Politica

Lotti e D’Alfonso a Roccaraso per le nuove cabinovie 

Sarà il ministro dello sport, Luca Lotti, ad inaugurare giovedì 7 dicembre le nuove cabinovie di Roccaraso (Gravare-Toppe del Tesoro e Pizzalto-Macchione-Gravare) e il nuovo sistema d'innevamento programmato, diventato il più grande d'Italia ed è il terzo d'Europa. Lo annuncia il sindaco di Roccaraso, Francesco Di Donato, anticipando che il ministro Lotti parteciperà all'inaugurazione dei nuovi impianti di risalita, in programma dalle 10 alla stazione di partenza delle nuove cabinovie alle Gravare, insieme con il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso, al vice presidente della Regione e coordinatore della Commissione Turismo della Conferenza delle Regioni, Giovanni Lolli, e al presidente della Provincia dell'Aquila e sindaco di Castel di Sangro, Angelo Caruso. I lavori sono stati realizzati grazie ai fondi del Par-Fsc 2007-2013. "Sarà una giornata di festa per tutto l'Abruzzo. Sono infrastrutture molto importanti che aumentano la competitività del nostro comprensorio e rafforzano la nostra leadership tra le stazioni sciistiche dell'appennino - ha detto il sindaco di Roccaraso, Francesco Di Donato - Cominciamo la stagione sciistica con questo evento molto importante che resterà nella storia di Roccaraso e ci permette di lasciare un segno tangibile di buona amministrazione di qualità. Roccaraso da sempre è il biglietto da visita per il turismo abruzzese e il 7 dicembre sarà una festa per tutta la regione". 

Leggi Tutto »

Porto di Ortona, Di Stefano (Fi): lavori bloccati a causa della Regione 

"Il ministero dell'Ambiente ha confermato quel che purtroppo temevamo: i lavori previsti per l'area del Porto di Ortona sono bloccati per la completa insipienza della Regione Abruzzo". Lo ha dichiarato il deputato di Forza Italia, Fabrizio Di Stefano, al termine di un Question Time in Commissione Ambiente a Montecitorio. "Gia' l'aver presentato tre diversi progetti per la stessa area - cioe' a dire il dragaggio con conseguente estrazione e deposito di sedimenti marini, il deposito di carburante della Seastock e infine la realizzazione di una vasca di colmata - vincolandoli l'uno all'altro senza criteri precisi, e senza verificarne la reale compatibilita', e' stato quanto meno un atto superficiale. Ma soprattutto - prosegue il deputato azzurro - il ministero ci ha confermato che la Regione Abruzzo ha presentato solo una parte della documentazione necessaria ad avviare i lavori. Nello specifico, per quanto riguarda il progetto di realizzazione della vasca di colmata, al ministero dell'Ambiente e' pervenuta solamente l'istanza di verifica di assoggettabilita' al procedimento di valutazione di impatto ambientale, istanza per altro mai perfezionata dalla Regione Abruzzo come invece aveva chiesto lo stesso ministero. E' del tutto evidente - conclude Di Stefano - come l'incapacita' di Regione e Ministero stia bloccando la riqualificazione e il rilancio di un'area strategica del territorio, con il forte rischio di perdere i fondi destinati alla realizzazione delle opere, se queste non fossero portate a termine entro il 31 dicembre del 2018".

Leggi Tutto »

Noi con Salvini, in Abruzzo entra Giuliante 

Arriva anche in Abruzzo la cosiddetta 'Rivoluzione del buonsenso', insieme di idee e proposte che il movimento Noi con Salvini vuole portare sul territorio regionale, in vista delle elezioni politiche e regionali, con l'auspicio di un centrodestra unito e vincente, come avvenuto all'Aquila e in Sicilia. Ufficializzato, inoltre, l'ingresso in Ncs dell'ex assessore regionale Gianfranco Giuliante. Il punto della situazione e' stato fatto nel corso di una conferenza stampa cui hanno preso parte, tra gli altri, oltre a Giuliante, il coordinatore regionale di Ncs, Giuseppe Bellachioma, i rappresentanti territoriali del movimento, tra cui diversi consiglieri comunali che hanno aderito al progetto di Salvini, il sindaco di Campli, Pietro Quaresimale, e l'ex sindaco di Montesilvano, Pasquale Cordoma, questi ultimi entrati di recente in Ncs. Annunciata, inoltre, una imminente visita di Matteo Salvini in Abruzzo: tra le diverse tappe ci sara' proprio Campli. "Da qui a pochi giorni - ha detto Bellachioma - ufficializzero' nuovi ingressi di sindaci e consiglieri comunali abruzzesi che vedono nel nostro progetto la strada giusta da percorrere. Siamo al lavoro per creare una squadra quanto piu' possibile forte e vincente. L'Abruzzo vive una situazione molto critica. I giovani sono in grave difficolta'. L'agricoltura, il commercio, l'artigianato, le Pmi, da sempre motore della nostra economia, sono schiacciate da una pressione fiscale devastante. La 'Rivoluzione del buonsenso', che racchiude dieci punti fondamentali, esprime concetti importanti. Quello che dice Salvini lo pensano tutti, ma solo lui ha il coraggio di dirlo. Ci stiamo strutturando non solo dal punto di vista dell'identita' politica, ma si stanno avvicinando anche molte associazioni". Per quanto riguarda Giuliante, Bellachioma ha sottolineato "il carisma, la competenza e l'esperienza", che sono motivo di "grande soddisfazione" e che, "insieme ad una classe dirigente giovane, daranno grandi risultati in Abruzzo". Se il movimento, come avviene a livello nazionale, anche in Abruzzo si strutturera' con dei dipartimenti, Giuliante sara' il coordinatore di tutti i dipartimenti ed avra' un ruolo di coordinamento territoriale insieme agli altri quadri politici". 

