Cronaca

Butta la spazzatura e cade sul ghiaccio

Una provvidenziale chiamata al 112 ha permesso la scorsa notte di salvare a Vasto una donna di 67 anni in evidente stato di ipotermia scivolata su una lastra di ghiaccio mentre andava a buttare la spazzatura. I suoi lamenti sono stati avvertiti da un cittadino, il quale ha chiamato la sala operativa dei carabinieri che ha provveduto a inviare una pattuglia del nucleo radiomobile. A piedi i due militari hanno individuato la donna che dopo essere scivolata sul ghiaccio aveva urtato la testa e perso i sensi a pochi metri dalla sua abitazione. Sul posto è arrivata un'ambulanza del 118 dell'ospedale di Vasto.

Leggi Tutto »

Una 85enne muore per freddo nel Chietino

Si scaldava solo al fuoco del camino, in casa a Montazzoli, paese del Chietino dove la temperatura e' scesa a -10 e la neve ha superato il metro e mezzo. Soccorsa e trasportata dal 118 all'ospedale di Lanciano, Ersilia, 85 anni, non ce l'ha fatta: ricoverata con sintomi di ipotermia e' morta qualche ora dopo. La donna viveva sola, ma i parenti andavano a trovarla due volte al giorno. Anche ieri, quando un nipote le ha fatto visita in mattinata e poi nel pomeriggio; e' stato allora che ha notato che non stava bene e ha chiamato i soccorsi. I carabinieri della compagnia di Atessa, coordinati dal capitano Marco Ruffini, non hanno evidenziato alcuno stato di abbandono, inoltreranno comunque rapporto alla Procura di Lanciano. 

Leggi Tutto »

Arrestati fratello e sorella nel frentano per spaccio di droga

Fratello e sorella, di 25 e 24 anni, di Mozzagrogna, sono stati arrestati oggi per spaccio di sostanze stupefacenti. L'operazione, coordinata dal capitano Marco Ruffini, e' stata condotta dai carabinieri della compagnia di Atessa che si erano messi alle costole dei due giovani. Oggi e' scattato il blitz allorquando i fratelli sono stati seguiti da Atessa fino a casa, a Mozzagrogna. Nel corso di una perquisizione domiciliare i militari dell'Arma hanno poi rinvenuto 150 grammi di marijuana suddivisa in dosi, bilancino di precisione e attrezzi per confezionare le dosi. La procura di Lanciano ha disposto gli arresti domiciliari per entrambi.

Leggi Tutto »

Addio a Ugo Crescenzi

È morto a 86 anninell'ospedale di Pescara per un blocco renale Ugo Crescenzi, primo presidente della Regione Abruzzo e deputato della Democrazia Cristiana nella decima legislatura (1987/1992). Nato a San Benedetto del Tronto il 25 aprile 1930, Crescenzi si stabilì a Pescara dopo gli studi. Esponente di spicco della Dc negli anni Settanta e Ottanta, e più volte rieletto nelle file della Dc. Il cordoglio del presidente della Regione Abruzzo Luciano D'Alfonso: "Mi lacera sapere che Ugo Crescenzi non è più tra noi. Ho coltivato con dedizione l'amicizia che mi legava a lui poiche' rappresentava un modello: democristiano purosangue, fautore di una politica ricca di profondita' intellettuale, egli ha seguito tutto il cursus honorum nel partito fino a diventare primo Presidente della Regione Abruzzo nel 1970″. Parole di cordoglio a seguito della morte di Crescenzi sono arrivate dal presidente del Consiglio regionale Giuseppe Di Pangrazio: "Esprimo le mie condoglianze e quelle dell'intero Consiglio regionale alla famiglia di Ugo Crescenzi venuto tristemente a mancare oggi. "Primo Presidente della Regione Abruzzo nel 1970, Crescenzi è sempre stato una figura di spicco e di riferimento della Democrazia Cristiana abruzzese. Parlamentare dal 1987 al 1992, Crescenzi è stato uomo e amministratore di grande spessore politico, qualità riconosciuta da tutti, anche dagli avversari di un tempo". "L'azione svolta da Crescenzi negli anni, ha fatto si che la Regione Abruzzo crescesse sotto il suo attento sguardo di uomo di cultura, oltre che di attento rappresentante delle istituzioni. Con la morte di Crescenzi - ha concluso Di Pangrazio - perdiamo un grande abruzzese"

 

Leggi Tutto »

