Politica

I numeri dei tumori in Abruzzo

Quanti nuovi tumori sono stati diagnosticati in Abruzzo negli ultimi 12 mesi? Sono piu' colpiti gli uomini o le donne? Quanti i decessi e le guarigioni in Regione? Sono alcune delle domande a cui risponde il volume "I numeri del cancro in Italia 2017", censimento ufficiale in grado di offrire una panoramica aggiornata sui numeri delle neoplasie, un'analisi a 360 gradi costantemente aggiornata che permette a tutti gli attori della sanita' di pianificare al meglio gli interventi necessari. La pubblicazione, firmata dall'Associazione Italiana di Oncologia Medica, dall'Associazione Italiana Registri Tumori, e dalla Fondazione Aiom, rappresenta uno strumento attraverso cui sia addetti ai lavori sia cittadini possono conoscere l'impatto dei tumori con i dati epidemiologici relativi agli ultimi 12 mesi a livello nazionale e regionale. Il libro sara' presentato a cittadini e istituzioni in un tour nazionale di 12 tappe, la seconda delle quali a Pescara il 9 febbraio alle 11 presso l'Agenzia Sanitaria Regionale. Il volume include la prefazione del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin e sara' presentato a cittadini e istituzioni in un tour nazionale di 12 tappe, la seconda delle quali a Pescara il 9 febbraio. Alla conferenza di presentazione, in Via Attilio Monti, previste le presenze dell'assessore regionale alla Programmazione Sanitaria Silvio Paolucci, il Direttore dell'Agenzia Sanitaria Regionale-ASR Abruzzo Alfonso Mascitelli, il responsabile del Registro Tumori della Regione Abruzzo Lamberto Manzoli, il Coordinatore Aiom Abruzzo, Donato Natale, e il Consigliere nazionale Airtum Paolo Contiero. 

Leggi Tutto »

Testa: centrodestra coeso

 "Vedere in questa sala i miei colleghi del Consiglio comunale di Pescara e vedere il capogruppo in Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, vuol dire che nel centrodestra c'e' una coesione come non si vedeva da tempo". Cosi', a Pescara , Guerino Testa, in corsa per il centrodestra all'uninominale per la Camera, nel collegio Pescara -Chieti in quota Fratelli d'Italia, nel corso della presentazione della sua candidatura. Al suo fianco i responsabili regionali di Fratelli d'Italia, Forza Italia e Noi con l'Italia-Udc, Etel Sigismondi, Nazario Pagano ed Enrico Di Giuseppantonio. Unico assente il coordinatore regionale, tra i leader regionali della coalizione, Gianfranco Giuliante della Lega. In platea il capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, i consiglieri comunali delle varie forze del centrodestra pescarese, Lanfranco Antonelli, Carlo Masci, Vincenzo D'Incecco, Alfredo Cremonese e Fabrizio Rapposelli, l'assessore del Comune di Montesilvano Valter Cozzi.

"Lancio un appello accorato nei confronti dei cittadini affinche' votino il centrodestra - ha proseguito Testa - perche' solo il centrodestra, come testimoniano i sondaggi, e' in grado di raggiungere la maggioranza e garantire la stabilita' di governo". Il candidato del centrodestra ha inoltre invitato gli elettori "a fare si' che i rappresentanti del nostro collegio vengono eletti a Roma con una legittimazione popolare ampia". L'esponente di Fratelli d'Italia ha poi detto di puntare "sul Dea di secondo livello all'ospedale di Pescara " e ha parlato di "tutela del Made in Italy, sicurezza e infrastrutture". 

Leggi Tutto »

Elezioni, Di Giuseppantonio: La mia candidatura riavvicina la politica alla gente

“La lista Noi con l’Italia–UDC vuole scrivere una nuova pagina nella nostra regione, per e con gli abruzzesi, che per noi sono sempre al primo posto”. E’ quanto dichiarato ieri da Enrico Di Giuseppantonio, candidato nel Collegio Uninominale Abruzzo 5, Vasto-Lanciano-Ortona e nel proporzionale alla Camera dei Deputati nel Collegio Chieti-Pescarae zona di Sulmona nel suo intervento al Comitato Regionale del partito di Lorenzo Cesa, che si sono svolti presso l’hotel Iacone, a Chieti Scalo per l’avvio della campagna elettorale. Al comitato hanno preso parte lo stesso Di Giuseppantonio, che ricopre il ruolo di Segretario Regionale dell’UDC, i segretari provinciali di Chieti, Andrea Buracchio, di Pescara, Valter Cozzi, de L’ Aquila, Lino Cipolloni, di Teramo, Berardo De Simplicio. Presenti anche i candidati nel Proporzionale alla Camera dei Deputati nel Collegio Pescara-Chieti per la Lista Noi con l’Italia–UDC, e cioé Fabiana Desiderio, Walter Cozzi, Incoronata Ronzitti e Giulio Sottanelli, capolista nel Proporzionaleal Senato nella Circoscrizione Unica Abruzzo.

