Sport

Pescara calcio a 5 scenderà in campo con la Luparense

Il Pescara Calcio a 5 giochera' domani sera a Bassano del Grappa gara due della finale play-off scudetto del campionato di calcio a 5. Lo ha ufficializzato  il presidente della societa' biancazzurra Danilo Iannascoli dopo una riunione avuta questa sera in Comune con l'assessore allo Sport Giuliano Diodati. Dopo le squalifiche record arrivate ieri per lo stesso Danilo Iannascoli, per il ds Matteo Iannascoli, e per tre giocatori squalificati, oltre che per il tecnico Fulvio Colini, e il campo di gioco squalificato per sette mesi, in seguito alla rissa del 1 giugno, la societa' pesarese ha deciso, contrariamente a quanto aveva annunciato dopo gara uno, di scendere in campo, su richiesta proprio dell'Amministrazione Comunale. "Giocheremo regolarmente nonostante le assenze pesanti di tre giocatori, e andiamo perche' il Comune di Pescara, i tifosi di Pescara e la citta' di Pescara ci hanno chiesto di scendere in campo. E' stato - ha spiegato il presidente del Pescara Calcio a 5 Danilo Iannascoli - soprattutto l'intervento della Giunta comunale, rappresentata dall'assessore Giuliano Diodati, che era presente alla partita, a spingerci a rivedere la nostra decisione. Avevo deciso di non andare, poi dopo questa richiesta della citta', ci abbiamo ripensato. La squadra e' in viaggio. Dopo aver disdetto l'albergo, stiamo trovando una struttura per la notte e guardiamo a domani". Sul verdetto durissimo del giudice sportivo, Danilo Iannascoli ha detto: "Serviva il capro espiatorio. Hanno voluto colpire la squadra piu' forte, la squadra con piu' titoli e la squadra che sta vincendo tutto. Ora ci troviamo a giocare nella mente, nello spirito e nel numero di giocatori disponibili in condizioni difficili, ma cerchiamo di andare avanti per la citta' di Pescara e per questo ringrazio il sindaco e l'assessore per quello che hanno fatto anche in queste ultime ore". 

Leggi Tutto »

Spoltore. Giornata finale per il progetto Scuola in movimento


Grande entusiasmo stamattina nella scuola primaria di Spoltore in via Di Marzio per la giornata finale di "Scuola in Movimento", un progetto regionale realizzato in collaborazione con il Coni e dedicato alla promozione dell'attività motoria e di un corretto stile alimentare. Per l'occasione sono stati consegnati i lavori nell'area sportiva dietro la scuola "Balbino Del Nunzio".


Si tratta di un campetto storico per i ragazzi di Spoltore: più generazioni hanno scavalcato recinti e cancelli, aperti sono in orario scolastico, per passare i pomeriggi a giocare. Dopo questi lavori di riqualificazione, ha assicurato invece il sindaco Luciano Di Lorito, i cancelli resteranno aperti. I campi, e il parchetto antistante la scuola, sono stati rimessi a nuovo: già montati due canestri da basket, giochi a molla, altalena e giostra. La pavimentazione dell'area sportiva, dopo la posa di un nuovo manto in resina sintetica, è stata pitturata a rullo: a breve sarà montata anche una piccola tribuna. Il primo cittadino ha invitato però tutti i cittadini, e soprattutto i più piccoli, ad avere cura di questi spazi. "Un ringraziamento sentito al Comune per i lavori che sono stati effettuati" ha detto la responsabile del plesso Adalgisa Scordella, che poi ha ripreso il discorso del sindaco. "Rispetto e cura degli spazi pubblici dipendono da noi, bisogna combattere il vandalismo". Il Coni, infine, ha consegnato a Scordella una targa.

