Economia

Sevel Atessa, Cobas proclama scioperi per sabati e domeniche 

Sciopero alla FCA di Atessa, in provincia di Chieti, indetto da Cobas FCA di Atessa, Federazione Cobas dei Comitati di Base, Cobas Lavoro Privato Chieti, per l'intero turno notturno (dalle 22) delle domeniche 5 e 19 novembre e per l'intero turno di mattina (dalle 6) dei sabati 11, 18, 25 novembre e 2 dicembre 2017. "Lo sciopero - si legge in una nota diffusa nella tarda serata - e' indetto contro la politica aziendale di aumento dello sfruttamento e di utilizzo sfrenato degli straordinari. Per l'aumento della occupazione e contro la riduzione dei posti di lavoro sulle linee: no alla intensificazione dello sfruttamento, si a nuove assunzioni". "Lo sciopero - si legge in un altro passo della nota - e' indetto contro la pratica FCA di mettere in cassa integrazione interi stabilimenti anche per anni mentre altrove, come da noi, si deve andare a manetta". "Facciamo anche noi la nostra parte in questo stabilimento e utilizziamo lo sciopero per riprenderci i nostri spazi di vita e per dire che non siamo e non vogliamo essere un appendice delle macchine su cui lavoriamo. La nostra salute, la qualita' del nostro lavoro, la nostra stessa dignita' non possono essere derisi e soverchiati dalle pretese aziendali di essere sempre e comunque "a disposizione". 

Leggi Tutto »

Sciopero alla Carbotech di Martinsicuro

 Non si trova l'accordo sul rinnovo dell'integrativo aziendale e alla Carbotech di Martinsicuro, azienda che si occupa di progettazione, produzione e commercializzazione di spazzole per motori elettrici, i lavoratori scioperano. A proclamare l'astensione dal lavoro e' la Filctem Cgil con i lavoratori che si asterranno dal lavoro oggi e domani, per 8 ore a turno. Proclamato anche il blocco degli straordinari e di ogni forma di lavoro supplementare e la convocazione dell'assemblea per lunedi' 6 novembre. 

Leggi Tutto »

Pescara, giovani giudici per startup innovative

Giudici giovani per imprese giovani che sanno innovare, magari puntando sul recupero della migliore tradizione. E' il modo scelto dalla Cna Abruzzo, e dal suo Gruppo Giovani Imprenditori, per selezionare le tre migliori start-up regionali candidate alla finale della seconda edizione del "Premio Cambiamenti": appuntamento domani, 31 ottobre, a Pescara, la sede del Dipartimento di Economia dell'universita' d'Annunzio, dalle 9 alle 13. A scegliere i vincitori - su dodici finalisti passati al vaglio di una preventiva selezione che ha interessato una quarantina di imprese - sara' una platea di oltre 150 studenti iscritti all'ultimo anno del corso di laurea magistrale in Economia aziendale. A contendersi la qualificazione alla finale nazionale, in programma a Roma il 30 novembre prossimo, ed alla sua ricca dotazione (il primo premio consiste in 20.000 euro e un giorno di consulenze a Dublino nelle sedi di Google e di Facebook) saranno dodici aziende, che rappresentano le quattro province abruzzesi e svariati settori produttivi, dai droni alla grafica, dal turismo al tatuaggio, dalla riparazione di apparecchiature elettroniche alla produzione di dispositivi medici personalizzati. Si tratta di "Eadrone" (L'Aquila); "Officine Piacentini" (Chieti); "Interaptiva" (Vasto); "Mkg Making Tattoo" (Atri); "Platinum Pharma Service" (Cappelle sul Tavo); "Hydromoving" (Casoli); "V&G" (Tocco da Casauria); "Exagogica" (Vasto); "Mnemosine cooperativa sociale" (San Salvo); "Foodiestrip" (Colonnella); Green Techs (Vasto); "Trabocco San Nicola (Vasto).

Leggi Tutto »

Simest (gruppo Cdp) entra nel capitale dell’abruzzese Oma

Simest (gruppo Cdp) entra nel capitale dell'abruzzese Oma con il 30% dell'azienda del gruppo Angelucci di Pescara, per un per un impegno pari a 10 milioni. L'annuncio e' stato dato oggi dall'amministratore delegato di Simest, Alessandra Ricci e dall'amministratore delegato di Oma, Mauro Angelucci, nel corso di un evento organizzato nella sede di Confindustria Chieti Pescara. Oma e' attiva nella fornitura, costruzione e montaggio di strutture metalliche, di parti in pressione, di piping, montaggio e commissioning meccanico ed e' operativa nei settori Oil & Gas, raffinerie, chimico, power, cemento, ecologia, vetro, petrochimico e nei servizi globali di manutenzione. L'intervento di Simest supportera' il piano di investimenti 2017-2022 del gruppo Oma che ha tra i principali obiettivi il rafforzamento sui mercati esteri gia' presidiati, quali Russia e Romania, e anche l'ingresso in nuove geografie ritenute strategiche come Bulgaria, Repubblica Ceca e Kazakistan.

