Politica

Asl Teramo, sbloccate 127 assunzioni

L'assessore alla Programmazione sanitaria, Silvio Paolucci, ha firmato il nulla-osta per 127 assunzioni e per il conferimento di 18 incarichi di Direzione di struttura Complessa alla Asl provinciale di Teramo. "Grazie alla deliberazione n. 401 del 2017 con la quale la Giunta ha preso atto del Piano Assunzioni della Asl di Teramo - sottolinea Paolucci - e' stato possibile sbloccare l'immissione di nuovo personale, andando incontro a quelle carenze piu' volte manifestate. Si garantisce quindi una migliore gestione del paziente e si migliora la qualita' del servizio dell'Azienda sanitaria teramana aprendo anche a nuove prospettive occupazionali'', ha concluso Paolucci. 

Leggi Tutto »

Oltre 6 milioni di euro per l’edilizia residenziale pubblica abruzzese

Un finanziamento di oltre 6milioni di euro per l'edilizia residenziale pubblica abruzzese. "L'obiettivo è azzerare i contributi per l'autonoma sistemazione e riportare vitalità all'interno delle città" è il commento del Presidente Luciano D'Alfonso che questa mattina , all'Emiciclo a L'Aquila , ha annunciato che proprio ieri, nella sede commissariale di largo Chigi, si è tenuta la cabina di coordinamento e alla Regione Abruzzo sono stati assegnati €. 6.150.543,53.
I fondi a disposizione sono così distribuiti: Ater Teramo, via Giovanni XXIII , €. 1.105.394,00, via Gelasio Adamoli €. 2.896.905,20; Ater L'Aquila, località San Cosimo via Sant'Aniceto n.3  €. 1.500.000,00, Pizzoli loc. San Lorenzo, via dell'Aquila €.421.200,00; comune di San Valentino , contrada Solcano 227.044,33. L'intero piano ammonta a 67 milioni di euro.
In relazione a quanto previsto dalla Ordinanza n. 27, recante "Elenchi degli edifici di proprietà pubblica, classificati non agibili, da ripristinare con interventi di miglioramento sismico per essere destinati al soddisfacimento del fabbisogno abitativo", l'U.S.R.  infatti ha provveduto alla raccolta delle proposte dei singoli comuni, fuori e dentro cratere, oltre che delle rispettive ATER competenti per territorio provinciale. Esaminata la documentazione pervenuta, sulla base di criteri di fattibilità tecnica ed economica, con particolare riguardo ai tempi di realizzazione degli interventi e al fabbisogno abitativo dei singoli territori, sono stati predisposti n° 3 elenchi relativi ad edifici pubblici ATER, edifici pubblici Comuni del cratere ed edifici pubblici Comuni fuori cratere; detti elenchi contengono l'individuazione di n. 86 interventi su edifici di proprietà pubblica idonei e indicazione delle risorse economiche occorrenti per l'effettuazione di ciascun intervento di miglioramento sismico, per un importo totale del programma pari ad € 78.537.721,58.

Leggi Tutto »

Edilizia scolastica, l’elenco degli interventi annunciati dal Governatore D’Alfonso

