Politica

Bianco: Per le candidature locali decideranno gli organi di partito

"Per le candidature locali decideranno gli organi di partito. Io auspico che ci sia, intorno a un candidato indicato dal Pd, un'ampia convergenza, anche da parte di altre forze della società civile". Lo ha detto Enzo Bianco, presidente di Liberal Pd,  a margine del seminario organizzato in occasione dei 10 anni della componente del Partito Democratico da lui presieduta, rispondendo ad una domanda sulla scelta del candidato del centrosinistra alle prossime elezioni regionali, che si terranno in Abruzzo il 10 febbraio prossimo

"Se questa maggioranza dovesse fallire, la parola deve tornare agli elettori". Lo ha detto a Pescara Enzo Bianco, presidente di Liberal Pd, a margine del seminario organizzato in occasione dei 10 anni della componente del Partito Democratico da lui presieduta. "Le difficolta' che ha il Paese in questo momento, segnate da una caduta della credibilita' internazionale e dal fatto che per la prima volta dopo tanti anni la produzione di ricchezza ha un valore negativo, impone che ci siano scelte di governo chiare - ha detto Bianco rispondendo ad una domanda su eventuali rapporti di collaborazione con il Movimento 5 Stelle -. Questa alleanza di governo e' inadeguata e non possiamo pensare di costruire anche noi alleanze inadeguate"

Leggi Tutto »

Marcucci: bisogna saper parlare anche agli elettori che erano del centrodestra

Di fronte "a un governo dell'odio e del no" il Pd deve saper promuovere una coalizione sociale e politica ampia, in grado di "parlare anche all'elettorato dei partiti che erano del centrodestra". Lo ha detto Andrea Marcucci, capogruppo del Pd al Senato, parlando al seminario dei Liberal del Pd. Dopo la sconfitta del 4 marzo, ha detto Marcucci, "il progetto del Pd di mettere insieme le migliori tradizioni riformiste è assolutamente attuale, ma non è più sufficiente". Marcucci ha detto di ritenere necessaria "una alleanza molto ampia, aperta anche ad altre forze politiche e che parli anche all'elettorato che guardava al centrodestra e alla sua forza innovativa". Un approccio da mettere in campo già alle europee, dove si dovrà dialogare "con i socialisti spagnoli, con Tsipras o con En Marche". Quanto alle primarie Marcucci ha ribadito di appoggiare Marco Minniti "perché la sua esperienza è maggiormente vicina a un approccio riformista", pur esprimendo "stima anche per gli altri candidati"

"Ormai la consapevolezza del disastro che stanno combinando Lega e Movimento 5 stelle al governo di questo Paese, deve portare il Partito Democratico nella fase congressuale ad aprirsi alla societa' italiana, a dare una risposta e fare una proposta per le nostre future generazioni. L'Italia in queste condizioni e' a rischio, bisogna essere aperti, guardare alla societa' civile, credere nel futuro del nostro Paese". Cosi' Andrea Marcucci, capogruppo Pd al Senato, a margine del seminario nazionale di Liberal Pd a Pescara. 

 

Leggi Tutto »

