Politica

Fondi Masterplan Abruzzo per i borghi storici

 Un contributo di 140mila euro a Comune dal Masterplan Abruzzo per i borghi storici. E' stato firmato oggi all'Aquila il protocollo d'intesa con i sindaci dei Comuni abruzzesi delle aree interne della provincia di Chieti, per finanziare interventi di valorizzazione e sviluppo turistico strategico integrato e sostenibile per il recupero di borghi di aree interne e il rilancio delle micro imprese. Il protocollo è stato sottoscritto dal presidente della Regione Abruzzo, Luciano D'Alfonso e i primi cittadini di 41 comuni appartenenti al novero dei "Borghi Ospitali", "Borghi Bandiera Arancione" "Borghi Basso Sangro Trigno". L'intervento, stanzia 140 mila euro per ciascun comune sottoscrittore, rientra nel novero del finanziamento di 14,8 milioni di euro previsti nella Delibera Cipe numero 26/2016 (Masterplan Abruzzo). "Gli accordi per l'attuazione degli interventi prioritari nonché le aree di intervento strategiche per il territorio, sono stati definiti nel Patto sottoscritto il 17 Maggio 2016 all'Aquila, con il Presidente del Consiglio dei Ministri". "L'iniziativa di oggi", ha detto D'Alfonso, "ha lo scopo di incidere sull'azione ordinaria delle amministrazioni locali comunali, per promuovere iniziative volte alla conservazione, recupero e rivitalizzazione dei centri storici dei borghi di aree interne nei quali sia riconosciuta la presenza di notevoli valori socio-culturali, storici, architettonici ed ambientali; nonché, al tempo stesso, quello di migliorare la qualità del decoro urbano e del tessuto sociale e ambientale, tramite l'attuazione di interventi di adeguato rilievo, che comportino la partecipazione di ulteriori investimenti". "La sottoscrizione di oggi è il completamento di una iniziativa che abbiamo portato avanti insieme con l'assessore Silvio Paolucci e il consigliere Camillo D'Alessandro che hanno sostenuto le ragioni di questi comuni della provincia di Chieti, dei quali intendiamo favorire l'ulteriore abbellimento in maniera tale che migliori la loro presentabilità turistica". "Continueremo a investire su questo settore", ha concluso, "perché in questo modo vogliamo investire sulla irripetibilità dell'Abruzzo per vincere la competizione internazionale". 

Leggi Tutto »

Street Art, Urka al lavoro sul campo di via Foscolo a Montesilvano

Tecnica, passione, divertimento, fantasia, lealtà e coraggio. I 6 valori cardine dello sport diventeranno immagini che riqualificheranno e abbelliranno altrettanti muri del campo sportivo Speziale di via Foscolo. A realizzare le sei opere sarà Urka, vincitore del bando emanato dal Comune di Montesilvano, dedicato agli urban writers per riammodernare l’impianto sportivo. Urka è da oggi a Montesilvano, al lavoro sui sei muri della città.

Trentatre anni, della provincia di Ascoli Piceno, Urka ha già realizzato i suoi murales in Abruzzo, partecipando a grandi festival nel teramano. La sua arte è raffigurata sui muri romani, dove ha realizzato la sua prima opera importante nel quartiere San Lorenzo, ma anche in Romania e a Verona.

«Ho iniziato circa 10 anni fa -  racconta Urka di fronte i muri, lungo via Alfieri, che sta per decorare  -. Prima disegnavo fumetti, poi ho sentito il bisogno di tirare fuori ciò che realizzavo su carta. Ho partecipato a questo concorso, con l’idea di raffigurare i valori principali dello sport in chiave ironica anche per evidenziare che a volte c’è chi non segue questi principi».

«Quando abbiamo visionato i lavori partecipanti al concorso -  ricorda il presidente della Commissione Cultura, Alessandro Pompei – non abbiamo avuto dubbi. Il progetto presentato da Urka era molto interessante per tecnica, ma anche per la positività del messaggio trasmesso. Questo intervento di Street Art siamo sicuri che darà una nuova luce all’intera zona, e rappresenterà un segnale positivo per tutti i ragazzi che quotidianamente affollano l’impianto sportivo. Quello di Urka è solo il primo di una serie di interventi di street art che promuoveremo su tutto il territorio, alla luce anche del regolamento che abbiamo approvato in Consiglio Comunale, che raggiungerà il suo culmine con l’intervento di Millo sulle case popolari di via Rimini, ma che vedrà interessanti lavori anche sulla rampa di accesso della Nuova Scuola Comunale di Musica di Palazzo Baldoni, sulle pareti della scuola Fanny Di Blasio, sul muraglione di contenimento all’ingresso della variante alla SS 16, vicino il cimitero comunale. Proprio nei giorni scorsi, abbiamo ricevuto un’altra bellissima richiesta dagli amici di Alessandro Panaccia, il giovane montesilvanese morto in un tragico incidente stradale in Spagna lo scorso settembre, per realizzare un murale in suo onore in una zona della città, a cui intendiamo rispondere positivamente non solo per il valore speciale di questa richiesta, ma anche perché esattamente nello spirito di quel progetto che stiamo portando avanti nel segno della Street Art. L’intento -  conclude Pompei -  è quello di vedere tutta la nostra città abbellita di questa forma d’arte, ecco perché invitiamo i giovani a presentare la propria richiesta, secondo quanto stabilito nel regolamento, per realizzare le proprie opere su alcuni muri individuati con delibera di Giunta».

