Politica

Rapino: Per la prima volta abbiamo tutti capolista abruzzesi

"Per la prima volta abbiamo tutti capolista abruzzesi, siamo l'unica forza politica senza paracadutati tra i capolista. Non e' un caso ne' un risultato scontato che il Pd abbia tutti capolista regionali soltanto in Abruzzo". Cosi' Marco Rapino, segretario regionale del Partito Democratico, a Pescara presentando i candidati abruzzesi del Pd che correranno per la Camera e per il Senato alle elezioni del prossimo 4 marzo. Presente la gran parte dei candidati democratici, ognuno dei quali ha preso la parola per un breve saluto. In platea simpatizzanti e addetti ai lavori, tra i quali il sindaco di Pescara Marco Alessandrini e il vicesindaco Antonio Blasioli. "Abbiamo una squadra di qualita' - ha aggiunto Rapino - il presidente della Regione sara' la nostra punta e poi ci sono la conferma di Stefania Pezzopane e la scommessa di Camillo D'Alessandro come capolista nel proporzionale alla Camera. Abbiamo compiuto scelte coraggiose - ha aggiunto il segretario regionale dem - e non abbiamo nessuna paura di andare a recuperare i voti che oggi i sondaggi ci dicono che dobbiamo recuperare". Rapino, in apertura, ha rivolto un pensiero ai parlamentari uscenti non riconfermati, Vittoria D'Incecco e Tommaso Ginoble, ringraziandoli "per l'ottimo lavoro svolto nel corso del mandato". Quanto ai mal di pancia degli esclusi, secondo il segretario del Pd abruzzese "e' normale che ci siano tensioni e scontenti, pero' non bisogna litigare per le poltrone o occorre remare tutti nella stessa direzione". Infine, rispetto all'eventualita' che i malumori interni si tramutino in disimpegno dalla campagna elettorale, Rapino ha affermato che "chi non si impegna in campagna elettorale perche' non ha avuto una poltrona non e' degno di questo partito". Dal canto suo D'Alessandro ha sottolineato che "gli abruzzesi sono davanti a una scelta rispetto alla quale non si torna indietro, perche' o scelgono l'Abruzzo votando Pd o scelgono i catapultati che hanno trasformato l'Abruzzo in terra di conquista, considerandolo come la terra di Fontamara alla quale fare prepotenze". "Il voto dato, anche al collegio uninominale, ad un candidato locale del centrodestra o degli altri partiti, compreso Liberi e Uguali, servira' ad eleggere un capolista che viene da centinaia di chilometri fuori regione - ha proseguito D'Alessandro - il caso eclatante lo abbiamo nel collegio Chieti-Pescara, con Rotondi che e' capolista alla Camera per Forza Italia. In quei collegi - ha rimarcato l'attuale consigliere regionale dem - chiunque vota centrodestra vota Rotondi". 

 

Leggi Tutto »