“La mia è una candidatura ed un riconoscimento alla serietà, alla disponibilità e alla mia coerenza, ai valori dello Scudocrociato nei quali sono cresciuto e ai quali mi sono sempre ispirato. Sono stati i punti fermi nelle mie esperienze come amministratore, tanto quando sono stato alla presidenza della Provincia di Chieti, che oggi come sindaco di Fossacesia. Non ho mai messo confini alla mia azione politica e ho sempre posto al centro delle mie iniziative gli interessi del territorio e della sua gente. Solo così si può crescere - ha proseguito Di Giuseppantonio -. Per noi dell’UDC si apre una bella e importante pagina, che vedrà protagonista l’Abruzzo". "Ma è una pagina importante- hanno affermato i segretari provinciali- anche per la politica che, grazie alla candidatura di Enrico Di Giuseppantonio, si riavvicina agli elettori. Siamo, infatti, tra le poche forze in competizione che punta su candidati che sono espressione dei territori. Nomi che hanno incontrato da subito il consenso dello schieramento di centrodestra nel momento della formazione delle liste e che non sono mai stati messi in discussione. Lo consideriamo un grande riconoscimento agli uomini e alle donne del nostro partito, al lavoro svolto in questi anni, ma anche al nostro simbolo, che è stato sempre un punto di riferimento nel nostro Paese”.

 

Leggi Tutto »

Elezioni, Miscia: La Costa dei Trabocchi volano per l’economia e fiore all’occhiello del brand Abruzzo

“L’Abruzzo terra di turismi, con un’offerta potenzialmente variegata, dovrà lavorare nella costruzione di un brand che permetterà di fare breccia con sempre maggiore successo nei mercati nazionali ed internazionali. Si tratta di un grande lavoro, su cui continuare a convogliare tutte le forze e tutti gli attori del territorio, in cui la Costa dei Trabocchi può giocare un ruolo di primo piano. Grazie anche al lavoro importante degli ultimi anni, non possiamo che scommettere su questo tratto di litorale che permetterà all’Abruzzo di posizionarsi e tipicizzare l’economia regionale legandola al turismo”. A sostenerlo Marusca Miscia, candidata alla Camera dei Deputati nel collegio uninominale Lanciano-Ortona-Vasto per il centrosinistra che, stamane, insieme al presidente della Provincia di Chieti e sindaco di Lanciano Mario Pupillo, ha percorso un tratto dell’ex tracciato ferroviario, dismesso dal 2005, nel Comune di San Vito Chietino dove nei prossimi giorni, partiranno i lavori, consegnati il 17 dicembre, per la realizzazione di 42 km di pista ciclopedonale. “Presto nove comuni costieri della provincia di Chieti saranno collegati dalla Via Verde d’Abruzzo. Un progetto bellissimo che favorirà processi di mobilità lenta e il turismo in bicicletta e sarà un fiore all’occhiello nella più ampia progettualità posta in essere dalla Regione con Bike to Coast. Sono convinta – ha concluso Miscia - che proprio grazie alla Greenway, se saremo capaci di governare in modo partecipato, di incidere in modo multisettoriale, potremo proiettare il territorio Costa dei Trabocchi in una importante dimensione internazionale. Sia dal punto di vista turistico che delle filiere connesse”.

Marusca Miscia ha 40 anni ed è mamma di Benedetta, Raffaele e Chiara. Vive a Lanciano, dov’è nata, con suo marito Andrea. Laureata in Scienze Politiche all’Università di Macerata, ha conseguito il dottorato di ricerca in Politiche Sociali e Sviluppo locale nell’ateneo di Teramo, con la tesi “Dal Patto Territoriale all’Innovazione High-Mech: una proposta di scenario per il Sangro Aventino”, in cui delinea le dinamiche di sviluppo del territorio con particolare riguardo al ruolo della leadership e del capitale sociale. Vincitrice di concorso pubblico è dipendente dell’Agenzia delle Entrate ed è abilitata all’esercizio della professione di Consulente del Lavoro. Eletta nelle file del Partito Democratico nel giugno 2016, è attualmente assessore alla Cultura e Turismo del Comune di Lanciano. Cresciuta in una famiglia impegnata nel volontariato, in particolare nell’associazionismo scout, crede fortemente nei valori della condivisione e dell’essenzialità.

