Politica

Nomine e polemiche in Regione Abruzzo 

Il presidente della Giunta regionale d'Abruzzo, Luciano D'Alfonso, ha firmato gli atti di nomina dei quattro componenti dei collegi sindacali delle quattro Asl provinciali abruzzesi. Per la Asl Avezzano Sulmona L'Aquila Americo Di Benedetto, consigliere comunale del Pd a L'Aquila e candidato sindaco del centrosinistra alle recenti elezioni amministrative; per la Asl Lanciano Vasto Chieti Mario Marino; per la Asl di Pescara Maria Elena Degli Eredi; per la Asl di Teramo Marco D'Alfonso. Ma sulle scelte divampa lo scontro politico, in particolare durante la seduta del Consiglio regionale di oggi, perche' il governatore non avrebbe tenuto conto del sorteggio effettuato il 17 maggio scorso alla presenza del vice presidente del Consiglio regionale Lucrezio Paolini (Idv), come prevede la legge secondo le opposizioni, tra cui il consigliere forzista e vice presidente del Consiglio Paolo Gatti. Per Gatti, si tratta di una grave violazione di legge essendo ancora in vigore la norma basata sul sorteggio nell'ambito di un elenco di professionisti. Secondo quanto si e' appreso, il presidente avrebbe avocato a se' la designazione sulla base di un parere dell'Avvocatura regionale firmato dall'avvocato Stefania Valeri, incentrato su una legge nazionale. I prescelti secondo il sorteggio sono stati: alla Asl provinciale de L'Aquila Giacomo Costantini, alla Asl di Teramo Fabrizio Ferrati, alla Asl provinciale di Chieti Maria Dolores Mastroddi, alla Asl di Pescara Umberto Di Bonaventura. 

Leggi Tutto »

L’Ater di Teramo chiede 70 milioni per la ricotruzione 

 È di circa 70milioni di euro la richiesta di finanziamento avanzata dall'Ater della provincia di Teramo, per il recupero di edilizia abitativa pubblica, non statale, dopo gli eventi sismici del 2016/2017. Oltre 65milioni di euro il costo ammissibile, mentre ammonta a circa 10 milioni di euro la richiesta dei Comuni del cratere e del fuori cratere; sono 60 i Comuni - di cui 57 ammessi a finanziamento - del comprensorio teramano che hanno fatto pervenire domanda all'Ufficio Speciale per la Ricostruzione d'Abruzzo. 60 gli immobili classificati B, 12 quelli classificati E. I dati sono emersi nel corso della riunione operativa sul primo piano di recupero di edilizia abitativa pubblica svoltasi a L'Aquila a Palazzo Silone. Alla riunione convocata dal presidente D'Alfonso, hanno preso parte i sindaci del comprensorio di Teramo, il direttore dell'Ufficio Speciale per la Ricostruzione d'Abruzzo, Marcello D'Alberto, i vertici Ater della città pretuziana. Sì è deciso 'di dare priorità, in ordine di tempo alla classificazione B, poi alla E. Il miglioramento sismico - ha detto D'Alfonso - deve essere fatto entro il termine del 31 dicembre 2018, così come statuito all'art. 18-octies della L. numero 45/2017'. 

Leggi Tutto »

Regione Abruzzo, il Consiglio approva il piano del Parco del Gran Sasso 

Il Consiglio regionale dell'Abruzzo ha approvato a maggioranza, su proposta dell'assessore regionale Donato Di Matteo, il Piano del Parco Gran Sasso Monti della "Il documento, atteso da ben 24 anni, rappresenta uno straordinario strumento di programmazione e un occasione di rilancio per l'intera regione -afferma Di Matteo -. Un traguardo storico raggiunto per i cittadini e le amministrazioni che vivono e convivono all'interno del Parco. Il Piano concretizzerà numerose opportunità per l'intera area portando sviluppo e valorizzazione del territorio". Il Piano costituisce il perno della gestione dei territori comunali all'interno del parco, in funzione dell'attuazione e tutela nell'interesse pubblico naturalistico. L'articolo 12 della Legge "Quadro sulle aree protette" n.394 del 6 dicembre 1991 afferma che: "la tutela dei valori ambientali e naturali affidata all'Ente Parco è perseguita attraverso lo strumento del piano per il parco" attribuendo, quindi, al Piano del Parco il valore e l'efficacia della dichiarazione di pubblico generale interesse. "Il territorio sprovvisto di Piano in questi anni è stato assoggettato a un regime di salvaguardia imperniato solo sui divieti", ha concluso Di Matteo.