Leggi Tutto »

Chiavaroli sulla violenza alle donne chiede certezza della pena

"Non basta agire sul rito ma gli autori devono riconoscere il reato che hanno commesso e il danno che hanno causato". Lo ha detto il sottosegretario alla Giustizia Federica Chiavaroli, a Chieti, in occasione del convegno sul tema 'La conoscenza non lascia lividi" svoltosi all'Universita' d'Annunzio contro la violenza sulle donne, alla presenza di Lucia Annibali, l'avvocato di Pesaro sfregiata con l'acido dal suo ex, e il vicepresidente del Csm, Giovanni Legnini. "Questa iniziativa e' importante perche' rivolta ai giovani, e' un'iniziativa che ha un valore culturale e agisce sul piano della prevenzione", ha detto Chiavaroli. Su quello che si potrebbe fare, "credo - ha aggiunto - che non basti agire sul rito perche' le vittime non denunciano fondamentalmente per due motivi. Il primo e' che non sanno dove andare, come vivere e quindi in questo vanno tutte le misure per sostenerle e supportale. E poi temono che prima o poi la persona autrice della violenza esca dal carcere senza aver fatto un lavoro su di se': agire solo sul rito non serve ad evitare che le persone scontino tutta la pena in carcere. E' un discorso molto tecnico pero' una volta che la persona viene condannata a vent'anni di carcere bisogna avere la certezza che stia 20 anni in carcere e che in carcere faccia il reale percorso di cambiamento. E quindi credo che non sia sufficiente agire solo sul rito ma bisogna anche lavorare per evitare, per esempio, che gli autori di questi reati se non hanno realmente fatto un percorso, non possano godere dei benefici".

Leggi Tutto »

Abruzzo, 400mila euro alle province per la viabilità 

La Regione Abruzzo ha approvato un emendamento ad una variazione di Bilancio per ridurre i disagi sulla viabilità del territorio regionale per intervenire in aiuto delle Province sul Piano neve 2017/2018 con un contributo per il 2017 di 400mila euro da ripartirsi con provvedimento di Giunta regionale in quote da 100mila euro per ogni amministrazione provinciale oltre ad una quota differenziata in relazione alle località turistiche di alta montagna servite da viabilità non statale. "Si tratta - ha chiarito D'Alfonso - di solidarietà istituzionale dal momento che la Regione non ha alcun obbligo di legge di farsi carico delle necessità delle Province di cui, però, rileviamo la difficoltà a far fronte alle proprie incombenze". Nello specifico, per garantire la fruibilità delle strade provinciali dei comprensori sciistici, la Regione Abruzzo ha concesso un contributo straordinario per il 2017 di euro 110mila dei quali 60mila euro da suddividere equamente tra le province di Chieti e Pescara per la viabilità che conduce agli impianti sciistici di Passolanciano, 25mila euro a favore della Provincia dell'Aquila per la viabilità che conduce agli impianti presenti nella stessa Provincia e 10mila a favore della medesima Provincia per la viabilità che conduce al Passo del diavolo (SS83 e SP17), 15mila euro a favore della Provincia di Teramo per la viabilità che conduce agli impianti sciistici Prati di Tivo ed infine, per rendere operativa una viabilità di emergenza a causa della chiusura dei fenomeni valanghivi della statale 17 dal bivio Vallefredda, è strato concesso un contributo al Comune dell'Aquila per l'anno 2017 pari a 40mila euro finalizzato alla messa in sicurezza e riqualificazione della strada di collegamento tra il progetto C.A.S.E. di Assergi ed il piazzale di Fonte Cerreto. "Inoltre - ha aggiunto D'Alfonso - è stato organizzato, d'intesa con Terna, un paniere per aiutare le Provincie a ricostituire quel patrimonio di attrezzature tecnologiche che avevano in passato per rimuovere la neve e fronteggiare il maltempo. Mi riferisco a quattro mezzi che acquisteremo grazie ad un bando pubblicato ieri. Parliamo di risorse pari ad 1 milione di euro che vedono la Regione contribuire per 400mila euro e Terna per i restanti 600mila euro". 