Leggi Tutto »

Rapino, Pd Abruzzo, sulla questione tessere PD Chieti

“Il Partito Democratico abruzzese si avvia ad affrontare la delicata fase congressuale e  in vista di questo importante appuntamento, dove a tenere banco saranno le idee e il “voler” fare, credo che le polemiche interne, che pure sono il sale di un partito così ampio come il nostro, debbano essere messe da parte”. Il segretario regionale del Pd Marco Rapino interviene così sul documento sottoscritto da alcuni esponenti del circolo teatino.

“Voglio innanzitutto tranquillizzare tutti i sostenitori del Pd, e in particolar modo i consiglieri e gli esponenti del partito che hanno firmato una lettera  in cui mi mettono al corrente del delicato momento che starebbe attraversando il circolo di Chieti, che verificheremo e faremo tutti i passaggi necessari per far luce su questa vicenda. Ci sono degli organismi preposti che lavoreranno per questo e ci tengo a ribadire che non ci sono irregolarità sul tesseramento. Detto ciò, invito tutti  ad evitare confronti pubblici su argomenti che difficilmente sarebbero compresi dai cittadini e a riportare nelle sedi preposte le  discussioni interne al Pd. Ricordo, infine, che le regole valgono per tutti e tutti noi dobbiamo rispettarle, nel rispetto assoluto dei ruoli che siamo stati chiamati a svolgere”. 

Leggi Tutto »

Nocciano, sciolto consiglio comunale e nominato il commissario

 Il Prefetto di pescara ha disposto la sospensione del consiglio comunale di Nocciano, dando avvio alla procedura finalizzata allo scioglimento da parte del Presidente della Repubblica. Il provvedimento, come informa la Prefettura di Pescara, segue le dimissioni di quattro consiglieri comunali. Nominato dal Prefetto, il Viceprefetto Maria Cristina Caruso, in servizio presso il Ministero dell'Interno, Commissario Prefettizio per la provvisoria gestione dell'Ente con i poteri di Sindaco, Giunta e Consiglio Comunale. 

Leggi Tutto »

Giulianova, il sindaco convoca un incontro il 10 ottobre

Il sindaco di Giulianova Francesco Mastromauro ha convocato per il prossimo 10 ottobre, alle 19, in Comune, il Gruppo di lavoro sull'ospedale costiero di primo livello. "Nell'occasione - dichiara il sindaco - si fara' il punto e decideremo le azioni da intraprendere dopo la mancata risposta da parte del presidente della Regione Luciano D'Alfonso alle mie due sollecitazioni inviategli, la prima del 28 luglio e la seconda del 4 settembre, affinche' fissasse una data per il secondo incontro del Gruppo di lavoro". "Infatti - prosegue Mastromauro - in occasione del primo incontro avvenuto il 7 luglio nella sede regionale di Pescara, il governatore ci aveva garantito che entro il 31 luglio ci avrebbe comunicato la data del secondo. Per questo il 28 luglio avevo inviato un primo sollecito e, mancando ogni risposta, avevo reiterato la richiesta il 4 settembre, anche questa pero' rimasta lettera morta. Un silenzio, questo del governatore, che a mio modo di vedere si traduce in mancanza di sensibilita' e di rispetto istituzionale. Non solo nei miei e nei confronti dei componenti del Gruppo di lavoro, composto da consiglieri di maggioranza e di minoranza, da professionisti sanitari, dai presidenti dei due Comitati di quartiere e da esponenti della societa' civile, ma anche e soprattutto nei confronti di tutt'intera la citta' di Giulianova".