Leggi Tutto »

Consiglio Regionale, l’elenco dei provvedimenti approvati

 Il Consiglio regionale d'Abruzzo ha approvato a maggioranza il progetto di legge che dispone contributi regionali per l'installazione di sistemi di videosorveglianza all'interno delle residenze per anziani e per disabili e scuole dell'infanzia private in Abruzzo. L'assemblea ha licenziato, sempre a maggioranza, il progetto di legge che prevede l'adeguamento dell'ordinamento regionale agli obblighi derivanti dall'appartenenza dell'Italia all'Unione Europea, e alcune modifiche al regolamento interno per i lavori del Consiglio regionale. In apertura di lavori, il Consiglio ha discusso le seguenti interrogazioni e interpellanze: a risposta orale firma del Consigliere Gianluca Ranieri (M5S) sull'ambulatorio di reumatologia di Tagliacozzo; interrogazione a risposta orale firma del Consigliere Lorenzo Sospiri (FI) sulle modalita' di trasporto urgenti in ambito sanitario; interpellanza a firma del Consigliere Domenico Pettinari (M5S) sull'ospedale San Liberatore di Atri; interpellanza a firma del Consigliere Leandro Bracco (SI) sulla chiusura della Polfer di Sulmona; interpellanza a firma del Consigliere Lorenzo Berardinetti (RF) sulla richiesta di esenzione del ticket per le donne mutate geneticamente.

Il Consiglio regionale, presieduto da Giuseppe Di Pangrazio, nella seduta odierna ha discusso le seguenti interrogazioni e interpellanze: a risposta orale firma del Consigliere Gianluca Ranieri (M5S) sull'ambulatorio di reumatologia di Tagliacozzo; interrogazione a risposta orale firma del Consigliere Lorenzo Sospiri (FI) sulle modalità di trasporto urgenti in ambito sanitario; interpellanza a firma del Consigliere Domenico Pettinari (M5S) sull'ospedale San Liberatore di Atri; interpellanza a firma del Consigliere Leandro Bracco (SI) sulla chiusura della Polfer di Sulmona; interpellanza a firma del Consigliere Lorenzo Berardinetti (RF) sulla richiesta di esenzione del ticket per le donne mutate geneticamente. E’ stato approvato a maggioranza il progetto di legge che stabilisce “Disposizioni in materia di trasporto pubblico locale”. Successivamente, sono stati approvati, sempre a maggioranza, il provvedimento amministrativo inerente il Piano del Gran Sasso e Monti della Laga e il progetto di legge che prevede l’adeguamento dell’ordinamento regionale agli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione Europea. Il Consiglio regionale ha inoltre varato le diposizioni finanziarie in materia di interventi per l’adeguamento delle infrastrutture e per lo sviluppo di progetti necessari per favorire l’aggregazione sociale; approvato anche il progetto di legge che dispone contributi regionali per l’installazione di sistemi di videosorveglianza all’interno delle residenze per anziani e per disabili e scuole dell’infanzia private in Abruzzo. Infine, sono state approvate alcune modifiche al regolamento interno per i lavori del Consiglio regionale. 

Leggi Tutto »

Promulgato il regolamento per la banca della terra

Con decreto n. 2 del 12 luglio 2017, il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso, ha approvato il regolamento di attuazione della legge regionale 8 ottobre 2015, n. 26 recante "Istituzione della Banca della Terra d'Abruzzo". All'articolo 1 della legge regionale, si legge che presso il Dipartimento Politiche dello Sviluppo Rurale viene istituita la Banca della Terra che consta di un albo suddiviso in elenchi provinciali comprendenti terreni e fabbricati rurali distinti in beni di proprieta' pubblica e in beni di proprieta' privata. I terreni agricoli incolti o abbandonati e i fabbricati non utilizzati vengono censiti dai comuni che trasmettono i relativi dati alla Regione. Coloro che intendano coltivare i terreni censiti dalla Banca della Terra d'Abruzzo, purche' in possesso dei requisiti richiesti, potranno presentare domanda alla Regione.

