Sport

Zeman: a Salerno abbiamo fatto la migliore prestazione di campionato

Dopo il rocambolesco pareggio di Salerno, e' tornato questa mattina a parlare di fronte il tecnico biancazzurro Zdenek Zeman, in vista del turno infrasettimanale di domani sera, che vedra' il Pescara impegnato all'Adriatico contro la Virtus Entella. "A Salerno abbiamo fatto la migliore prestazione di campionato fino ad oggi - ha detto il boemo - ma i due gol presi hanno influito sul giudizio delle persone. Poi nell'ultima parte di gara ci siamo disuniti. Ci sono stati pero' dei miglioramenti. Ci stiamo conoscendo. A Foggia nell'anno di Rambaudi e Signori, eravamo penultimi, e poi abbiamo vinto. Ci vuole tempo per crescere, ma speriamo di migliorarci". Poi un flash sull'avversario ligure. "La Virtus Entella e' una squadra che l'anno scorso ha giocato bene. Non conosco pero' Castorina e non posso dare giudizi. La formazione? Infortunati a parte, daro' fiducia a chi sta facendo bene. Poi ci sono doppioni e quindi non ho problemi. Proietti non e' convocato, in quel ruolo ho quattro registi e quindi posso scegliere. Kanoute' deve ancora imparare. A Salerno ho preferito lui a Valzania perche' quest'ultimo puo' giocare solo a sinistra. Benali ha fatto male e lo sa anche lui. Potremmo vedere in cabina di regia lo stesso Brugman. Ho anche Carraro che puo' fare quel ruolo"

Il mister del PESCARA Zeman ha commentato le frasi del presidente Sebastiani che aveva detto di preferire Brugman come play si centrocampo. "Su quello che ha detto Sebastiani rispondo dicendo che i presidenti possono dire qualsiasi cosa. L'importante e' che mi facciano fare l'allenatore. Non commento le sue idee tecniche, posso solo commentare la sua gestione della societa'. Un concetto che deve anche passare e' quello che noi non siamo i favoriti. Siamo nuovi e dobbiamo crescere tanto e migliorarci, ci vorra' del tempo". Per la gara di domani con l'Entella non convocati Proietti (che dovra' stare fuori 

Leggi Tutto »

Il Pescara spreca ancora e si fa raggiungere dalla Salernitana

Nuova vittoria andata in fumo per il Pescara che vanifica il 2-0 di vantaggio subendo l'ennesima rimonta in campionato. Nel primo tempo la squadra dell'ex Zeman tiene bene il campo e sblocca subito il risultato dopo le schermaglie al 1' di Sprocati e tacco di Perrotta all'11', passando per l'occasione di Pettinari al 17'. Il vantaggio al 25' con la fuga di Del Sole che penetra la retroguardia granata. Il traversone per un libero Capone che non ha problemi nel segnare. Tiene bene il campo anche nella ripresa il Pescara, con la Salernitana sempre senza idee. Occasione per il pari al 20' con Bocalon che ruba palla e serve un libero Sprocati, che a botta sicura, si vede ribattere il tiro. Arriva il raddoppio del Pescara con Pettinari, in sospetta posizione di offside che capitalizza il traversone di Banali. L'orgoglio granata al 33' con una conclusione a giro di Sprocati che riapre la partita. Il colpo di coda nel finale con Minala che, anche lui in sospetta posizione di offside, capitalizza un lungo traversone su punizione di Zito. SALERNITANA (3-5-2): Radunovic 5.5; Perico 5 (1'st Alex 5.5), Bernardini 6, Tuia 5.5; Pucino 5.5 (32' st Rodriguez sv), Della Rocca 5 (16' st Zito 5.5), Minala 6, Ricci 5.5, Vitale 5.5; Bocalon 5, Sprocati 6.5. In panchina: Adamovis, Mantovani, Signorelli, Kiyine, Schiavi, Di Roberto, Asmah, Rossi, Cicerelli. Allenatore: Bollini 5.5 PESCARA (4-3-3): Pigliacelli 6; Zampano 6, Coda 6, Perrotta 6, Mazzotta 6; Coulibaly 6 (33' st Kanoute' sv); Proietti 5.5 (1' st Carraro 6), Brugman 6; Del Sole 6,5, Pettinari 7, Capone 7 (21'st Benali 6). In panchina: Fiorillo, Crescenzi, Balzano, Bovo,Ganz, Valzania, Cappelluzzo, Baez. Allenatore: Zeman 6.5 ARBITRO: La Penna di Roma 6 RETI: 25' pt Capone; 27' st Pettinari; 33' st Sprocati; 46' Minala NOTE: Prima della gara osservato un minuto di raccoglimento per le vittime del nubifragio di Livorno. Pomeriggio caldo, terreno in buone condizioni. Spettatori 9.313 compresa quota abbonati. Presenti 300 sostenitori circa del Pescara in Curva Nord. Ammoniti: Perico, Coulibaly, Tuia, Pettinari, Minala, Perrotta. Angoli: 3-3. Recuperi: 1' pt; 4' st.