Un finanziamento del MIUR di oltre 14 milioni di euro per interventi su edifici scolastici per l'adeguamento e il miglioramento sismico. Ad annunciarlo oggi, nel corso di una conferenza stampa, a L'Aquila, è stato il presidente della Giunta regionale, Luciano D'Alfonso, alla presenza , tra gli altri, del sottosegretario Mario Mazzocca, del Presidente della provincia di L'Aquila, Angelo Caruso, del sindaco di Cagnano Amiterno, Iside Di Martino e del consigliere regionale Giorgio D'Ignazio. I fondi fanno riferimento al quadriennio 2017-2020 a valere sul DL Mezzogiorno, concessi a seguito di istruttoria condotta dalla Regione Abruzzo e dalla Conferenza dei Presidenti delle Regioni. "Una notizia di grande rilievo per la nostra Regione - ha detto D'Alfonso - Sono edifici che rivelano storie e identità. Finanziamenti che in passato l'Abruzzo non è riuscito a cogliere ma su cui noi abbiamo lavorato alacremente con la Conferenza delle regioni grazie anche al supporto dei ministri Fedeli e De Vincenti. Sono edifici che raccontano gran parte della storia urbana delle nostre città. Le stazioni appaltanti sono le Province per l'unicità e la specializzazione che stanno portando avanti. Naturalmente, il lavoro di ricerca delle risorse economiche non si esaurisce qui, continueremo su questa strada al fine di mettere in sicurezza il nostro patrimonio scolastico". Questi gli interventi finanziati per un totale di Euro. 14 milioni e 498.mila: Villa Santa Maria (CH) - IPSSAR "Giovanni Marchitelli" - Euro. 2.633.000,00; San Salvo (CH) - Istituto Superiore "Raffaele Mattioli" - Euro. 1.200.000,00; L'Aquila - Liceo Classico "D. Cotugno" - Euro. 6.472.000,00; Castel di Sangro (AQ) - Liceo Scientifico "Teofilo Patini" - Euro. 1.808.000,00; Teramo - Liceo Classico "Melchiorre Delfico" - Euro. 2.115.000,00 In attesa di prossima copertura finanziaria, con istruttoria favorevole, invece, ci sono i seguenti istituti scolastici, per un totale di 6 milioni 350mila: Pescara -Liceo Classico "Gabriele D'Annunzio" - Euro. 50.00,00; Penne (PE) -Istituto Tecnico Commerciale per geometri "Guglielmo Marconi" - Euro. 100.000,00; Città Sant'Angelo (PE) - Liceo Omnicomprensivo "B. Spaventa" - Euro. 100.000,00; Penne (PE) -Liceo Scientifico e Tecnologico "Luca da Penne" - Euro. 100.000,00; Teramo - Liceo statale "G. Milli" - Euro. 2.000.000,00; Teramo - Istituto d'istruzione secondaria "Delfico Montauti" - Euro. 4.000.000,00.

Leggi Tutto »

Certificazioni per i vaccini più agevoli in Abruzzo

 Diventa pìù agevole in Abruzzo ottenere le certificazioni per i vaccini. La giunta regionale ha approvato nella seduta di oggi le prime disposizioni applicative e lo schema di convenzione tra la Regione Abruzzo e l'Ufficio scolastico regionale Usr Abruzzo per il rilascio delle certificazioni per l'obbligo vaccinale anno scolastico 2017/2018. La Regione Abruzzo attraverso la Dgr, assiste le famiglie per l'iscrizione a scuola dei propri figli, che devono essere in regola con gli obblighi vaccinali previsti dal decreto legge sulle vaccinazioni. "Abbiamo voluto facilitare il più possibile - ha commentato l'assessore Silvio Paolucci - le procedure per le famiglie e per il mondo della scuola, attraverso la collaborazione fra gli Uffici scolastici territoriali, e le aziende sanitarie della regione, che organizzeranno il tutto per informare e sensibilizzare tutti sull'importanza della corretta copertura vaccinale e velocizzare le pratiche burocratiche per i certificati; con questo atto deliberativo - ha aggiunto - solleviamo le famiglie abruzzesi dalle difficoltà e disagi che possono crearsi per certificati vaccinali dei propri figli e conseguente iscrizione scolastica, riducendo al minimo i meccanismi, talvolta farraginosi, della burocrazia".

Leggi Tutto »

Consiglio regionale, approvato il piano anti-valanghe

 Il consiglio regionale ha approvato all'unanimita' il progetto di legge su disposizioni in materia di protezione civile e modifiche alle leggi regionali n. 40/2004 e n.42/2016 nell'ambito della quale e' compresa la carta valanga. In sostanza, nel pdl e' previsto il piano anti-valanghe che in Abruzzo mancava dal 1992. Il piano giunge a sette mesi dalla tragedia di Rigopiano, all'indomani della quale e' emersa la circostanza. Al piano anti-valanghe e' stata destinata la somma di circa un milione e 300mila euro. Nello stesso provvedimento vengono previsti circa 370mila al sistema di protezione civile per il contrasto agli incendi boschivi e circa 200mila per le spese ai volontari di protezione civile, tutto cio' alla luce dell'emergenza incendi in atto in Abruzzo. La norma era stata approvata dalla commissione bilancio. 