Liberi e Uguali presenta i candidati in Abruzzo

Presentati nella sala consiliare del Comune di Pescara i candidati in Abruzzo di Liberi e Uguali alle prossime elezioni politiche del 4 marzo. "E' una campagna elettorale importante - ha spiegato la capolista Celeste Costantino, parlamentare uscente - perche' decidiamo finalmente di portare avanti obiettivi di cui il Paese ha bisogno e che per troppo tempo sono stati messi all'angolo e non nell'agenda politica dei partiti. Per la prima volta si presenta Liberi e Uguali con questo simbolo e che ha a capo Pietro Grasso con una base di persone che in questi anni hanno portato avanti tante istanze e vertenze e difeso i diritti dei lavoratori, e che si ritrovano ad essere alternativi a tutti i partiti politici, compreso il Pd". "Oggi qui a Pescara presentiamo i candidati abruzzesi che abbiamo scelto con un giusto equilibrio con espressione di candidature che provengono direttamente dal territorio e anche delle esperienze che come la mia - ha detto Celeste Costantino - che provengono da altre regioni e che si stanno mettendo a disposizione di un progetto politico che noi speriamo che possa continuare anche dopo il 4 marzo. In Abruzzo non facciamo pronostici, anche perche' questa e' una Legge elettorale orrenda che noi abbiamo combattuto e cercato di contrastare in tutti i modi". Sul dopo elezioni, Celeste Costantino ha poi aggiunto: "Non escludiamo niente nel senso che abbiamo sempre detto che, su eventuali collaborazioni o alleanze, per noi vale la logica di quello che viene proposto e di quello che si mette in campo. Il Pd non e' per noi in questo senso un soggetto privilegiato per cui quello che faremo lo faremo in relazione a tutti, tranne che alle Destre, e nel momento in cui sara' o il M5s o il Pd a essere il partito maggioritario in questo Paese, ci confronteremo con le proposte che verranno avanzate". Candidati alla Camera Uninominale Pescara: Ivano Martelli; Chieti: Sonia Del Rossi; Vasto: Giuseppe Marisi. Proporzionale: Celeste Costantino; Carlo Gaspari; Francesca Licenziato; Antonio Pace. Uninominale L'Aquila: Luigi Fabiani; Uninominale Teramo: Stefano Alessiani. Proporzionale: Danilo Leva, Rosaria Ciancaione, Gamal Bouchaib e Sabrina Marchetti. Al Senato Uninominale Abruzzo 1: Guido Iapadre; Uninominale Abruzzo 2: Mirella Moresco. Proporzionale: Fabio Ranieri, Renata Donatelli, Marcella Fiora' e Domenico D'Onofrio.

Leggi Tutto »

Corte d’Appello esclude 4 liste per la Camera dei deputati

La commissione elettorale della Corte d'appello dell'Aquila ha escluso 4 liste per le elezioni politiche del 4 marzo per la Camera dei deputati. Si tratta di Democrazia Cristiana, Destre unite-Forconi, Popolo per la Costituzione, Blocco nazionale per la liberta'. Da valutare invece le integrazioni di "Dieci volte meglio". Per Legge, gli esclusi possono fare ricorso entro 48 ore. In attesa di conoscere gli esiti per quanto riguarda le integrazioni che alcuni gruppi politici hanno presentato circa il Senato. Si tratta di Pd, 5 stelle, Insieme, Pci, Europa piu' (Bonino). Anche all'Aquila, cosi' come accaduto a Firenze il Tribunale civile dovra' decidere sul ricorso per incostituzionalita' sul Rosatellum bis presentato dal Stefano Moretti, presidente dell'Osservatorio Antimafia Regione Abruzzo e di Alternativa Libera Vasto

Leggi Tutto »

Lista Insieme, D’Ambrosio: puntiamo a superare lo sbarramento

Si chiama "Lista Insieme" il raggruppamento che vede uniti socialisti, Verdi e movimento area civica, ispirato all'Ulivo di Prodi, pronto a correre alle prossime elezioni politiche. La lista fa parte della coalizione di centrosinistra guidata dal Partito democratico. I candidati sono stati presentati, questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, a Pescara, dal segretario regionale del Psi Giorgio D'Ambrosio. Si tratta dell'avvocato Massimo Carugno, capolista nel collegio proporzionale Pescara - Chieti della Camera; di Mimmo Srour, ex assessore regionale, candidato alla Camera nel collegio proporzionale L'Aquila- Teramo; e dell'avvocato Emma Zarroli, candidato al Senato. "Dopo tanti anni - ha detto D'Ambrosio - torna il partito socialista con il suo simbolo nella competizione elettorale. Contiamo di raggiungere un buon risultato. In Abruzzo - ha aggiunto - sara' anche un test in previsione delle imminenti elezioni regionali, dove vogliamo tornare protagonisti ed eleggere un nostro rappresentante". Nel suo programma "Lista Insieme" punta su ambiente, lavoro, investimenti e infrastrutture. "Ce la metteremo tutta - assicura D'Ambrosio - per raggiungere il nostro obiettivo, ovvero superare la soglia dello sbarramento del 3 per cento"

Leggi Tutto »