Leggi Tutto »

De Vincenti: seguiamo con attenzione le vertenze in Abruzzo

 "Qui abbiamo la Sevel una realta' di altissimo rilevo, una vera eccellenza. Si tratta di fare sistema fino in fondo, con l'indotto e con i progetti di ricerca molto avanzati perche' si parla di mobilita' intelligente di cui l'Italia e l'Europa hanno bisogno e che rafforza la competitivita' nel settore automobili in Abruzzo". E' quanto ha detto il ministro del Mezzogiorno e Coesione Territoriale Claudio De Vincenti intervenuto oggi al Polo di Innovazione Automotive a Santa Maria Imbaro. Poco prima lo stesso ministro, accompagnato dal vice presidente della Regione Abruzzo, Giovanni Lolli, aveva visitato lo stabilimento Sevel di Atessa e incontrato il vertice aziendale ed esponenti di Fca. L'arrivo del Ministro al Polo di Innovazione Automotive era legato alla presentazione di progetti che hanno coinvolto 15 aziende, di cui 11 legati allo sviluppo Sevel, per 14 milioni di euro totali di investimenti di cui 8 milioni finanziati con fondi Par Fsc Abruzzo. In merito agli investimenti del Governo sul patto con l'Abruzzo il ministro De Vincenti ha ricordato il completamento della fondovalle Sangro, la piastra logistica ferroviaria a servizio della Sevel e di altre aziende; "ma soprattutto - ha aggiunto De Vincenti - ricordo l'investimento sulla banda ultra larga che oltre alle famiglie e' importante per l'industria. L'Abruzzo e' una delle regioni d'avanguardia forte del primo bando. I cantieri stanno partendo".

 In merito alle vertenze industriali in atto in Abruzzo, quali Honeywell e Hatria, il ministro del Mezzogiorno e Coesione Territoriale, Claudio De Vincenti, intervenuto oggi al Polo di Innovazione Automotive a Santa Maria Imbaro, ha sottolineato che "si stanno seguendo con attenzione, anche grazie al vice presidente Lolli". "Noi abbiamo i nostri strumenti - ha aggiunto - che sono i contratti di sviluppo e accordi di programma con cui affrontiamo le crisi industriali. Ne abbiamo risolte diverse in Abruzzo e continueremo a lavorare su questo". Poco prima lo stesso ministro, accompagnato dal vice presidente della Regione Abruzzo, Giovanni Lolli, aveva visitato lo stabilimento Sevel di Atessa e incontrato il vertice aziendale ed esponenti di Fca.

Leggi Tutto »

Abruzzo, pubblicato il bando Psr per i giovani, dotazione 13 milioni

Una dotazione finanziaria di 13 milioni di euro, a favore dei giovani agricoltori abruzzesi under 41. È l'importo del bando "Pacchetto giovani" appena pubblicato dalla Regione Abruzzo e reperibile all'indirizzo www.psrabruzzo.it, collegato al Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020. "Abbiamo pubblicato il 26esimo bando del Psr - dice l'assessore alle politiche agricole Dino Pepe - per un impegno complessivo di spesa pari a 206 milioni di euro, ovvero quasi la metà della complessiva dotazione finanziaria messa a disposizione della Regione Abruzzo. Dopo la pubblicazione della graduatoria del primo bando 'Pacchetto Giovani', che permetterà a circa 240 giovani di realizzare i progetti aziendali selezionati, contribuendo al ricambio generazionale e aprendo nuove prospettive per il settore primario della nostra regione, abbiamo deciso di immettere queste nuove risorse finanziarie con un obiettivo strategico da rispettare, concordato con la Commissione Europea: arrivare al 2020 con 700 nuovi giovani insediati in agricoltura"

Nello specifico, la dotazione finanziaria messa a disposizione è di 9 milioni di euro, per avviare una nuova azienda agricola, a cui si aggiunge un dotazione finanziaria di circa 4 milioni per i piani di investimento aziendale. I giovani che presenteranno domanda potranno usufruire di un premio per lo start-up di impresa di 50mila euro, che sale a 60mila euro per chi opera in area svantaggiata, a cui si aggiunge un contributo in conto capitale per gli investimenti di ammodernamento aziendale, variabile dal 40 al 60 per cento della spesa ammissibile, e per un importo massimo di 30mila euro. Importante novità rispetto al precedente bando è rappresentata dalla priorità per le imprese giovanili ricadenti nell'area cratere del sisma 2016-2017. Inoltre le imprese agricole dovranno essere già costituite e potranno essere ammessi alla selezione anche gli insediati da 24 mesi con estensione del precedente termine di 6 mesi.

