Politica

Elezioni amministrative in Abruzzo, in calo l’affluenza

 In calo l'affluenza per le elezioni comunali che, in Abruzzo, hanno riguardato 31 amministrazioni su 305 comuni. I dati delle 23 parlano del 65,03 contro il 71,36% delle precedenti consultazioni. Riflettori puntati su Teramo, unico capoluogo di provincia abruzzese al rinnovo di sindaco e consiglio comunale, e Silvi (Teramo), entrambe commissariate e uniche due città con oltre 15mila abitanti, quindi, soggette al ballottaggio se il candidato sindaco non ottiene il 50% più uno al primo turno. In particolare Teramo viene da cinque mesi di commissariamento dopo la caduta della Giunta di centrodestra guidata da Maurizio Brucchi, lo scorso dicembre. I dati delle 23 sull'affluenza parlano del 67,18% contro il 74,24 precedente. A Silvi l'affluenza a chiusura delle urne è stata del 60,83 contro il precedente del 71,15%. Ecco dove si è votato in Abruzzo: - Provincia di Pescara 9 Comuni (affluenza alle 23 del 63,95% contro il precedente del 67,77%): Bussi sul Tirino, il comune interessato dalle vicende della discarica ha fatto il pieno dell'affluenza con il 73,96% contro il 76,98% precedente, Cepagatti, Loreto Aprutino, Nocciano, Pianella, Pietranico, Roccamorice, San Valentino in Abruzzo Citeriore e Turrivalignani. - Provincia di Chieti 5 Comuni (affluenza alle 23 del 60,23% contro il 63,18%): Fallo, Frisa, Pizzoferrato, Torino di Sangro e Villa Santa Maria. - Provincia dell'Aquila 7 Comuni (affluenza alle 23 del 70,37% contro il precedente del 72,08%): Barete, Castellafiume, Lucoli, Massa d'Albe, Oricola, San Benedetto dei Marsi, Scanno. - Provincia di Teramo 10 Comuni (affluenza alle 23 del 65,23% contro il 73,08%): oltre al capoluogo, Alba Adriatica, Atri, Castilenti, Civitella del Tronto, Controguerra, Montorio al Vomano, Nereto, Notaresco e Silvi. 

Leggi Tutto »

Commissione Bilancio in apertura del Consiglio regionale

Sarà la seduta della Commissione Bilancio, convocata per martedì 12 giugno alle 9.30, ad aprire la settimana politica all’Emiciclo. All’ordine del giorno: “Disposizioni  urgenti  di protezione civile per il sostegno finanziario delle attività anti incendio boschivo” e “Bilancio  di  previsione  2018/2020”. Alle ore 10 si riunirà in seduta straordinaria ed urgente la Commissione Salute per esaminare un provvedimento su “Disposizioni in materia sanitaria”.  Alle ore 11, nell’Aula consiliare “Sandro Spagnoli” del Palazzo dell’Emiciclo, è convocato il Consiglio regionale. Mercoledì 13 giugno, alle ore 10, tornerà a riunirsi la Commissione Bilancio per discutere su quattro provvedimenti: “Disposizioni per l’istituzione del  Comune di Nuova Pescara”, “Valorizzazione in materia di Biblioteche della Regione Abruzzo”, “Norme in materia di coordinamento e partecipazione alla Programmazione regionale”, “D.D.L.R. Riconoscimento debiti fuori bilancio derivanti da sentenze – N° 3/2018 DPF”. La Commissione Territorio è convocata per giovedì 14 giugno, alle ore 10 con il seguente ordine del giorno: “Norme in materia di Governo, la Tutela e l’Uso del Territorio”; “Nuova disciplina del Parco naturale regionale Sirente – Velino”, “Disposizioni in materia di pertinenze idrauliche”; “Legge Quadro. Riorganizzazione del sistema regionale delle Aree protette della Regione Abruzzo”; “Attuazione della mobilità sostenibile – utilizzo condiviso delle automobili private: car - pooling Abruzzo”; “Disposizioni regionali in materia di espropriazione  per pubblica utilità”; “Istituzione della Carta d’identità strutturale dell’edificio strategico (CISES)”; “Istituzione del trasporto regionale pubblico notturno e norme in materia di prevenzione  degli incidenti stradali durante il fine settimana” e infine il provvedimento amministrativo “Definizione dei servizi minimi e degli ambiti di traffico del Trasporto Pubblico Locale” con le audizioni del Presidente dell’Anav, Sandro Chiacchieretta, della Filt Cgil Abruzzo, della Uil trasporti Abruzzo e della Faisa – Cisal.