Cade sul ghiaccio mentre caccia e parte un colpo di fucile

Durante una battuta di caccia, scivola a causa del ghiaccio e dal fucile parte accidentalmente un colpo che lo ferisce alla mano: protagonista dell'episodio, avvenuto stamani in contrada Buccieri di Cepagatti, e' un 39enne di Torrevecchia Teatina, ora ricoverato all'ospedale di Ancona con una prognosi di 35 giorni. L'uomo stava camminando per raggiungere l'argine del fiume Pescara, quando e' scivolato. Dall'arma - un fucile calibro 12 regolarmente detenuto - e' partito un colpo che lo ha ferito. Il 39enne ha subito tamponato la ferita con della neve fresca ed ha contattato telefonicamente un compagno di caccia, con cui poi ha raggiunto l'ospedale di Chieti. I medici gli hanno riscontrato una ferita alla mano sinistra con frattura scomposta delle dita ed hanno disposto il trasferimento all'ospedale di Ancona. Del caso si sono interessati anche i carabinieri della Stazione di Cepagatti e della Compagnia di Pescara, agli ordini del maggiore Claudio Scarponi

Leggi Tutto »

Assalto al bancomat con esplosivo, danni per 100 mila euro

I ladri che hanno preso di mira il bancomat della Tercas di Roseto molto probabilmente hanno usato ance del tritolo per far saltare il distributore automatico del denaro, vista la deflagrazione e soprattutto i danni provocati allo sportello bancario, che si aggirano sui 100 mila euro. Esiguo il bottino, che non supera i 5mila euro. Il colpo e' stato messo a segno verso le 2, quando l'esplosione ha fatto andare in frantumi il bussolotto del bancomat all'ingresso della filiale e provocato danni non solo allo sportello ma anche alla vicina cassa automatica.

L'obiettivo che i ladri volevano e' stato raggiunto. Il dispositivo e' stato squarciato e la cassa con i soldi raggiunta. Quando il personale dell'agenzia di vigilanza Italpol, all'interno della cui sala operativa e' scattato l'allarme, e' arrivato sul posto, degli autori dell'assalto non c'era traccia ma soltanto la devastazione provocata dallo scoppio. Sono in corso indagini da parte dei carabinieri della compagnia di Giulianova

Leggi Tutto »

Meningite, migliora il paziente ricoverato a Sulmona

Si registrano continui miglioramenti nel paziente di 84 anni, ricoverato in rianimazione all'ospedale di Sulmona dal 28 dicembre scorso a causa di una meningite da pneumococco, non contagiosa per le persone. Lo rende noto la struttura. Nonostante i continui progressi, manifestatisi già nei giorni successivi al ricovero, i medici della rianimazione mantengono la prognosi riservata in ragione della persistenza dell'infezione e dello stato generale del paziente.

Leggi Tutto »

Riaperta la SS 17 in Abruzzo

Anas comunica che è stata riaperta al traffico, in entrambe le direzioni, la strada statale 17 dell’Appennino Abruzzese, dal km 107 al km 134, nel tratto Roccaraso-Pettorano-Sulmona, in provincia dell’Aquila.Le attività proseguite incessantemente dei mezzi sgombraneve e spargisale di Anas hanno permesso di riapre l’arteria. Nel pomeriggio gli stessi mezzi hanno pilotato oltre cento veicoli in uscita da Roccaraso. Tra Roccaraso e Castel di Sangro il tratto è già aperto in entrambe le direzioni.

Leggi Tutto »

Tecnici al lavoro per ripristinare le linee elettriche dopo il maltempo

Ancora molti gli abruzzesi senza acqua e senza corrente elettrica a causa dell'intensa ondata di maltempo che si e' abbattuta sul centro Sud Italia, ma la situazione sta gradualmente migliorando. Man mano che le strade vengono liberate dal ghiaccio e dalla neve, infatti, i tecnici delle societa' di gestione riescono a raggiungere le zone interessate dai disservizi. Per quanto riguarda l'elettricita', Enel ha in campo circa 150 persone che hanno lavorato anche di notte. La situazione piu' critica si registra nel Chietino e, in particolare, nell'area Frentana, nell'alto vastese e in Val di Sangro. In base all'evolversi delle condizioni meteorologiche, gli interventi potrebbero essere conclusi in giornata. Al lavoro anche i tecnici dell'Azienda comprensoriale acquedottistica (Aca) di Pescara, gestore idrico per i comuni del Pescarese e per diversi comuni del Teramano e del Chietino. L'azienda ha richiamato anche il personale in ferie e libero dal servizio e, al momento, ha in campo circa 100 persone. Conclusi gli interventi a Manoppello e a San Giovanni Teatino, e' in corso e dovrebbe concludersi in giornata la riparazione di un guasto a Casalincontrada. I tecnici stanno intervenendo un po' ovunque anche nelle singole abitazioni per contatori ghiacciati a causa delle basse temperature

Leggi Tutto »

Meningite, trasferita a Chieti la paziente di Avezzano

Trasferita in eliambulanza a Chieti, la donna 51enne con una forma di meningite non contagiosa, la listeria monocytogenes, ricoverata da mercoledi' scorso nel reparto malattie infettive dell'ospedale di Avezzano. Lo rende noto la Asl 1 aggiungendo che il trasferimento "si e' reso necessario in seguito all'aggravarsi delle condizioni della paziente e per la mancanza di posti letto nelle rianimazioni di Avezzano, L'Aquila e altri ospedali vicini interpellati".

Leggi Tutto »