Sport

Pescara calcio adotta per un anno una stanza di ‘Casa Ail’

Inaugurata, nella sede di via Rigopiano, a Pescara, dal presidente Ail, Domenico Cappuccili e dal patron del Pescara Calcio, Daniele Sebastiani, la "stanza Delfino", una delle 11 nella 'Casa Ail' di Pescara. L'Ail promuove e sostiene la ricerca scientifica per la cura delle leucemie, dei linfomi e del mieloma. Persegue il compito di assistere i malati e le loro famiglie anche attraverso le 'Case Ail', considerate un passaggio importante nel percorso dell'Associazione verso l'obiettivo di dotare ciascun centro di cura di una propria residenza. Grazie all'apporto della societa' biancazzurra, che per un anno ne sosterra' le spese, una delle 11 camere da letto di Casa Ail, ciascuna delle quali porta il nome di una costellazione.

"Abbiamo aderito a questa iniziativa con grande piacere - ha detto il presidente del Pescara calcio Daniele Sebastiani - e per noi e' un grandissimo piacere aderire a questa iniziativa. Siamo noi a ringraziarvi per tutto quello che l'Ail porta avanti da tempo e speriamo di poter fare ancora di piu' perche' qui si tratta non di una partita di calcio, ma di una partita della vita. Noi come Pescara Calcio siamo vicini a tante iniziative benefiche e per questo dal 2015 abbiamo fatto un accordo con la Massimo Oddo Onlus per dedicarci a donazioni e progetti benefici come per esempio la vendita all'asta di gadget e la partecipazione ad eventi con varie associazioni che operano sul territorio". "Siamo onorati di aver - ha spiegato il presidente Ail Domenico Cappuccilli - avviato gia' da tempo questa collaborazione del Pescara che contribuira' a pagare questa stanza con un contributo di 10 euro al giorno, per un totale di 3650 euro annui, ovvero il costo di una stanza di accoglienza per i malati. Noi contiamo su contributi privati e siamo lieti di presentare questa iniziativa che puo' realizzarsi grazie alla generosita' del Pescara Calcio e di tutti coloro che sono al nostro fianco". 

Le maglie gara indossate dai giocatori del Pescara in occasione di Pescara-Milan (domenica 2/4, ore 15 Stadio Adriatico), Pescara-Juventus (15/4 ore 15 stadio Adriatico) e Pescara-Roma (24/4 ore 15 stadio Adriatico), saranno messe all'asta e vendute su ebay, per una raccolta di fondi nell'ambito di un progetto nato dalla collaborazione fra societa' biancazzurra e A.M.O. (Associazione Massimo Oddo Onlus). L'annuncio e' stato dato questa mattina dal presidente del Pescara Daniele Sebastiani e dal presidente A.MO. Giovanni Oddo, a margine della presentazione di un evento con l'Ail (Associazione italiana contro le leucemie). La societa' biancazzurra da due anni ha stretto un accordo con la Massimo Oddo Onlus per la gestione di alcuni eventi benefici. In questa stagione di serie A gia' in occasione della gara Pescara-Inter, le maglie dei giocatori biancazzurri e nerazzurri, erano state vendute all'asta su ebay per un progetto solidale del team Adriatico in favore delle popolazioni terremotate di Amatrice

Leggi Tutto »

