Politica

Il PD Abruzzo chiude la campagna elettorale al teatro cinema Massimo a Pescara

Venerdì 2 marzo, alle ore 17.30 presso il Cinema Teatro Massimo di Pescara, si terrà l’evento di chiusura della campagna elettorale del Partito Democratico.

 Interverranno  Luciano D’Alfonso, il segretario Marco Rapino e i candidati del partito della camera e del senato. L’introduzione sarà a cura del noto cabarettista Nduccio e di un ospite a sorpresa.

 Nel corso dell’evento saranno ripercorse le tappe dei 45 mesi di governo regionale e le ragioni e gli obiettivi per i quali l’Abruzzo si candida al Governo del Paese con la squadra del PD.  Saranno inoltre illustrati i punti focali del programma del Partito Democratico e sarà ripercorso il viaggio di questi 40 giorni di campagna elettorale.

I protagonisti della manifestazione saranno, oltre ai candidati, la squadra dei volontari del partito che ha contributo ad animare la campagna elettorale, gli elettori del Pd, i simpatizzanti e tutti i cittadini che vorranno essere presenti. Parteciperanno, anche, i vertici regionali e provinciali del partito e una rappresentanza della società civile.

Leggi Tutto »

Legge su parchi e montagne, Quagliariello (Forza Italia): Siano occasione di sviluppo contro lo spopolamento delle aree interne

“L’uomo al centro del Parco, non l’uomo subordinato al Parco”. Parchi e riserve “non più come aree soggette solo a vincoli, ma come laboratori di sviluppo economico, ambientale e sociale”, ribaltando “verso l’esterno il concetto di tutela interna”, coniugando in modo virtuoso il principio della “tutela” con il valore della “risorsa”. E’ l’idea di fondo alla base di una proposta di legge illustrata dal senatore Gaetano Quagliariello, candidato del centrodestra al Senato nel collegio uninominale L’Aquila-Teramo, nel corso di una conferenza stampa a Teramo alla presenza di diversi amministratori del territorio. 

L’articolato normativo, che si concentra “sulle zone montane e sulla loro disciplina”, riguarda la “valorizzazione e sviluppo delle aree protette, dei parchi e delle montagne” e propone una “riforma della legge quadro 6 dicembre 1991 n. 394”, trae spunto in particolare dalle problematiche abruzzesi ed è frutto di un’analisi delle criticità che investono i parchi nazionali, a cominciare da “una pericolosa marginalizzazione culturale” e da “un limitato riconoscimento della loro identità e delle loro funzioni essenziali”, che hanno determinato “processi di flessione demografica e scarse performance in termini di produttività economica generale delle attività”, con conseguente “rischio di spopolamento”. 
 
Il disegno di legge presentato da Quagliariello, già elaborato sotto forma di articolato normativo in 14 articoli, si propone dunque di “coniugare la salvaguardia del patrimonio ambientale e delle sue caratteristiche ecologiche con la possibilità di valorizzarlo attraverso politiche di coinvolgimento e sviluppo sostenibile delle popolazioni locali e degli operatori”. Tutto ciò intervenendo lungo due direttrici: “aggiornamento e revisione della legge quadro”; “valorizzazione e rafforzamento dello strumento programmatico e strategico del Piano del parco”. Da qui innanzi tutto “una nuova governance dei Parchi, oggi percepiti come entità a sé stanti non pienamente integrati con il territorio e spesso come ostacolo allo sviluppo”. L’obiettivo è “un maggiore coinvolgimento dei Comuni e dei corpi intermedi”, un sistema “più snello e flessibile” improntato ad una “autonomia variabile in funzione della virtuosità dimostrata nella gestione”. 
Allo stesso tempo, la proposta prevede “importanti misure di incentivo allo sviluppo per stimolare gli investimenti”: vale a dire “sburocratizzazione, incentivi alle imprese e misure di defiscalizzazione” al fine di “impedire lo spopolamento delle aree interne”. 
 
