In Breve

Pescara. Su bilancio accordo fra Amministrazione e sindacati sul sociale

Come annunciato in fase di approvazione di bilancio, nella mattinata di oggi l’Amministrazione ha incontrato le organizzazioni sindacali per discutere sulle risorse da destinare al sociale nell’ambito del bilancio appena approvato. Alla riunione, presieduta dal sindaco Marco Alessandrini, hanno partecipato l’assessore alle Politiche Sociali Antonella Allegrino, il presidente del Consiglio Comunale Antonio Blasioli, il presidente della Commissione Bilancio Giuseppe Bruno e quello della Commissione Politiche Sociali Tonino Natarelli; per le parti sociali sono intervenuti i rappresentanti di Cgil, Cisl, Uil, Spi, Fnp, Uilp.

 

“Si tratta di un accordo che fa seguito a quanto da noi annunciato in sede di approvazione di bilancio – riferisce il sindaco  Marco Alessandrini – Si provvederà a coprire il sociale con ulteriori 614.874 euro, già in occasione della prima variazione di bilancio prevista per marzo 2017. Inoltre continueremo sulla strada del dialogo  con le organizzazioni sindacali per recepire nelle politiche dell’Amministrazione le indicazioni contenute nella piattaforma sociale territoriale elaborata dalle sigle confederali. Il sociale è un settore su cui si concentreranno risorse e attenzione e che con la redazione del nuovo Piano Sociale, darà risposte e servizi a tutta la comunità, quella fatta di persone che hanno bisogno, ma anche quella delle famiglie, dei giovani e degli anziani che hanno bisogno di sostegno e di riferimenti da parte della Pubblica Amministrazione”.

 

“I bisogni del nostro territorio, che emergono analizzando i dati del profilo sociale, richiedono grande attenzione e risposte concrete da parte dell'Amministrazione – afferma l'assessore alle Politiche Sociali, Antonella Allegrino - Pertanto porteremo avanti con fermezza l'impegno sottoscritto nell'incontro con le sigle sindacali, che a buon diritto stimolano l'Ente a mantenere sempre alta l'attenzione verso un settore penalizzato da numerosi tagli. E' un impegno di carattere economico nell'immediato, ma dobbiamo guardare oltre, immaginare il futuro della nostra comunità per anticiparne i bisogni e assicurare un sostegno che non sia fondato solo sull'assistenzialismo, ma sia mirato a contrastare ogni forma di disagio, consentendo il reinserimento nella collettività delle persone in stato di fragilità. Lo stiamo facendo, insieme a tutte le realtà, gli enti, le associazioni, le organizzazioni che operano in questo settore, e che stanno dando un prezioso contributo alla stesura del nuovo Piano Sociale. Sarà un vero e proprio Piano regolatore del Sociale, che ci consentirà non solo di individuare i bisogni emergenti, ma anche i servizi che dovranno essere prestati e le modalità di erogazione nei prossimi anni. Nuove modalità che permetteranno al privato sociale di operare con competenza ed efficienza e all'Amministrazione comunale di sovrintendere con maggiore puntualità ed accuratezza. Anche i servizi sociali saranno riorganizzati per assicurare risposte immediate alle richieste delle fasce più fragili della popolazione per le quali ci siamo assicurati il finanziamento di importanti progetti, grazie a bandi regionali, nazionali ed europei che abbiamo vinto. Si tratta di risorse aggiuntive al bilancio comunale pari a 2 milioni e 200mila euro per il biennio 2017-2018 che sono destinati ad interventi tesi a contrastare il disagio e a favorire l'inclusione sociale.

Nello specifico si tratta del Sia (Sostegno inclusione attiva) a cui sono destinati 490mila euro; il progetto "Sibilla" a favore delle donne maltrattate (180mila euro); "Asimmetrie" contro la tratta e lo sfruttamento lavorativo (280mila euro); il Centro servizi alle famiglie (40mila euro); "Libero tempo" per i minori (14mila euro); "Pippi" destinato a minori di nuclei familiari disagiati (50mila euro); "Listen" per gli immigrati (250mila euro); "Fead" per i senza fissa dimora (351mila euro); un progetto per i rifugiati politici (435mila euro) e "Abruzzo Include" per le nuove povertà (450mila euro). Per il solo anno in corso - conclude l'assessore - gestiremo risorse per un importo complessivo di 1 milione e 600mila euro".