Formazione per le Consulte studentesche della Regione Abruzzo

Al via una due giorni intensa per gli studenti impegnati nelle Consulte studentesche della Regione Abruzzo che dal 31 gennaio al primo febbraio saranno impegnati in un corso di formazione che avra' come filo conduttore i temi legati ai Diritti e Doveri di Cittadinanza. I lavori si svolgeranno a Giulianova, il 31 gennaio al Centro congressi Kursaal e il primo febbraio all'Hotel Europa. Responsabile del servizio di accoglienza sara' l'IIS "Cerulli - Crocetti" sempre di Giulianova. La full immersion delle Consulte sara' coordinata dai 4 Presidenti delle CPS di L'Aquila, Teramo, Pescara e Chieti, rispettivamente Giorgio Caldarelli, Luca Di Angelo, Valentino Sticchiotti, Luca Corsica. Fra gli argomenti affrontati: la normativa del Miur e lo Statuto degli studenti; la Carta dei Diritti degli Studenti in Alternanza Scuola Lavoro, la Cittadinanza digitale. Focus anche sui valori e sulle opportunita' del sistema Giudiziario, con Francesco Testa, Procuratore della Repubblica di Chieti e Antonio Guerriero, Procuratore della Repubblica di Teramo. La seconda giornata sara' dedicata alla Carta Costituzionale in occasione del 70 anniversario dalla sua promulgazione grazie al contributo del professor Andrea Cerrone dell'Universita' di Teramo. In occasione del corso di formazione sara' presentato anche il sito regionale delle Consulte. I lavori seguiranno metodologie attivo-partecipate lasciando spazio anche ad una competizione di "Debate" con gli studenti dell'IC "G. Pascoli" di Silvi e del Liceo Ovidio di Sulmona. Sara' anche l'occasione per coinvolgere gli studenti degli ordini inferiori di Scuola con il momento dedicato alla Consulta dei Piccoli. L'evento e' stato promosso dall'Ufficio Scolastico regionale il cui staff di dirigenti tecnici e' completamento coinvolto nell'iniziativa di formazione. 

Leggi Tutto »

Risoluzione per dire stop ai rincari autostradali sulla A24 e A25

Una risoluzione nella quale viene chiesta la sospensione dei rincari dei pedaggi autostradali nelle A24 e A25, che collegano il Lazio e l'Abruzzo, e' stata approvata all'unanimita' dei presenti dalla seconda Commissione del Consiglio regionale "Territorio, Ambiente e Infrastrutture" presieduta dal consigliere del Pd, Pierpaolo Pietrucci. Nel documento si invitano il presidente della giunta e il presidente del consiglio regionale "a porre in atto una strategia nei confronti del governo e degli enti preposti in due fasi: nel breve termine sospendere gli aumenti e individuare efficaci soluzioni per la riduzione per chi e' maggiormente colpito, mentre nel medio e lungo termine adottare soluzioni volte alla riduzione dei costi di transito, come la declassificazione di alcuni tratti, un contributo da parte della fiscalita' generale e il ritorno alla gestione pubblica della autostrade A24 e A25".

Leggi Tutto »