Si stabilisce inoltre “un collegamento organico tra la governance del Parco e la Protezione civile in caso di calamità”, e il modello proposto è prodromico alla “creazione di un Corpo specializzato che ripensi e in qualche modo superi la frettolosa e improvvida abolizione del Corpo Forestale dello Stato, per garantire un presidio specializzato ed efficiente che sappia coniugare le esigenze delle popolazioni montane rurali con la tutela del territorio e degli ecosistemi naturali”. Infine, si propone “la possibilità di un’apertura regolata dell’attività venatoria, al fine di tutelare l’equilibrio dell’ecosistema”.
 

Leggi Tutto »

Fondovalle Sangro, accordo di Programma tra Molise e Abruzzo 

Un Accordo di Programma tra Molise, Abruzzo e Anas per il completamento della Fondovalle Sangro e risolvere l'annosa questione della chiusura al traffico pesante della Sp 88. La decisione e' stata assunta al tavolo interregionale a Pescara, allargato anche alle province di Isernia e Chieti oltre che ai comuni interessati. "L'Assessore ai Trasporti del Molise, Pierpaolo Nagni, - si apprende da una nota della Provincia di Isernia - ha confermato la disponibilita' di 1 milione e centomila euro gia' sottoscritti presso la Prefettura di Isernia, l'Anas ha confermato la sua quota di 400.000 euro per la presa in carico della manutenzione del tratto nelle more del completamento della Fondovalle Sangro, atteso che tale arteria diventa fondamentale anche per la funzionalita' del cantiere". Anche la Regione Abruzzo ha dichiarato "la disponibilita' a mettere una sua quota per risolvere il problema del traffico pesante (circa 500 passaggi di tir al giorno) dopo il blocco disposto dalla Provincia di Isernia". Il prossimo incontro e' fissato tra 15 giorni. 

Leggi Tutto »

Palazzo di giustizia a Pescara, firmata convenzione taglia – spese

Porterà un risparmio di oltre due milioni e mezzo di euro per l'Amministrazione Comunale di Pescara per le spese riguardanti il Palazzo di Giustizia l'atto di transazione fra l'Amministrazione Comunale, il concessionario Consorzio Sapro e l'impresa esecutrice dei lavori ATI Astaldi Spa (capogruppo mandataria), Matarrese Spa, Salini Costruzioni Spa e Toto Spa (mandanti), relativo al componimento del contenzioso in corso da decenni sui lavori di realizzazione del Palazzo di Giustizia di Pescara. La transazione comportera' un risparmio di 2.602.012,64 milioni di euro per le finanze comunali. Al vantaggio per l'ente ci sara' anche l'accollo da parte del Consorzio Sapro ed ATI Astaldi dei lavori di rifacimento dei rivestimenti esterni del Palazzo di Giustizia. 

"Questa per me e' una operazione che ha la stessa importanza del Ponte Flaiano. Noi chiudiamo oggi - ha spiegato il primo cittadino Marco Alessandrini - un contenzioso che dura da 15 anni e restituiamo dignita' ad una struttura, come il Tribunale di Pescara. Oggi definiamo questa vicenda transattivamente con un accordo complessivo che fa risparmiare, rispetto a 15 anni di cause, 2,6 milioni di euro al Comune di Pescara. Contestualmente avremo la sostituzione di 24mila metri quadri di lastre che dal marmo saranno in gres porcellanato di identica finitura estetica, ma senza il problema del distacco e poi avremo anche il collaudo dell'opera, perche' ricordo - ha aggiunto il sindaco di Pescara - che il Tribunale di Pescara non ha collaudo. Complessivamente il Comune di Pescara sosterra' un esborso nel triennio di 7,6 milioni che ci riserviamo di azionare e di richiedere poi indietro al Ministero della Giustizia, unitamente ai crediti che questo Comune continua a vantare per le pregresse stagioni per il Tribunale, che ricordo dal settembre del 2015 e' tornato in capo al Ministero della Giustizia"

Leggi Tutto »