Pescara, Memushaj crede nella salvezza

Sale l'attesa in Abruzzo per l'arrivo domenica a Pescara del Milan. Oggi a parlare delle sfida con i rossoneri sono stati due fra i piu' esperti del Pescara. Ledian Memushj, capitano dei biancazzurri, e l'esperto Hugo Campagnaro che potrebbe tornare in campo proprio domenica prossima. Memushaj, in campo nella sfida di Palermo fra Italia e Albania, ha raccontato anche dell'abbraccio a fine partita con Gianluigi Buffon: "E' stata una bella serata per me, nonostante la sconfitta. Giocare contro l'Italia ha sempre fascino. Al 91' mi sono abbracciato con Buffon e abbiamo scambiato anche la maglia. Siamo accomunati anche dal fatto di aver giocato nel Canaletto (squadra dilettantistica di La Spezia)". Alle porte c'e' il Milan e il capitano biancazzurro non vuole arrendersi: "Un'altra gara che regala grandi motivazioni. Noi cercheremo di fare bella figura come nella partita di andata. La salvezza? Vogliamo ancora crederci". Hugo Campagnaro, guarito dai problemi fisici potrebbe giocare domenica prossima, con la maglia degli abruzzesi la prima partita del girone di ritorno: "Sono disponibile, ma poi sara' il mister a decidere. Mi e' dispiaciuto star fuori per tutte queste settimane. Con il Milan vogliamo fare il massimo come sempre. Per me e' una gara anche un po' piu' speciale come ex interista. Mancano nove gare e cercheremo di guadagnare qualche posizione di classifica e lasciare l'ultimo posto". Campagnaro, con il contratto in scadenza a giugno, spera di restare a Pescara anche l'anno prossimo: "Per me non ci sarebbero problemi. Io qui sto bene. Quando mi chiamera' e se mi chiameranno i dirigenti ne parleremo"

Leggi Tutto »

Il Pescara calcio a 5 vince la Coppa Italia

Il Pescara supera la Luparense 7-6 dopo una partita meravigliosa e grazie all'ennesima parata del portiere para-rigori Lorenzo Pietrangelo, che si oppone al tentativo di Taborda. Il Pescara conquista la seconda Coppa Italia consecutiva con questo epilogo, dopo quella dello scorso anno vinta contro l'Asti. E' il quinto trofeo dell'era Colini, conquistato dopo una partita soffertissima, contro una Luparense che era andata in vantaggio e che dopo una rimonta finale da 2-4 a 4-4, ha sfiorato il gol del sorpasso a pochi istanti dalla fine. La Final Eight Futsal e' stato un successo siderale, con un Pala Giovanni Paolo II gremito in ogni ordine di posto per la finale, trasmessa in diretta tv su Fox Sports, canale 204 di Sky. "Una finale meravigliosa, un vero spot per il futsal - ha commentato il presidente della Divisione Calcio a cinque, Andrea Montemurro -­. Complimenti al Pescara, alla Luparense, agli arbitri e allo straordinario pubblico del Pala Giovanni Paolo II per aver offerto il lato piu' bello di questa disciplina. Si chiude un mese intenso ed emozionante: che sia solo il punto di partenza"

Leggi Tutto »

Malagò: l’Italia ha capito l’importanza della pratica sportiva

"Con la Uisp, ovvero sport per tutti, grazie anche a questi enti di promozione, il Paese si e' convinto dell'importanza della pratica dello sport e della sua promozione. I risultati ci sono ma bisogna guardare avanti perche' le potenzialita' ci sono e sono ancora tante soprattutto al,centro e al sud. Gli enti di promozione sportiva sono oggi consci del loro ruolo e la Uisp piu' che mai". Cosi' il presidente del Coni, Giovanni Malago', intervenendo ai lavori di apertura del Congresso Nazionale della Uisp a Montesilvano. Malago' ha parlato anche di quanto avvenuto in Abruzzo negli ultimi mesi con il terremoto e il maltempo: "Io vengo spesso in Abruzzo e in luoghi diversi e conosco questa terra. Come Coni abbiamo fatto la nostra parte, stanziando fondi per la realizzazione delle opere, guardando sia alle piccole realta' e ai capoluoghi di provincia. In Abruzzo c'e' un popolo di volontari-eroi di dirigenti sportivi che sono quelli che tengono in piedi la baracca e noi dobbiamo stare al loro fianco".