Il Consiglio regionale torna a riunirsi domani, martedì 12 giugno, alle ore 11 nella sala consiliare “Sandro Spagnoli” dell’Emiciclo. L’ordine del giorno prevede l’esame di una serie di documenti politici: a firma del consigliere Luciano Monticelli sull’attuazione del “Masterplan Prisma”, a firma del consigliere Mauro Febbo sulla delibera di giunta regionale 49/2017 avente ad oggetto “Ipotesi di accordo decentrato integrativo in materia di criteri per la utilizzazione dei contributi in favore del personale della Giunta Regionaleper attività culturali, assistenziali e ricreative”, a firma del consigliere Domenico Pettinari sul “Distretto sanitario di Montesilvano”, a firma del consigliere Febbo sugli “Interventi di valorizzazione e sviluppo turistico integrato con recupero dei borghi delle aree interne ”, a firma del consigliere Mauro Di Dalmazio sulle “Norme per il riconoscimento del caregiver familiare”, a firma del consigliere Pietro Smargiassi sulla “Situazione della fabbrica Pilkington di San Salvo”. Si prosegue con l’esame del progetto di legge di “Modifica alle norme per l’assegnazione e la gestione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica e per la determinazione dei relativi canoni di locazione”, subito dopo è prevista l’elezione del Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale. L’ordine del giorno prosegue con l’esame di ulteriori progetti legislativi: “Modifiche alla legge recante l’istituzione e la disciplina del Consiglio delle Autonomie Locali”, e il progetto di legge sulla “Istituzione del Garante Regionale dell’Infanzia e l’Adolescenza”. Si prosegue con il provvedimento amministrativo che reca l’approvazione del “Piano Strategico del Turismo 2017/2019”, a seguire il progetto di legge che modifica la “Legge sulla valorizzazione dell'apicoltura nella Regione Abruzzo”, il provvedimento amministrativo riguardante il  "Programma triennale della viabilità regionale 2008-2010”, il progetto di legge che modifica le “Norme per l'elezione del Consiglio regionale e del Presidente della Giunta regionale”.  I lavori continuano con l’elezione del componente del collegio delle Garanzie statutarie e dei componenti della Commissione regionale per le pari opportunità.  In coda all’ordine del giorno una serie di progetti di legge: “Disposizioni in materia di riduzione del trattamento economico dei Consiglieri regionali”, “Fondo di dotazione 2018 ex articolo 4 legge regionale 28 aprile 2000, n. 77”, “Modifiche alla legge regionale in materia di promozione e tutela dell’attività di panificazione”,  “Disposizioni urgenti di protezione civile per il sostegno finanziario delle attività antincendio boschivo” e “Disposizioni in favore del Consorzio di Bonifica Centro, Istituzione del fondo di rotazione”

Leggi Tutto »

Rapino lancia un appello ai delusi del centrosinistra

 “Il risultato delle elezioni che si sono svolte ieri dimostra che schierando donne e uomini validi le forze di centrosinistra riescono a parlare ai cittadini e ad avere la loro fiducia”. Con queste parole il segretario regionale Pd Abruzzo Marco Rapino commenta il risultato elettorale delle amministrative appena concluse.