Azione Politica inaugura la sede a Chieti

 È stata molto partecipata l’inaugurazione della sede di Azione Politica a Chieti, tenutasi stamani in piazza G.B. Vico.
> Presenti simpatizzanti e curiosi, amministratori e candidati. Il coordinatore regionale, Gianluca Zelli, ha spiegato i temi principali di AzP, quelli che hanno guidato il lavoro sul territorio dalla nascita del movimento civico. Al centro della discussione infrastrutture e dissesto idrogeologico, occupazione, sanità, fondi europei, smart Region e turismo. 
> “Dobbiamo stare tra la gente e restituire quello che abbiamo ricevuto e che abbiamo ascoltato. Ripartiamo dagli investimenti infrastrutturali, concentrando le risorse sulla sistemazione della rete viaria e, in particolare, dei collegamenti interni. Le priorità assolute sono risolvere i problemi derivanti dal rischio idrogeologico e la messa in sicurezza delle scuole”, ha sottolineato il leader di AzP.
> “Traino per la crescita economica dell’Abruzzo, poi, sono tre comparti: industria, agricoltura e turismo – ha aggiunto ancora Zelli a proposito della riorganizzazione dell’Ente Regione in vista del prossimo e imminente appuntamento elettorale – È bene che si riuniscano sotto un’unica regia per consentire l’armonia e il sostegno reciproco delle azioni”. L’inaugurazione è stata anche l’occasione per fare il punto sulle politiche regionali e sulle idee di rilancio del nostro territorio: “Oggi, discutiamo di quanto la Regione Abruzzo abbia dovuto mandare indietro per non essere stata capace di progettare e spendere. Individuando obiettivi precisi, possiamo recuperare risorse e tempo perduto”.
> Ma anche welfare e sanità sono all’attenzione dell’agenda elettorale: “Il sistema di cura regionale diventa eccellente grazie all’efficientamento delle strutture ospedaliere periferiche, all’istituzione di un centro unico regionale di prenotazione pubblico-privato, a investimenti dedicati al rafforzamento dell’assistenza domiciliare”.
> Infine, Zelli si è concentrato sull’obiettivo di diventare “smart region”, intendendo con ciò “un Abruzzo dove infrastrutture tecnologiche e digitali e una mobilità innovativa consentano alle nostre città di diventare più “intelligenti” in termini di risparmio energetico, efficientamento e rapidità nell’erogazione di servizi al cittadino, sicurezza e rispetto per l’ambiente”.
> Il movimento Azione Politica cresce di giorno in giorno. A un anno dalla sua apertura conta circoli territoriali in tutte le province e un laboratorio di idee che fin da subito si è messo all’opera, ascoltando e confrontandosi, per costruire il programma di un Abruzzo finalmente rinnovato, per i cittadini e che parte proprio dai cittadini.

Leggi Tutto »

Assegnati i lavori per la realizzazione dei marciapiedi di via Spagna

L’amministrazione comunale di Montesilvano ha completato l’iter per la definizione delle opere di urbanizzazione di via Spagna, dove è prevista la prosecuzione del marciapiede - lato monte – prospiciente l’incrocio con via Grecia, e la sistemazione dell’area stradale retrostante la stazione ferroviaria.

Gli interventi previsti mirano a migliorare la sicurezza dei pedoni e a disciplinare al meglio la viabilità e la fruibilità dei marciapiedi con l’apposizione di una nuova segnaletica stradale, anche per indicare meglio i percorsi ciclabili – pedonali e gli stalli per la sosta delle auto in corso Strasburgo. Sarà predisposta anche una nuova linea di illuminazione pubblica e un camminamento pedonale. I lavori interessano circa 150 metri di marciapiedi in via Spagna e altrettanti sull’area stradale di corso Strasburgo. Il costo complessivo dell’opera è di 77.000 euro di cui 62.547,00 per i soli lavori, con onere finanziario completamente a carico dell’amministrazione Comunale.

«E’ un intervento molto atteso dai cittadini, della zona ma non solo», sottolinea l’assessore a Manutenzione e servizi, Paolo Cilli, «Come amministrazione facciamo il massimo anche se vorremmo fare ancora di più per tenere in buono stato marciapiedi e strade, purtroppo, come è facile capire, le disponibilità economiche hanno notevoli limiti. Nonostante ciò stiamo intervenendo in tutta la città e questi lavori di via Spagna e corso Strasburgo si inseriscono in un piano ampio di sistemazioni e di installazioni di segnaletica orizzontale e verticale».

Leggi Tutto »

Chieti. Serena Pompilio (Azione Politica) presenta la sua candidatura a Chieti.

Serena Pompilio, 42 anni, residente a Chieti, avvocato, sposata con Luca Maccione e madre di una bimba di nove anni, è la candidata che Azione Politica ha scelto sul territorio chietino per le elezioni che vedranno l’Abruzzo impegnato il prossimo 10 febbraio per il rinnovo del Consiglio regionale. Coltiva da sempre la passione per la politica e ha lavorato accanto al sindaco Nicola Cocullo. Molto attiva nel campo dell’associazionismo, oggi è membro del Soroptimist International Club di Chieti.

“Amo profondamente la mia terra e sono pronta a mettere a disposizione le mie competenze per il bene della collettività – spiega Pompilio nel corso della conferenza stampa di presentazione della sua candidatura che si è tenuta stamani a Chieti - Credo sia giusto da parte di tutti, soprattutto in questo periodo storico, mettersi in gioco e condividere le proprie esperienze in sinergia con la comunità. Sono convinta – prosegue la candidata - che si possa amministrare in modo onesto, sincero e leale la nostra Regione, prestando attenzione alle differenti esigenze che emergono da un territorio così complesso e vario. 