No alle discriminazioni verso le ragazze "sugli sport che vogliono praticare". Lo ha detto il ministro dell'Istruzione, Valeria Fedeli, partecipando ai lavori di apertura del Congresso dell'Unione Italiana Sport per Tutti in corso a Montesilvano. "Mi auguro che lo sport di tutti i tipi sia aperto in modo pari fra donne e uomini, fra ragazzi e ragazze. Non puo' essere che nelle scuole facilmente indirizziamo le ragazze ad alcune discipline sportive e i ragazzi a fare calcio per esempio". "Anche le ragazze che vogliono fare calcio devono poterlo fare, per far vivere la scelta di ognuno sulle proprie preferenze, desideri e attitudini. Credo che questo sia importante perche' se vogliamo far diventare lo sport parte di stili di vita, conoscenza e cultura, parte di un processo formativo e anche partecipato sin dai primi momenti di attivita' scolastica, dobbiamo far si' che non ci sia una discriminazione verso le ragazze sugli sport che vogliono praticare", ha aggiunto Fedeli. Poi la scelta di organizzare il Congresso in Abruzzo. "Come sempre la Uisp mette al centro il valore della solidarieta' e della presenza in territori significativi e, in questo caso come l'Abruzzo che ha vissuto il dramma recente del terremoto e del maltempo, e quindi io credo che anche questo dimostri i valori fondativi di questa associazione", ha detto il ministro. Quindi l'auspicio, ha concluso, di una "legge quadro sullo sport perche' l'attivita' sportiva non puo' essere considerata come una attivita' di hobby ma inserita nell'ambito di un percorso sui corretti stili di vita che vuol dire prevenire ma anche insegnare ai ragazzi e alle ragazze che l'attivita' sportiva e' anche l'acquisizione per esempio di competenze, saper operare in gruppo con valori e principi".

Leggi Tutto »

Congresso Uisp a Montesilvano con Malagò e il ministro Fedeli

Valeria Fedeli, ministro dell'Istruzione, Universita' e Ricerca, Giovanni Malago', presidente nazionale del Coni, e don Luigi Ciotti, presidente di Libera, sono alcuni dei partecipanti al congresso nazionale della Uisp (Unione Italiana Sport per Tutti) che si terra' a Montesilvano dal 24 al 26 marzo. Alla tre giorni congressuale 334 delegati e 100 invitati in rappresentanza di un milione e quattrocentomila soci. Tra i temi in programma quello del futuro dello sport sociale e per tutti nel nostro Paese. Il ministro Fedeli e il presidente Malago' sono previsti alla tavola rotonda dal titolo 'Europa chiama Italia: una nuova cultura sportiva', in programma domani alle 17,30. Sabato 25 marzo si riprendera' con la sessione plenaria 'Sport, movimento, benessere. Tra democrazia, sussidiarieta' e reti sociali', che prevede la presenza di don Luigi Ciotti. Domenica nella terza giornata nuovo dibattito cui interverranno, tra gli altri, Filippo Fossati, deputato; Cecile Kyenge, eurodeputata; Ahmed Lehbib Abdi, ministro sport e gioventu' Saharawi; Koffi Gbonfoun, Liberi Nantes. A finire, elezione del nuovo presidente nazionale della Uisp.

Leggi Tutto »

Proclamati i vincitori del XV Premio Prisco

Antonio Percassi (Atalanta), Simone Inzaghi (Lazio) e Andrea Belotti (Torino) sono i vincitori, nelle rispettive categorie, della XV edizione del Premio Nazionale 'Giuseppe Prisco' alla lealta', alla correttezza e alla simpatia sportiva. Il Premio Speciale di Giornalismo 'Nando Martellini', quest'anno alla sua XII edizione, e' stato attribuito al giornalista di RadioRai Riccardo Maria Cucchi. Lo ha stabilito la giuria, unica per entrambi i premi, presieduta da Sergio Zavoli e composta da Italo Cucci, Gianni Mura, Gian Paolo Ormezzano, Marco Civoli, Franco Zappacosta, Ilaria D'Amico e coordinata dall'imprenditore Marcello Zaccagnini, presidente del Comitato organizzatore. Sempre la giuria, d'intesa con il presidente del Comitato organizzatore Marcello Zaccagnini, ha deciso di attribuire il 'Premio Speciale della Giuria' ad Arrigo Sacchi. La cerimonia di premiazione si svolgera' lunedi' 22 maggio 2017, alle 11, al Teatro Marrucino di Chieti e sara' condotta, per il terzo lustro consecutivo, dal giornalista Stanislao Liberatore.