Leggi Tutto »

Porto di Pescara, Sospiri (Fi) presenta una interrogazione sui fondi

Il Capogruppo di Forza Italia alla Regione Abruzzo Lorenzo Sospiri ha annunciato di avere presentato un'interrogazione, in discussione nella seduta del consiglio regionale di domani, 11 agosto, sulla riqualificazione delle banchine portuali di Pescara e, soprattutto, sui fondi necessari. "Ho presentato un'interrogazione per sapere, direttamente dal Governatore D'Alfonso, se le somme previste per l'intervento, 552mila euro, sono stati solo promessi, come ci risulta, o se Comune di Pescara e Regione hanno ricevuto una comunicazione top secret circa la loro effettiva concessione da parte dell'Autorita' di Gestione del programma PO FEAMP". Stesso documento e' stato presentato per il Consiglio Comunale dal Capogruppo di Fi Antonelli.

"Nella giornata di martedi' 2 agosto il Sindaco di Pescara, il Comandante della Direzione Marittima, il Presidente dell'Autorita' di sistema Portuale del mare Adriatico Centrale e un componente della Segreteria del Presidente della Regione Abruzzo - si legge nel documento - hanno illustrato, nel corso della conferenza stampa, il progetto di riqualificazione delle banchine portuali, finanziato per 552mila euro nell'ambito del PO FEAMP 2014/2020 misura 1.43, definendo anche un cronoprogramma degli interventi e quindi, ragionando come se il finanziamento fosse stato gia' formalmente concesso. Allo stato attuale invece, l'unica comunicazione pervenuta in data 12 luglio 2017 ai soggetti presentatori dei progetti di cui alla misura 1.43, riguarda esclusivamente il completamento della valutazione di ricevibilita' con espresso rinvio alla fase di ammissibilita'. Dunque il progetto inviato e' considerato ricevibile, ma non e' ancora stato ammesso a finanziamento. Ad oggi tale valutazione risulterebbe non ancora definita e, comunque, mancherebbe la graduatoria ufficiale dei progetti ammessi al finanziamento, per questo la conferenza stampa del sindaco Alessandrini e della Regione Abruzzo ci ha lasciati sconcertati" conclude Sospiri.

Leggi Tutto »

In Abruzzo 1200 casi di autismo da 0 a 14 anni

In Italia si stima che l'autismo interessi un bambino su 100, di cui il presenta una disabilità intellettiva. In Abruzzo uno studio condotto dai pediatri di libera scelta su una popolazione comnpresa tra 0 e 14 anni evidenzia una prevalenza dello 0,74% con una stima di circa 1200 casi. Ecco perchè appare fondamentale una diagnosi precoce. "Finalmente - ha detto l'assesore alla Sanità ed al Bilancio, Silvio Paolucci, - esiste un atto di programmazione della Regione grazie al quale nascerà presto una vera e propria rete diagnostica, assistenziale e sociale che prenderà in carico il tema dell'autismo dall'inizio e lo seguirà lungo il percorso di vita del paziente e dei suoi familiari". E' questa la novità sostanziale introdotta dall'atto di Giunta, approvato martedì scorso, che recepisce la legge nazionale sull'autismo. e che l'assesore Paolucci, ha presentato, questa mattina, a Pescara, in Regione, agli operatori dell'informazione, nel corso di una conferenza stampa. All'incontro con i giornalisti hanno preso parte anche il direttore dell'Agenzia sanitaria regionale, Alfonso Mascitelli, il prof. Marco Valenti, direttore del centro di riferimento regionale per l'autismo dell'Aquila, il neuropsichiatra infantile Renato Cerbo della Asl di Pescara, ed il dirigente regionale del Servizio Programmazione sanitaria, Germano De Sanctis. "Sono più aspetti ad essere toccati - ha rimarcato Paolucci - dal tema della diagnosi precoce, che evidentemente deve essere anticipata, al capitolo dell'assistenza che si svolge su più fronti, domiciliare, diurna e residenziale, a quello dell'inclusione sociale che riguarda il rapporto con l'istruzione ma anche quello con il lavoro. Questo atto che andiamo a programmare - ha spiegato - lo abbiamo dotato di strumenti operativi specifici rappresentati dal Comitato tecnico-scientifico e dal sistema dei medici di medicina generale ma soprattutto dei pediatri di libera scelta. Abbiano costruito - ha aggiunto - un documento di programamzione flessibile ed è questa la logica che ispirerà il Comitato tecnico sia nelle attività di rilevamento dei dati che nelle altre funzioni che gli sono state assegnate". Un discorso specifico merita il tema delle coperture finaziarie necessarie per sostenere questa rete. "Alcune dovranno essere discusse tra le Regioni ed il Governo e saranno a carico di quest'ultimo soprattutto in ordine alla parte non sanitaria. Le risorse ulteriori - ha detto Paolucci - dovranno mettercele le Regioni che le inseriranno dove servono prendendole da dove, evidentemente, non servono. Tutto questo comporterà, a partire dal prossimo anno, che tutti quei cittadini abruzzesi costretti a recarsi fuori regione per usufruire dei servzi e delle prestazioni connesse allo spettro autistico, cominceranno a rivolgersi alle strutture di riferimento per l'autismo dislocate in Abruzzo". Infine, per fine agosto, Paolucci ha programmato un incontro sul tema delle liste di attesa delle strutture diurne semiresidenziali con le associazioni che si occupano di questa tematica e con gli stakeholder interessati.