Leggi Tutto »

Sisma-L’Aquila, Pezzopane – PD: assurda vicenda restituzione tasse, Governo ci aiuti in UE 

"È arrivata in questi giorni alle imprese abruzzesi la richiesta dall'Ue di restituire le somme relative alla tasse sospese nella fase post terremoto del 2009. Su questa vicenda spinosa paghiamo gli errori del governo Berlusconi, che non trattò con la Commissione europea la natura di quella sospensione, ora considerata aiuto di Stato. Per questo oggi sono intervenuta nell'aula del Senato, per chiedere al governo Gentiloni di sostenere la nostra battaglia in Europa per sanare l’errore di allora". Lo dice la senatrice del Pd Stefania Pezzopane, eletta in Abruzzo, responsabile nazionale dem per terremoto e ricostruzione.
"Di questa assurda vicenda - prosegue Pezzopane - abbiamo discusso al tavolo convocato dal vicepresidente della Regione Abruzzo Giovanni Lolli, tavolo che ci vede tutti uniti nell’unico obiettivo di ridurre al minimo il danno. Stringe infatti il tempo della procedura Ue. Com'è noto il provvedimento dovrebbe riguardare circa 120 soggetti tra imprese e persone giuridiche, per un ammontare complessivo che potrebbe arrivare a 75 milioni. Noi pensiamo che sia un'angheria considerare aiuto di Stato la sospensione delle tasse ad aziende che furono spazzate via da un sisma devastante e con il vicepresidente della Regione siamo impegnati a seguire vie legali e politiche per evitare se possibile il pagamento, o quanto meno per limitare i danni. Quel che è certo è che la situazione di queste aziende è un unicum, perché casi analoghi del passato sono caduti in prescrizione e perché ora gli imprenditori dovrebbero pagare da soli errori compiuti dal governo di allora".

Leggi Tutto »

Ater Teramo, a breve il piano degli interventi

Entro 10 giorni l'Ater di Teramo trasmettera' alla Regione la pianificazione, con relativo cronoprogramma, dei lavori di riparazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica danneggiati dalle scosse di terremoto del 2016 e di quest'anno. L'elenco riguardera' sia gli stabili che hanno subito 'danni lievi' (classificati, cioe', 'B'), sia quelli per i quali e' previsto l'abbattimento e la successiva ricostruzione. Lo ha comunicato l'amministratore unico dell'Ater di Teramo, Armando Rampini, nel corso di una riunione in Regione, convocata dal presidente Luciano D'Alfonso, a cui hanno partecipato anche il direttore dell'Ufficio Speciale per la ricostruzione Marcello D'Alberto e i delegati delle amministrazioni comunali dei centri del cratere sismico. Dai sopralluoghi condotti negli ultimi mesi, sono stati censiti 60 interventi negli stabili Ater della zona (per un totale di 750 appartamenti), per un importo complessivo di circa 70 milioni di euro, che saranno utilizzati anche per l'efficientamento energetico degli immobili. Fondi gia' assegnati all'Abruzzo nel riparto della Struttura Commissariale per la Ricostruzione, in base alla delibera della Cabina di Coordinamento del 10 agosto scorso. "Il nostro obiettivo - ha spiegato il presidente D'Alfonso - e' accelerare al massimo l'apertura dei cantieri, favorendo il rientro degli inquilini nelle loro abitazioni. Non vogliamo che nel Teramano si verifichi quanto accaduto con il terremoto dell'Aquila, dove gli alloggi Ater sono finiti in fondo alla scala di priorita' della ricostruzione". Nel corso della riunione e' stato sottoscritto da D'Alfonso, in qualita' di vice commissario alla ricostruzione, il primo atto d'intesa con l'Ater di Teramo, che assegna all'ente 4 milioni di euro per la riparazione di 64 unita' abitative nel capoluogo: 32 in via Giovanni XXIII 77 (per un milione e 100mila euro) e 32 in via Gelasio Adamoli 48 (per 2 milioni e 900mila euro).