Leggi Tutto »

Il Comandante provinciale dei Carabinieri a Spoltore

AMMINISTRAZIONE COMUNALE E FORZE DELL’ORDINE INSIEME PER GARANTIRE
MAGGIORE SICUREZZA, IL COMANDANTE PROVINCIALE DEI CARABINIERI IN VISITA
A PALAZZO DI CITTA’

Consolidare il rapporto sinergico tra l’Amministrazione comunale e i
carabinieri, che insieme rappresentano un “binomio istituzionale
inscindibile”, così come sostiene il colonnello Marco Riscaldati,
comandante provinciale dell’Arma di Pescara, insediatosi il 12 dicembre
scorso. Questa mattina (lunedì 20 febbraio) l’importanza di una fattiva
collaborazione tra le istituzioni è stata ribadita nel corso di un
incontro, che si è svolto a Palazzo di Città, alla presenza del
Comandante Riscaldati, del Sindaco Luciano Di Lorito, del Comandante dei
Carabinieri di Spoltore Silvio Tomassini, del Comandante della Polizia
Locale Panfilo D’Orazio e del suo vice Roberto D’Alberto.

“Ringrazio il colonnello per i suoi propositi”, ha affermato il primo
cittadino. “Condivido pienamente la sua posizione riguardante gli
obiettivi dei Carabinieri, soprattutto quando parla del necessario
coinvolgimento dei Sindaci e del fatto che l’Arma deve stare tra la
gente, per garantire maggiore sicurezza. L’iniziativa di questa mattina
è stata anche l’occasione per potenziare ulteriormente una sinergia con
le Forze dell’Ordine, suggellata già da tempo”.

Inoltre, parlando dei fenomeni delinquenziali che avvengono sul
territorio di Spoltore, il Sindaco ha ribadito le azioni messe in campo
dall’Amministrazione, annunciando l’ulteriore implementazione di cinque
nuove postazioni di videosorveglianza. “Continueremo ad investire per
arginare furti e altri episodi di microcriminalità, con l’intento di far
sentire i nostri cittadini al sicuro”, ha concluso Di Lorito.

Leggi Tutto »

CO.GE.D. superata 3-0 in casa dalle laziali del Sant’Elia

Fallisce il ritorno alla vittoria la CO.GE.D., superata 3-0 in casa dalle laziali del Sant’Elia. Pur non avendo più nulla da chiedere al campionato, già da tempo fuori dalla lotta retrocessione ma troppo lontane per ambire ai playoff, le ragazze di mister Piero Lollo hanno affrontato la gara con grande applicazione e grinta, portando a casa tre set comunque combattuti. Da parte biancorossa, qualche rimpianto per un primo set giocato punto a punto e per le solite partenze ad handicap, che hanno obbligato le biancorosse a sfiancanti rincorse sia nel secondo che nel terzo set. Ancora problemi in difesa e in battuta. 12 punti alla fine per Lucia Di Bacco, ma nessun’altra in casa CO.GE.D. arriva in doppia cifra; dall’altro lato, mattatrici Botarelli, con 18 punti, e Di Nardi, con 15, ma tutta la squadra laziale ha giocato una prova gagliarda e di sostanza.

“Era una partita in cui potevamo strappare dei punti, o quantomeno giocarcela meglio – ha dichiarato a fine partita il tecnico Alceo Esposito –. Le nostre avversarie, come è giusto che sia, sono venute qui per vincere e se la sono giocata al meglio, mentre noi abbiamo commesso i soliti errori. Sarà certamente dovuto alla giovane età, ma le nostre ragazze spesso faticano a mettere in pratica anche quelle poche indicazioni che cerchiamo di dare prima della partita, come il battere su una determinata avversaria e non sul libero, l’evitare di fare pallonetti, il non forzare la battuta (specie quando siamo in rimonta e, con Sant’Elia in difficoltà, era sufficiente mettere la palla dall’altro lato): sembrano piccole cose ma invece, alla lunga, ti fanno perdere le partite. Poi continuiamo ad iniziare male i set, consumando poi tante energie in rimonte che ci riescono pure, ma una volta arrivate punto a punto ci manca poi il guizzo decisivo. Fortunatamente, in attesa della partita di Sabaudia a Brindisi, tutte le nostre concorrenti per la salvezza hanno perso, ma da qui alla fine della stagione dobbiamo cercare di strappare un jolly, come fu all’andata contro PVG Bari: fare punti in partite che non siano scontri diretti”.