Acerbo boccia il nuovo Testo unico forestale

''Mi unisco all'appello sottoscritto da piu' di 200 docenti e ricercatori universitari contro il nuovo Testo unico forestale predisposto dal governo Pd e dal ministro Martin''. Lo dichiara dichiara Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista, candidato di Potere al popolo. ''Ancora una volta prevale la logica del saccheggio dei beni comuni spacciata per "valorizzazione socioeconomica. Ancora una volta, per legittimare un'operazione che cancella tutele di un patrimonio naturalistico di enorme valore, un ministro neoliberista definisce i nostri boschi una "risorsa". Come lavoratrici e lavoratori, come il territorio e il paesaggio, come il patrimonio pubblico, anche gli alberi dei nostri dodici milioni di ettari di boschi diventano "risorsa" da sfruttare per fare affari senza piu' tutele'', prosegue Acerbo. ''Ora gli operatori economici potranno bussare alle porte di comuni senza soldi per chiedere di fare strage di un patrimonio secolare. Contro un decreto nazionale che merita il Premio Attila occorre mobilitarsi"

Leggi Tutto »

Ricostruzione, Mazzocca traccia il bilancio

 "Un'intensa attivita' che ci vede impegnati nella giusta misura in favore delle popolazioni colpite dal sisma alle quali e' stato assicurato il massimo della presenza, vicinanza e sostegno e che si e' tradotto in uno sforzo adeguato alle necessita' emerse". Cosi' il sottosegretario alla presidenza della Giunta regionale d'Abruzzo, Mario Mazzocca, commenta, in una nota, il bilancio delle attivita' dell'Usr Abruzzo, l'Ufficio Speciale per la Ricostruzione. In relazione alle attivita' riguardanti il settore della ricostruzione privata, nel 2017 i decreti di contributo approvati sono stati 16 e finora nel 2018 i decreti approvati sono 10. Complessivamente, sono stati rilasciati 26 decreti di concessione contributi per un ammontare di 1.726.756,00 euro. Una task force per l'edilizia pubblica si occupa della programmazione di interventi su scuole, municipi, chiese, edilizia popolare e opere demaniali. Dal luglio 2017 nel complesso i finanziamenti per gli edifici scolastici sono di 49.992.626 euro per 22 interventi. In definitiva la programmazione delle opere pubbliche ad oggi conta il finanziamento di 342 interventi per l'importo totale di ? 324.432.512,38. La programmazione per la ricostruzione di chiese e beni culturali conta 133 interventi finanziati per un totale di 46.500.000 euro. La programmazione delle opere pubbliche strategiche riguarda 49 interventi per l'importo di 65.998.946 euro. In definitiva, scrive Mazzocca, "la programmazione delle opere pubbliche ad oggi conta il finanziamento di 342 interventi per l'importo totale di 324.432.512,38 euro". "Oltre a dire grazie e continuare a lavorare in stretta vicinanza con le popolazioni interessate - conclude Mazzocca - esprimo anche un sentito ringraziamento ai responsabili e ai collaboratori degli uffici regionali che quotidianamente assolvono a un impegno al di la' della stretta dimensione impiegatizia".

Leggi Tutto »

Firmato l’accordo per la diga di Chiauci

L'impegno finanziario di due regioni, Molise e Abruzzo, piu' i fondi FSC per un totale di 29 milioni di euro: l'accordo per la realizzazione definitiva della diga di Chiauci (Isernia) e' stato siglato oggi presso la sede del Consorzio di Bonifica di Vasto dai due presidenti di regione, Frattura e D'Alfonso. Come ha detto Paolo Frattura ''si tratta di un percorso iniziato nel 1983 che oggi segnala opportunita' e collaborazione tra due regioni. L'acqua assume sempre piu' un valore straordinario non solo come risorsa ma anche come potenzialita'. La diga di Chiauci - ha proseguito il presidente molisano - ha subito ritardi che non sono nostra responsabilita' ma di cui comunque chiediamo scusa''. Per il comune di Vasto il vicesindaco Peppino Forte ha spiegato che ''quest'opera non solo garantira' la costa dal suo fabbisogno, ma dara' una mano anche alla zona industriale di S.Angelo visto che le aziende soffrono carenze annose''.

Leggi Tutto »

Elezioni: Quagliariello presenta legge su montagna e parchi

Giovedì 01 marzo, alle ore 11:30 presso l’Hotel Abruzzi (viale G. Mazzini 18) a Teramo, il senatore Gaetano Quagliariello, candidato del centrodestra al Senato nel collegio uninominale L’Aquila-Teramo, presenterà nel corso di una conferenza stampa un disegno di legge in materia di “Valorizzazione e sviluppo delle Aree protette, dei Parchi e delle Montagne, e riforma della Legge quadro 6 dicembre 1991, n. 394”.