Leggi Tutto »

Stangata sul Pescara calcio a 5

Mano pesante del Giudice Sportivo del calcio a 5 nei confronti del Pescara dopo Gara 1 della finale scudetto contro la Luparese, Il Giudice Sportivo, Renato Giuffrida, infatti, ha squalificato il campo di gioco del Pescara fino al 31 dicembre 2017 e comminata ammenda di 5.000 Euro. "Perche' propri sostenitori a seguito di un atto di violenza in danno di un calciatore della societa', perpetrato durante il saluto fair play, da parte di un calciatore della societa' avversaria, penetravano indebitamente sul terreno di gioco, cercando di aggredire l'autore del gesto, in difesa del quale si prodigavano i suoi compagni di squadra consentendogli di poter raggiungere gli spogliatoi. Tuttavia nel tragitto il suddetto calciatore veniva colpito da un violento calcio all'addome da persona appartenete alla societa' oltre ad essere raggiunto da colpi inferti da un calciatore avversario. I medesimi sostenitori, nella circostanza, rivolgevano inoltre reiterate ingiurie ai componenti la compagine avversaria, tentando di aggredirli senza riuscirvi per il fattivo intervento delle forze dell'ordine. Per corali ingiurie e minacce nel corso dell'incontro nei confronti degli arbitri e per lancio di sputi da parte di propri sostenitori durante la gara nei confronti del primo arbitro che veniva attinto alla nuca. Al termine dell'incontro il terzo arbitro ed il cronometrista ufficiale erano costretti dagli incidenti in corso a ritardare il rientro negli spogliatoi, permanendo sul terreno di gioco, ove erano fatti oggetto di ripetute ingiurie e lancio di sputi da parte di sostenitori della societa' presenti sugli spalti. In una circostanza una sostenitrice della societa' cercava di colpire con uno schiaffo il terzo arbitro senza riuscirvi, raggiungendo successivamente con uno schiaffo alla spalla sinistra il cronometrista ufficiale senza arrecargli conseguenze fisiche".

"Perche' l'addetto allo spazzolone, allontanato dall'arbitro nel corso dell'incontro per proteste nei confronti del direttore di gara, si posizionava durante il proseguo della stessa alle spalle del secondo arbitro, ingiuriandolo ripetutamente. In occasione dei disordini verificatisi durante il saluto fair play vi prendeva parte attiva penetrando indebitamente sul terreno di gioco ed offendendo reiteratamente i tesserati della societa' avversaria. Successivamente si posizionava dinanzi all'ingresso dello spogliatoio degli arbitri ritardandone l'accesso e rivolgendo ai direttori di gara reiterate ingiurie. Sanzione cosi determinata per la gravissima condotta anti sportiva posta in essere da numerosi tesserati della societa' in spregio alle norme di cui all'art.1,bis del C.G.S. Ammenda di 1.500 euro alla Luparese. Per quanto riguarda i dirigenti, inibizione a svolgere ogni attivita' fino al 30 giungo 2018 per Mattero Iannascoli del Pescara; fino al 31 dicembre 2017 per Francesco Chiavaroli del Pescara; fino al 31 ottobre 2017 per Danilo Iannascoli del Pescara; fino al 31 luglio 2017 per Marco Troilo del Pescara. Tra gli allenatori, squaliufica per due gare per Fulvio Colini del Pescara. Tra i calciatori squalifica fino al 31 dicembre 2017 per Cristian Alejan Borruto del Pescara; fino al 30 novembre 2017 per Belope Roberto Tobe e Ricardo Feliciano Caputo del Pescara. Una giornata di qualifica infine per Giovanni Pulvirenti del Pescara. 

Leggi Tutto »

Il Pescara calcio a 5 minaccia di disertare la finale play-off

Il PescaraCalcio a 5 potrebbe non presentarsi mercoledi' 7 giugno al Palasport di Bassano del Grappa  per disputare la gara due della finale playoff scudetto del campionato di Serie A. L'annuncio e' arrivato dal presidente della societa' biancazzurra Danilo Iannascoli che, attraverso una nota diramata dalla societa', ha comunicato la sospensione delle attivita' e della partecipazione da tutte le competizioni. "In qualita' di presidente dell'Asd Pescara, a seguito dei gravissimi fatti, accaduti prima, durante e dopo la gara 1 di Finale Play Off (Pescara-Luparense, disputatasi giovedi' 1 giugno a Pescara) e connotati da aggressioni verbali e fisiche subite dai nostri dirigenti e giocatori; dall'ennesima inadeguata direzione arbitrale, figlia di designazioni cervellotiche e non imparziali; dalla ripetuta, stucchevole, inaccettabile richiesta preventiva di assistenza, presentata dalla squadra avversaria alle forze dell'ordine e ai commissari e delegati, condita da lettere costruite ad arte su motivazioni fantasiose e offensive, che hanno inasprito gli animi gia' prima dell'inizio delle gare e che hanno purtroppo comportato un clima e un finale di gara che non posso ne' accettare ne' dimenticare, per tutti questi fatti comunico - ha detto il presidente del Pescara Calcio a 5 Danilo Iannascoli - che, a partire dalla data odierna mi sento obbligato, per tutelare la mia Societa', nella persona dei dirigenti, giocatori e tecnici che la compongono, a sospendere sia gli allenamenti che la partecipazione a tutte le attivita' e le competizioni ufficiali della prima squadra". Giovedi' scorso 1 giugno, dopo la fine di gara uno fra Pescara e Luparense (vinta dai veneti ai rigori per 7-6), sul parquet del Pala Giovanni Paolo II si era scatenata una gigantesca rissa fra giocatori e dirigenti delle due squadre. La rissa aveva richiesto l'intervento in campo delle forze dell'ordine. 