Consapevole che sia un compito difficile, vorrei farmi portavoce di una politica vicina ai cittadini scevra di meschinità e di voglia di poltrone”.

Soddisfatto il coordinatore regionale Gianluca Zelli: “Con Serena abbiamo condiviso un percorso di formazione, abbiamo lavorato insieme su tutta la regione. Le riconosco grande forza di volontà e preparazione. Con lei – aggiunge Zelli – Azione Politica guadagna una donna di polso e disposta al servizio per un Abruzzo rinnovato”.

La presentazione della candidatura di Serena Pompilio arriva esattamente il giorno dopo quella di Luciana Di Marco a Teramo: “La prova di quanto AzP ritenga fondamentale il contributo delle donne nell’amministrazione della cosa pubblica”, conclude il coordinatore regionale.

Leggi Tutto »

Il Popolo della famiglia appoggia candidatura di Fabrizio Di Stefano

Si è svolta stamane la conferenza stampa organizzata dal Popolo della famiglia in cui è stata presentata la lista per le prossime elezioni regionali e l'appoggio alla candidatura a Presidente di Fabrizio di Stefano.

Presenti oltre al Senatore Di Stefano il Coordinatore per il nord Italia del Popolo della Famiglia Mirko De Carli.

Nel corso della conferenza Fabrizio Di Stefano ha affermato che  “E’ con grande piacere ed orgoglio che accolgo l’adesione alla mia candidatura del Popolo della Famiglia. Nei giorni scorsi a Roma ho avuto il piacere di incontrare Mario Adinolfi che conosco da tempo. I nostri percorsi si sono incrociati quando nel gennaio del 2016 organizzai dei pullman dall’Abruzzo per il Family Day, tenutosi al Circo Massimo.

Manifestazione da cui successivamente prese vita attraverso Adinolfi il Popolo della Famiglia. Questa adesione è ancora più significativa per me, in quanto avviene oggi che sono ufficialmente il candidato di un raggruppamento di civiche; incrociando sensibilità e sentimenti valoriali comuni che intendo veicolare attraverso il progetto politico di cui mi faccio portatore con un bagaglio di esperienze politiche, ma prima ancora di retaggio culturale di cui il Popolo della Famiglia si fa estremo difensore. Credo che questa loro scelta vada a premiare, come hanno appunto detto in conferenza stampa i rappresentanti del movimento, un mio percorso politico costellato di iniziative ed impegno a favore, ed in difesa, dei valori portanti del movimento tra i quali: la vita, la tutela della famiglia tradizionale, sostegno ai giovani.

La politica è fatta si dà numeri, ma quella con la P maiuscola è fatta da principi e valori cui si intende tener fede e portare avanti; ed allora questa adesione alla mia candidatura del Popolo della Famiglia è per me motivo di orgoglio, proprio perché riconosce nel sottoscritto un convinto assertore dei comuni principi e valori che ovviamente troveranno spazio all’ interno di un progetto politico che le Civiche per l’Abruzzo hanno messo in campo e che in parte abbiamo già illustrato nel corso delle iniziative tenute in questi mesi, e che continueremo a dimostrare ancor meglio nelle prossime”

E’ successivamente intervenuto Mirko De Carli:

“Il Popolo della Famiglia sostiene la candidatura di Fabrizio di Stefano a Presidente della Regione Abruzzo, in quanto nel suo curriculum politico rintracciamo una piena corrispondenza con tutte le battaglie che caratterizzano il nostro movimento politico.

Saremo quindi in campo con la nostra lista, da oggi inizieremo la raccolta firme per i quattro collegi a sostegno dei nostri candidati, e in concomitanza raccoglieremo le sottoscrizioni per presentare le nostre istanze: dal reddito di maternità regionale ad una detassazione ed una sburocratizzazione di tutte quelle che sono le questioni che riguardano le imprese familiari, affinché siano messe al centro delle tematiche portate avanti dal candidato Di Stefano, che riconosce nel Popolo della Famiglia, quella forza politica che dà voce e rappresentanza alle famiglie abruzzesi da troppo tempo martoriate dalla precedenti amministrazioni”.