Leggi Tutto »

UDC, nasce il coordinamento del vastese

La direzione Regionale dell’UDC ha deliberato la costituzione di un organismo politico di partito operante a Vasto e in tutto il comprensorio Vastese, denominato ‘Coordinamento Vastese’ con il precipuo scopo di coordinare l’azione politica sul territorio anche in vista delle imminenti elezioni politiche. Sono stati designati quali componenti: l’Avv. Mrco Fanghella in qualità di Coordinatore, la Dr. Incoronata Ronzitti, il Dr. Francesco Piccolotti e il Dr. Giovanni Maini in qualità di membri.

“Il Coordinamento sarà immediatamente operativo - fa sapere il Coordinatore Regionale dell’UDC, Enrico Di Giuseppantonio - in modo da tornare al territorio per costruire un reale percorso di innovazione del fare politica, una politica che coglie i problemi e che nello stesso tempo restituisca la speranza a ciascun cittadino. L’UDC ha sempre avuto come obiettivo: fare una buona politica, intesa come ricerca del bene comune, come capacità di interpretare e rappresentare i bisogni delle persone, di orientare il nostro Paese verso traguardi nuovi e innovativi e verso una maggiore coesione sociale”.

Leggi Tutto »

Pala Dean Martin, De Vincentiis: Positiva la stagione eventi 2017 a Montesilvano

Stagione molto positiva quella del 2017 per il Pala Dean Martin. Nel corso di tutto l’anno si sono tenuti nella struttura congressuale di Montesilvano circa 30 eventi di rilievo e richiamo nazionale che hanno portato ad un incasso di circa 170.000 euro.

«Anche il secondo anno di gestione interna del Pala Dean Martin -  dichiara l’assessore al Palacongressi, Ernesto De Vincentiis -  è stato molto positivo. Per tutto il 2017 infatti si sono susseguiti fiere, eventi sportivi, convention ed appuntamenti religiosi che hanno portato migliaia di persone in città. La grandissima capienza della struttura e la sua posizione strategica la rendono sempre di più un punto di riferimento per le organizzazioni di grandi eventi».

Ad aprire la stagione 2017 era stata la Fiera dell’Elettronica, dal 19 al 22 gennaio, con le sue 6.000 presenze. Stessa affluenza per le fiere Hobby Show e per quella dedicata alle spose. Tutti appuntamenti che si ripeteranno nel 2018.

«Molto significativa -  dice De Vincentiis -  la fidelizzazione che si è registrata con alcuni eventi, che ormai da anni si ripetono qui a Montesilvano. Tornerà nel 2018, ad esempio, la convention dedicata al mondo dei tatuaggi. Il 2017 è stato anche l’anno di un evento da record. Si tratta di quello organizzato dall’Accademia Internazionale di Scacchi, che ha visto 1616 studenti provenienti da tutta Italia sfidarsi contemporaneamente nella fase finale della gara nazionale, entrando nel Guinness dei primati nell’ambito dei tornei scolastici». Molto significativi gli appuntamenti religiosi come il Convegno nazionale della Comunità Gesù Ama, che si ripeterà anche nel 2018 e che nella scorsa edizione ha portato circa 1300 fedeli. Circa 2000 i partecipanti all’Assemblea dei Testimoni di Geova e circa 1000 quelli del Convegno regionale Rinnovamento dello Spirito Santo.  Arti Marziali, convegni religiosi e congressi medici sono stati altri appuntamenti di successo.

Tra le manifestazioni dall’incasso maggiore si registrano il 36^ Congresso Nazionale dell’Associazione Chirurghi Ospedalieri Italiani, da circa 19.300 euro, che si è svolto dal 18 al 25 maggio, l’Hobby Show e la Fiera della Sposa, entrambi da circa 14.000 euro; il XVIII Congresso Nazionale Sidem, Società italiana di Emaferesi e Manipolazione Cellulare, realizzatosi 10 al 14 ottobre, da circa 10.980 euro. Diverse le novità, di rilievo nazionale già stabilite per il 2018, quali il Congresso nazionale Uil Scuola e lo European Robot Challenge, entrambi fissati per il prossimo maggio.