Elezioni 4 marzo, l’ex presidente Chiodi con Noi con l’Italia

Riassunti i candidati per le elezioni a Camera e Senato del prossimo 4 marzo: Fratelli d'Italia Camera collegio maggioritario (coalizione) L'Aquila-Marsica: Antonio Martino (Fi); Teramo: Lucrezia Rasicci (Lega); Pescara: Guerino Testa (Fdi); Chieti-Sulmona: Emilia De Matteo (Fi); Lanciano-Vasto: Enrico Di Giuseppantonio (Nci). Camera collegio proporzionale (partito) Chieti-Pescara: 1. Etelwardo Sigismondi, 2. Alessandra Petri, 3. Marco Di Paolo, 4. Carla Zinni; L'Aquila-Teramo: 1. Giandonato Morra, 2. Carla Mannetti, 3. Giacomo Di Domenico, 4. Marilena Rossi. Senato collegio maggioritario (coalizione) Chieti-Pescara: Antonella Di Nino; L'Aquila-Teramo: Gaetano Quagliariello. Senato collegio proporzionale (partito) Abruzzo: 1. Antonio Tavani, 2. Ersilia Lancia, 3. Luca Ricciuti, 4. Manola Musa. Noi con l'Italia-Udc Camera collegio maggioritario (coalizione) L'Aquila-Marsica: Antonio Martino (Fi); Teramo: Lucrezia Rasicci (Lega); Pescara: Guerino Testa (Fdi); Chieti-Sulmona: Emilia De Matteo (Fi); Lanciano-Vasto: Enrico Di Giuseppantonio (Nci). Camera collegio proporzionale (partito) Chieti-Pescara: 1. Enrico Di Giuseppantonio, 2. Fabiana Desiderio, 3. Valter Cozzi, 4. Incoronata Ronzitti; L'Aquila-Teramo: 1. Gianni Chiodi, 2. Simona Mei, 3. Adelio Di Natale, 4. Beta Costantini. Senato collegio maggioritario (coalizione) Chieti-Pescara: Antonella Di Nino; L'Aquila-Teramo: Gaetano Quagliariello. Senato collegio proporzionale (partito) Abruzzo: 1. Giulio Sottanelli, 2. Franca Camplone, 3. Giuseppe Marcuccitti, 4. Desiree Del Giovine. Liberi e uguali Camera collegio maggioritario L'Aquila-Marsica: Luigi Fabiani; Teramo: Stefano Alessiani; Pescara: Ivano Martelli; Chieti-Sulmona: Sonia Del Rossi; Lanciano-Vasto:Giuseppe Marisi. Camera collegio proporzionale Chieti-Pescara: 1. Celestina Costantini, 2. Carlo Gaspari, 3. Francesca Licenziato, 4. Antonio Pace. L'Aquila-Teramo: 1. Danilo Leva, 2. Rosaria Ciancaione, 3. Gamal Bouchaib, 4. Sabrina Marchetti. Senato collegio maggioritario Chieti-Pescara: Mirella Moresco; L'Aquila-Teramo: Guido Iapadre. Senato collegio proporzionale Abruzzo: 1. Fabio Ranieri, 2. Renata Donatelli, 3. Domenico D'Onofrio, 4. Marcello Fiora' Potere al popolo Camera collegio maggioritario L'Aquila-Marsica: Alessandro Tettamanti, Teramo: Roberto Degnitti; Pescara: Franca Gallerati; Chieti-Sulmona: Alessandro Feragalli; Lanciano-Vasto: Daniela Spadaro. Camera collegio proporzionale Chieti-Pescara: 1. Maurizio Acerbo, 2. Rita Antonietta De Petra, 3. Carmine Tomeo, 4. Sonia Ciarfella; L'Aquila-Teramo: 1. Silvia Frezza, 2. Matteo Ginaldi, 3. Valentina Di Girolamo, 4. Paolo Dominici. Senato collegio maggioritario Chieti-Pescara: Franco Cilli; L'Aquila-Teramo: Vittoriana Palumbo. Senato collegio proporzionale Abruzzo: 1. Marisa D'Alfonso, 2. Silvano Di Pirro, 3. Elisa Braca, 4. Gianni Scarsi. Casa Pound Camera collegio maggioritario L'Aquila-Marsica: Claudia Pagliariccio; Teramo: Roberto Monardi; Pescara: Laura Cavaliero; Chieti-Sulmona: Vincenzo Artese; Lanciano-Vasto: Marco Pasquini. Camera collegio proporzionale Chieti-Pescara: 1. Giovanni Bartolomucci, 2. Laura Cavaliero, 3. Andrea Clarallo, 4. Antonella Torelli. L'Aquila-Teramo: 1. Claudia Pagliariccio, 2. Simone Laurenzi, 3. Licia De Vito,4. Carlo Filipponi. Senato collegio maggioritario Chieti-Pescara: Mirko Iacomelli; L'Aquila-Teramo: Lina Bottos. Senato collegio proporzionale Abruzzo: 1. Mirko Iacomelli, 2. Katia Cipollone, 3. Giovanni Piacentino, 4. Lina Bottos.