Leggi Tutto »

Pescara battuto 3-0 dall’Atalanta

Ennesima sconfitta per il Pescara, battuto per 3-0 dall'Atalanta. Il risultato porta le firme di Grassi e dell'imprendibile Gomez. I biancazzurri apparsi molli e rassegnati, si sono rivelati l'avversario ideale per riprendersi dal trauma di 'San Siro', senza praticamente mai tirare in porta. Gasperini deve rinunciare agli indisponibili Berisha e Conti (al posto dell'esterno c'e' l'ex Groningen Hateboer), all'acciaccato Kessie' (partito dalla panchina) e allo squalificato Kurtic. Zeman rimescola le carte: complici le assenze di Stendardo, Caprari e Bruno, il boemo avanza Crescenzi a centrocampo e piazza sulle ali d'attacco Verre e Benali al fianco di Cerri. L'Atalanta non sembra mostrare le tossine della scoppola di Milano e aggredisce gli avversari dal primo minuto trascinata dal suo uomo migliore, Alejandro Gomez. Al 6' il capitano nerazzurro (oggi con la fascia da 'Superpapa'') scende sulla sinistra e scarica in porta, Bizzarri respinge con i pugni. Al 13' l'italo-argentino scaccia le paure con la rete dell'1-0: cross rasoterra di Hateboer, due compagni non ci arrivano ma il 'Papu', aiutato dalla blanda marcatura di Zampano, pesca l'angolino sul primo palo e batte Bizzarri. L'ex Catania raggiunge per la prima volta la doppia cifra nel massimo campionato italiano. Nel primo tempo la squadra di Zeman, a parte un tiro sbilenco dello stesso Zampano, e' praticamente inesistente. I padroni di casa invece sfiorano piu' volte il raddoppio.

Al 17' spettacolare acrobazia di Toloi, a meta' fra la bicicletta e lo scorpione di tacco: Bizzarri si salva con un gran colpo di reni. Alla mezz'ora ci provano Cristante di testa e un minuto dopo Petagna da fuori area dopo una discesa sulla sinistra di Spinazzola. Atalanta in totale controllo, si va al riposo sull'1-0. La ripresa riparte sullo stesso leitmotiv: gia' al 4' Bizzarri vola a respingere un destro a giro di Grassi dopo un contropiede di Petagna. I bergamaschi continuano a premere ma la' davanti manca la giusta cattiveria. Emblematica l'occasione al 13': cross lungo di Spinazzola sul secondo palo, la palla quasi supera la linea di fondo campo ma Masiello fa in tempo a rimetterla al centro di testa scavalcando Bizzarri, Petagna pero' perde l'attimo decisivo a porta vuota perche' da' l'impressione di aspettarsi il fischio dell'arbitro e l'azione sfuma. Gasperini decide di sostituire il suo centravanti con Paloschi, dentro anche Kessie' per Cristante. E a forza di insistere il 2-0 arriva: lancio a sinistra per Gomez, cross basso col contagiri per Grassi che piomba in area a rimorchio e col piatto destro fa passare il pallone sotto Bizzarri. Segnali di vita abruzzesi al 33': azione insistita di Benali in area che, aiutato da qualche rimpallo fortuito, si destreggia in mezzo a un nugolo di avversari e prova il sinistro, fuori di poco anche grazie a una deviazione. Nel finale c'e' ancora il tempo per una traversa a porta vuota di Paloschi e per il 3-0 del solito Gomez, che spara in porta su invito di Kessie' leggermente deviato da un difensore. 

"Bisogna giocare diversamente, insieme e responsabilizzati su ogni pallone. Abbiamo preso il primo gol su una palla nostra ma poi l'Atalanta ha fatto molto piu' di noi". Questo il commento di un afflitto Zdenek Zeman, intervenuto ai microfoni di Sky, dopo la pesante sconfitta rimediata dal suo Pescara a Bergamo contro l'Atalanta per 3-0. "Ma quando prendi gol per colpa nostra e non per meriti degli avversari ti butti giu' moralmente rendendo tutto piu' difficile".