Leggi Tutto »

Orti urbani a Montesilvano, 32 appezzamenti in via Don

«Finalmente anche Montesilvano, vedrà nascere i suoi primi orti urbani». L’annuncio arriva dal consigliere Carlandrea Falcone, presidente della Commissione Commercio, che specifica: «I lavori di realizzazione dei 32 orti urbani nell’area individuata in Consiglio Comunale, su via Don sono in corso e stanno procedendo speditamente. Tra pochi giorni saranno assegnati e pronti per essere gestiti dagli affidatari. A breve -  dice ancora Falcone -  gli appezzamenti verranno affidati a quanti hanno presentato la domanda che verranno selezionati sulla base di una serie di requisiti che prenderanno in esame il reddito ISEE, l’età anagrafica e la composizione del nucleo familiare. L’area ha già cambiato volto e gli appezzamenti stanno prendendo forma. Se il buongiorno si vede dal mattino, quando saranno i cittadini ad occuparsi di questi orti, i colori e i profumi di frutta, verdure e ortaggi cambieranno radicalmente anche l’immagine e il decoro della zona».

L’assegnazione dell’orto avrà una durata di 3 anni. In caso di parità verranno favoriti i richiedenti più anziani. Il bando era aperto a cittadini italiani maggiorenni con residenza a Montesilvano da almeno un anno, disoccupati, inoccupati, lavoratori in cassa integrazione, lavoratori in mobilità, pensionati; che non svolgono attività di coltivazione su fondi appartenenti anche a familiari o a terzi; che non hanno in uso né a titolo gratuito né oneroso altri appezzamenti di terreno coltivabile pubblico o privato posti nel territorio del Comune; e che non hanno altri membri che abbiano presentato la stessa istanza.

«Questo progetto -  aggiunge Falcone – è un’altra declinazione del percorso che stiamo portando avanti per rendere i cittadini responsabili della cosa comune, attivi nella cura del bene pubblico. Gli orti, inoltre, saranno una  risorsa anche economica per chi gestirà le aree, che potrà beneficiare dei prodotti coltivati. Nei mesi scorsi abbiamo inoltre incontrato le sigle sindacali dei pensionati che si sono candidate a prendere in gestione uno degli appezzamenti che potrà rappresentare un luogo dove attivare progetti sperimentali alla riscoperta di prodotti autoctoni, aperti ad iniziative formative che coinvolgeranno i bambini delle scuole della città, in una continuità e collaborazione nonno – nipote».

Leggi Tutto »

Calendario venatorio in Commissione Agricoltura

Il Presidente Lorenzo Berardinetti, ha convocato la Commissione Agricoltura per mercoledì 4 ottobre alle ore 12.00, per esaminare i seguenti progetti di legge: Calendario venatorio per la stagione 2017/2018. Audizioni: Assessore Dino Pepe , Antonio Di Paolo (Direttore del Dipartimento Politiche dello Sviluppo Rurale e della Pesca); “Stato istruttoria piani economici di gestione dei patrimoni agro-silvo- pastorali”, Audizioni: Assessore Dino Pepe , Antonio Di Paolo (Direttore del Dipartimento Politiche dello Sviluppo Rurale e della Pesca); “Norme per la promozione e il sostegno delle Pro –Loco”, “Modifiche alla legge sull’Ordinamento della organizzazione turistica regionale”, “Disposizioni per il riconoscimento, la valorizzazione e la promozione dei cammini abruzzesi”, “Integrazioni alla legge sulla Disciplina delle attività agrituristiche in Abruzzo”. 

Leggi Tutto »

Camera di Commercio Gran Sasso, Cisl chiede la sede a L’Aquila

 "La nuova sede legale della Camera di commercio Gran Sasso d'Italia dovra' essere all'Aquila. Non e' pensabile che il capoluogo di regione subisca un'ulteriore spoliazione senza che vi sia una visibile mobilitazione di tutti gli attori territoriali". A lanciare l'allarme e' il segretario Cisl della provincia dell'Aquila, Paolo Sangermano, sul rischio che la sede della costituenda Camera Gran Sasso finisca a Teramo. "Un'eventualita' suffragata dalla nota diffusa, il 25 settembre scorso, dallo stesso presidente dell'ente camerale teramano, Gloriano Lanciotti, in cui si fa riferimento al decreto di riforma del sistema camerale dell'8 agosto 2017". "Il decreto individua due nuove Camere di commercio in Abruzzo: Chieti-Pescara e la Camera del Gran Sasso d'Italia e, come criterio di determinazione della sede legale, indica quello della maggiore presenza di imprese nelle relative province di riferimento". Sangermano fa notare che "l'accordo sottoscritto dalla Camera di commercio dell'Aquila e da quella di Teramo, al momento della costituzione della Camera del Gran Sasso d'Italia, prevedeva che la sede legale fosse localizzata nel capoluogo di regione. Decisione che potrebbe essere ribaltata, come annunciato dal presidente Lanciotti, che sottoporra' l'argomento all'attenzione della giunta e del consiglio camerale". Il segretario Cisl della provincia dell'Aquila chiama a raccolta tutti gli enti e le associazioni locali.