Leggi Tutto »

Di Stefano (Forza Italia) annuncia un mese di mobilitazione sul tema dei migranti

“Oggi, con gli amministratori e i giovani del centrodestra, siamo qui per dare il  là ad un mese di mobilitazione per vigilare sulla legalità del sistema migranti nella nostra Regione. Un sistema che, secondo i dati delle Prefetture, vede in Abruzzo oltre 4.000 migranti, distribuiti uniformemente nelle 4 Province, con una cinquantina di minori non accompagnati; un giro d’ affari pantagruelico di circa 120.000 euro al giorno, 3.600.000 al mese e 43.200000 in un anno”. Lo ha dichiarato l’Onorevole Fabrizio Di Stefano, nella conferenza stampa sul tema: “Problema migranti: un mese di mobilitazione per vigilare sulla legalità" che si è tenuta questa mattina a Chieti, alla Casina Dei Tigli, e che ha visto gli interventi  del Consigliere regionale Mauro Febbo -Presidente della commissione vigilanza Regione Abruzzo- e di una rappresentanza di Amministratori di centrodestra: Tiziana Magnacca (Sindaco di San Salvo), Mimmo Budano(Sindaco di Villalfonsina), Luca Conti (Sindaco di Casalanguida), Giovanni Antonio Di Nunzio (Sindaco Di Borrello),Nicola Scaricaciottoli (Sindaco di Paglieta), Angelo Bonelli (Vice Sindaco di Casalincontrada)  e Sebastiano Di Nunzio (Forza Italia Giovani).

“Poiché capiamo bene” ha continuato l’Onorevole Di Stefano, “come queste strutture non possano essere mosse soltanto da motivi filantropici e umanitari, vogliamo verificare diversi aspetti: la situazione dell’ordine pubblico- quindi sapere con precisione se nelle zone in cui sono ospitati i migranti, di fatto, si è verificato e/o si verifica un aumento dei fenomeni di microcriminalità (prodotti contraffatti, prostituzione, accattonaggio ecc…); vogliamo verificare, sempre nelle zone che li ospitano, che non ci siano ripercussioni sul turismo; vogliamo verificare chi gestisce queste comunità e se, chi le gestisce, risponde ai requisiti di legge; ancora, vogliamo vedere se ci sono degli strumenti normativi che consentano ai Sindaci di chiedere maggiori oneri a queste comunità (IMU, TARI, TARSU, TASI…); infatti è ovvio che dietro un falso problema umanitario c’è un vero problema di business.

In ultimo, ma non sicuramente ultimo come gravità del problema, vogliamo avere contezza di tutto il percorso dei minori: sia di quelli che sono stati censiti sia, che fine hanno fatto,  quelli che sono passati per l’Abruzzo.” ha concluso l’Onorevole Fabrizio Di Stefano.