Leggi Tutto »

Riqualificazione di piazza Calabresi a Montesilvano, avviata la gara per affidare i lavori  

Una piazza accessibile, coinvolgente, coerente con l’impianto suggestivo del nucleo storico di Montesilvano Colle a cui si accede proprio dalla piazza stessa. E’ questo l’obiettivo dell’Amministrazione guidata dal sindaco Francesco Maragno che ha deciso di procedere alla riqualificazione di piazza Luigi Calabresi nella zona storica di Montesilvano.

«In questi giorni sono state avviate le procedure di gara per l’affidamento dei lavori di realizzazione del progetto redatto dall’architetto Marco Volpe -  afferma l’assessore ai Lavori Pubblici Valter Cozzi -. L’11 dicembre si procederà all’apertura delle buste per individuare l’impresa che sarà responsabile delle opere. L’idea progettuale è quella di mantenere l’impianto originario della piazza, gli elementi  verdi, soprattutto i pini esistenti, riuscire a rendere tutti i luoghi della piazza alle varie quote accessibili per i disabili e per le persona anziane, aumentando inoltre sia la possibilità di sostare nella piazza che quella di sedersi. Tutto questo crediamo possa potenziare il valore di socializzazione e aggregazione di questo luogo pubblico».

Il disegno del progetto, inoltre, inserisce un elemento nuovo, una sorta di fascia dalla forma articolata che si collega nello spazio della piazza su un lato, eliminando una buona parte dei salti di quota consentendo l’ingresso allo spazio della piazza anche dalla parte di via Togliatti. Con questa scelta la piazza diventa più visibile da parte di coloro che arrivano a Montesilvano Colle. Il costo dei lavori è stato stimato per un importo di circa 76.000 euro.

«L’attenzione di questa Amministrazione -  afferma il sindaco Francesco Maragno  - è sempre stata alta nei confronti della zona che racchiude le radici profonde storiche di Montesilvano. Il borgo è un piccolo gioiello del nostro territorio. L’ingresso nella rete dei borghi autentici d’Italia, da noi fortemente voluto, è la dimostrazione della ricchezza del patrimonio artistico di cui il colle è dotato. La riqualificazione della piazza, che rappresenta il primissimo punto di approccio di chi arriva nella zona collinare, è un modo per migliorare ulteriormente quest’area e renderla ancora più appetibile e accogliente sia per chi la vive quotidianamente ma anche per i turisti che scelgono di venire a visitare le sue bellezze».  

 

Leggi Tutto »

Regione Abruzzo, approvato il rendiconto generale

 Il Consiglio regionale che oggi si è riunito nella sala consiliare "Sandro Spagnoli" di Palazzo dell'Emiciclo a L'Aquila ha approvato i seguenti documenti: "Rendiconto generale per l'esercizio 2018"; provvedimento amministrativo recante "Bilancio di Previsione del Consiglio regionale. Esercizio Finanziario 2019-2021"; progetto di legge recante l'approvazione del "Bilancio di previsione 2016/2018 e 2017/2019 dell'Azienda per il Diritto agli Studi Universitari di Teramo"; progetto di legge recante l'approvazione del "Bilancio di previsione 2016/2018 e 2017/2019 dell'Azienda per il Diritto agli Studi Universitari di L'Aquila"; progetto di legge recante l'approvazione del "Bilancio di previsione 2018/2010 delle Aziende per il Diritto agli Studi Universitari di L'Aquila, Chieti e Teramo"; progetto di legge recante l'approvazione del "Bilancio di previsione 2018/2020 dell'Agenzia regionale per la tutela dell'ambiente"; progetto di legge recante il "Riconoscimento debiti fuori bilancio relativa al pagamento della quota associativa annua per la partecipazione all'Associazione per lo sviluppo dell'industria nel Mezzogiorno(Svimez)";progetto di legge recante il "Riconoscimento dei debiti fuori bilancio per il pagamento del contributo al Centro interregionale di studi e documentazione (C.I.N.S.E.D.O.)". Il Consiglio è sospeso e riprenderà al termine della seduta della Prima Commissione Bilancio. 