“Dopo il 4 marzo 2018 il PD ha aperto una profonda fase di riflessione che è tutt’ora in corso. Lungi da noi voler sminuire la sconfitta elettorale a livello nazionale, ma è dal risultato di oggi che possiamo e dobbiamo ripartire. In Abruzzo il Pd vince nelle città di Alba Adriatica e Loreto Aprutino e va al ballottaggio a Teramo e a Silvi. In provincia di Pescara abbiamo riconfermato tutti i Comuni che amministravamo. La vera sfida è e continua ad essere con il centrodestra. Il Movimento 5 stelle è il grande sconfitto di questa tornata elettorale: solo tre mesi fa aveva raccolto in Abruzzo oltre il 40 per cento dei consensi e oggi le urne li vedono totalmente sconfitti. A tutti quei cittadini che credono ancora nei valori della sinistra va il mio appello, di tornare nel Pd e ricostruire con noi un grande partito inclusivo, progressista e liberale”

Leggi Tutto »

Pagano (Forza Italia): in Abruzzo risultati più che incoraggianti per il centrodestra

 "I risultati delle elezioni amministrative in Abruzzo sono piu' che incoraggianti per il centrodestra: abbiamo vinto in molti comuni della provincia di Teramo, di Pescara, di Chieti e de L'Aquila. A Teramo il centrodestra arriva in vantaggio al ballottaggio con il centrosinistra, raccogliendo il 35% dei consensi e Forza Italia risulta essere il primo partito della coalizione, affermandosi anche sugli alleati. Anche a Silvi, il candidato della Lega sostenuto da Forza Italia arriva al ballottaggio, con uno svantaggio lievissimo." Lo afferma il senatore Nazario Pagano, coordinatore regionale di Forza Italia in Abruzzo.

"Senz'altro questi risultati sono indicativi, sia del fatto che il centrodestra si confermi come forza di maggioranza in Abruzzo sia della centralita' di Forza Italia, capace di raccordare e guidare la coalizione. Evidente poi come il M5S si stia sgonfiando rispetto ai risultati delle politiche, segno che i cittadini riconoscono chi davvero lavora ogni giorno sul e per il territorio, con serieta' e senza futili e demagogiche promesse irrealizzabili. Forza Italia, insieme ai suoi alleati di Lega e Fratelli d'italia, continuera' il lavoro svolto finora, concentrandosi sui ballottaggi e amministrando i territori sempre e solo nell'interesse dei cittadini", conclude Pagano

Leggi Tutto »

Bando per insediamenti produttivi nell’area dell’autoporto di Roseto

Presa d'atto della fine della vocazione trasportistica dell'infrastruttura e avvio di un nuovo percorso finalizzato a incentivare insediamenti produttivi nell'area. La Regione ha deciso di imprimere una svolta alla vicenda dell'autoporto di Roseto degli Abruzzi, realizzato alla fine degli anni Novanta con un investimento di circa 15 miliardi di lire dell'epoca, ma mai entrato in funzione.

A Pescara c'è stata una riunione, convocata dal presidente della giunta regionale Luciano D'Alfonso, a cui hanno partecipato - tra gli altri - il sindaco della città Sabatino Di Girolamo, il presidente dell'Arap Giampiero Leombroni e il direttore del Dipartimento Opere Pubbliche Emidio Primavera.

Nei prossimi giorni, dopo alcuni adempimenti amministrativi per definire le diverse competenze nella gestione della procedura, l'Arap predisporrà un bando - in collaborazione con il Comune di Roseto -finalizzato all'acquisizione di manifestazioni di interesse da parte di imprenditori che vogliano insediare le proprie attività nel sito dell'autoporto. Un'area che sorge in posizione strategica, collegata con la autostrada A14, il raccordo della A24 per Roma e la Statale 16 Adriatica.

