Politica

Regione Abruzzo, 172 dipendenti in pensione il 31/12

Sono 172 i dipendenti della Regione Abruzzo che verranno collocati in pensione con i requisiti ante riforma Fornero entro il 31 dicembre prossimo. Lo ha confermato il dirigente della Regione con la delega al personale Fabrizio Bernardini. Si tratta di dipendenti oltre i 60 anni di eta', il quali hanno maturato il diritto di lasciare il lavoro secondo le regole precedenti. La Regione ha potuto mettere in azione il provvedimento, che a breve sara' proposto in Giunta, solo dopo aver chiuso il quadro dei trasferimenti di personale dalle province a causa della Riforma Delrio: sono infatti 237 i dipendenti delle province abruzzesi transitati in Regione. La Regione sara' tenuta a versare ai lavoratori i sei mesi di preavviso mancati con un esborso di circa 2 mln di euro: ma contemporaneamente si trovera' gia' nel 2017 di fronte ad un risparmio di 4 mnl e 750 mila euro. Non ci saranno ulteriori costi aggiuntivi per la Regione Abruzzo, che avra' comunque un saldo attivo di personale tra entrate da province e pensionamenti

Leggi Tutto »

Il Csm vota il trasferimento del procuratore Tedeschini a Pesaro

E' Antonio De Luce, attualmente giudice a Foggia, il nuovo presidente del tribunale di Trani. Il suo nome e' prevalso nel voto del Plenum del Csm su quello del collega Corrado Domenico Di Corrado. La quinta commissione si era divisa sui nomi dei due magistrati, e al plenum e' stata sottoposta la doppia delibera. De Luce succede alla guida del tribunale di Trani a Filippo Bortone, che ha lasciato il posto nel settembre scorso. E' stato presidente facente funzioni del tribunale di Foggia e nel maggio scorso tra i candidati a presiedere corte appello Potenza. Il Csm ha anche votato all'unanimita' quale procuratore di Pesaro Cristina Tedeschini, attualmente aggiunto a Pescara

Leggi Tutto »

“Riconosciamo i rifiuti”, vincono il contest SuperSilvano e Pina Verdina

Sono le classi 5^B della Ignazio Silone e la 5^C di Villa Verrocchio le prime classificate del concorso “Riconosciamo i rifiuti”, il contest promosso dal Comune di Montesilvano, in collaborazione con l’Ati Formula Ambiente e Sapi e organizzato dalla Cooperativa Erica. I ragazzi delle scuole della città sono stati chiamati ad ideare una mascotte grafica ed uno slogan sul tema della raccolta fotografica. 

«Abbiamo visionato tutti i lavori pervenuti -  ha detto l’assessore all’Igiene Urbana Paolo Cilli, presente questa mattina alla cerimonia di premiazione che si è svolta al Pala Dean Martin, Centro Congressi d’Abruzzo, insieme al sindaco Francesco Maragno e all’assessore alla pubblica Istruzione Maria Rosaria Parlione -, trovandoli tutti particolarmente creativi. I ragazzi sono stati bravissimi e hanno ideato personaggi divertenti, originali, ben realizzati, e capaci di far riflettere sull’argomento. La nostra attenzione si è soffermata particolarmente sui lavori delle due classi che si sono aggiudicate il primo posto ex equo». La 5^B della Silone ha creato “Supersilvano” un gatto mascherato dotato dello scudo del riciclo per difendersi dall’ignoranza; la classe  5^ C di Villa Verrocchio ha invece creato “Pina Verdina”, un particolare albero che insegna a “raccogliere i rifiuti per seminare il futuro”. 

Hanno partecipato al contest anche la 5^B, 5^ C, 5^ E  e 2^D della Troiano Delfico; la 5^ A della Silone e le quinte A e B di Villa Verrocchio. Queste ultime due sezioni hanno ricevuto una menzione speciale fuori concorso. 