Tabellini

CO.GE.D Pallavolo Teatina – Assitec 2000 Sant’Elia 0-3 (22-25, 19-25, 21-25)

 

CO.GE.D Pallavolo Teatina: Bozzetto (L), Furlanetto 2, Negroni 1, Di Bacco 12, Matrullo 8, Cocco 2, Rossi 5, Ragone 8, Romano 4, Perna (K) 4, Michetti (L)

 

Assitec 2000 Sant’Elia: Pantano 6, Borghini 4, Di Nardi 15, Kabunda 6, Dakaj 2, Botarelli 18, Impagliazzo 3, Vitozzi (L)

Leggi Tutto »

Cerolini: Ufficio Postale di via Ravenna vietato ai diversamente abili

"Ufficio Postale di via Ravenna vietato ai diversamente abili, ma anche agli utenti piu' anziani o alle mamme armate di bimbi in carrozzina. Succede a Pescara, dove per centinaia di utenti, con una qualunque difficolta' di deambulazione, e' letteralmente impossibile accedere al Servizio di accettazione o ritiro pacchi e raccomandate: per arrivare allo sportello, situato nello storico palazzo, occorre infatti superare la barriera, per molti insormontabile, di cinque scalini alti, ovviamente non percorribili in carrozzina, senza poter beneficiare ne' di una rampa, ne' tantomeno di un piccolo elevatore". Lo ha denunciato il Coordinatore cittadino di Fi, Guido Cerolini, venuto a conoscenza della problematica. "Ovviamente nelle prossime ore invieremo una segnalazione ufficiale all'Ente Poste - ha spiegato - ma anche al sindaco di Pescara Marco Alessandrini che non puo' far finta di ignorare una difficolta' che, in qualita' di primo cittadino, e' obbligato a sollevare e contribuire a risolvere. Nel 2017 e' assurdo che un ufficio aperto al pubblico non sia attrezzato in maniera adeguata per garantire pari condizioni e parita' di trattamento a tutti i cittadini, eppure e' quello che accade a Pescara. In particolare gli stessi utenti mi hanno segnalato il problema del Servizio ritiro raccomandate di Pescara centro, nel cuore di via Ravenna, sempre inglobato nel Palazzo storico di corso Vittorio Emanuele".

Leggi Tutto »

Roseto, vertice operatori turistici e Comune per il rilancio dell’immagine della città

Assemblea generale, questa mattina, degli operatori turistici rosetani nella sala consiliare del Comune di Roseto. La riunione è stata convocata dall’amministrazione comunale con tutte le associazioni che operano nel settore commerciale, turistico, ricettivo della città.

L’incontro, presieduto dal sindaco, Sabatino Di Girolamo, ha visto la partecipazione degli assessori alla Cultura e al Turismo, Carmelita Bruscia, dell’assessore al Commercio, Antonio Frattari, dei consiglieri Saverio Marini, Marco Angelini, Simone Aloisi e di una folta partecipazione di tutti i rappresentanti dei settori balneatori, bed and breakfast, campeggiatori, commercianti, albergatori. Il tema del meeting è stato quello di una adeguata programmazione della promozione della città e del calendario di manifestazioni estive.

“La riunione”, spiega il primo cittadino, “è stato un primo approccio con tutte le associazioni di settore, assolutamente positivo. Sono già emerse delle idee che il Comune recepirà di buon grado per migliorare la qualità dell’offerta turistica. Si è sottolineata in particolare la necessità di promuovere adeguatamente la nostra città e tutto il territorio della costa abruzzese in un momento di particolare criticità per la regione. In questo periodo, infatti, l’Abruzzo, nella sua interezza, viene erroneamente identificato dai media come coinvolto nei problemi collegati al terremoto e al maltempo. Con gli operatori il Comune ha già predisposto alcune iniziative per eliminare questo equivoco in vista della prossima stagione estiva, per scongiurare il pericolo di disdette o di mancate prenotazioni. Esprimo la massima soddisfazione per la collaborazione e lo spirito con cui si è svolta la riunione. Ho trovato negli operatori”, conclude Di Girolamo, “un estremo interesse verso un lavoro comune con l’amministrazione, una volontà di cooperare per il futuro e una disponibilità a condividere il loro grande patrimonio di conoscenza del settore”.

Al termine dell’incontro si è deciso di creare un tavolo permanente per coordinare le idee e le iniziative di tutti gli interessati, al quale parteciperà un rappresentante per ognuna delle associazioni coinvolte.