Leggi Tutto »

le Approvate le modalità organizzative del Centro regionale di farmacovigilanza

La Giunta regionale, su proposta dell'assessore alla Sanità Silvio Paolucci, ha approvato le modalità organizzative e di funzionamento del Centro regionale di farmacovigilanza (CRFV). Nello specifico, si è stabilito, al fine di consentire un riequilibrio tra le ASL, che il centro regionale di Farmacovigilanza sia ubicato nel Servizio farmaceutico territoriale della Asl di Teramo cui sono state attribuite, con apposito capitolo, risorse finanziarie pari a 150mila euro. "E' un provvedimento che ha l'obiettivo di creare uno stretto rapporto di collaborazione con l’Agenzia italiana del farmaco (AIFA), sia per le attività di formazione-informazione sui medicinali innovativi, che per i segnali relativi a reazioni avverse dei farmaci, dando la possibilità agli operatori sanitari di dare risposte sempre più efficaci ai cittadini", ha detto l'assessore alla sanità Silvio Paolucci. Le funzioni di responsabile del CRFV e di referente regionale di farmacovigilanza sono state assegnate a Ilenia Senesi, dirigente farmacista del servizio farmaceutico territoriale della Asl di Teramo. Inoltre, è stato disposto che il referente regionale per la farmacovigilanza garantisca la piena funzionalità del centro avvalendosi di personale dedicato secondo quanto previsto dall’organigramma. Viene demandato alla ASL di Teramo, infine, il compimento di tutti gli atti necessari all'attivazione e al funzionamento del centro sia in ordine all'acquisizione di beni mobili necessari, dove non disponibile altrimenti, sia in ordine al reperimento delle risorse umane all’uopo dedicate nel rispetto da normativa nazionale sui provvedimenti regionali in materia di personale delle ASL

Leggi Tutto »

Promozione turistica, il Comune di Montesilvano aderisce alla DMC – Terre del Piacere

«Con questa adesione possiamo cogliere le tante opportunità per la promozione territoriale che possono derivare da un lavoro di sinergia». Così l’assessore al Turismo Ernesto De Vincentiis annuncia l’adesione del Comune di Montesilvano alla DMC -  Terre del Piacere. La Giunta ha infatti deliberato di approvare il protocollo d’intesa e il contratto di affiliazione per la collaborazione con la società consortile che ha l’obiettivo di promuovere il turismo del territorio.

«Le Dmc stanno facendo un lavoro molto radicale sul turismo della regione -  dichiara l’assessore De Vincentiis -. Abbiamo potuto vedere effetti concreti delle loro progettualità anche a Montesilvano, in occasione dell’Abruzzo Open Day Summer Edition, dove si è sviluppata una fruttuosa collaborazione proprio con la DMC – Terre del Piacere e con le associazioni del territorio che si è rivelata particolarmente preziosa nell’organizzazione della Cerimonia nazionale di consegna delle Bandiere Verdi, che ha visto la nostra città ospitare i sindaci dei Comuni italiani insigniti di questo importante riconoscimento. L’adesione ufficiale alle Terre del Piacere ci permetterà anche di ottenere finanziamenti da investire in progetti di promozione territoriale. Penso ad esempio al progetto Free Children Card che intendiamo ulteriormente sviluppare per amplificare ancora di più quella inclinazione al turismo familiare di cui il nostro territorio è evidentemente dotata».

Il protocollo con la DMC è costituito allo scopo di creare una collaborazione sinergica direttamente tra i Comuni aderenti, finalizzata allo svolgimento di attività comuni per la realizzazione e perseguimento degli obiettivi strategici, ossia sviluppare l’attuale sistema dell’accoglienza, creando un portafoglio prodotti turistici di forte appeal; progettare questa offerta articolata per prodotto, periodo, target e provenienza; promuovere e proporre ai turisti l’offerta; sostenere la gestione del sistema di accoglienza, dell’informazione e dei rapporti con i turisti attraverso canali classici e online. Il protocollo ha una durata di 3 anni. In sostanza grazie alla DMC, Comuni e imprese consorziate collaborano per implementare i flussi turistici, migliorando servizi di ricettività e accoglienza.

Leggi Tutto »