Ai bambini è stato consegnato un gadget della ditta della raccolta rifiuti, nonché l’imbuto “Gocciolina”, fornito dell'Adriatica Oli, che si occupa del servizio di raccolta degli oli vegetali esausti attraverso i contenitori stradali Olivia  (posizionati anche sul territorio di Montesilvano)

Leggi Tutto »

Lanciano, riqualificazione per il parco pubblico Villa delle Rose

 Il sindaco di lanciano Mario Pupillo ha presentato oggi in Municipio il 1° lotto dei lavori del progetto di riqualificazione urbana e realizzazione parco pubblico Villa delle Rose. Il primo intervento, pari a 300 mila euro, e' stato approvato dalla Giunta lo scorso 21 novembre 2016 e riguarda la demolizione totale delle tribune dell?ex ippodromo che verranno sostituite da nuovi gradoni, con sette livelli, uno in piu', che potranno ospitare 2.400 persone. Il mutuo sara' finanziato dalla Cassa Depositi e Prestiti per 285.000 euro e con 15 mila euro derivanti da opere di urbanizzazione. La nuova gradinata, realizzata in pietra di Apricena per le sedute e in porfido del Trentino per i camminamenti, sara' larga 10 metri e lunga circa 160 metri, accorciata di 30 metri, per consentire la realizzazione del futuro progetto di prolungamento del Corso Trento e Trieste all'interno della stessa Villa delle Rose. La gara di appalto e' prevista per il prossimo mese di gennaio, con l'obiettivo di far partire i lavori in tarda primavera e realizzarli entro il 2017. Il progetto e' stato realizzato in house dai tecnici del settore Lavori Pubblici 

Leggi Tutto »

Pepe scrive ai parlamentari per sostenere le marinerie

L'assessore alla Pesca della Regione Abruzzo, Dino Pepe, in una lettera condivisa con i colleghi di Marche (Manuela Bora) e Molise (Vittorino Facciolla), ha chiesto ai parlamentari abruzzesi di sostenere le proposte della rete delle imprese di pesca del medio-adriatico (Ma.Mol.Ab) dopo le ultime direttive europee.

"Le tre marinerie sono estremamente preoccupate di come l'Italia abbia dato esecuzione all'art. 90 del Reg. Comunitario 1224/2009, che disciplina l'applicazione di misure sanzionatorie verso la pesca professionale, generando un grave inasprimento delle stesse in caso di violazione delle norme sulla politica comune della pesca - scrive l'assessore Pepe - In altre parole, l'introduzione della depenalizzazione dei reati in materia di pesca, se da una parte ha rappresentato una giusta soluzione per gli imprenditori ittici, dall'altra pone una serie di nuovi e piu' gravi problemi. Le multe comminate, oltre a essere estremamente onerose, non appaiono spesso proporzionate all'oggettiva portata delle infrazioni contestate. Secondo le tre marinerie, lo Stato, in attuazione della normativa europea, avrebbe dovuto tenere in considerazione criteri quali: la natura del danno arrecato, il suo valore, la situazione economica del trasgressore, la portata dell'infrazione, la sua eventuale reiterazione etc". 

Leggi Tutto »

Accordo Regione-Conai sulla raccolta differenziata degli imballaggi

E' stato firmato oggi, nella sede della Provincia di Pescara, il protocollo d'intesa per lo sviluppo della raccolta differenziata dei rifiuti di imballaggio in Abruzzo. L'accordo e' stato firmato dal sottosegretario alla presidenza della giunta regionale, con delega all'ambiente Mario Mazzocca, e dal direttore generale del Conai (il Consorzio Nazionale Imballaggi) Walter Facciotto. L'impegno sottoscritto, di durata annuale, consentira' di sostenere progetti mirati a tracciare il flusso dei rifiuti di imballaggio - in acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro - per verificare la qualita' dei conferimenti e la destinazione dei rifiuti, fino alla loro trasformazione in materie prime seconde e alla loro reintroduzione nei cicli produttivi. Il protocollo si prefigge il miglioramento dei livelli quantitativi e qualitativi della raccolta differenziata sull'intero territorio regionale, attraverso il finanziamento di campagne di comunicazione rivolte alla cittadinanza per riconoscere i materiali da differenziare ed evitare gli errori piu' comuni, e attraverso il monitoraggio del sistema impiantistico regionale per ottimizzare i flussi dei rifiuti ed efficientare il ciclo di raccolta, selezione e avvio a riciclo

Leggi Tutto »

Omicidio Sterlecchini, convalidato l’arresto dell’ex fidanzato

 Convalidato dal gip del Tribunale di Pescara l'arresto di Davide Troilo, il 32enne di Pescaraaccusato dell'omicidio della ex fidanzata Jennifer Sterlecchini, 26 anni, morta accoltellata venerdi' mattina al culmine di una lite. Il giovane, ricoverato in ospedale dal giorno della tragedia, ieri pomeriggio ha lasciato la struttura sanitaria ed e' stato trasferito in carcere. Domani verra' eseguita l'autopsia della giovane. L'esame servira' a chiarire quante coltellate abbiano raggiunto la 26enne e a stabilire quale sia il colpo mortale. Dal primo sopralluogo del medico legale erano emerse anche ecchimosi e segni di percosse, oltre a diverse coltellate, tra cui due piu' profonde, una delle quali al collo. Dall'autopsia potrebbero emergere anche elementi utili a ricostruire la dinamica di quanto accaduto venerdi' mattina nell'abitazione di via Acquatorbida. L'ipotesi degli inquirenti e' quella di una lite, poi divenuta colluttazione, fino alla tragedia. Delle indagini si occupano i Carabinieri del Nucleo investigativo di Pescara, agli ordini del maggiore Massimiliano Di Pietro.