 

Leggi Tutto »

Scuola via Sospiri, Parlione: Dall’INAIL 600.000 euro per un nuovo asilo nido

«Siamo particolarmente soddisfatti di aver ottenuto un importante finanziamento che ci consentirà di arricchire ulteriormente l’offerta scolastica della città di Montesilvano». A dirlo è l’assessore alla Pubblica Istruzione, Maria Rosaria Parlione che sottolinea: «Nel novembre 2017 abbiamo partecipato ad un avviso pubblico, emanato dalla Regione per la realizzazione di nuovi edifici da destinare a Poli scolastici innovativi. Abbiamo presentato un progetto che ci è stato finanziato, grazie a fondi INAIL, messi a disposizione dal MIUR, per un importo di 600.000 euro. Tale importo ci permetterà di realizzare un asilo nido che andrà ad integrarsi con la scuola dell’infanzia che sorgerà su via Sospiri».

Il bando, con la finalità di accogliere in un unico plesso più sedi di educazione e di istruzione per alunni dai 0 ai 6 anni, prevedeva la realizzazione di strutture quali laboratori di ricerca, innovazione, partecipazione e apertura al territorio. Nell’ambito dell’intervento, il Comune realizzerà degli spazi adibiti a ludoteca per i bambini tra i 3 mesi e i 6 anni e una piccola biblioteca per le fasce di età superiori. Tale intervento si integrerà con il progetto di realizzazione della nuova scuola dell’infanzia, i cui lavori sono stati già appaltati ed affidati alla ditta MAR Appalti Srl e che inizieranno nel corso della prossima settimana. La scuola ospiterà quattro aule. Fulcro dell’edificio sarà una sala per le attività libere psicomotorie, da cui si accede agli spazi didattici, a quelli riservati “alle attività di assistenza (servizio igienico, spazio per ricevimento e spogliatoio insegnanti) - si legge nella relazione progettuale - agli spazi riservati alle attività pratiche (servizi igienici e spogliatoio alunni) ed infine agli spazi riservati alla mensa (cucina e mensa). Le aule sono state progettate con ampie vetrate che consentono un gradevole affaccio sugli spazi comuni esterni, che nella bella stagione diventano parte integrante dello spazio primario di permanenza, individuato come giardino privato, vera e propria estensione sul mondo esterno”. L’edificio è stato progettato per garantire livelli di efficienza energetica, per mezzo di una “ottimizzazione della performance termica degli elementi dell’involucro - per ridurne le dispersioni verso l’esterno in inverno e il rientro di calore in estate e del fattore solare delle strutture trasparenti per limitare il surriscaldamento degli ambienti dovuto all’irraggiamento”, nonché attraverso la progettazione di un impianto di climatizzazione in grado di garantire il massimo comfort ambientale con il minimo consumo.     

Leggi Tutto »

Vasto, riqualificazione terminal bus

La Regione Abruzzo investira' 550mila euro per riqualificare il terminal bus di via dei Conti Ricci a Vasto attraverso l'utilizzo dei fondi previsti nel Master Plan. Lo ha annunciato il presidente della Regione, Luciano D'Alfonso, presenziando alla sottoscrizione della convenzione per la realizzazione del "Sistema regionale delle autostazioni" tra la Tua (Societa' unica abruzzese di trasporto) e il Comune di Vasto. Erano presenti oltre a D'Alfonso il presidente della Tua Tullio Tonelli, il direttore generale Giuseppe Alfonso Cassino e il direttore tecnico Michele Valentini oltre al sindaco di Vasto Francesco Menna, al vicesindaco Giuseppe Forte, all'assessore alla Mobilita' sostenibile e ai trasporti Paola Cianci. "Si tratta di un'opera strategica per una citta' turistica come Vasto - ha detto il sindaco Menna - che ha come l'obiettivo quello di adeguare il servizio di trasporti ai tempi e alle esigenze dei cittadini, dei turisti, degli studenti e dei lavoratori pendolari soprattutto in termini di accoglienza e sicurezza al momento dello scalo"

Leggi Tutto »