Leggi Tutto »

Biondi: no al taglio dei posti letto a Oncologia L’Aquila

Un "incremento della dotazione di posti letto ordinari per l'Unita' operativa complessa" di Oncologia dell'ospedale "San Salvatore" dell'Aquila, che "dispone di 8 posti letto, cui si aggiungono i 10 diurni ma, in seguito al riordino della rete ospedaliera", potrebbe subire "un calo a 5". Lo chiede il sindaco dell'Aquila, Pierluigi Biondi, in una nota inviata al manager della Asl provinciale numero 1, Rinaldo Tordera, e, per conoscenza, all'assessore regionale alla Sanita' Silvio Paolucci, al consigliere regionale aquilano Pierpaolo Pietrucci, al pro rettore vicario dell'Ateneo Carlo Masciocchi e al primario del reparto in questione, Corrado Ficorella. Per Biondi il rischio di taglio dei posti letto "appare paradossale per una serie di ragioni, non ultima quella che vuole il San Salvatore come un presidio a vocazione oncologica, circostanza che trova la sua ragion d'essere certamente nell'ambito dell'area funzionale chirurgica ma anche in quella medica". Biondi cita una serie di statistiche, in particolare la mobilita' attiva extra regionale, ossia l'attrazione di pazienti da fuori Abruzzo con conseguente finanziamento del sistema sanitario nazionale, al 13,57%, e quella dalle altre Asl abruzzesi, del 13,25%. "In ultimo preme far rilevare, senza alcun intento campanilistico, che l'ospedale di Pescara, ha visto un incremento dei posti letto complessivi assegnati al medesimo reparto, che sono passati da 23 a 28 (di cui 7 diurni) con una percentuale sul totale dei posti letto pari a quasi tre volte quella del capoluogo".

Leggi Tutto »

Pescara, la gestione dei musei alla Fondazione Genti d’Abruzzo 

Via libera del Consiglio Comunale di Pescara all'affidamento della gestione del Museo del Mare e del Museo Cascella e concessione dei servizi aggiuntivi alla Fondazione Genti d'Abruzzo, gia' soggetto gestore del Museo delle Genti d'Abruzzo. "Una scelta proficua per la nostra citta' e per due dei suoi luoghi identitari - cosi' l'assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo - che prevede il rilancio dei Musei Cascella e del Mare, con l'auspicio che queste due strutture possano avere un nuovo sviluppo come quello che sta registrando il Museo delle Genti grazie alla svolta voluta da questa Amministrazione e impressa dal nuovo Cda e dalla gestione della Fondazione Genti d'Abruzzo". "Ringrazio il sindaco Marco Alessandrini, i consiglieri di maggioranza che hanno seguito e seguono l'argomento da sempre, nonche' il Consiglio che con il voto ha consentito l'avvio di un rilancio necessario, perche' ad oggi, con questo tipo di regime, le strutture producevano solo costi che l'ente, vista la procedura di riequilibrio economico finanziario, non e' in grado di sostenere. Potremo cosi' uscire da un'impasse che fino ad oggi e a causa della carenza di personale piu' volte sottolineata, ha condizionato vita e valore dei nostri musei, tenuti aperti con affanno e scontando chiusure nei fine settimana. Grazie alla convenzione che a giorni verra' firmata con la Fondazione Genti d'Abruzzo, sara' possibile la svolta che comincera' dal renderli piu' fruibili, riportandoli in linea con il tenore nazionale che li vede aperti anche nei finesettimana e festivi e renderli anche piu' attrattivi, programmando un'offerta culturale variegata e viva, capace di destare l'attenzione del pubblico". La convenzione prevede l'affidamento della gestione e della concessione dei servizi aggiuntivi, nonche' la concessione in comodato d'uso delle strutture, compresa quella del Museo delle Genti attualmente gia' gestita dalla Fondazione. Un'operazione che viene garantita con la disponibilita' di 90 mila euro che consentira' la copertura dei costi relativi. 

Leggi Tutto »

Risorse idriche, fondi per la captazione a Monte Porrara 

La giunta regionale, su proposta del presidente Luciano D'Alfonso, ha approvato la concessione di un finanziamento di un milione e 642 mila euro per il completamento delle opere di captazione idrica della falda basale del Monte Porrara, nel Comune di Palena, e della Sorgente Surienze, nel Comune di Rosello. I fondi, frutto di economie della riprogrammazione delle risorse della ex Cassa del Mezzogiorno e quindi di derivazione statale, saranno assegnati all'Ente d'Ambito n.6 del Chietino (nell'attesa della conclusione del processo di riordino degli Ato, che confluiranno nell'Ersi, l'ente unico regionale per i servizi idrici), che si e' gia' occupato della redazione del progetto preliminare dell'opera. Nel corso della seduta e' stato approvato anche lo schema di convenzione tra la Regione e l'Ente d'Ambito, che sara' sottoscritto nei prossimi giorni per consentire l'avvio dell'iter procedurale.  Il progetto dell'Ente d'Ambito, prevede la captazione di circa 26 litri al secondo dal Monte Porrara e di 20 litri al secondo dalla Sorgente Surienze.

Leggi Tutto »