Leggi Tutto »

Zeman aspetta progressi con l’Atalanta, Memushaj in dubbio

Il Pescara partira' domattina per il ritiro di Bergamo, dove domenica affrontera' l'Atalanta. Per questo motivo la conferenza di Zdenek Zeman e' stata anticipata a oggi pomeriggio. Il tecnico boemo ha fatto il punto della situazione. "Mi aspetto progressi sul piano tattico. I ragazzi si impegnano molto, pero' finora non sono riusciti a mettere in pratica i concetti spiegati in allenamento. Ad esempio, vorrei che la linea difensiva fosse piu' alta, ma i miei difensori, non essendo giovanissimi, preferiscono non rischiare. Sono abituati a giocare cosi'", ha spiegato Zeman sorridendo. A centrocampo spazio a Muntari. "Ha doti da leader e se ha vinto un triplete un motivo ci sara'". "L'Atalanta? Ha sempre avuto un settore giovanile straordinario, magari negli anni passati in prima squadra non c'erano allenatori che puntavano molto sui giovani, invece con Gasperini hanno rischiato e hanno fatto bene". Nessun dubbio sull'avversario piu' forte. "Ovviamente Gomez, per me fa la differenza". Nel corso dell'allenamento si sono fermati precauzionalmente Mitrita e Memushaj per problemi muscolari. Domani Zeman decidera' se impiegarli o meno nella trasferta di Bergamo. A centrocampo Muntari prendera' il posto di Bruno, squalificato per un turno. Gli altri assenti sono Pepe, Vitturini, Stendardo, Gilardino e Caprari. Tornano a disposizione Coda, Campagnaro e Bahebeck. Probabile formazione (4-3-3): Bizzarri; Zampano, Bovo, Coda, Biraghi; Verre, Muntari, Memushaj; Benali, Cerri, Kastanos. 

Leggi Tutto »

Si gioca il 30 marzo l’amichevole Avezzano-Pescara

Amichevole di lusso giovedi' 30 marzo allo stadio "dei Marsi" che ospitera' la gara Avezzano-Pescara, con fischio d'inizio previsto per le ore 15. Come ha comunicato l'Avezzano Calcio, i cancelli dello stadio marsicano saranno aperti a partire dalle 13.30. Il biglietto unico per tutti i settori avra' un costo di 5 euro. I tagliandi saranno disponibili da martedi' prossimo, 21 marzo. Presto verranno comunicati i punti vendita. "Il patron dell'Avezzano Calcio Gianni Paris - si legge sul sito della societa' biancoverde - ringrazia il presidente biancazzurro Daniele Sebastiani per aver fatto si' che il primo club calcistico della regione venisse nel capoluogo della Marsica"

Leggi Tutto »

A Montesilvano il 18mo Congresso Nazionale Uisp

 "Periferie al centro: il movimento generattivo": sara' questo lo slogan che caratterizzera' il 18/o Congresso nazionale Uisp che si terra' dal 24 al 26 marzo a Montesilvano. Un appuntamento di grande rilievo e che vedra' la presenza, fra gli altri del Ministro dell'Istruzione, Universita' e Ricerca Valeria Fedeli e di Giovanni Malago', presidente nazionale del Coni. Il Congresso nazionale Uisp, al quale parteciperanno 334 delegati e circa 100 invitati, si aprira' alle ore 17 di venerdi' 24 marzo con la relazione introduttiva del presidente uscente dell'Uisp, Vincenzo Manco. Alle 17.30 seguira' la tavola rotonda "Europa chiama Italia: una nuova cultura sportiva", con la partecipazione del Ministro Valeria Fedeli e del presidente del Coni Malago' e Vincenzo Manco. Alle 19 ci sara' "#Uisperlarinascita: la Uisp per il terremoto dell'Italia Centrale" con i rappresentanti degli Enti locali delle zone colpite dal sisma. Alle 22.30 e' prevista la performance teatrale a cura della compagnia Zelda, con una rappresentazione dedicata a Dorando Pietri e Fausto Coppi. Con l'appuntamento nazionale di Montesilvano, si conclude il percorso congressuale Uisp iniziato il 1 settembre 2016 con i 122 Congressi territoriali e i 19 regionali. Una campagna di discussione che ha coinvolto migliaia di delegati e partecipanti, in rappresentanza di 1.333.924 soci Uisp e 17.668 basi associative. 

Leggi Tutto »