Leggi Tutto »

Pescara-Frosinone 3-3 nell’anticipo, non basta la tripletta di Pettinari

Zdenek Zeman nel bene e nel male: non sono mancate le emozioni nell'anticipo della terza giornata di Serie B fra Pescara e Frosinone. Allo stadio Adriatico il risultato finale è di 3-3 con i padroni di casa avanti di tre gol nel primo tempo, ma rimontati nella ripresa dalla compagine ciociara. Frosinone che si porta momentaneamente al comando della classifica con 7 punti, il Pescara sale a quota 4. Primo tempo scoppiettante con tre gol per gli abruzzesi e ben tre legni per il Frosinone. Protagonista assoluto il bomber del Pescara Pettinari alla seconda tripletta in tre giornate di campionato. Padroni di casa in vantaggio dopo 4' con Pettinari che raccoglie da centro area un assist di Del Sole. I ciociari dopo due pali di Ciano e una traversa di Ariaudo, subiscono il raddoppio del solito Pettinari al 40' con un diagonale vincente sempre su assist di Del Sole. Prima dell'intervallo ancora lo scatenato centravanti di casa cala il tris con una girata mancina da centro area. Nella ripresa in campo c'è solo il Frosinone: al 55' Ciano su punizione accorcia le distanze. Al 62' ancora Ciano con un diagonale mancino su assist di Gori riapre incredibilmente la partita. Il Pescara accusa il colpo e al 73' subisce anche il pareggio con un gran sinistro di controbalzo di Ciofani sotto l'incrocio dei pali.

Leggi Tutto »

Zeman: spero di vedere una squadra spregiudicata

Anticipo di lusso, domani sera per la terza giornata del campionato di Serie B, quando all'Adriatico il Pescara sfidera' il Frosinone. E questa mattina, in conferenza stampa al Poggio degli Ulivi, e' tornato a parlare il tecnico biancazzurro Zdenek Zeman: "La formazione che scendera' in campo la daro' domani. Non faremo altre sedute di allenamento. Il Frosinone e' una delle favorite, ma il campionato e' sempre da giocare. A nostro vantaggio non ci sara' Dionisi nel Frosinone, ma dobbiamo sempre essere noi a fare la partita. Spero di vedere un Pescara piu' spregiudicato. Vorrei una squadra molto piu' corta, ma questo dipende spesso dai difensori che devono accorciare in avanti verso i centrocampisti: e' una questione mentale". Il boemo e' tornato anche sulla sconfitta di Perugia e sulla condizione di alcuni singoli: "A Perugia abbiamo fatto un buon primo tempo, poi abbiamo subi'to due gol da palle ferme e gli altri due sono stati nostri regali. La fase difensiva e' quella piu' difficile e dobbiamo abituarci a giocare insieme. Coulibaly e' un giocatore molto fisico, ma nelle due partite ha sbagliato tecnicamente. Abbiamo bisogno di un gioco corale e tutti devono entrare in questa mentalita'. In questo momento, ad esempio, ho piu' bisogno di Pettinari, perche' e' piu' predisposto al sacrificio rispetto a Ganz". Per la gara di domani Zeman dovra' rinunciare agli infortunati Mancuso, Latte Latth, Selasi e Campagnaro. Torneranno a disposizione Del Sole, Capone e Bruno. 