Leggi Tutto »

Di Stefano: il Centrodestra unito e coeso continua ad essere una forza vincente

“E' indubbio che il Centrodestra unito e coeso continui ad essere una forza vincente” così Fabrizio Di Stefano ha commentato il risultato delle elezioni amministrative di Domenica 10 Giugno, che hanno interessato i comuni di Teramo e Silvi, gli unici sopra i 15mila abitanti, dei 31 chiamati al voto in Abruzzo.
“Lo è ancor di più” ha continuato Di Stefano, “Qualora il Centrodestra orienti la scelta, come a Teramo, su uomini come Giandonato Morra. Altro dato da sottolineare è la conferma della fragilità dei Cinque Stelle in ambito territoriale. Guardando in generale al dato negli altri Comuni che sono andati al voto, non posso che esprimere soddisfazione per numerose conferme ovunque; in particolare, in Provincia di Chieti, per il risultato di Torino Di Sangro e Frisa dove il Centrodestra, dopo anni di sconfitte, è riuscito finalmente a ribaltare il risultato. In conclusione una cosa è certa: a Teramo, a Silvi, come in qualunque altra realtà, quando i candidati sono seri, credibili, la lista è coerente e con un progetto affidabile, il cittadino premia la proposta politica; quando viceversa questi requisiti vengono meno, l’elettorato ci penalizza", conclude Fabrizio Di Stefano.  

Leggi Tutto »

Aperto il bando 2018 per le attività storiche di Montesilvano

«Il prossimo agosto, come di consueto, torniamo a celebrare i commercianti che con passione, impegno, sacrificio, da 30 0 40 anni portano avanti le loro attività imprenditoriali contribuendo a far crescere l’economia della nostra bella città». A dirlo è il presidente della commissione commercio, Carlandrea Falcone che annuncia l’apertura del bando per il conferimento del riconoscimento di Attività Storiche. «Nel 2016 -  ricorda Falcone -  abbiamo introdotto questo progetto per valorizzare e dare il giusto tributo ai commercianti che ormai sono diventati punto di riferimento nel tessuto cittadino. In due anni sono 104 i commercianti che hanno ottenuto il riconoscimento di attività storica. Di questi a 65 è stata conferita la targa d’oro, perché con una storia di oltre 40 anni e a 39 quella d’argento».  

Per ottenere il riconoscimento, gli operatori economici interessati possono presentare apposita istanza entro il 16 luglio. Il modulo di domanda, scaricabile dal sito www.comune.montesilvano.pe.it, dovrà contenere la denominazione e la specifica dell’attività svolta; una relazione illustrativa contenente le caratteristiche dell’esercizio commerciale, la sua evoluzione nel tempo, nonché le eventuali peculiarità architettoniche, di arredo e di servizio; eventuale copia della prima licenza o autorizzazione dell’attività o autocertificazione, a firma del titolare, attestante la data di inizio dell’esercizio; eventuale documentazione fotografica e ogni allegato che si ritenga utile a sostegno della richiesta come ad esempio articoli, pubblicità o altro.

La domanda dovrà essere inoltrata a Comune di Montesilvano – Settore Pianificazione e Gestione Territoriale – Servizio SUAP. La domanda può essere consegnata  tramite PEC  all’indirizzo: suap@comunemontesilvano.legalmail.it; a mano al protocollo generale del Comune;   spedita a mezzo raccomandata a.r. o mediante agenzia di recapito. Le domande pervenute oltre il termine fissato, verranno ugualmente prese in considerazione al fine dell’aggiornamento dell’Albo Comunale delle Attività Storiche della Città di Montesilvano. Per informazioni, si può contattare l’Ufficio Commercio ai seguenti recapiti telefonici:  085/4481222 - 085/4481327.