Leggi Tutto »

La Luparense vince ai rigori gara 1 della finale

Va alla Luparense il primo atto della sfida che assegnera' il 34^ scudetto del futsal italiano. Al Pala Giovanni Paolo II di Pescara, vittoria dei ragazzi di Marin per 7-6 ai rigori, con la gara che si era chiusa sul 4-4 al termine dei tempi regolamentari. Dopo il vantaggio ospite di Foglia, gli abruzzesi si portano sul 2-1 con Borruto e Cozzulino, Taborda pareggia a inizio ripresa ma Chimanguinho e Duarte permettono al Pescara di allungare. Nel finale la rimonta dei Lupi firmata da Foglia e Honorio, poi dal dischetto gli errori decisivi di Chimanguinho e Duarte per il Pescara. La serie si trasferira' ora Bassano del Grappa per gara-2 in programma il 7 giugno.

Leggi Tutto »

Tre giorni di grande Volley a Celano per il campionato nazionale Acsi

Tre giorni di grande Volley a Celano che ospiterà il Campionato nazionale Acsi. La prestigiosa manifestazione sportiva si svolgerà al Palasport di via La torre dal 2 al 4 giugno e vedrà impegnati oltre 400 atleti provenienti da tutt’Italia. L’evento agonistico organizzato in collaborazione da Comune di Celano, Coni e Polisportiva Celano Volley riguarda le categorie open misto, open maschile e open femminile. Nel dettaglio si confronteranno compagini under 13 (maschili, femminile, mista); under 14 (maschile e femminile); under 16 (maschile e femminile); under 18 (maschile e femminile).

Siamo soddisfatti ed onorati di ospitare un avvenimento sportivo così importante – dichiara Barbara Marianetti consigliere comunale delegato allo sport – che ancora una volta pone la nostra Città al centro dell’attenzione per quanto riguarda lo sport e non solo. La tre giorni dedicata alla pallavolo, infatti, fa parte integrante del progetto Turismo in movimento, una piattaforma che fino ad oggi ha riscosso un lusinghiero successo con un importante impulso al rilancio dell’economia ricettiva a Celano e nelle zone limitrofe. Mi sento in dovere di ringraziare il Coordinatore nazionale Acsi ing. Giovanni Pagliuca per la fiducia e per il fatto di aver scelto Celano per il secondo anno consecutivo come sede del campionato. Un grazie va rivolto anche ad Alfredo Pellecchia, Referente regionale Acsi ed agli instancabili operatori e collaboratori del Palasport per la professionalità e disponibilità”.

Anche il consigliere comunale Toni Di Renzo delegato al Turismo esprime compiacimento per la scelta di Celano come sede del campionato nazionale di volley.

Per la nostra città – dice Di Renzo – è l’ennesima riprova che la programmazione e la condivisione di progetti, quale il connubio tra sport e turismo, possono rappresentare un punto di svolta per il rilancio delle attività economiche e la crescita del territorio”.