 

 

Leggi Tutto »

CO.GE.D. Pallavolo Teatina a caccia di punti contro S.Elia

Sensazioni contrastanti hanno accompagnato il viaggio di ritorno della CO.GE.D. dall’ultima trasferta di Sabaudia. Il 2-3 finale ha comunque consentito alle biancorosse di tornare a fare punti lontano dal PalaTricalle (cosa che non succedeva dalla vittoria contro PVG Bari dello scorso 3 dicembre) e ha permesso di tenere a tre punti di distanza proprio Sabaudia, diretta concorrente per la salvazza. Allo stesso tempo, però, l’autorità e la facilità con cui sono stati vinti il primo e il quarto set hanno lasciato un grande amaro in bocca nella squadra e nello staff tecnico, consapevoli che molto di più poteva essere fatto, e raccolto, in terra laziale. Dalla stessa regione arriva il prossimo avversario della CO.GE.D, quel Sant’Elia che all’andata inflisse una dura lezione alle Teatine. La situazione di classifica impone a Perna e compagne di cercare punti in ogni partita, per avvicinarsi il prima possibile all’obiettivo della salvezza. Ne è convinta anche Francesca Furlanetto:

“Dobbiamo cercare di strappare punti in tutte le occasioni e Sant’Elia è un avversario duro ma non impossibile, contro il quale possiamo tentare di vincere, specie in casa nostra. All’andata fu davvero una brutta partita, che fece arrabbiare molto Alceo [Esposito], ma al PalaTricalle può essere una sfida diversa, oltre al fatto che ora siamo certamente più rodate come squadra. Ci sarà da soffrire, questo è sicuro. Per quanto riguarda la trasferta di Sabaudia, speravo di tornare in quel palazzetto in un altro modo. Ma d’altra parte sapevo che sarebbe stata una gara difficile, perché loro si trasformano in casa, hanno il supporto di un pubblico molto caldo e, in generale, sono cresciute tanto rispetto al girone d’andata. Personalmente mi aspettavo che la partita di Sabaudia sarebbe arrivata al quinto set, ma altrettanto onestamente pensavo di vincerlo quel quinto set… Peccato perché nei set in cui abbiamo giocato come sappiamo, non c’è stata partita [25-19 il primo set, 25-15 il quarto], ma abbiamo fatto ancora una volta i conti con i nostri limiti, caratteriali soprattutto: la difficoltà a riemergere dai momenti di difficoltà, l’incapacità di scuoterci quando commettiamo degli errori o quando gli avversari premono sull’acceleratore. A questi poi si sono aggiunti anche degli errori tecnici: la ricezione è stata molto negativa, e se all’alzatrice non arrivano palloni facilmente giocabili noi centrali siamo automaticamente tagliate fuori dallo sviluppo dell’azione offensiva. Speriamo di non ripetere più questi errori, ormai da due settimane ci stiamo lavorando molto e speriamo si vedano i frutti contro Sant’Elia. La stagione di una giocatrice va di pari passo con quella della squadra, e guardando la nostra classifica non possiamo certo essere soddisfatte. Vengo da una stagione, quella passata, nella quale con Sabaudia arrivammo quarte, a un passo dai playoff, mentre quest’anno stro vivendo tutt’altro tipo di campionato. Ma ovviamente io stessa sono parte di questa squadra e mi sento responsabile del suo rendimento: so di poter fare molto di più e che non sto riuscendo a mettere in campo tutto quello che vorrei. Non è troppo tardi comunque: la partita contro Sant’Elia, e poi quelle contro Pescara, Cisterna, PVG e, direi soprattutto, quella a Minturno ci diranno molto su di noi e sulla nostra stagione”.

Leggi Tutto »

Il Prefetto di Pescara incontra gli uomini del Soccorso Alpino

Il prefetto di Pescara, Francesco Provolo, ha incontrato i militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza della Stazione di Roccaraso, Lorenzo Gagliardi, maresciallo capo; l'appuntato scelto, Mauro Desideri, e l'appuntato Ivan Licciardello, tra i primi soccorritori a giungere sul luogo del disastro all'hotel Rigopiano di Farindola. Ai finanzieri, accompagnati dal comandante regionale, il generale Flavio Aniello, dai comandanti provinciali di L'Aquila e di Pescara, e dal comandante della Compagnia di Sumona, il prefetto ha voluto esprimere il proprio plauso per "la professionalita', il coraggio e l'abnegazione dimostrata nelle operazioni di soccorso".