Leggi Tutto »

Francavilla, Luciani pronto alla demolizione di Palazzo Sirena

 Il sindaco di Francavilla al Mare Antonio Luciani ha annunciato che entro questa settimana verra' pubblicata la determina di conferimento dell'incarico per i lavori di demolizione di Palazzo Sirena. ''Entro una ventina di giorni avremo il progetto e da li' procederemo - dice Luciani. Chiaramente, in questo lasso di tempo provvederemo anche la verifica delle idee progettuali sul futuro della piazza e sulla sistemazione della viabilità''. Quanto alla situazione relativa all'auditorium, il 20 dicembre si riunira' la Commissione pubblico Spettacolo per ottenere la certificazione che ne consentira' l'utilizzo: l'auditorium potra' ospitare 270 persone e l'idea del primo cittadino e' che si sviluppi oltre che come polo culturale, anche come centro congressi. In merito alla redditivita' di quest'ultimo, Luciani ipotizzando che venga riempito 100 volte l'anno, per un totale di 27.000 presenze nel centro cittadino ed una spesa pro capite di 10 euro per persona tra bar, ristoranti, negozi, cio' si tradurrebbe, sempre secondo Luciani, 270.000 euro in piu' nell' economia cittadina, ''numeri destinati ad aumentare esponenzialmente- sottolinea il sindaco - in caso di utilizzo ancora piu' frequente dell'Auditorium, come auspichiamo''. 

''La decisione di aderire o meno ad un progetto e' una decisione politica - conclude Luciani. Se non c'e' un valore storico o architettonico da difendere, come non c'e' in questo caso, l'amministrazione fatte le sue valutazioni procede. Siamo stati votati per amministrare questa citta', ne abbiamo ricevuto mandato da oltre il 65,75 per cento dei cittadini, e questo  facciamo e faremo''.

Leggi Tutto »

Ortona, più posti letto per la dialisi

 Con 22 posti letto e una dotazione di impianti e arredi di ultima generazione nonche' di maggiori spazi, la Dialisi dell'ospedale di Ortona e' diventato il Centro piu' importante della Asl Lanciano Vasto Chieti. Il nuovo centro, sottoposto a un lavoro di restyling durato circa un anno, per una spesa complessiva di 120 mila euro reperiti nel bilancio Asl, e' stato inaugurato alla presenza dei direttori generale e sanitario, Pasquale Flacco e Vincenzo Orsatti, del sindaco di Ortona, Vincenzo D'Ottavio, dell'assessore alla Programmazione sanitaria della Regione Abruzzo, Silvio Paolucci, e del consigliere regionale Camillo D'Alessandro. Locali climatizzati, illuminazione a led, letti dotati di un impianto tv singolo, messa a norma del sistema impiantistico, sostituzione pavimenti e porte: una struttura nuova accoglie dunque i circa 50 pazienti in trattamento cronico al "Bernabeo", altri dieci sono in regime di dialisi peritoneale domiciliare.

"E' sempre il principio della qualita' a ispirare le scelte compiute per dare ruolo e identita' alle strutture sanitarie della regione e Ortona non fa eccezione - ha detto Paolucci - Nell'ambito della programmazione regionale abbiamo immaginato l'assistenza come un campo di gioco, dove ciascuno ha il suo ruolo, la propria specialita', senza sovrapposizioni, ed e' solo cosi' che alla fine la squadra puo' funzionare. A Ortona e' stata data una vocazione precisa, di alta specializzazione, che dara' stabilita' perche' duratura, e progettata secondo un bisogno assistenziale vero e non per logiche di campanile o convenienze elettorali. Aggiungiamo ogni volta un nuovo tassello, tenendo fede agli impegni presi, e sono certo che il tempo dara' ragione alle scelte compiute pensando di dare ai pazienti quell'assistenza di qualita' troppo spesso cercata altrove".

Leggi Tutto »