 

Leggi Tutto »

Teramo: dal 5 all’8 giugno finali nazionali studentesche di pallavolo

Si svolgeranno dal 5 all'8 giugno nel teramano le finali nazionali di pallavolo che interesseranno numerosi comuni. La manifestazione sportiva che porterà in Abruzzo tutte le regioni d'Italia e che prevede la partecipazione di circa 700 persone tra studenti, docenti e staff organizzativo, è stata presentata questa mattina in Provincia dal coordinatore di Educazione Fisica e Sportiva Presso il Ministero istruzione Università e Ricerca Antonio Passacantando, il presidente FIVAP Favio di Camillo, il responsabile dell'Ufficio Scolastico Regionale per l'Abruzzo Massimiliano Nardocci e dal vicepresidente della Provincia di Teramo Mario Nugnes alla presenza dei sindaco di Nereto Giuliano di Flavio, Luciana Di Bartolomeo, assessore alle politiche sociali e all'istruzione del Comune di Roseto, Federica Vasanella, consigliera provinciale con delega al turismo e Roberto Canzio assessore al Comune di Teramo.

La Provincia il 13 febbraio, "in un momento in cui la disperazione era il sentimento che tagliava l'intero territorio" aveva manifestato il suo interesse a ospitare eventi sportivi di questo genere e in data 3 maggio il MIUR - Ufficio Politiche Sportive Scolastiche, in segno di vicinanza nei confronti delle popolazioni colpite dal sisma e dagli eventi metereologici, ha incaricato l'Ufficio Scolastico regionale per l'Abruzzo di organizzare le finali studentesche di pallavolo.

I veri protagonisti saranno però i Comuni di Roseto degli Abruzzi, Pineto, Giulianova, Nereto, Bellante, Corropoli, Mosciano Sant'Angelo e Teramo (San Nicolò a Tordino) che metteranno a disposizione i propri impianti sportivi.

Esprime soddisfazione il vicepresidente Nugnes: "Mi piace leggere che le finali si svolgeranno sulla "Riviera Teramana" piuttosto che in una singola località, è la prova che esse coinvolgeranno tutta la costa e non solo. "Vince il divertimento" è lo slogan della manifestazione e affinché questo avvenga, le istituzioni metteranno a disposizione le strutture, le loro competenze e le loro reti che sul territorio sono al servizio di tali eventi".

Leggi Tutto »

Partito Sport in tour 2017 Us Acli

Partito 'Sport in tour 2017' Us Acli, fino dal 1 al 4 giugno tornei per tutti. Oltre 2.500 atleti: dal tennis al fitness, una presenza di oltre 5500 persone

Quattro giorni di sport, divertimento e solidarietà. Presentata stamane la 4 giorni che dal 1 al 4 giugno si svolgeranno a Pescara i Campionati nazionali 'Sport in Tour 2017' promossi dall'Unione Sportiva Acli, con il patrocinio del Comune di Pescara. Tornei di calcio, calcio giovanile, calcio a 5 e a 8, danza sportiva, nuoto, pallavolo arti marziali, sitting volley, pallacanestro, tennis, ginnastica artistica e ritmica, burraco, fitness, bocce raffa e attività cinofile. Prevista la partecipazione di oltre 2.500 atleti, oltre ad accompagnatori, dirigenti di associazioni, tecnici e gruppi familiari. Alla conferenza condotta dal giornalista sportivo Enrico Varriale hanno preso parte il Sindaco di Pescara Marco Alessandrini, l'assessore allo sport Giuliano Diodati, il Presidente Nazionale Acli, Roberto Rossini, il Presidente Us Acli, Damiano Lembo e il Responsabile Nazionale US Acli 'Sport in Tour 2017', Antonio Meola, il Presidente Provinciale US Acli Pescara e Presidente Commissione Sport del Comune di Pescara, Adamo Scurti, la Responsabile Coordinamento Nazionale Acli Donne, Agnese Ranghelli e Romano Frezzini, Presidente regionale Us Acli Abruzzo.

"Questa quattro giorni è la testimonianza di come l'UsAcli faccia promozione diretta sul territorio – ha esordito Enrico Varriale, moderatore della conferenza - per favorire l'avvicinamento allo sport di grandi e piccini, giovani e non, con una serie di manifestazioni che coinvolgono una fascia ampia di pubblico. Una finalità che il Premio Bearzot otto anni fa ha voluto sommare in sé per portare la grande informazione sul lavoro dell'UsAcli, che potra tanti a fare sport dedicandosi a coinvolgere la gente. Ci venne l'idea di creare un contatto con gli sport di vertice e il grande pubblico, da lì è nato il Premio Bearzot che in sette edizioni è cresciuto nella sua importanza e anche per la sua qualità umana e per il fatto che a questo si affianca la premiazione del territorio dove prendono vita progetti ed eventi come quelli nati in Abruzzo e che si svolgeranno a Pescara".