Leggi Tutto »

L’Abruzzo punta sui Cammini per unire i Comuni

La Regione Abruzzo punta a un processo di produzione turistica, legato ai "Cammini", con l'obiettivo di valorizzare e migliorare le capacità di attrazione dei territori. Sindaci e amministratori locali dei Comuni di Oricola, Sante Marie, Pereto, Scurcola, Cappadocia, Magliano dei Marsi, Rocca di Botte e Tagliacozzo, in provincia dell'Aquila, sono stati convocati dal presidente della Commissione Turismo della Regione Abruzzo Lorenzo Berardinetti, "Nello specifico - spiega Berardinetti - promotore della legge che riguarda i percorsi, patrimonio culturale e naturalistico che collegano l'Abruzzo anche ad altre regioni del Centro Italia, "abbiamo analizzato la Legge sui cammini abruzzesi, aprendo alla possibilità di integrare il 'Cammino del Perdono', (tragitto che si snoda per 230 km percorrendo i luoghi più suggestivi della vita di San Pietro Celestino V), con le tappe dei Comuni presenti all'incontro. Pensiamo al "Cammino dei Briganti", un percorso che parte da Sante Marie, attraversa 5 comuni per un totale di 100 km - conclude - un'esperienza sicuramente da replicare ed è in quella direzione che intendiamo andare con gli altri Comuni, sviluppando altri strumenti che favoriscano lo sviluppo della Marsica occidentale e l'intero territorio".

Leggi Tutto »

Procedura di licenziamento per 40 ad Arca Voice Spoltore 

Avviata la procedura di licenziamento collettivo per i 40 dipendenti del call center della Arca Voice, societa' di Lanciano con sede al Centro commerciale Arca di Spoltore, collegata ad un importante gruppo di recupero credito di Spoleto Maran Credit Solution spa che dal 1993 e' tra i principali attori del recupero del credito in Italia. Lo rendono noto la Filcams-Cgil e la Fisascat-Cisl, definendosi "fortemente preoccupati". L'Arca Voice, ricordano le due sigle, e' sul territorio pescarese dal 2008 e negli anni i dipendenti sono passati da 70 a 40 unita', lavoratici e lavoratori di eta' compresa tra i 25 e 45 anni, tutti assunti a tempo indeterminato, per lo piu' part time. I segretari provinciali dei due sindacati, Alessandra Di Simone (Filcams-Cgil) e Davide Frigelli (Fisascat-Cisl), contestano in particolare le modalita' di comunicazione ai lavoratori, "che si sono visti recapitare dall'oggi al domani una procedura di licenziamento collettivo e una fredda comunicazione a mezzo telegramma che li ha posti in ferie forzate con l'immediata disattivazione degli strumenti di lavoro che non hanno permesso loro di lavorare gia' dal 24 ottobre mattina". "Lavoratrici e lavoratori - dicono - che da un giorno all'altro hanno dovuto acquisire il dato di essere prossimi ad un licenziamento collettivo restando fuori dalla propria sede di lavoro dentro la quale per moltissimi anni hanno trascorso gran parte del loro tempo, lavorando e producendo per la Societa' e per tutto il gruppo Maran, facendo anche sacrifici anche economici per la mancata liquidazione di spettanze quali la quattordicesima 2017 e mezzo stipendio di settembre". Filcams e Fisascat, "pur dando formale e necessaria disponibilita' all'esame congiunto", hanno immediatamente chiesto alla societa' di "ritirare la procedura e di far rientrare a lavoro tutti i 40 dipendenti nell'attesa di un prossimo incontro al Mise con le altre aziende del gruppo, per provare a trovare una soluzione alternativa ai licenziamenti in una logica complessiva di ristrutturazione aziendale e rilancio sul territorio". 