«Nel corso della prossima settimana  - dichiara ancora l’assessore -  prenderanno il via anche i lavori di manutenzione straordinaria, per rendere la struttura ancora più accogliente e funzionale. L’idea è di realizzare un incubatore di impresa che darà ai giovani e ai disoccupati la possibilità di utilizzare una sede dove riscoprire gli antichi mestieri, usufruire di corsi di formazione e avviare nuove attività. Adibiremo infatti la Sala Montesilvano, all’interno del Pala Dean Martin, proprio a sede di laboratori artigianali e corsi, del settore artigianato e di quello tecnico -  scientifico, aperti prevalentemente ai cittadini con età massimo di 30 anni e ai disoccupati, per tramandare quei mestieri che oggi stanno scomparendo, ma che potrebbero invece rappresentare opportunità di crescita».  Uno dei primi corsi sarà focalizzato sul settore sartoria, grazie alla disponibilità di Antonio D’Angelo, stilista di alta sartoria residente a Montesilvano, che ha realizzato abiti per importantissimi personaggi di tutto il mondo, tra cui Putin, Mubarak o ancora Shevchenko.

Leggi Tutto »

Centrodestra a Pescara protesta contro la pista ciclabile in via Muzii

Protesta del centrodestra contro la realizzazione della pista ciclabile in via Leopoldo Muzii, a Pescara. Forza Italia, Fratelli d'Italia e Pescara Futura stamani hanno posizionato sulle transenne del cantiere degli striscioni per criticare il progetto e l'amministrazione comunale. Nel sottolineare che la strada si trasforma in una "camera a gas", il centrodestra chiede di sapere "come sta cambiando la qualita' ambientale dell'aria" ed annuncia nuove iniziative per "far sentire la nostra voce contro un'opera sbagliata". All'iniziativa hanno preso parte il capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale, Lorenzo Sospiri, i consiglieri comunali Marcello Antonelli, Vincenzo D'Incecco, Luigi Albore Mascia, Eugenio Seccia, Guerino Testa, Massimo Pastore, Carlo Masci, gli ex consiglieri comunali Roberto Carota e Alessio Di Pasquale e diversi residenti. "-Parcheggi, +pista ciclabile, la morte di via Muzii", "Pista ciclabile sbagliata, l'opera va fermata", e infine "Alessandrini e Civitarese, state uccidendo via Muzii", si legge negli striscioni posizionati sulle transenne. "La presenza del cantiere che ha ridotto l'ampiezza della carreggiata stradale - dicono gli esponenti di centrodestra - e' gia' stata sufficiente a congestionare il traffico in via Leopoldo Muzii, rendendo esattamente l'idea di cosa accadra' quando la pista ciclabile sara' terminata. Sono stati poi sufficienti un po' di pedoni ad attraversare la carreggiata per fermare completamente le auto, trasformando la strada in una camera a gas". "A questo punto - aggiungono - vogliamo sapere come sta cambiando la qualita' ambientale dell'aria nella strada e chiediamo ufficialmente all'assessore Di Carlo di far eseguire dall'Arta subito dei campionamenti per almeno un mese attraverso la centralina mobile. I cittadini che abitano o lavorano lungo l'asse hanno il diritto di sapere l'aria che sono condannati a respirare d'ora in avanti".

 I consiglieri parlano di "errore macroscopico", perche' l'obiettivo sarebbe quello di "collegare la pista ciclabile della strada parco a quella di via Regina Margherita, ma quel collegamento in realta' gia' c'e' ed e' rappresentato dalla pista ciclabile a doppio senso di marcia esistente da decenni in viale Sabucchi, pochissimi metri piu' a nord, che fra l'altro arriva sino al mare; a questo punto - dicono - per realizzare la sua prosecuzione su viale Regina Margherita, basta disegnare a terra la pista lungo viale Kennedy, senza dover tagliare i marciapiedi ne' toccare i parcheggi esistenti". Le critiche del centrodestra riguardano anche la rimozione della fermata del bus e, soprattutto, la questione parcheggi, perche' "si cancellano decine di parcheggi gratuiti in una citta' che ha fame di spazi per la sosta". Il tutto in una zona "ad alta intensita' di traffico veicolare e in cui si concentrano 14 negozi di vicinato storici. Tolti quei posti auto - concludono gli esponenti di centrodestra annunciando nuove iniziative - sara' impossibile per chiunque fermarsi sull'asse per fare i propri acquisti, decretando la morte di quelle attivita' familiari"