"Martedì scorso, dal salone del Coni dove è stato presentato il Premio e lo Sport in Tour mi sono emozionato perché Bearzot è l'immagine di quel calcio pieno di valori non solo legato alla vittoria dei mondiali dell'82 – dice il sindaco Marco Alessandrini – Siamo reduci da un altro bagno di folla bello e intenso qual è stato il 65esimo raduno dei barsaglieri. Sono grato a quanti si sono spesi e hanno collaborato per replicare con quest'altra pacifica e colorata invasione del mondo Acli perché per noi è un'opportunità importante, che redime un inizio d'anno davvero brutto. Ma noi abruzzesi siamo forti e gentili, siamo abituati a corciarci le maniche e ricominciare".

"Come città di Pescara siamo onorati di accogliere lo Sport in Tour per questo evento nazionale – così l'assessore allo SportGiuliano Diodati – Da quando ci siamo insediati abbiamo portato avanti la convinzione che Pescara sia una città ideale per la salute, il benessere, per il sociale per il fatto che è facilmente raggiungibile ed offre a chi visita l'Abruzzo la miglior posizione per scegliere dove andare e cosa fare. Gli eventi drammatici del mese di gennaio ci hanno colpito fortemente e questa è una sfida in più per testimoniare che siamo vivi, stiamo ripartendo e vogliamo farlo in modo sempre più entusiasmante." 

"L'Unione sportiva Acli è uno dei 15 enti nazionali che organizza e promuove lo sport di base –dice il neo presidente USAcliDamiano Lembo – veicoliamo il messaggio sociale Acli attraverso lo sport, con vocazione specificamente sociale. Ci caliamo nel territorio portando attività che non sono solo attività sportive. Stamattina abbiamo aperto con una serie di iniziative convegni, incontri e premi. In contemporanea abbiamo avuto due corsi di formazione e seminari formativi per i medici e i giornalisti. Riteniamo che la formazione sia un elemento fondamentale per la crescita sociale e cerchiamo di tenere sempre accesi focolai di sapere perché lo sport visto in una forma di prevenzione sanitaria e crescita culturale e sociale la favorisca. Ringraziamo le autorità per il territorio che ci ospita e che ci hanno accolto aprendo la città: portiamo più di 2.500 atleti, oltre 5.500 rappresentanti da tutta Italia, con la partecipazione di 14 regioni, 29 province, 102 Asd che vengono per confrontarsi nelle competizioni e conoscere la città e il territorio".

"Porto il saluto di tutti gli iscritti d'Abruzzo  - aggiunge Romano Frezzini presidente UsAcli regionale – Lo sport è nuova energia che rappresenta ciò che serve alla nostra regione per rinascere. L'Abruzzo aveva bisogno di un rilancio dopo il terremoto e i fatti di Rigopiano, grazie alle istituzioni che hanno avuto questa sensibilità e agli amici di Pescara che si sono veramente impegnati perché l'evento arrivasse in Abruzzo, noi siamo pronti a fare la nostra parte".

"Ringrazio di cuore la presidenza nazionale Acli che ha scelto Pescara per questo evento, l'Amministrazione che ha aperto le porte – aggiunge il presidente della Commissione Sport Adamo Scurti - Pescara impegna tutti gli impianti sportivi. L'Us Acli crede molto a questo progetto sportivo e sociale per una regione che ha subito tanti danni. Vogliamo far rinascere lumanità e far vedere lo sport in modo diverso. Per tutti il messaggio punta a passare alla storia perché lo sport accompagni valori sociali e aggreganti come dovrebbe essere. Consegna targhe con arcere e riservato a ragazzi diversamente abili ragazzi autistici 

"Sport sinonimo di solidarietà, impegno ed educazione alla vita – dice la consigliera provinciale Annalisa Palozzo - oggi parliamo di sport e avvicinamento ai territori, un tour che ha toccato la nostra provincia che vuole essere vicino ad un territorio che è stato interessato da eventi da cui si sta riprendendo. Noi ricominceremo, ringrazio le istituzioni che ci aiutano a lanciare messaggi di ripresa soprattutto ai giovani e che dovranno portarli avanti".