 

immagine di repertorio

Leggi Tutto »

Ubi, Uilca: in accordo quadro tutelati i livelli occupazionali 

"Di fronte a un progetto aziendale di grande complessità, con ricadute di rilievo in termini di esuberi, riorganizzazione aziendale, riconversioni professionali e redistribuzioni di attività sui territori, sono state definite soluzioni volontarie e incentivate per le uscite di lavoratori, nonché processi costanti di confronto da sviluppare nell'arco del Piano d'Impresa". E' quanto dichiara il segretario nazionale UILCA Fulvio Furlan, commentando l'accordo quadro del Gruppo UBI conseguente alla fusione con le cosiddette "Bridge banks": Banca Adriatica (già Nuova Banca Marche), Banca Tirrenica (già Nuova Banca dell'Etruria e del Lazio) e Banca Teatina (già Nuova Cassa di Risparmio di Chieti). "La UILCA - ha continuato Furlan - considera di grande valore il fatto di aver trovato soluzioni a tutela dei livelli occupazionali, anche attraverso nuove assunzioni, e l'aver iniziato proficuamente un percorso di aggregazione delle Bridge Bank nel Gruppo UBI". La responsabile UILCA Gruppo UBI Banca, Claudia Dabbene, ha aggiunto: "Considero particolarmente significativo il lavoro portato avanti dalle Organizzazioni sindacali, volto a cercare punti di convergenza per affrontare le considerevoli criticità presenti nell'aggiornamento del Piano, riservando particolare attenzione ai territori e alla ricerca di soluzioni tese a favorire la complessiva sinergia che, inevitabilmente, dovrà compiersi per permettere ulteriori passi avanti verso la completa integrazione fra tutti i lavoratori del Gruppo UBI Banca".

Leggi Tutto »

Camminata tra gli ulivi in 14 Comuni abruzzesi

Atri, Bucchianico, Bugnara, Casoli, Città Sant'Angelo, Controguerra, Fossacesia, Montefino, Moscufo, Pianella, Raiano, Rapino, Sant'Omero e Tocco da Casauria. Abbazie, conventi, borghi medievali lo spettacolo degli ulivi danzanti sono i punti di forza degli itinerari elaborati dai Comuni che in Abruzzo partecipano domenica 29 all'iniziativa "Camminata tra gli olivi", prima giornata nazionale promossa dall'Associazione "Città dell'olio" per valorizzare il territorio e le produzioni olivicole. L'iniziativa vede coinvolti in Abruzzo 14 dei 21 comuni aderenti all'associazione Città dell'olio. L'appuntamento, che ha avuto l'alto patrocinio del Parlamento europeo, della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del ministero dell'Ambiente, si svolge in Italia in 120 Comuni e in 18 regioni. Attorno alla passeggiata ruota un'esperienza inedita, che guiderà i partecipanti attraverso paesaggi legati alla storia ed alla cultura dell'olio d'oliva. 

Gli itinerari consistono in percorsi tra gli ulivi scelti per le caratteristiche uniche dal punto di vista storico e ambientale. Questa mattina, a Pescara, in Regione,  ha avuto luogo la conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa alla presenza dell'assessore all'Agricoltura, Dino Pepe, del coordinatore regionale dell'associazione "Città dell'olio", Lorenzo Santomero, del sindaco di Rapino, Rocco Micucci, del sindaco di Casoli, Massimo Tiberini, del vice sindaco di Città Sant'Angelo Alice Fabbiani,  e dei consiglieri comunali di Sant'Omero e Tocco da Casauria, Piero Rastelli e Vittorio Tarquinio. "Nell'ambito di questa iniziativa di esplorazione e di scoperta dei nostri paesaggi rurali, - ha affermato Pepe - la regione Abruzzo  è quella che ha fatto registrare il maggior numero di Comuni aderenti e questo non fa che sottolineare la sensibilità e l'intesse delle amministrazioni locali alla valorizzazione del nostro olio d'oliva". Pepe ha poi ricordato come "quest'anno, al di là della notevole produzione, (si prevedono dai 180mila ai 200mila quintali di olio d'oliva), si segnala una qualità davvero eccellente. L'obiettivo strategico - ha proseguito, - è ora quello di arrivare ad una certificazione del prodotto di qualità con marchio DOP o IGP così come è avvenuto per il vino. Come Regione - ha garantito - sosterremo l'impegno dei tre Consorzi che in Abruzzo stanno lavorando proprio in funzione dell'ottenimento dellE certificazioni di qualità". Per saperne di più e scegliere l'itinerario più adatto, l'azienda da visitare o la degustazione cui non mancare, è sufficiente andare sul sito www.camminatatragliolivi.it, dove è possibile scaricare il programma della giornata e trovare notizie sul territorio, il paesaggio e la storia. 

Leggi Tutto »