Leggi Tutto »

Diodati su approvazione delibere di variazione di bilancio in Consiglio Comunale

“Il Consiglio Comunale ha approvato oggi le tre delibere di variazione di bilancio propedeutiche alla delibera di assestamento agli equilibri di bilancio. C'è stata una discussione accesa, ma le delibere sono state approvate e sono diventate esecutive, confidiamo nel senso di responsabilità da parte di tutta la maggioranza, perché siamo andati già oltre i termini del 31 di luglio e guardiamo con premura alla seduta di giovedì, perché ci sia la consapevolezza che approvare la delibera sia fondamentale per il prosieguo del lavoro di risanamento dei conti cittadini e di ristrutturazione avviato da questa Amministrazione. Un lavoro di razionalizzazione che oggi ci permette di non avere la città paralizzata dal default e ci consente condizioni economiche tali da riuscire ad interventire sul verde, sulle manutenzioni, sulle emergenze di cui la città soffre e che andavano affrontate”, lo afferma l'assessore al Bilancio del Comune di Pescara, Giuliano Diodati.

Leggi Tutto »

Halliburton Ortona, Di Nardo: Salvaguardare occupazione

 

"Siamo estremamente preoccupati per l'avvio di 30 procedure di mobilità da parte del gruppo Halliburton presso la sede di Ortona ed invitiamo l'amministrazione comunale ad adoperarsi con ogni mezzo al fine di salvaguardare i livelli occupazionali". Così Angelo Di Nardo, consigliere comunale di centrodestra ad Ortona, commenta la decisione della multinazionale americana, attiva nel settore degli idrocarburi, di avviare le procedure per il licenziamento di 30 dipendenti, pari a quasi il 30% della forza lavoro attualmente impiegata nello stabilimento abruzzese.

"La Halliburton ha sempre rappresentato un punto di riferimento a livello locale, con importanti risvolti economici e occupazionali anche per l'indotto - prosegue Di Nardo -. I nuovi esuberi, che seguono i 60 licenziamenti che hanno già colpito lo stabilimento ortonese lo scorso anno, rischiano di minare irreparabilmente le capacità operative dell'azienda. Anche per questo - afferma l'esponente di centrodestra - chiediamo al sindaco di farsi parte attiva, interloquendo con le parti in causa, per ottenere chiarimenti sulle reali intenzioni di un'azienda che a Ortona sembra avere scelto la via del disimpegno".

Infine Di Nardo riconosce che "le criticità relative al settore degli idrocarburi e le specifiche difficoltà sperimentate dalla Halliburton rappresentano dei problemi reali", ma esorta l'azienda "ad individuare altri percorsi e altre soluzioni, senza rinunciare alle professionalità e alle competenze altamente specializzate che da anni sono impiegate presso la sede di Ortona".

 

 

 

Leggi Tutto »

Elezioni provinciali L’Aquila, Gerosolimo: Risultato straordinario per la lista Provincia Insieme

"E' un risultato straordinario quello ottenuto dalla Lista civica "Provincia Insieme", che di fatto emerge come la prima forza in assoluto in questa competizione elettorale appena conclusa. E' stato raggiunto quasi il 40% e questo dato rilevante vuol dire che il civismo continua ad essere premiato. Dopo Sulmona e Avezzano l'esito di queste elezioni provinciali denota, in maniera inequivocabile, che la strada intrapresa è quella giusta".
E' quanto dichiara l'Assessore regionale Andrea Gerosolimo esprimendo ampia soddisfazione per i risultati conseguiti dalla Lista "Provincia Insieme" nel rinnovo del Consiglio Provinciale dell'Aquila.  "Formulo i miei migliori auguri di buon lavoro a tutti gli eletti, al Presidente Angelo Caruso, che sarà la miglior espressione delle aree interne nella nostra regione, e ai neoconsiglieri della Lista "provincia insieme", Mauro Tirabassi, Roberto Giovagnorio, Alberto Lamorgese e Alfonsino Scamolla. Ringrazio i colleghi Maurizio Di Nicola e Lorenzo Berardinetti per l'impegno e lo sforzo che hanno impiegato per raggiungere questo straordinario risultato."