"Il lavoro di preparazione di questo evento è straordinariamente impegnativo e si  ottiene solo grazie ad un entusiasmo molto forte – dice il neo presidente Le Acli Roberto Rossini – Noi siamo grati all'Us Acli per il lavoro svolto, perché ha un'idea che non si esaurisce nel gesto atletico. Per noi lo sport è un veicolo per costruire relazioni e rapporti umani e convivere meglio nelle città. Per questo nasce nelle città, è importante per il corpo, per i risultati a cui punta, ma è anche la costruzione di una squadra e di relazioni umane. I nostri risultati sono i risultati di una squadra, perché la nostra missione di aclisti è quella di costruire unità e farlo tra le generazioni".

 Di seguito il programma: 

Venerdì 2 giugno: spazio allo sport in tutte le sue declinazioni, con le attività al Villaggio Fitness che entreranno nel vivo con corsi di alta formazione in Fitness, Free Training Parkour, Loca Dance Fitness, Bodybuilding Specialist e Pilates. Dalle 9 alle 19, al via il Campionato Nazionale di Nuoto e contestualmente si svolgerà il 9° Meeting Nazionale di Nuoto Us Acli 2017 e il Meeting Nazionale Giovanile di Nuoto SwimAcli 2017. Tanti i campionati nazionali: Calcio a 11, Calcio 8, Calcio a 5 maschile e femminile, Danza Sportiva. Dalle 10 alle 12 si terrà il Triangolare di Calcio a 5 'Make the Difference' per la cittadinanza attraverso lo sport nell'ambito del programma associativo Us Acli 2016/17 patrocinato dall'Unar. Oltre ai campionati nazionali di Tennis, Pallavolo, Camdo - Stage out door Arti Marziali (varie specialità).

Dopo la Presidenza nazionale Us Acli (dalle 15 alle 19 all'Hotel Serena Majestic), la serata si snoda nel seguente modo: Benvenuto alle Naiadi (Piscine Le Naiadi, ore 19-20), Esposizione Macchine da corsa e Pizze per la solidarietà, 'Alimentazione sport e ben...essere', '2° Memorial Francesco Fiori' ed esibizione Moonlight Cheerleaders e Biancazzurra Pescara Cheerleaders in Piazza Sacro Cuore.

Sabato 3 giugno: proseguono le tantissime attività al Villaggio Fitness oltre al Campionato Nazionale di Nuoto, affiancato dai Campionati Nazionali di Bocce Raffa e Calcio in tutte le sue molteplici declinazioni, Ginnastica Artistica, Ritmica, Danza Sportiva e Sitting Volley. Dalle 9 alle 13, presso l'Aula Consiliare del Comune di Pescara si terrà un Congresso Nazionale Scientifico su vari temi, dalle sindromi post-trauma al 'Terremoto come metafora - la ricostruzione come un sogno'. Prevista anche la consegna delle onorificenze Us Acli CAMDO Nazionale.

Di particolare valenza l'incontro che avverrà dalle ore 11 alle 13 con i detenuti dell'Istituto Carcerario di Pescara, promosso nell'ambito del progetto 'RieducAzione Sport FormAttivo', inserita nel progetto nazionale Us Acli 'Make the Difference' per l'inclusione e la coesione sociale e cofinanziato con risorse del 5 X mille Acli. La giornata si concluderà come di consueto in Piazza Sacro Cuore con la Latino Fitness Dance.

Domenica 4 giugno: la quattro giorni di sport si chiuderà con le finali (dalle 9 alle 13) dei vari Campionati Nazionali e varie iniziative collaterali: corsi di alta formazione, attività cinofila (9:30-14 al Parco de Riseis) e l'ultima Pizza per la Solidarietà in Piazza Sacro Cuore.