Leggi Tutto »

Paolo Nicolai è campione italiano di beach volley

Lupo-Nicolai e Giombini-Zuccarelli sono le coppie Campioni d’Italia di Beach Volley della stagione 2017. Alle Capannine di Catania si sono concluse oggi le Finali Scudetto, ultimo atto del Campionato Italiano assoluto, che hanno incoronato i quattro giocatori della Nazionale italiana: alla loro prima partecipazione in questa stagione, i campioni d’Europa Daniele Lupo e Paolo Nicolai hanno vinto la sfida con l’altra coppia azzurra Ranghieri-Carambula, mentre Laura Giombini e Agata Zuccarelli si sono imposte sulle giovani e sorprendenti Piccoli-Scampoli, entrambe del Club Italia. Consegnati anche i premi di MVP del Campionato Italiano assoluto, attribuiti a Paolo Nicolai e Agata Zuccarelli. Per l'ortonese si tratta del terzo titolo tricolore conquistato, il secondo in coppia con Daniele Lupo. 
In campo maschile arriva dunque il secondo titolo italiano per Daniele Lupo e Paolo Nicolai, già vittoriosi nell’edizione 2013; entrambi avevano già all’attivo un altro scudetto, conquistato rispettivamente nel 2014  e nel 2009. In finale i due nazionali italiani si sono imposti con un netto 2-0 (21-17, 21-12) su Alex Ranghieri e Adrian Carambula, a loro volta alla prima partecipazione stagionale. Nel primo set, dopo un avvio molto equilibrato, Lupo-Nicolai provano a piazzare il primo break sull’11-8, ma vengono riagganciati dagli avversari sul 14-14. Nel serrato finale la coppia medaglia d’argento alle ultime Olimpiadi prende ancora un piccolo vantaggio (17-15) che gestisce con autorità fino al 21-17 conclusivo. Il secondo set è invece a se nso unico: dopo l’illusorio 5-7 per Ranghieri-Carambula, il servizio di Lupo regala il controbreak per il 10-8 e poi porta direttamente al 14-9, fino al punto del 21-12 accolto con un boato dal pubblico di Catania. 
Al terzo posto si piazza la terza coppia della Nazionale: Enrico Rossi e Marco Caminati, campioni uscenti e vincitori di tre tappe in questa stagione, sconfiggono al tie break Andrea Lupo e il pescarese Francesco Vanni (21-13, 19-21, 15-11 i parziali). 

Leggi Tutto »

Pescara sconfitto dal Perugia 4-2

Dopo l'entusiasmante 5-1 contro il Foggia, arriva subito una sconfitta per il Pescara di Zeman, fermato al "Curi" dal Perugia. Il punteggio finale di 4-2 rispecchia l'andamento della gara nella quale i padroni di casa sono stati sempre avanti. Dopo aver incassato il doppio vantaggio con Di Carmine e Han, gli umbri subiscono il gol di Brugman, poco dopo il riposo. Nella ripresa però il Pescara non riesce a trovare il giusto ritmo e viene colpito da Monaco. Benali riaccorcia ancora le distanze su calcio di rigore ma dopo 4 minuti arriva il definitivo 4-2 di Di Carmine che sigla la sua personale doppietta e chiude la partita. 

PERUGIA-PESCARA 4-2 (TABELLINO) PERUGIA (4-3-1-2) Rosati 6; Zanon 6 (31'st Del Prete sv), Volta 6, Monaco 6.5, Belmonte 5.5; Bianco 7 (36'st Emmanuello sv), Colombatto 7, Bandinelli 6; Terrani 6.5; Han 6.5 (20'st Falco 6), Di Carmine 6.5. In panchina: Nocchi, Santopadre, Pajac, Casale, Choe, Mustacchio, Buonaiuto, Dossena. Allenatore: Ciampelli (Giunti squalificato) 7 PESCARA (4-3-3): Pigliacelli 5.5; Zampano 6, Coda 6, Perrotta 5.5, Mazzotta 5.5; Coulibaly 5.5 (20'st Valzania 6), Proietti 6, Brugman 6.5; Baez 6 (20'st Ganz 6), Pettinari 6, Benali 6.5. In panchina: Fiorillo, Crescenzi, Balzano, Kanoute, Fornasier, Palazzi, Carraro, Cappelluzzo. Allenatore: Zeman 5.5 ARBITRO: Aureliano di Bologna 6.5 RETI: 24'pt Di Carmine, 40'pt Han, 8'st Brugman, 15'st Monaco, 18'st Benali (rig), 22'st Di Carmine. NOTE: serata fresca, spettatori paganti 11.043 (di cui 5490 abbonati). Ammoniti Zanon, Volta, Coda, Baez, Coulibaly, Monaco. Angoli 2-12. Recupero: 1', 4'.