Leggi Tutto »

Pescara, stop al ripascimento sulla riviera Sud

Riprenderanno dopo la stagione balneare i lavori di ripascimento morbido a Pescara, sulla riviera sud. "Sulla prima vasca il lavoro è compiuto, aspetteremo la fine dell'estate per evitare disagi", hanno detto il sindaco, Marco Alessandrini, l'assessore al Demanio Marittimo Gianni Teodoro. Questa la decisione al termine di una riunione che si è a Palazzo di città, presenti il sindaco, l'assessore, i dirigenti del Dipartimento Tecnico del Comune e anche la ditta che sta eseguendo gli interventi. "Abbiamo deciso di effettuare in autunno gli interventi sulla vasca 6, al confine con Francavilla e ampliarli - spiega Alessandrini - una scelta condivisa con l'assessore Teodoro, con tutto il nostro comparto tecnico e in comune accordo con la ditta esecutrice. Entro sabato il cantiere verrà rimosso e la spiaggia sarà fruibile nella zona dove è stata rinforzata, parliamo della vasca 4, mentre nella vasca numero 6 resta un'area minima di 4 metri per 4, non fruibile, che lo diventerà entro i primi giorni della prossima settimana. Gli interventi sono stati disposti per andare a risolvere un problema endemico della zona, quello dell'erosione, così è accaduto anche negli anni scorsi, il fattore meteorologico e la procedura non hanno giocato a vantaggio dei lavori e di fronte al persistere dei disagi abbiamo ritenuto di far slittare il secondo cantiere, con l'auspicio che questo serva sia a tranquillizzare bagnanti e balneatori, che a evitare di veder circolare allarmi inqualificabili sull'operazione". "Il lavoro sulla vasca 4 è completato da mercoledì - aggiunge l'assessore Teodoro- in quell'area, la prima di intervento secondo l'appalto, abbiamo posto circa 2.500 metri cubi di sabbia con il sistema della sorbona, com'è accaduto nel passato, perché questa zona soffre di erosione da sempre. La procedura è partita sin dall'inizio di marzo, ma si tratta di un iter complesso, non avviabile se non previa acquisizione di pareri da parte degli altri enti che devono dare il via libera alle attività, quali Arta e Asl e non solo, con cui abbiamo condiviso tutte le fasi e che ci hanno dato parere favorevole all'utilizzo della sabbia. Tale operazione è iniziata domenica 3 giugno, data che avevamo concordato con gli operatori proprio per evitare il primo weekend, scontando poi le pause forzate dovute al maltempo che si è avuto la scorsa settimana, venerdì compreso. Oggi i lavori sono stati sospesi, il primo intervento nella vasca 4 è ultimato come da contratto, quello della vasca 6 era pronto a cominciare, dopo aver effettuato lo spostamento delle tubazioni nel luogo deputato, operazione che ha richiesto del tempo da parte della squadra, che ha lavorato continuativamente per recuperare i ritardi dovuti alla pioggia. Qui interverremo in autunno inoltrato, cogliendo così anche l'occasione di ampliare il progetto e mettere così in maggiore sicurezza il litorale dall'erosione. Infatti predisporremo che si intervenga anche nella vasca 5, oltre che nella 6 e che si compia un ulteriore potenziamento sulla vasca 4, dove si è già agito". 

Leggi Tutto »

Case Ater Pescara, D’Alfonso sollecita la manutenzione 

 "Un intervento necessario per il recupero della civiltà e del decoro dei luoghi". Lo ha rimarcato stamattina il presidente della Giunta regionale, Luciano D'Alfonso, nel corso di un sopralluogo che ha svolto nel nucleo di abitazioni dell'Ater in via Rigopiano a Pescara, durante il quale ha incontrato gli inquilini delle case popolari, garantendo nell'immediato, in attesa della delocalizzazione prevista da un piano urbanistico, del Comune di Pescara e dell'Ater, un intervento essenziale. D'Alfonso, allo scopo, ha annunciato l'introduzione di una decina di punti luce e l'installazione di 8 telecamere e ha anche chiesto, per il futuro, una maggiore presenza delle forze dell'ordine. Novità migliorative per tutta la zona, quelle illustrate dal presidente, tese a debellare lo stato di disagio in cui si trovano i residenti della zona, per la quale, nella giornata di oggi, è stata messa in atto una raccolta degli ingombranti che da tempo stazionavano all'interno del quadrilatero delle case popolari di via Rigopiano. 