Leggi Tutto »

Football for friendship con ragazzi Delfino Pescara

Football for Friendship a San Pietroburgo
I ragazzi delle giovanili del Pescara calcio protagonisti del torneo internazionale
Presentato in questi giorni il video ufficiale, incontri per promuovere i valori dello sport e dell'amicizia  “Segna il tuo gol e non smettere mai di sognare” 
 
Fervono i preparativi per l'appuntamento di San Pietroburgo che vede protagonisti i ragazzi delle giovanili della Delfino Pescara. La quinta stagione di Football for Friendship, torneo internazionale di calcio giovanile organizzato da Gazprom, partner ufficiale della FIFA e della Coppa del Mondo 2018, si terrà a San Pietroburgo (Russia) a fine giugno. 
 
Insieme ai giovani calciatori provenienti da tutto il mondo ci saranno anche, in rappresentanza dell'Italia, due ragazzi delle giovanili della Delfino Pescara che in questi giorni di preparazione alla partenza stanno incontrando coetanei e rappresentanti del mondo sportivo per promuovere i valori che caratterizzano il torneo. In particolare i valori fondanti del programma Football for Friendship: amicizia, uguaglianza, giustizia, salute, pace, dedizione, vittoria, tradizione e onore. E per scambiare con loro il simbolo del F4F, il braccialetto dell'amicizia, un cordino verde come il campo di calcio e azzurro come il cielo. 
 
“Il vero amico è colui con il quale puoi condividere i tuoi sogni - recita il video di presentazione dell'evento presentato in questi giorni -. A separare sogno e realtà, c'è solo un passaggio, lo scambio del Braccialetto dell'amicizia. Segna il tuo gol, non smettere mai di sognare”. 
 
Il video è pubblicato sulla pagina Facebook di Football for Friendship https://www.facebook.com/FootballForFriendship/videos/623953817797980/
 
Nel corso delle sue edizioni più di quattrocentomila persone in tutto il mondo hanno partecipato al Football for Friendship. Questi giorni più di tremila bambini di 64 Paesi di tutto il mondo stanno condividendo le attività di promozione dell'evento. 
 
I ragazzi, entrambi dodicenni e tesserati delle giovanili Delfino Pescara, saranno a San Pietroburgo dal 26 giugno al 3 luglio prossimi in rappresentanza dell’Italia, partecipando, chi alle attività sportive chi al racconto dell’esperienza, condividendo l’avventura con ragazzi di tutto il mondo. 
 
L’Italia gioca in una squadra insieme a giocatori provenienti da: Egitto, Slovacchia, Danimarca, Austria, Algeria, Iran, Russia. In totale sono 64 i Paesi rappresentati e per la prima volta ci saranno anche bambini provenienti dal Messico e dagli Stati Uniti. Il giovane calciatore è Niccolò Postiglione, il giovane giornalista è Alessio Canepari. Saranno accompagnati da Luca D’Ulisse, istruttore e Antonio Di Battista, responsabile tecnico del settore giovanile della  Delfino Pescara. 

Leggi Tutto »

Atri Cup, presentata l’edizione numero 31

L'Atri Cup, giunta alla 31° edizione consecutiva, è una sorta di mini olimpiade che vede la città di Atri ospitare ogni anno centinaia di giovani atleti provenienti da diverse regioni d'Italia e da diverse Nazioni. Ragazzi di etnie, culture e lingue diverse, che si danno appuntamento nella cittadina ducale per gareggiare ma anche per conoscersi, per stringere legami di amicizia, per confrontare modi e stili di vita e di pensiero ma soprattutto per rilanciare insieme un caloroso messaggio di pace nel mondo.

La manifestazione raggruppa le principali discipline sportive (calcio, basket, volley, tennis, baseball, calcio a 5, arti marziali, ginnastica artistica) ed è dedicata ai ragazzi dai 6 ai 18 anni, con categoria maschile e femminile. Ogni anno l'Atri Cup riserva particolare attenzione al mondo della disabilità con specifiche attività sportive come torball e tiro con l'arco non vedenti. L'amicizia, la solidarietà, l'anelito alla pace sono valori che caratterizzano l'Atri Cup, che la connotano e rendono unica, e che sempre più la qualificano come una manifestazione di grande prestigio sportivo, sociale e culturale.