Leggi Tutto »

Pescara, via libera al progetto per il mercato etnico 

Il Consiglio Comunale di Pescara ha approvato il progetto di realizzazione dell'area da destinare a mercato etnico e dell'integrazione: la delibera e' passata con 16 voti favorevoli, 12 quelli contrari. "Il voto espresso - ha commentato il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini - e' la risposta a un impegno che nessuno prima di noi aveva portato avanti fino in fondo. Un impegno che mette insieme inclusione e legalita', perche' Pescara e' una citta' inclusiva e nel rispetto di questa vocazione storica ci siamo mossi, per riportare nell'alveo della legalita' situazioni che nel centro della citta' evidenziavano una realta' diversa, lasciata cosi' e 'tollerata' da quanti ci hanno preceduto a Palazzo di Citta'. Ci siamo impegnati - ha aggiunto - a restituire alla citta' un mercato dove non si svolgano illegalita'. Abbiamo scelto una sede, abbiamo fatto in modo che ci fossero tutte le garanzie possibili perche' cio' si realizzasse, perche' riteniamo che il mercato etnico e dell'integrazione sia un'opportunita' per tutti e debba nascere e crescere su questi presupposti. Lo abbiamo fatto senza togliere alla comunita' senegalese, nell'attesa, l'opportunita' di lavorare, secondo le regole, dentro i mercati cittadini". 

Leggi Tutto »

Lanciano e Vasto, i sindaci propongono una mediazione per salvare i tribunali

Le citta' di Vasto e Lanciano unite per provare a salvare i rispettivi Tribunali con l'istituzione di un unico presidio giudiziario con la ripartizione delle competenze. E' l'idea dei sindaci Francesco Menna e Mario Pupillo annunciata nella sala del Gonfalone del Comune di Vasto nel corso di una conferenza stampa durante la quale sono stati illustrati i dettagli del documento presentato venerdi' scorso alla Commissione regionale 'Tribunali d'Abruzzo' a L'Aquila per la costituzione di una sorta di "tribunale diffuso" per superare la logica dei campanili. "Il documento e' il frutto di una mediazione - ha dichiarato Menna - e sara' il nuovo governo che decidera' se i tribunali potranno essere salvati. Porteremo questa proposta all'attenzione dei rispettivi Consigli comunali l'argomento oltre a un tavolo congiunto con gli ordini forensi". Per Pupillo "costituire un unico tribunale, con le rispettive sedi a Lanciano e a Vasto, e' l'unica via d'uscita. Ringrazio tutta l'Amministrazione di Vasto che ha saputo cogliere questa occasione". Presenti all'incontro il presidente dell'Anci Abruzzo Luciano Lapenna ("La speranza che questo esempio virtuoso possa essere seguito anche da Avezzano e Sulmona"), e i presidenti dei Consigli comunali di Vasto e Lanciano, Giuseppe Forte e Leo Marongiu.

Leggi Tutto »

Fabrizio Di Stefano: pronto per la presidenza della Regione

 "Credo che ci possa stare che, dopo diversi anni, si possa arrivare a un ricambio o perlomeno un pit-stop, soprattutto per chi non vive di politica, ma ha anche altre attivita', e non e' di importanza vitale. Certo il modo poteva essere piu' corretto, pero' dopo questo pit-stop saro' piu' pronto di prima a ripartire". Lo afferma Fabrizio Di Stefano, deputato uscente e prima ancora senatore, il grande escluso della tornata elettorale del prossimo 4 marzo nelle lista di Forza Italia e del centrodestra, che comunque rilancia e si dice gia' da ora "pronto" a correre per la presidenza della Regione Abruzzo alle elezioni del 2019 o quelle anticipate qualora l'attuale governatore, Luciano D'Alfonso, entri in Parlamento.

"Se mi sento candidato presidente in pectore dopo questa esclusione? Credo che ci siano tutti i presupposti - sostiene - Sono pronto a farlo questo passo, se mi si chiede, e a questo punto ci sono tanti che me lo stanno chiedendo. Ora, comunque, ci concentriamo per far vincere il centrodestra a queste Politiche", assicura. Tornando alle modalita' che hanno portato alla sua esclusione "se proprio ci doveva essere un ricambio, avrei preferito che fosse con qualcuno dei tanti amministratori capaci che abbiamo, dei tanti esponenti del mondo imprenditoriale che sono stati sempre vicini al centrodestra nella buona e nella cattiva sorte, che si fosse valorizzata qualche nuova leva, che si fosse premiata la coerenza e la competenza". 

Leggi Tutto »