Leggi Tutto »

Festa dei nonni, Chiavaroli: sono una risorsa per la società

Questa mattina il Sottosegretario di Stato al Ministero della Giustizia Federica Chiavaroli, in occasione della Festa dei Nonni, ha visitato il Centro Nazareth - Soggiorno per Anziani di Pescara. Presenti alla visita anche il Vescovo di PescaraTommaso Valentinetti, il sindaco Marco Alessandrini, l'Assessore regionale alla salute Silvio Paolucci, il Prefetto Francesco Provolo, il Questore Francesco Misiti, il Presidente della Caritas diocesana don Marco Pagniello e tutto il personale della struttura. Nel corso della visita il Vescovo ha illustrato i servizi offerti dal centro di assistenza diocesano. L'evento e' stato impreziosito dalla consegna a nonno Antonino di una targa celebrativa per i suoi 101 anni. "Per la Festa dei Nonni, insieme a Monsignor Valentinetti e alle autorita' civili della citta' di Pescara, abbiamo voluto incontrare gli ospiti del Soggiorno Anziani Nazareth.Un'occasione per dire grazie con il cuore a tutti i nonni per quello che fanno per le nostre famiglie e per assicurare la vicinanza delle Istituzioni alle loro esigenze. Buona festa dei nonni a tutti!" ha dichiarato il Sottosegretario Federica Chiavaroli a margine della visita. 

Leggi Tutto »

Chieti, al via il completamento del tunnel pedonale 

Sono stati aggiudicati alla C.L.P. srl di Pomigliano D'Arco e verranno ultimati per l'inizio della prossima estate i lavori di completamento e messa in esercizio del collegamento pedonale che a Chieti collega il terminal bus di via Gran Sasso con largo Barbella in centro storico. L'importo complessivo e' di 424.526,58 euro. Il sindaco Umberto Di Primio e l'assessore ai lavori pubblici Raffaele Di Felice questa mattina, nel corso di una conferenza stampa tenuta all'interno del tunnel, che e' lungo 160 metri e portera' gli utenti in centro storico grazie a due ascensori, hanno illustrato le opere di completamento ovvero l'ultimazione del parallelepipedo in vetro strutturale dell'uscita ascensori su largo Barbella e l'istallazione di una trave reticolare per il lucernario, il ripristino impiantistico e la manutenzione degli ascensori, le finiture e i collaudi per la messa in esercizio e la sistemazione del piano archeologico. "Il completamento del tunnel - ha sottolineato Di Primio -  rappresenta solo uno degli elementi del sistema della sosta e della mobilita' che, in questi anni, abbiamo immaginato per rendere la citta' piu' vivibile, piu' accessibile, per dare risposte a chi chiede un maggior numero di parcheggi e un migliore accesso al centro storico. Ho sempre affermato, infatti, che il suo completamento era da collocare nell'ambito di una piu' ampia programmazione". "Alla 'fine del tunnel', tra sei mesi - ha aggiunto Di Primio - abbiamo previsto la riqualificazione del piazzale del terminal bus destinato alla sosta dei mezzi pubblici, progetto che dovra' essere finanziato nell'ambito del Masterplan Abruzzo con la societa' Tua soggetto attuatore, l'irrinunciabile raddoppio della capienza del parcheggio interrato di via Gran Sasso, fino a circa 400 posti auto, il cui progetto e' inserito nell'ambito del finanziamento Decreto Periferie e che entro la fine di ottobre contiamo di poter firmare con il Governo nazionale che ci assegnera' 11,5 milioni e il rifacimento di piazza S. Giustino che potra' essere, cosi', riconsegnata alla citta' come luogo da vivere e non piu' come parcheggio. Vi sono, infine, gli interventi previsti sulla scala mobile che, entro il 2019, dovra' essere sottoposta a nuova revisione. Dal tunnel, opera nei confronti della quale sono sempre stato contrario cosi' come concepita in origine da chi mi ha preceduto, ma che oggi, grazie alla nostra capacita' progettuale, si colloca in un sistema integrato di opere pubbliche - ha concluso Di Primio - , parte il nuovo livello di accessibilita' alla citta' che stiamo costruendo con i nostri progetti oggi iscritti tra quelli finanziabili dal governo nazionale e da quello regionale".

Leggi Tutto »