Questa mattina, in Regione, a Pescara, la presentazione ufficiale alla presenza dell'assesosre alle Politiche sociali, Marinella Sclocco, del direttore del Dipartimento, Turismo, Cultura e Paesaggio, Giancarlo Zappacosta, dell'assessore alla Cultura del Comune di Atri, Domenico Felicione, e del team manager della manifestazione, Franco Francia. "Atri Cup ormai rappresenta una patrimonio sociale e culturale per l'intero Abruzzo, sia per l'evento in sè che per l'enorme lavoro che c'è dietro - ha commentato l'assessore Sclocco - ed Atri è la location migliore per la capacità di dare pari opportunità a tutti. Il binomio sport e disabilità segna poi un elemento distintivo che fa toccare con mano a famiglie ed educatori - ha aggiunto - come la pratica sportiva sia determinante ai fini della maturazione di tanti ragazzi".

Il ricco programma, inserito nel Cerrano Family Festival che, a sua volta, rientra nel più ampio progetto di Abruzzo Open Day Summer, entrerà nel vivo dal prossimo 2 giugno con una serie di iniziative condivise con i comuni di Roseto degli Abruzzi e Pineto. Tanti gli appuntamenti in programma ad Atri realizzati grazie alla collaborazione con l'Associazione Abruzzo Ontario. Tra le iniziative che prevedono numerosi tornei di calcio, minibasket, minivolley e altre discipline nell'ambito dell'Atri Cup, il 2 giugno al Teatro Comunale ci sarà lo spettacolo, "Sogno di una notte di mezza estate", messo in scena dagli allievi dell'IIS A. Zoli di Atri che hanno frequentato i laboratori di recitazione. Tanto spazio sarà riservato allo sport con la gara di Basket in carrozzina tra la Nazionale Italiana e l'Italia Under 22 in programma il 2 giugno, la gara podistica nazionale "La corsa di Miguel" fissata per il 3 giugno alle 17 e nella stessa giornata l'incontro con la campionessa mondiale di salto in lungo Fiona May, alle 19. Il 4 giugno alle 14.00, infine, ci sarà la gara nazionale di danza sportiva e alle 21.00 il talk show condotto dal regista e attore Pino Strabioli in Piazza Duomo con Roberto Vecchioni. 

Il 24 giugno ci sarà lo spettacolo di cabaret "Tale e quale a me" con Gabriele Cirilli e le iniziative proseguiranno fino al 2 luglio, quando avrà luogo l'evento conclusivo con lo show "Slurp" con Marco Travaglio. Si prosegue con il ricco cartellone "Cultura in eventi 2017" con mostre, musica, arte e cultura. Da luglio a settembre tornerà l’appuntamento con l'arte "Stills of Peace" quest'anno dedicato al confronto con la Cina a cura della Fondazione Aria che prevede mostre d'arte contemporanea, cinema in lingua cinese e MA.CO, la maratona del contemporaneo. Anche quest'anno tornerà l'apprezzata manifestazione Atri a Tavola che si terrà il 12 e 13 luglio e il 12 e 13 agosto. 

Non solo sport, arte ed enogastronomia, ma anche musica e natura con i tanti appuntamenti in programma nell'Oasi dei Calanchi di Atri e i vari concerti che animeranno il centro storico, tra questi l'Atri Music Camp, la cui sesta edizione si terrà a fine luglio, mentre ad agosto ci sarà il tradizionale Festival Internazionale "Duchi d'Acquaviva" giunto alla 18° edizione e l'Atri Blues Festival che prevede una serie di appuntamenti con artisti apprezzati e noti in tutto il mondo, in particolare il 3 agosto alle 19 nella Villa Comunale ci sarà l’esibizione dell’Italians Blues Band; il 4 agosto alle 21 in Piazza Duchi D'Acquaviva ci sarà il concerto di Linda Valori & Maurizio Pugno Blues Band e dei New Body & Soul; il 5 agosto sul palco ci sarà il gruppo americano Stan Skibby Blues Band e i Nkem Favour Blues Band. Il 6 agosto ci saranno le esibizioni dei Blue Car Blues e The Lachy Doley Group provenienti dall'Australia. 

Il programma estivo proseguirà con il Ferragosto a Capo d'Atri che sarà caratterizzato dalle antiche tradizioni, mentre il 17 agosto in piazza Duchi d'Acquaviva ci sarà l'atteso concerto, a ingresso gratuito, di Roberto Vecchioni

Leggi Tutto »