Udc, Fratelli d'Italia e dalla lista Montesilvano in Comune. Due liste, Partito Democratico Progressisti per Montesilvano ed Anno Zero, sostengono la coalizione di centrosinistra dell'aspirante primo cittadino Enzo Fidanza, già vice presidente della Provincia di Pescara e vice sindaco ed assessore al bilancio nelle giunte comunali di Montesilvano guidate rispettivamente da Enzo Cantagallo ed Attilio Di Mattia, mentre una lista appoggia il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle Raffaele Panichella. La novità la presenza nella lista del centrodestra di Forza Italia e Udc, capitanata dal sindaco uscente Francesco Maragno di Lino Ruggero cabdidato sindaco per il centrosinistra nelle ultime elezioni amministrative del 2013 e quindi competitor diretto di Maragno che poi ha governato il Comune abruzzese

Leggi Tutto »

Pescara, otto candidati a sindaco

Sono 8, a Pescara, i candidati a sindaco alle elezioni amministrative del prossimo 26 maggio. Si tratta di Erika Alessandrini (M5s), Gianluca Baldini (lista civica), Stefano Civitarese (lista civica), Carlo Costantini (polo civico Faremo Grande Pescara), Mirko Iacomelli (Casapound), Carlo Masci (centrodestra), Marinella Sclocco (centrosinistra), Gianni Teodoro (lista civica). Diciassette le liste depositate in Comune tra ieri e le 12 di oggi. Oltre 500 i candidati al Consiglio comunale. Il candidato sindaco per il centrodestra, Masci, e' sostenuto da sei liste: Amare Pescara, Fi, Fratelli d'Italia, Lega, Pescara Futura e Udc. Quello di centrosinistra, Sclocco, da tre: Pd, Pescara Citta' Aperta e Lista civica per Sclocco sindaco. Tre liste anche a sostegno di Costantini: Faremo Grande Pescara, Nuova Pescara e Citta' del Futuro. Una lista per Erika Alessandrini (Movimento 5 Stelle), Civitarese (Coalizione Civica per Pescara), Teodoro (ScegliPescara), Baldini (Riconquistiamo l'Italia) e Iacomelli (CasaPound).

Leggi Tutto »