Leggi Tutto »

Intesa tra Inps e carabinieri,a Chieti polo nazionale previdenziale

 Sara' firmato domani, a Roma, al Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri, tra il presidente dell'Inps Tito Boeri e il Comandante Generale dell'Arma, il Protocollo d'intesa tra l'Inps e l'Arma dei carabinieri per la costituzione del Polo nazionale "Arma dei Carabinieri" presso la Direzione provinciale Inps di Chieti. Il Polo trattera' presso l'Inps di Chieti le prestazioni dei carabinieri per tutto il territorio nazionale: le prestazioni pensionistiche, le domande di riscatto pensionistico, le domande di riscatto ai fini del trattamento di fine servizio, le domande di ricongiunzione, le indennita' di buonuscita, le domande di piccoli prestiti e le domande di prestiti pluriennali. Tale risultato, reso possibile attraverso la cooperazione dell'Inps Abruzzo ed in particolare della sede di Chieti con il Centro Nazionale Amministrativo dei CC, e' un'importante conferma dell'investimento dell'Inps sulla presenza sul territorio abruzzese e contribuira' a rendere maggiormente efficace ed efficiente l'azione amministrativa nei confronti di una vasta platea di utenti. La popolazione interessata alla polarizzazione in questione ammonta a circa 110.000 unita' (militari in servizio nell'Arma, compresi gli appartenenti all'ex Corpo Forestale dello Stato). L'attivita' del Polo consentira' di realizzare un presidio unificato dei prodotti interessati, con l'obiettivo di ottimizzare i tempi di consolidamento della banca dati delle posizioni assicurative e di erogazione delle prestazioni, garantendo nel contempo un miglioramento nell'offerta e nella qualita' del servizio agli utenti di riferimento nonche' un risparmio nei costi di gestione.

Leggi Tutto »

Bilanci Tua, scontro maggioranza – opposizione

Sul bilancio della societa' unica di trasporti regionale Tua plaude il consigliere regionale delegato ai Trasporti, Camillo D'Alessandro, che sottolinea la bonta' della scelta di aver costituito un'unica societa', mentre il consigliere di Forza Italia presidente della Commissione di Vigilanza, Mauro Febbo, critica parlando di un "utilino grazie al riconoscimento di un credito ad oggi inesigibile" e di "ennesima operazione di ingegneria finanziaria". "La scelta di aver costituito la societa' di trasporto pubblico locale - ha spiegato D'Alessandro - e' stata giusta. Oggi dimostriamo, numeri alla mano, che la scelta si e' rivelata vincente e ha determinato da un lato la salvaguardia di 1600 posti, dall'altro la garanzia del diritto alla mobilita' in una regione a forte domanda, debole per la presenza di un'area estesa nella zona interna che sarebbe stata compromessa in una logica di mercato. Abbiamo ribadito che il diritto al trasporto pubblico locale e' un diritto universale al pari della sanita' che deve essere salvaguardato nell'efficienza, ovvero cio' che ha fatto Tua". "Ricordo - sottolinea Febbo - che il rendiconto finanziario 2016 andava approvato entro il 30 aprile 2017 con possibile proroga al 30 giugno come stabilito ai sensi dell'art. 2364, comma 2, del Codice Civile in base al quale 'lo richiedono particolari esigenze relative alla struttura e all'oggetto della societa'', mentre e' stato approvato solo oggi 31 luglio, poiche' i revisori dei conti chiedevano la copertura amministrativa certa rispetto al riconoscimento di un credito andato a transazione per 7 milioni e 800 mila euro. Solo grazie a questa operazione molto discutibile, viste le raccomandazioni e le osservazioni fatte dalla Corte dei Conti - conclude Febbo - si e' potuto approvare il bilancio consuntivo 2016 con un 'utilino' di 697 mila euro, altrimenti si sarebbe chiuso con una perdita di oltre 7 milioni di euro. Di queste operazioni di 'salvataggio di bilancio' il Governo regionale ne sta compiendo a iosa". 

Leggi Tutto »