Leggi Tutto »

Di Sabatino (Pd): conosco bene valore impegno politico per amore del territorio che si rappresenta

“Voglio esprimere il mio apprezzamento per l’iniziativa portata avanti dal M5S – dichiara il Segretario Regionale del Pd Abruzzo Renzo Di Sabatino -, che durante il restitution day ha donato quattro ambulanze alla sanità abruzzese. Mi piacerebbe però che nelle aule istituzionali avessero la stessa attenzione e la stessa sensibilità verso le problematiche dei territori. Rinunciare ad una parte del propria indennità per destinare quei fondi ad iniziative utili al territorio è senz’altro importante. Io stesso, così come molti altri amministratori del Pd, per anni ho rinunciato ai rimborsi e agli indennizzi, seppur più silenziosamente. Quando ero sindaco di Bellante ho restituito alla comunità la mia indennità, sono stato presidente della Provincia di Teramo senza percepire alcuno stipendio, così come tutti gli amministratori provinciali, e neanche alcun  rimborso, e, in precedenza, da capogruppo in Provincia, ho destinato, insieme ai miei colleghi del Pd, i fondi per il gruppo alla Caritas. Conosco bene, quindi, il valore di impegnarsi in politica per puro amore per il territorio che si rappresenta. Ma non basta. Chiedo, quindi, anche agli esponenti del Movimento 5 Stelle di impegnarsi altrettanto  per garantire agli abruzzesi prestazioni e servizi migliori e più economici. Detto ciò, quindi, mi impegno a sostenere l’iniziativa del M5S sull’abolizione del doppio vitalizio, iniziativa che ritengo giusta, purché loro appoggino la nostra richiesta di abolizione del ticket sanitario,  oggi un ulteriore balzello per gli abruzzesi, già oggetto di una proposta presentata proprio dalla giunta regionale abruzzese, bocciata dal governo gialloverde”.

Leggi Tutto »

Progetto Alis per l’inclusione sociale, pronti ad iniziare le attività sportive con i ragazzi da gennaio

Due incontri da due ore a settimana, nei quali i ragazzi svolgeranno attività sportive collettive con l’obiettivo di stimolare la socializzazione, farli appassionare ad uno sport e soprattutto ottenere benefici a livello psicologico. Si svilupperà secondo queste modalità il progetto Alis, Alleanza per l’Inclusione sociale, che vede il Comune di Montesilvano, attraverso la sua Azienda Speciale, lavorare al fianco della fondazione Papa Paolo VI, l’ASD Parco De Riseis e il dipartimento di Scienze Psicologiche della salute e del territorio dell’Università d’Annunzio.

Ieri pomeriggio, i referenti degli enti partner hanno incontrato, nella Sala Tricolore di Palazzo di Città, i genitori dei ragazzi destinatari del progetto e le loro insegnanti di sostegno per illustrare  nel dettaglio l’iniziativa che coinvolgerà ragazzi tra gli 11 e i 18 anni affetti da autismo o sindrome di Down. Il progetto, elaborato dall’associazione temporanea di scopo che unisce i 4 partner, approvato dal dipartimento per le pari opportunità, e finanziato da un contributo ministeriale prevede il coinvolgimento di circa 30 ragazzi affetti da disabilità intellettiva, principalmente residenti a Montesilvano. L’Azienda speciale del Comune metterà a disposizione i suoi assistenti sociali e garantirà il trasporto dei ragazzi destinatari del progetto che per due volte a settimane raggiungeranno il centro sportivo Trisi dove svolgeranno le attività sportive.

«L’incontro di ieri – afferma l’assessore alle politiche per la disabilità e allo sport Ottavio De Martinis -   è stata una prima occasione per illustrare le modalità di realizzazione di un progetto che crediamo possa essere molto stimolante per i ragazzi che parteciperanno. Molti studi hanno infatti dimostrato che la pratica sportiva influisce positivamente e produce effetti significativi a livello comportamentale su persone affette da disabilità intellettive. La cooperazione con associazioni da anni attive proprio nel campo dell’assistenza a disabilità di varia natura e con l’Università d’Annunzio consentirà di sperimentare e soprattutto analizzare proprio tali benefici. Verrà, infatti, costituita una equipe inclusione composta da educatori, assistenti sociali, psicologi, neuropsichiatri, logopedisti e terapisti della neuro e della psicomotricità, e una equipe scientifica per valutare gli effetti delle azioni messe in atto.  A breve  -  annuncia De Martinis -  verranno avviati alcuni interventi, a cura della fondazione Paolo Vi, ente capofila dell’iniziativa, all’interno del centro sportivo Trisi, di rifacimento della pavimentazione e di messa in sicurezza, propedeutici alla realizzazione del progetto, con l’obiettivo di iniziare le attività con i ragazzi a gennaio 2019»

Leggi Tutto »