"Dobbiamo evitare che la città di Pescara venga sporcata - ha detto D'Alfonso - e occorre che si consideri la proprietà pubblica come se fosse proprietà privata. I cittadini dovrebbero attivarsi in questo senso ha poi sottolineato il presidente della Regione Abruzzo, che ha ricordato di aver già fatto finanziare con 5 milioni di euro, da un lato, e 11 milioni di euro, da un altro, due punti della città, per interventi sulle case popolari. Un sopralluogo, quello di stamattina, preceduto da un incontro che il presidente aveva tenuto negli uffici della Regione, in viale Bovio, alle ore 9,con alcuni rappresentanti del neonato comitato civico "Una mano per via Rigopiano". 

Leggi Tutto »

Vertice Conte-Di Maio-Salvini per la scelta di viceministri e sottosegretari

Vertice a Palazzo Chigi tra il premier Giuseppe Conte e i leader di M5S e Lega, Luigi Di Maio e Matteo Salvini per le nomine dei viceministri e dei sottosegretari, che saranno ufficializzate probabilmente a metà settimana. L'obiettivo, per Conte, è mettersi subito al lavoro. Ma il vertice convocato nel tardo pomeriggio, alla presenza anche di Giancarlo Giorgetti, non è risolutivo e solo da martedì tutte le caselle dei dicasteri avranno un volto, un nome e un cognome. Quello del "sottogoverno" non è il solo tema al tavolo del vertice di Palazzo Chigi, convocato poco dopo il durissimo scontro tra Salvini e Malta sull'attracco della nave Aquarius. Uno scontro internazionale che è il primo effetto della linea dura promessa dal titolare del Viminale sui migranti, una linea che, per la Lega, ha pagato in termini elettorali e che il ministro dell'Interno mette in campo proprio nel giorno delle amministrative. Il caso "Aquarius" non cancella il motivo iniziale per cui era stato convocato il tavolo dei vertici del governo: sul banco ci sono i vice ministri, i sottosegretari ma anche le nomine di Cassa depositi e prestiti, per la cui guida sembrerebbero in pole Massimo Sarmi e Fabrizio Palermo. Al M5S spetteranno circa 25 tra viceministri e sottosegretari, poco meno di venti andranno invece alla Lega. Al Mef sono in corsa i 5 Stelle Laura Castelli e Stefano Buffagni, ai quali potrebbe accompagnarsi il leghista Massimo Garavaglia. Al Mise-Lavoro, in quota Lega si fa avanti Alberto Brambilla, "mente" della proposta sulle pensioni del Carroccio mentre alla Farnesina è salda la candidatura di Emanuela Del Re, proposta dal M5S come ministro degli Esteri prima del voto. Nicola Molteni o Stefano Candiani potrebbero fare da vice al Viminale, il leghista ligure Edorardo Rixi è in pole per i Trasporti, i 5 Stelle Nunzia Catalfo e Luca Frusone sono in corsa come vice di Di Maio e Trenta, alla Difesa. Da sciogliere il nodo sulle deleghe a Tlc, Editoria e Servizi, al centro di un braccio di ferro sotterraneo tra M5S e Lega, con Di Maio che vorrebbe tenere per sé la prima e proporre Primo Di Nicola per la seconda. 

 

********

Il vertice tra il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e i vice premier Luigi Di Maio e Matteo salvini e' fissato alle 18 a Palazzo Chigi. A confermalo il capo politico M5s intervistato a 'In Mezz'ora in piu'' su Rai 3.

 L'incontro, previsto in serata, costituisce il primo vero momento di riflessione e confronto tra Conte e i suoi due vice sulla partita delle nomine, compresi i vertici di Aisi e Asi, e sui 43 tra sottosegretari e vice ministri (20 sottosegretari e 5 vice ministri a M5s e 15 sottosegretari e tre vice ministri alla Lega). Inoltre, e' stato convocato per fare il punto sulla futura attivita' di governo oltre che per un confronto sull'esito del vertice dei G7 in Canada

Leggi Tutto »