 

Leggi Tutto »

A Montesilvano il primo Talents Camp di Pallamano

«Voglio ringraziare il Comune di Montesilvano per averci permesso di organizzare in tempi strettissimi la prima edizione del Talents Camp 2017. Abbiamo scelto in via sperimentale la città di Montesilvano, che si è rivelata location ideale, grazie ad un’Amministrazione che ci ha messo nelle migliori condizioni organizzative, per la sua centralità geografica e ancora per la sua dotazione di strutture sportive ed alberghiere ottimali». Lo ha dichiarato Pasquale Loria, il presidente della Federazione italiana Giuoco Handball, che dal 29 agosto a questa mattina ha organizzato il Talents Camp, una manifestazione che ha visto circa 150 atleti, tra ragazze e ragazzi, nati dal 2002 in poi e provenienti da tutta Italia, partecipare a tornei utili alle selezioni alle quali si attingerà per le Nazionali giovanili. Le attività previstedalla manifestazione si sono sviluppate tra il Pala Roma e il Pala Senna. «Le condizioni favorevoli di questo territorio - ha aggiunto Loria – consentono di creare sicuramente un legame con questa città per eventi futuri anche con le Nazionali maschile o femminile».

«Siamo particolarmente fieri – ha affermato l’assessore allo sport Ottavio De Martinis, presente agli allenamenti dei ragazzi - che la Federazione abbia scelto la nostra città. L’auspicio è che Montesilvano possa divenire un punto di riferimento per la pallamano. Anche in questa occasione, questa città ha messo in evidenza la sua vocazione al turismo sportivo, grazie a strutture più che adeguate ad accogliere numeri importanti».

Ringraziamenti all’Amministrazione sono stati espressi anche da Enio Remigio, delegato regionale Abruzzo della Federazione.

Leggi Tutto »

Il Pescara cede Nicastro al Foggia

Il Foggia ha acquisito a titolo temporaneo annuale, con obbligo di riscatto, Francesco Nicastro dal Pescara. Il 25enne attaccante lo scorso anno ha giocato a Perugia e con i grifoni ha collezionato 30 presenze arricchite da 8 gol. Tra i professionisti il neo attaccante rossonero ha messo a segno 44 gol con la maglie di Milazzo, Bellaria, Rimini, Juve Stabia e Perugia. "Sono felicissimo di aver fatto la scelta di venire a giocare a Foggia, credo che sia una bellissima soddisfazione per ogni calciatore, non vedo l'ora di iniziare - dice Nicastro al sito del club rossonero -. Avevo letto sui giornali di un possibile trasferimento a Foggia e all'inizio non credevo fosse vero, poi ne ho avuto conferma dal mio procuratore e gli ho detto subito che ero entusiasta. La concorrenza? A me va bene, so che la squadra e' competitiva, punta a fare un bel campionato ed e' importante che tutti giochiamo per la squadra". 

Leggi Tutto »

Pescara, arriva Balzano dal Cagliari

Il Cagliari Calcio comunica la cessione a titolo definitivo al Pescara di Antonio Balzano. Il difensore pugliese, arrivato in Sardegna nell’estate 2014, ha totalizzato 54 presenze in due stagioni con la maglia rossoblù, segnando 1 gol e fornendo il suo contributo nella stagione della vittoria del campionato di Serie B nel 2015-16. "In bocca al lupo ad Antonio per il proseguimento della sua carriera professionale", si legge nella nota del club rossoblù.

Leggi Tutto »

Beach volley, Alfieri e Sacripanti campioni italiani under 21

Manuel Alfieri e Mauro Sacripanti sono i nuovi campioni italiani under 21 di beach volley. Sulla spiaggia di Amantea i due ragazzi hanno battuto i compagni di team della 4 Vele beach volley academy di Pescara, Marco Maletti e Samuele Cottafava. In questa maniera hanno bissato il successo conquistato nella tappa intermedia proprio poche settimane orsono a Pescara. In due set i ragazzi allenati da James Martins sono riusciti a portare a casa il successo sotto gli occhi del patron del centro, Luigi Alfieri, che festeggia così sia i 20 anni di attività della struttura che il successo del primo figlio Manuel. 

Il successo per il beach volley abruzzese si completa con l'affermazione nell'under 19 da parte del pescarese Paolo Cappio che in coppia con Windisch ha conquistato il titolo italiano. Prossimi appuntamento è con l'europeo di Vulcano. A difendere i colori azzurri saranno proprio Alfieri-Sacripanti, Maletti – Cottafava e Cappio – Windisch.

Leggi Tutto »