Leggi Tutto »

Anziano scivola e si trafigge con lo spuntone del cancello

Un uomo di 80 anni di Collelongo è scivolato da una scala ed e' caduto su una recinzione ferendosi gravemente ad una gamba. L'uomo, mentre effettuava lavori domestici nel giardino della sua abitazione, ha perso l'equilibrio ed e' stato trafitto da uno spuntone metallico del cancello. Sul posto sono intervenuti subito gli operatori del 118 che hanno trasportato l'uomo, gravemente ferito ma non in pericolo di vita, in ospedale

Leggi Tutto »

Chieti, costituita la Conferenza locale integrata socio-sanitaria

I sindaci di Chieti e Casalincontrada, Umberto Di Primio e Vincenzo Mammarella, e il direttore generale dell'Asl Lanciano Vasto Chieti, Pasquale Flacco, hanno costituito la Conferenza locale integrata socio-sanitaria in vista dell'adozione del Piano Sociale Distrettuale. ''La costituzione della Conferenza locale integrata socio-sanitaria ufficializzata nel corso dell'incontro di questa mattina - dice l'assessore alle politiche sociali del Chieti Emilia De Matteo - di fatto formalizza un processo di collaborazione tra Enti gia' in corso da alcuni mesi, in ottemperanza alle disposizione previste dal Piano Sociale Regionale. La Cliss, raccordo istituzionale tra Ambito Distrettuale e Asl, al fine di programmare azioni comuni approfondendo lo studio dei bisogni sociosanitari del territorio, individuera' le scelte in materia di integrazione socio-sanitaria e precisamente definira' gli indirizzi per la programmazione socio-sanitaria a livello di Ambito, le azioni comuni Ambito-Distretto da inserire nel Piano Sociale di Ambito e nel Programma per le attivita' di Distretto Sanitario e il coordinamento e la vigilanza sull'attuazione delle azioni individuate. Il sindaco Di Primio - conclude De Matteo - in qualita' di coordinatore istituzionale dell'Ambito Distrettuale, gia' dal mese di dicembre ha provveduto a nominare il Gruppo di Piano organismo deputato all'analisi del profilo sociosanitario territoriale e alla programmazione del nuovo piano sociale distrettuale''.

Leggi Tutto »

Spoltore. La comunicazione nell’era dei social network al centro di un incontro in comune

La comunicazione che cambia, adeguandosi ai nuovi linguaggi utilizzati
dai social network e al repentino modo di ricevere informazioni da parte
dei più giovani. E’ il tema centrale del convegno che si svolto nella Sala Consiliare di Palazzo d Città. Organizzato
dall’Amministrazione comunale, in collaborazione con la scuola media
‘Dante Alighieri’ di Spoltore, l’incontro ha coinvolto gli studenti
delle classi terze, inclusa una rappresentanza dell’Istituto Comprensivo
di Civitella Casanova. Hanno partecipato: il Sindaco Luciano Di Lorito,
l’Assessore alla Pubblica Istruzione Loris Masciovecchio, il consigliere
con delega alla Cultura Francesca Sborgia, i dirigenti scolastici Bruno
D’Anteo e Rossella Di Donato. Ad analizzare in maniera più approfondita
come è mutato il modo di comunicare negli ultimi anni sono stati i
relatori: Andrea Lombardinilo, docente di Sociologia dei Processi
culturali e comunicativi dell’Università ‘G. D’Annunzio’ Chieti -
Pescara; Pierluigi Ortolano, docente di Linguistica Italiana
dell’Università D’Annunzio, e Andrea Gialloreto, docente di Letteratura
Moderna e Contemporanea della stessa Università.

In particolare, nel corso del dibattito sono state messe in luce le
innumerevoli possibilità rappresentate dai social e allo stesso tempo le
difficoltà e gli eventuali rischi di queste nuove forme espressive.
Inoltre, i docenti presenti hanno sottolineato l’evoluzione della lingua
italiana nel corso del tempo, contrapponendola a quella utilizzata dai
grandi autori studiati a scuola.
“Di conseguenza, pare che la nostra lingua, legandosi alla tecnologia,
abbia subito dei gravi maltrattamenti grammaticali. Tra i fattori
positivi di tale evoluzione, ampio spazio è stato dedicato alla poesia
moderna, in grado di esprimere grandi sentimenti in pochi versi,
oltrepassando i limiti del tempo”, ha spiegato il consigliere Sborgia.

“L’iniziativa è stata un’ottima occasione per approfondire una tematica
di notevole importanza sia per le nuove generazioni, che per tutti noi”,
ha concluso il Sindaco Di Lorito. “Basti pensare al preminente ruolo
della comunicazione contemporanea in politica. Ringrazio i relatori per
il loro prezioso contributo e le due scuole coinvolte per la
collaborazione”.

Leggi Tutto »