Leggi Tutto »

D’Alessandro: pronti al dialogo coi sindacati

"Nei prossimi giorni incontreremo le organizzazioni sindacali, promotrici della manifestazione di oggi a Lanciano, e successivamente le altre organizzazioni sindacali e datoriali per fare il punto sul Masterplan e sul Patto per lo Sviluppo. Siamo sempre pronti al dialogo e al confronto". Lo dichiara il coordinatore della maggioranza in Consiglio regionale d'Abruzzo, Camillo D'Alessandro. "Le questioni al centro della manifestazione sono condivise dal governo regionale, a partire dalla necessita' di ripensare il sistema degli ammortizzatori sociali che va completato e messo a punto nella sua efficacia, cosi' come condividiamo la necessita' di destinare maggiori risorse a livello nazionale per le politiche attive del lavoro. Sono scelte che riguardano la legislazione nazionale, sulle quali siamo determinati a farci sentire con piu' forza" aggiunge D'Alessandro. "Siamo orgogliosi del lavoro svolto finora dal governo regionale e dei risultati prodotti. Nei primi 40 mesi di governo regionale sono 53mila i posti di lavoro aggiuntivi di cui la meta' a tempo indeterminato. E' incontestabile che siano evidenti i segnali di ripresa dell'economia e dell'occupazione in Abruzzo, e parlare di una regione in crisi rispetto ad altre regioni non e' una rappresentazione veritiera" dichiara ancora D'Alessandro.

Leggi Tutto »

Politiche 2018, presentata a Lanciano la candidatura di Marusca Miscia alla Camera dei Deputati

“Questa campagna elettorale sarà un viaggio dentro i territori, accanto alle persone, in cui l’ascolto e le proposte cammineranno insieme. Ci metterò tutte le mie energie, le idee innovative, la voglia di lavorare, la competenza, perché credo nella politica come servizio e non nella politica del rancore – ha spiegato Marusca Miscia a Lanciano, nel corso di un incontro con la stampa - Il mio impegno è per tutti coloro che, insieme a me, hanno a cuore un unico obiettivo: lasciare ai nostri figli questo mondo un po’ migliore di come lo abbiamo trovato. Metteremo in agenda proposte possibili e non promesse facili, consapevoli che la sfida non è semplice. La mia candidatura, arrivata dopo giorni convulsi, rappresenta non una sfida personale ma la competizione di tutto il nostro territorio che ha bisogno di rappresentanti a Roma che vivono i problemi di questa terra. L’attenzione verso il mondo delle associazioni e la società civile, l’interesse verso le politiche del lavoro, dell’ambiente e dello sviluppo saranno i punti fermi della mia campagna elettorale”.

A sostenere Marusca Miscia, c’erano il sindaco di Lanciano Mario Pupillo e il presidente del Consiglio Comunale Leo Marongiu che hanno sottolineato: “A distanza di 17 anni, Marusca Miscia ha la possibilità di portare Lanciano e tutto il territorio alla Camera dei Deputati. Un’opportunità che non possiamo perdere. La sua esperienza in amministrazione parla da sola, tutte le riconoscono la preparazione, le capacità di ascolta, la serietà, il garbo. Dobbiamo sostenerla tutti, con forza”. Con i massimi esponenti del governo della città, c’erano poi molti assessori e comunali, oltre che esponenti del Pd cittadino e dei circoli limitrofi e tanti rappresentanti del mondo delle associazioni e della società civile.

Marusca Miscia ha 40 anni ed è mamma di Benedetta, Raffaele e Chiara. Vive a Lanciano, dov’è nata, con suo marito Andrea. Laureata in Scienze Politiche all’Università di Macerata, ha conseguito il dottorato di ricerca in Politiche Sociali e Sviluppo locale nell’ateneo di Teramo, con la tesi “Dal Patto Territoriale all’Innovazione High-Mech: una proposta di scenario per il Sangro Aventino”, in cui delinea le dinamiche di sviluppo del territorio con particolare riguardo al ruolo della leadership e del capitale sociale. Vincitrice di concorso pubblico è dipendente dell’Agenzia delle Entrate ed è abilitata all’esercizio della professione di Consulente del Lavoro. Eletta nelle file del Partito Democratico nel giugno 2016, è attualmente assessore alla Cultura e Turismo del Comune di Lanciano. Cresciuta in una famiglia impegnata nel volontariato, in particolare nell’associazionismo scout, crede fortemente nei valori della condivisione e dell’essenzialità.

Leggi Tutto »